mercoledì 25 ottobre 2017

|Beauty Cues #MaskWednesday|
Mask Parade di KIKO Milano | Maschere in hydrogel...e Bubble Mask?!


KIKO Cosmetics ha ampliato la sua linea di skin care con una serie di maschere in tessuto di microfibra e in hydrogel, ed ho scelto alcune referenze da provare.
Ecco tutte le mie opinioni su questi prodotti.


Quando un marchio che reperisco facilmente lancia delle nuove maschere viso, è più forte di me: non riesco a resistere. Sono curioso di scoprire cosa hanno combinato, se i prodotti sono validi specie se parliamo di un brand diffuso come KIKO

Questo è ciò che è accaduto con la Mask Parade che il marchio ha creato. Cos'è la "Mask Parade"?
Seguendo il trend che viene dall'oriente e che ormai da diversi mesi ci accompagna, Kiko ha deciso di creare delle maschere viso, ben 14, ognuna per diverse esigenze e tipologia di pelle. 

Tutta la linea mi è sembrata ben curata, dalle confezioni create dall'illustratrice bulgara Yordanka Poleganova, fino alla scelta appunto delle maschere, che sono prodotte in Corea del Sud (dove per queste cose ce la sanno). Vi dicevo che le referenze sono 14 e passano dalle maschere viso in tessuto chiamate "primer" a quelle con le faccine di animali della linea Zoomania, fino alle maschere per mani e piedi e quelle in hydrogel.

Io le ho acquistate sul sito di Kiko, ma anche in negozio, fino al 19 Novembre, scegliete quattro maschere, e ne pagate soltanto tre.


Le maschere in hydrogel sono quelle che mi hanno attirato di più, perché non ho mai provato questo tipo di prodotti, e anche perché di maschere in tessuto sono già pieno.
In teoria l'hydrogel dovrebbe essere migliore rispetto alle sheet mask sotto vari punti di vista, come adesione della maschera alla pelle e quantità di attivi, visto che l'intero prodotto viene assorbito dalla pelle. 

Come vi dicevo io ne ho scelte quattro, ovvero la Frequent Flyer, la Girls' Night Out, la You are golden, e la Chill out session
Queste maschere in hydrogel di KIKO hanno alcune similarità. In primis ovviamente il materiale di cui sono fatte, che è una sorta di gelatina a forma di volto incollata ad una pellicola di plastica per aiutare ad applicare il trattamento.
Tutte le maschere sono divise in due parti, cosa molto comoda per quanto mi riguarda perché se vi si secca una parte per prima, potete toglierla e liberare almeno quella zona del viso. Sul viso la sensazione è molto simile a quella delle maschere in tessuto, solo un po' più pesanti se così posso dire, ma non risultano particolarmente fastidiose. L'hydrogel aderisce benissimo al viso e non scivola via.

Un discorso che credo valga per tutte le maschere in hydrogel, è che, al contrario di quelle in tessuto, all'interno della confezione non trovate molto liquido. Cioè la maschera è umidiccia, c'è del siero, ma è un liquido un po' più denso, non è sgocciolante. Mi avete capito, vero?
Io le ho tenute tutte in posa almeno un'oretta, mentre Kiko consiglia una posa di 20/30 minuti. Man mano che si asciuga e viene assorbita, sembra quasi diventi un reticolo di plastica, sicuramente un po' più rigida rispetto a quando la si applica.

La trama della maschera praticamente asciutta. CREEPY.

Ovviamente sono maschere monouso.

Una piccola nota riguardo all'INCI: conoscete il brand e saprete che non è volto a creare cosmetici ecobiologici. All'interno però di queste maschere sono presenti diversi estratti naturali e anche acido ialuronico. Inoltre in quelle che ho acquistato non ci sono siliconi.  
Ma vediamole una per una. 

Frequent Flyer

Kiko mask parade maschera viso hydrogel

Maschera viso in hydrogel con estratto di fiori blu
Come potete immaginare non ho avuto modo di fotografare tutte le maschere prima i utilizzarle, ma sono esattamente come nelle foto sul sito. Nel caso di questa Frequent Flyer è trasparente infatti fa un po' impressione perché si vede la pelle attraverso.


