venerdì 13 maggio 2022

Avène Solare Fluido Minerale SPF 50+, la mia esperienza

Maggio e l'avvicinarsi della stagione più calda significa una maggiore attenzione alla protezione solare, e si fanno avanti molti prodotti da recensire. Se mi seguire sapete che cerco di usare il solare viso per tutto l'anno, ed infatti vi avevo parlato del prodotto che ho utilizzato durante l'inverno, ma con l'aumentare delle temperature la confortevolezza dell'SPF diventa centrale, oltre alla sua efficacia. 
Quest'anno, complice una ghiotta promozione, ho voluto mettere alla prova i solari di Avene, e in particolare il Solare Fluido Minerale SPF 50+

Si tratta di una protezione solare con soli filtri fisici rivolta a pelli sensibili, intolleranti a profumi e filtri chimici e in generale rese fragili da trattamenti e altri fattori. Personalmente non ho queste necessità, ma nella mia testa c'è sempre la voglia di dare una chance a questa tipologia di prodotti, sperando che possano funzionare bene. La mia filosofia sui solari è infatti sempre la stessa: sono un po' una coperta corta, e per trovare il prodotto con SPF adatto a noi, da poter utilizzare sempre, a volte bisogna scendere a qualche compromesso. Per questo nelle recensioni dei solari cerco sempre di raccontare tutti gli aspetti possibili perché magari quello che per me è un pregio, per altri può essere un difetto e viceversa.



Il Fluide Minéral SPF50+ ad esempio ha tantissime caratteristiche che mi sono piaciute molto, altre meno.
Ovviamente contiene la famosa acqua termale di Avène, ed è a base di zinco e biossido di titanio, per fornire una protezione dai raggi UVA e UVB.
L'azienda poi sottolinea la presenza di tocoferolo, usato per il suo potere antiossidante. L'INCI comunque non è ecobio compatibile, ma è chiaramente formulato per rendere una buona performance e il prodotto piacevole da utilizzare.
La consistenza di questo solare viso Avene, come dice il nome stesso, è quella di una crema fluida, che non fa resistenza quando la si stende sul viso e si lascia massaggiare fino all'assorbimento, che avviene sorprendentemente in pochi minuti. 



È necessario shakerarlo prima di prelevarlo e ovviamente serve un po' di accortezza nella stesura, ma nulla da perderci la pazienza. Anche fra la barba si riesce a sfumarlo al meglio.
E tolgo subito il cerotto perché, essendo a base di filtri fisici, il Fluido Minerale SPF50 lascia dietro un alone bianco che è sicuramente percepibile su carnagioni scure, ma che invece non è eccessivamente invadente o imbarazzante su quelle chiare. L'aspetto che dà al viso è tutto sommato gradevole e io stesso non mi sento troppo in imbarazzo ad andarci in  giro. Per essere perfetto dovrebbero migliorare questo aspetto, ma se avete particolari necessità di sensibilità e cercate un solare solo con filtri minerali penso che questo possa essere adatto all'uso quotidiano.



La cosa che però mi ha stupito di questa crema solare Avene è la leggerezza: la texture è infatti davvero sottile, sul viso non la percepisco, non appesantisce, non mi fa sudare, anche nelle quantità abbondanti consigliate. Un applauso anzi ad Avene che specifica che deve essere utilizzato un dito di prodotto per ottenere il fattore di protezione. 

Non ha profumi aggiunti, ma sicuramente si sente il tipico odore dei solari minerali. 
Anche il finish matt abbastanza naturale mi è piaciuto, e secondo me la rende perfetta per pelli normali, miste e a tendenza grassa, specie se sotto ci si gioca un po' con la skincare. Meno adatta è invece per le pelli secche perché nel corso delle ore può dare una lieve sensazione di mancanza di idratazione. 



Il Solare Fluido Minerale Avene non è la migliore base per il trucco perché mi sembra lo faccia leggermente scivolare ed accumulare un po' nelle rughette anche meno visibili, ed è strano perché il feeling sulla pelle non è grasso. Nel corso delle ore infatti non lucida il viso né crea pasticci.
Per le mie esigenze questa protezione solare è più adatta per il mare: non solo per l'alta protezione, ma perché conosco già formulazioni più eleganti che mi vanno bene per la vita di tutti i giorni.
Tra l'altro ha anche una buona resistenza all'acqua, senza però essere impossibile da rimuovere; basta infatti un detergente viso per sciacquarne i residui.
Non ho inoltre mai avuto fastidio agli occhi, non me li fa lacrimare o arrossare.
Nonostante ormai abbia una preferenza per i filtri solari chimici, credo che il Fluide Minéral SPF50+ di Avene sia un prodotto valido nel suo settore e con le sue caratteristiche, non adatto a tutti ma da tenere in considerazione. 

INFO BOX 
🔎 Amazon, eFarma, Farmacia, Parafarmacia, Online
💸 €9.89
🏋 40ml
🗺 Made in Francia
⏳ 12 Mesi
🔬//


*alcuni link sono affiliati, usali se vuoi sostenere Pier(ef)fect e le mie recensioni 💖

2 commenti:

E tu cosa ne pensi?

Info Privacy

  1. Non lo conosco, di Avene ho provato altri prodotti ma non i solari, che io ricordi. E' interessante, ma chissà perché personalmente preferisco sempre i filtri chimici. A volte faccio un mix, qualche prodotto minerale e qualcuno tradizionale. Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sara! I chimici sono sicuramente più facili da usare e fanno il loro dovere. Nella mia mente c'è la forse strana, forse corretta, idea che usare sempre filtri chimici potrebbe portare ad irritazioni anche chi non soffre di questo tipo di sensibilità... Nel dubbio cerco di alternare anche io, e anche per curiosità! Baci

      Elimina

Vi sono piaciuti