lunedì 27 dicembre 2021

Ho provato il siero più costoso di The Ordinary (ed ho fatto un confronto)

È indubbio che una delle prime caratteristiche che attira verso The Ordinary è il prezzo, anche per chi non ne capisce una fava di cosmesi e chimica. C'è stato però un prodotto che ha suscitato un po' di maretta quando è stato messo in vendita, e mi riferisco al "Buffet" + Copper Peptides 1% di The Ordinary.



Se infatti il Buffet "originale" ha un costo leggermente sopra la media rispetto agli altri prodotti dell'azienda Deciem, questa nuova versione, con l'aggiunta di un peptide extra, raddoppia il prezzo, uscendo fuori dal range che il brand aveva proposto fino a quel momento. Ho quindi voluto mettere alla prova il Buffet + Copper Peptides Serum per sviscerarne ogni aspetto e capire se valesse la pena investire in questo siero viso The Ordinary.


Gli ingredienti

Il Buffet è uno dei miei prodotti preferiti, un punto di riferimenti quando si parla di anti età a base di peptidi, e secondo me è il prodotto più interessante che questo brand propone: ha un prezzo accessibile (visto che siamo in tema...), ma unisce una serie di ingredienti che agiscono ad ampio spettro sulla pelle. Si passa appunto da una miscela di peptidi anti-age noti, come Matrixyl e Argireline, fino a diverse forme di acido ialuronico, e una serie di aminoacidi e allantoina che, uniti ad un attivo probiotico, aiutano al barriera cutanea.
Il nuovo "Buffet" + Copper Peptides 1% incorpora anche il peptide noto come GHK-Cu, un rame peptide scoperto intorno agli anni '70, che, non solo contribuisce alla colorazione blu (bellissima) del siero, ma sembra avere proprietà molto ampie.



Pare infatti che questo Copper Tripeptide-1 abbia proprietà lenitive e anti infiammatorie, che sia antiossidante, aiuti la guarigione dei tessuti e stimoli non solo la produzione del collagene, ma anche di elastina e altre sostanze della cute. La conseguenza è quindi una maggiore elasticità della pelle e una azione benefica su rughe e compattezza. Sembra che questo peptide di rame possa anche aiutare la crescita dei capelli. Se state però pensando di dare il bagno nel Buffet + Copper Peptides, sappiate che, come nel caso di molti peptidi, gli studi non sono approfonditi e spesso si basano su test in vitro, quindi non c'è (ancora) una letteratura ampia, dettagliata e approfondita.
The Ordinary sconsiglia di usarlo insieme ad acidi esfolianti (AHA e BHA), vitamina C pura, antiossidanti potenti, perché perderebbe le sue proprietà, ma può essere applicato sia al mattino che la sera.


Le mie opinioni



Il Buffet + Copper Peptides mi è comunque piaciuto moltissimo: è un siero a base acquosa, leggermente gelificato, molto piacevole sul viso e facile da stendere. È vero che può essere appiccicoso, su di me è una sensazione che svanisce nel giro di un paio di minuti, ma in generale credo che questo siero The Ordinary si rivolga a pelli secche e soprattutto mature, con segni di espressione dinamici.
Io trovo che idrati a fondo la pelle, soprattutto la lasci distesa e compatta, ma senza quella sensazione di pelle che tira che personalmente non ho mai apprezzato molto. Mi piace molto la consistenza che riesce a dare alla pelle, e apprezzo molto usarlo su contorno occhi (dove non mi ha mai dato fastidio) e collo. Se voglio posso farlo seguire da una crema o altri sieri viso, e questo Buffet + Copper Peptides non ha mai litigato con la mia skincare, magari spellicolandosi. 

Aggiungo questa, seppur non sia molto carino da dire, ma qui siamo in famiglia: mi sono ritrovato sul collo uno di quei brufoli sotto pelle molto fastidiosi che stentava a guarire. Sperando nel potere anti infiammatorio di questo siero The Ordinary, ho iniziato ad applicarne giusto una goccia sull'imperfezione (non avevo altro, quindi ci si accontenta) la sera prima di andare a dormire, ed effettivamente il brufolo è diventato meno rosso e gonfio praticamente già dalla prima applicazione. 



Buffet o Buffet + Copper Peptides, qual è il migliore?



Come vi accennavo qui e altrove, il Buffet "originale" è uno dei miei sieri preferiti, e grazie a The Ordinary, ho potuto fare un confronto molto più dettagliato con questa nuova versione potenziata. Per il bene della scienza ho iniziato infatti ad utilizzare l'uno e l'altro su diverse metà del viso per cercare di capire quali potessero essere le reali differenze.
Le liste degli ingredienti di questi due prodotti sono identiche, ad eccezione ovviamente della presenza del rame peptide in uno. Anche le consistenze di questi sieri Buffet molto simili fra loro, forse la versione con Copper Peptides 1% è lievemente più sottile in texture, ma a mio avviso è infinitesimale la differenza, non l'avrei notata se non stessi usando i prodotti in contemporanea. 



Non ho riscontrato differenze per quanto riguarda l'utilizzo e le stesse sensazioni che sento sulla pelle. Un feedback praticamente identico per entrambe le versioni del Buffet, ma è stato l'uso costante nel tempo a farmi notare le differenze. Con il Buffet + Copper Peptides 1% infatti mi è sembrato che la pelle fosse leggermente più soda, ma è stata una certa luminosità che mi ha colpito.
Infatti, con la precedente versione, non avevo riscontrato un miglioramento estetico dal punto di vista del colorito, e secondo me questa aggiunta rende il Buffet con peptidi di rame ancora più completo come trattamento per il viso.



C'è dunque una differenza così abissale fra il Buffet e la sua evoluzione, che possa giustificare un investimento più "massiccio" in un solo prodotto?
Secondo me no, se avete una pelle giovane e abbastanza tonica può andare benissimo la versione "base" del Buffet; ma se ad esempio avete una cute più segnata e spenta, o che ha bisogno di essere lenita, e cercate qualcosa di particolarmente potenziato, o se volete mantenere la vostra routine semplice, con pochi prodotti multi effetto, il Buffet + Copper Peptides 1% serum potrebbe essere quello scatto extra che vi può servire.


INFO BOX
🔎 Sito dell'azienda, BeautyBay, FeelUnique, Sephora, CultBeauty, Douglas
💸 €28,90
🏋30ml
🗺 Made in Canada
⏳ 6 mesi
🔬 //


Avete provato questo siero di The Ordinary o siete rimasti legati al Buffet nella sua prima formulazione?



4 commenti:

E tu cosa ne pensi?

Info Privacy

  1. La versione "normale" mi è sempre piaciuta, su tutto il viso in inverno, solo sul contorno occhi in estate; quella potenziata purtroppo mi irrita, ogni volta che ho provato a usarla mi ha scatenato un rush cutaneo con tanti puntini rossi...peccato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Mi spiace molto 🙈hai provato ad usarlo solo sul contorno occhi per terminarlo?

      Elimina
  2. Ho iniziato con buffet e continuato con buffet Cooper.non ho notato apprezzabili cambiamenti e quando finirò il Cooper non acquisterò più né buffet né di il Cooper.(60 anni e pelle secca ).C è di meglio a mio parere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buona sera! Visto che siamo ancora ad inizio anno accetto molto volentieri suggerimenti su prodotti TOP da provare 😄
      Grazie!

      Elimina

Vi sono piaciuti