In questa maschera non ho notato un odore particolare, la definirei quasi inodore. Kiko la descrive così:
Frequent Flyer è la compagna di viaggio ideale per una pelle impeccabile e idratata, a prova di jet lag. 
L'esperienza di per sé è stata piacevole. La maschera è fresca, non super gelida e loro dicono che è possibile metterla in frigo per un effetto più rinfrescante. Una volta rimossa mi ha lasciato la pelle idrata e compatta, come se fosse zuppa di acqua. Un bel risultato perché fa quello che promette. Non ho avvertito la pelle appiccicosa una volta rimossa, e avendola lasciata molto a lungo sul viso i residui di siero erano ben pochi.



Per il mio gusto però non la ricomprerei, per il semplice fatto che da una maschera mi aspetto un po' di più che semplice idratazione, anche se poi è un risultato temporaneo.
Non posso dare la colpa alla maschera, ma con l'arsenale di prodotti che ho e quelli in commercio, semplicemente non fa per me.

INFO BOX
🔎 Negozi monomarca KIKO, kikocosmetics.com
💸 € 4.95
🏋 45ml
⏳ //
🔬//
💓⇒ 🌸🌸🌸


Chill Out Session 


Maschera viso in hydrogel con estratto di tè verde
Anche nel caso della maschera Chill out session non ho avvertito particolare profumazione e si presenta esattamente come la sorella appena citata, se non fosse che l'hydrogel all'interno presenta piccoli pezzetti verdi che sembrano proprio foglie di té verde. 

Kiko Milano dice che la
Chill Out Session è l'alleata ideale per un momento di relax defaticante.
Rispetto alla Frequent Flyer, la maschera Chill Out Session su di me si è rivelata migliore. L'ho trovata intanto un po' più fresca, ma anche in questo caso nulla che possa risultare fastidioso con le temperature basse. 
Mi ha lasciato la pelle effettivamente rivitalizzata, idratata e appunto fresca. In più ho notato una discreta luminosità al viso.
Un'altra maschera piacevole, ma non è quella che ricomprerei sempre per fatto che vi dicevo su: per esperienza, so che posso avere di più.

INFO BOX
🔎 Negozi monomarca KIKO, kikocosmetics.com
💸 € 4.95
🏋 45ml
⏳ //
🔬//
💓⇒ 🌸🌸🌸
Maschera viso in hydrogel con estratto di caffè
Come per la Chill Out Session (questa recensione è tutto un concatenamento in pratica), anche l'hydrogel della maschera Girls' Night Out contiene piccoli pezzetti scuri, che credo sia proprio semi di caffè tritato e io ci sento pure un delicatissimo odore che ricorda il caffè. 

A me sembravano un po' più grandi di questi pezzetti.
La descrizione dice che 
Girls' Night Out è l'alleata ideale per dare la giusta carica alla pelle e, grazie al suo effetto energizzante, prepararsi a una nuova giornata dopo una notte da leoni.
Rispetto alle altre due maschere Kiko, questa secondo me fa un ulteriore passo avanti. Ho avvertito la freschezza che accomuna tutte, ma in più mi ha lasciato una bella pelle, compatta, luminosa e fresca, oltre ovviamente a lasciarmi la pelle idratata. Mi ha proprio dato l'idea di risvegliare il viso, quindi sì, potrei ricomprarla. Anche in questo caso non ho avuto residui di siero sul viso né ho avvertito la pelle appiccicosa.

INFO BOX
🔎 Negozi monomarca KIKO, kikocosmetics.com
💸 € 4.95
🏋 45ml
⏳ //
🔬//
💓⇒ 🌸🌸🌸🌸🌸
Maschera viso dorata in hydrogel con estratto di miele
Fra le maschere che ho scelto, la You are Golden è sicuramente la mia preferita. Anche lei non ha odore e anche lei risulta fresca ma c'è altro.
KIKO la descrive come una maschera illuminante, facendo gioco col fatto che rispetto alle altre non è trasparente ma completamente dorata. 

Il marchio infatti dice che 
You Are Golden è l'alleata ideale per illuminare il viso e ottenere una pelle radiosa in pochi minuti.
Ma su di me ho notato altri benefici. Questa maschera infatti mi lascia la pelle liscia e compatta oltre ad essere ben idratata. Direi più idratata rispetto alle altre. Su questo punto ho notato una leggera differenza: infatti se l'hydrogel delle altre maschere tende a seccarsi in circa un'ora, almeno nelle aree più secche del mio viso, e ovviamente diventa via via più asciutta una volta tolta, questa You are golden invece rimane più umida, e anche il giorno dopo (sì, l'ho lasciata per dovere di scienza) non mi è parsa comunque secca come le altre. 
Insomma è una maschera che mi è piaciuta, mi lascia proprio una bella pelle, con i rossori attenuati e un turgore molto piacevole. E la ricomprerei.

