mercoledì 1 dicembre 2021

The Morning Show 2, promossa o bocciata?

Se avete seguito la prima stagione di The Morning Show e vi ha appassionati, sono sicuro che abbiate atteso con crescenti aspettative la seconda stagione, arrivata a cavallo fra settembre e novembre su Apple TV +.


Non c'è dubbio che sia lo show di punta di questa piattaforma, visto il cast immenso che possono vantare, ma tutta una struttura ben studiata e una buona storia da raccontare. Tuttavia le seconde stagioni possono essere il punto critico da superare, e secondo me con The Morning Show ci sono riusciti ma non del tutto.
Dalla prima stagione ovviamente ci siamo portati gli strascichi delle accuse a Mitch Kessler e l'eventuale coinvolgimento di Alex, ma non mancano i problemi per quanto riguarda il privato di  Bradley che dovrà confrontarsi con il fratello.

The Morning Show 2 non poteva inoltre non toccare il tema del Covid, essendo ambientato ai giorni nostri e ci raccontano quelli che sappiamo essere stati i primi momenti della pandemia quando tutto doveva essere ancora organizzato, compreso e in qualche modo affrontato. 
Premesse interessanti, ma ve lo devo dire senza troppi giri di parole: la seconda stagione di The Morning Show continua ad essere una produzione di alto livello, ma che non riesce comunque ad essere all'altezza della prima stagione. 



Se da un lato infatti l'ho seguita con molto interesse, è riuscita a coinvolgermi, a volte a farmi sorridere o comunque a creare in me una sufficiente curiosità da voler proseguire la visione, dall'altra, l'insieme di questa annata mi è sembrata un po' disomogenea e sicuramente con un impatto decisamente inferiore rispetto alla precedente. 
Dal movimento Me Too a Black Lives Matter, fino appunto al Coronavirus e alla cancel culture, questa stagione prova a metter di mezzo quante più tematiche attuali possibili, ma secondo me non tutto è stato trattato al meglio.
Penso ad esempio alla quarantena di Mitch Kessler in questa posticcia Como, il cui scopo non mi è stato del tutto chiaro: obbiettivamente non ci ha dato nulla alla storia, se non la comparsa di Valeria Golino.



Penso anche a Brandley, costantemente alle prese col fratello tossicodipendente, un rapporto che, non solo non ci dà nulla di più rispetto al contesto più ampio della seconda stagione di The Morning Show, ma non ci permette di approfondire il personaggio della giornalista. Ci aprono uno spiraglio sulla sua omosessualità, ma è giusto uno spiffero. 
O ancora, lo stesso modo di Alex di affrontare tutta la situazione del suo rapporto con Mitch mi è sembrato risultasse sopra le righe, ma è andata forse peggio per quanto riguarda la sua positività al coronavirus: pensare che basti qualche integratore e un po' di trucco per riuscire a condurre un programma da ammalati mi sembra un po' riduttivo.



L'introduzione di Julianna Margulies nei panni di Laura Peterson inoltre, per quanto frizzante, si è sgonfiata troppo presto.
L'impressione che ho avuto è che non avevano intenzione di approfondire certi argomenti per non risultare pesanti o per tenerseli in caldo, e questo li ha costretti a ripestare più e più volte sulle stesse vicende e sulle stesse reazioni. Ma strizzare troppo le stesse vicende purtroppo significa finire in un mare di ripetitività e cadere in una emotività esacerbata ed isterica.

Come spesso accade con le seconde stagioni, The Morning Show secondo me ha perso un po' il focus, sia forse per non bruciarsi le tappe nell'eventualità di una terza stagione (ancora non confermata comunque), sia per una probabile non chiarezza su come proseguire la storyline ad un certo livello di intensità. Non è tutto perduto, non la boccio in toto, ma sicuramente qualcosa è mancato. 


6 commenti:

E tu cosa ne pensi?

Info Privacy

  1. Uhm, non mi hai convinto a continuare. Nonostante mi fosse piaciuta, la prima stagione la ricordo anche per faccette varie e molta patinatura, di questa seconda fino ad adesso avevo letto solo malcontento per come stavano gestendo male i troppi temi, e me lo confermi.
    Vediamo se la confermano, ma con gli arretrati che ho, questa slitta in fondo alla lista.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se hai arretrati, meglio portarti avanti con quelli, e in generale non ti consiglio una maratona di tutte le puntate di fila.

      Elimina
  2. Ho letto pareri disastrosi. Tu, onesto, mi consoli. La inizierò.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ero convinto di essere stato troppo cattivo. Mi fa piacere che comunque sia passata anche la mia opinione più positiva!

      Elimina
  3. ho visto la prima stagione, molto bella davvero, ottimo ritmo. Ho iniziato la seconda, ma è lì. Per ora nn riesco proprio a continuarla.

    RispondiElimina

Vi sono piaciuti