INFO BOX
🔎 Negozi monomarca KIKO, kikocosmetics.com
💸 € 4.95
🏋 45ml
⏳ //
🔬//
💓⇒ 🌸🌸🌸🌸🌸

Tirando le somme, queste maschere hydrogel di Kiko mi son comunque piaciute, sono abbastanza piacevoli da tenere in posa. Ho avuto l'impressione che le maschere Frequent Flyer e 
Chill Out Session siano più rivolte ad un trattamento momentaneo, magari effettivamente da tenere in posa mezzora; mentre la Girls' Night Out e la You are Golden mi hanno dato l'idea di avere un risultato un po' più duraturo e che possono essere utilizzate come un vero e proprio trattamento

Vi dicevo poco più su che della Mask Parade ho evitato le maschere in tessuto perché ne ho già svariate. Tuttavia fra le sheet mask che KIKO propone ce n'è una molto particolare di una tipologia che non avevo mai provato ma di cui avevo solo sentito parlare. Mi riferisco alla Bubble Maker, che non è idratante, bensì purificante. 

Bubble Maker 



Maschera viso in tessuto con carbone vegetale giapponese
La maschera si presenta esattamente come altre maschere in tessuto che tutti conosciamo, quindi tagliata seguendo le forme del viso. Il profumo non è proprio invitante ma nemmeno particolarmente intenso. Il tessuto aderisce bene al viso, son riuscito ad incollarla nonostante qualche millimetro di barba. 
Dove sta la particolarità? Ve lo faccio dire da Kiko direttamente
Bubble maker è l'alleata ideale per purificare e detergere la pelle con un effetto WOW garantito. Questa maschera in microfibra nera effetto seconda pelle a contatto con l'aria crea soffici bollicine dalle proprietà mattificanti. 
Prima di applicarla sul viso consigliano di massaggiare la busta e credo che in questo modo si vada ad attivare. Una volta applicata, man mano che la si tiene sul viso, la maschera inizia a produrre schiuma. Una schiuma abbastanza compatta e risulta fresca ma è una sensazione che cresce man mano che la si tiene sul viso. Solletica leggermente perché ovviamente la schiuma scoppietta. 


Credevo che la maschera non riuscisse a produrre schiuma nella parte interna a contatto con la pelle, invece ho notato che tende leggermente a sollevarsi. Descrivervi la sensazione al tatto del siero di cui è imbevuta è difficile, sembra un po' quando prendiamo il sapone liquido con le mani asciutte (provate e capirete che intendo), ma a contatto con l'acqua non va a produrre ulteriore schiuma. 
Io l'ho tenuta in posa per circa mezzora, fino a quando ho visto che la schiuma non aumentava più ma tendeva a sgonfiarsi. Prima di rimuoverla ho massaggiato la schiuma sulla maschera per vedere se si rigenerasse e producesse ancora schiuma ma non è successo nulla, così l'ho rimossa. Una volta tolta sul viso avevo uno strato sottile di schiumetta che ho massaggiato e poi sciacquato via. 
A questo punto vi aspettate una foto in cui mi rendo ridicolo mostrandovi la maschera, e il caso vuole che ho la foto che fa per voi. 


Il risultato mi ha stupito: mi ha lasciato la pelle detersa, rinfrescata e come schiarita. I pori mi sembrano più chiusi e in generale la pelle più bella e distesa. Una volta rimossa mi aspettavo che la cute potesse tirare o risultare secca ma così non è stato, almeno in modo da farmi preoccupare. La Bubble Maker mi è sembrata proprio una bella maschera. Si sciacqua tutto sommato facilmente, l'ho trovata molto divertente, originale e funzionale. La ricomprerei. 

INFO BOX
🔎 Negozi monomarca KIKO, kikocosmetics.com
💸 € 3.95
🏋 29ml
⏳ //
🔬//
💓⇒ 🏆

In conclusione la Mask Parade mi è piaciuta, perché ho trovato dei prodotti generalmente validi che però sul mercato hanno un costo un po' più alto o non sono facilmente reperibili. Secondo me KIKO ha avuto una buona idea e spero che magari decidano di mettere queste maschere viso in linea permanente.
Avete provato le maschere in hydrogel?




26 commenti:

E tu cosa ne pensi?

  1. Ho provato anche io Girls' Night Out e Chill Out Session e mi sono piaciute, ho anche la Bubble Maker ma ancora non l'ho provata e ho anche la You Are Golden Eye ancora non provata! Mi piacerebbe provare anche le due in tessuto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aspetto la tua recensione *-* Specie della golden eye che mi andava di provare ma non ho preso!

      Elimina
  2. Sai che invece pensavo fossero una delusione totale? Ora mi hai incuriosito, mi sa che prima o poi ne provo qualcuna, in primis quella dorata! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono maschere un po' diverse dalle altre maschere in tessuto, non avevo mai provato l'hydrogel ma non è stata male come esperienza

      Elimina
  3. attendevo proprio una review veritiera a riguardo.. letto ciò domani vado da kiko xD

    mallory

    RispondiElimina
  4. Ho aperto solo per vederti con la maschera! Ahahahahah scherzo :D
    Ho una vera e propria ossessione per le maschere...dovrò assolutamente provarne qualcuna!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahha lo immaginavo :P
      Sono simpatiche, diverse e funzionano, quindi sì secondo me un tentativo se lo meritano! :D

      Elimina
  5. Interessante, anche perché Kiko per una volta ce l'ho vicino a casa o quasi... la bubble mask mi ispira un sacco! *__*

    RispondiElimina
  6. L'idea di Kiko di cavalcare l'onda delle maschere in tessuto mi sembra più che azzeccata. Io non sono una fan di questa tipologia di prodotto ma uno sguardo glielo voglio dare, in negozio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'idea dell'hydrogel è sicuramente originale per me!

      Elimina
  7. Sicuramente le proverò, perché bubble maker è adorabile e mi pare proprio faccia al mio caso e poi sono a corto di maschere u_u

    RispondiElimina
  8. Non amo molto le maschere in tessuto ma voglio assolutamente provare quella che fa le bollicine :D Mi ricordo che tempo fa Clio aveva provato una maschera di questo tipo, però non era in tessuto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse ho capito quale intendi! Però non l'ho provata perché mi sembrava troppo aggressiva. Vedremo più avanti! :)

      Elimina
  9. Speravo proprio che qualcuno facesse una recensione su queste maschere. Se mi capita di passare da Kiko molto probabilmente mi prenderò la You are golden.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me la migliore! Fammi sapere che te ne pare :)

      Elimina
  10. Ammetto che quasi 5€ per una maschera monouso hanno fatto saltare un battito al mio cuoricino di poraccia cronica. Però quella che fa le bollicine mi attira tanto! E anche quelle per piedi e mani. Ci farò un pensierino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è poco in effetti specie se in rapporto alle maschere in tessuto anche a 80 centesimi, ma non è molto se le rapporti magari alle dr Jart che costano il doppio. Insomma una via di mezzo :D

      Elimina
  11. Voglio provare quella al caffe' e la bubble...ne avevo provata solo una hydrogel ma era una cinesata, di quelle che la descrizione definiva con oro a 24kt...e la pelle rimaneva color oro, con una illuminescenza dorata momentanea...chissa' che zozzeria c'era dentro!!! Kiko mi piace appunto per il rapporto qualita'/prezzo. Non è troppo costoso ma nemmeno scadentissimo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene a sapersi! Quelle cinesi di questo tipo mi hanno attratto ma non le ho mai prese...eviterò! Grazie :D

      Elimina
  12. Sembrano molto carine,ma io con Kiko ed i prodotti per il viso(fondotinta,blush in crema),ho una brutta storia di allergie gravi...quindi non credo di affidare loro la mia skincare ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah mi spiace, ma hai capito cosa ti provoca questa allergia, probabile i pigmenti?

      Elimina
  13. Ciao Pier! Vederti con la maschera addosso non ha prezzo! :-P
    Scherzi a parte, ho visto questa "Mask Parade" in negozio. Devo dire che le ho guardate tutte attentamente, ma alla fine non mi sono convinta a comprarne nessuna. Forse perché speravo di leggerne qualche commento positivo, non so perché ma ero diffidente.
    Aver letto il tuo post mi ha convinta a dargli una chance, magari a quella hydrogel con estratti di miele e alla bubble che mi aveva incuriosita sin da subito!
    Un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Menomale che ci sono io a rallegrare le vostre giornate 😂
      La bubble è molto particolare e simpatica, sicuramente ti consiglio di provarla. Le altre capisco che sono più per amanti del genere
      😁

      Elimina
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...