mercoledì 17 aprile 2019

|Beauty Cues #MaskWednesday|
Maschere Viso in Hydrogel di KIKO: novità o flop?

Dopo i nuovi patch occhi, ho passato al setaccio le maschere viso in hydrogel di Kiko, che l'azienda ha rilanciato ad inizio anno, dando una nuova immagine alla linea, e, tramite una promozione che terminava nel mese di Febbraio, più un altro codice sconto apparso come pop-up sul sito, ho pensato di farne incetta, così da poter fare anche un confronto con le "originali".



Ammetto che a primo impatto, leggendo le informazioni sul sito KIKO, mi sembrava solo si fossero limitati ad un repack della collezione, persino gli INCI mi erano sembrati identici, tanto che su Instagram avevo fatto un mega pippone, che nemmeno Poirot nelle giornate buone. L'unica differenza che avevo notato è che adesso le maschere in hydrogel sono cinque e non quattro, e che il costo si era abbassato.
Ma provandole ho capito che le diversità sono palesi e coinvolgono anche la struttura di queste face mask. Pur mantenendo la forma in due parti, mi è parso che l'idrogel fosse più sottile e umido rispetto alla precedente collezione. Non gocciolano né risultano troppo scivolose, né si spezzano nell'andare ad applicarle, sia chiaro. Questa mia teoria è supportata anche dal fatto che se prima le maschere ti si asciugavano letteralmente sul viso durante la posa, adesso impiegano giorni e giorni affinché risultino più asciutte, ma comunque non diventano mai rigide come quel reticolato "simil plastica" di cui vi parlavo un paio di anni fa alla prima review.
Aggiungo che tutte queste maschere hanno una caratteristica comune che detesto: la quantità di fogli di plastica in cui sono avvolte, davvero troppi.


Hydrating Face Mask Kiko Cosmetics



L'Hydrating Face Mask dovrebbe essere la sorella precedente Frequent Flyer, o per lo meno il ritorno degli estratti di fiori blu e la funzione idratante, mi suggerivano queste similarità, e non mi sbagliavo del tutto.
La bellezza di questa maschera è come si presenta: se nella versione anteriore era trasparente, adesso nell'hydrogel sono stati inseriti tantissimi, minuscoli glitter cangianti sul blu, l'argento ed una punta di rosa. Così bella che non ho resistito ovviamente a farci una storia su Instagram, ché tanto la dignità ormai non mi compete più.
Sul viso mi è parsa abbastanza rinfrescante, ma in modo gradevole, tonificante direi, tanto che l'ho tenuta a lungo senza problemi e senza scocciarmi.
Una volta rimossa l'Hydrating Face Mask Kiko, la pelle era sì sufficientemente idratata tanto da non sentire una stretta urgenza ad applicare altri step della mia routine; permaneva quella freschezza avvertita durante la posa e tutto sommato la pelle mi è sembrata un po' più soda.



La cosa che però mi spaventava è che i glitter potessero restare sul viso, ma il siero di cui era intrisa la maschera non aveva pagliuzze. Tuttavia, quando alla fine del trattamento sono andato a massaggiare i residui di siero rimasti sul viso, ho notato che alcuni glitter erano rimasti adesi alla pelle, ed anche una sorta di lievissima perlescenza argentata, soprattutto sulle mani, che non mi ha dato una buona impressione.
Nel senso che, se usata di giorno, i glitter posso non essere notati più di tanto, anche perché sono molto sottili, e se poi applicate del make-up può essere un bell'effetto, ma andare a dormire con questi brillantini sparsi per il viso non è proprio a mio avviso l'ideale. Nonostante non mi abbia lasciato la pelle appiccicosa o appesantita, non è una maschera che riacquisterei, ed anzi per le mie esigenze risulta peggio della precedente versione.

INFO BOX
🔎 Negozi monomarca KIKO, Sito dell'azienda
💸 €3.99
🏋 Maschera Hydrogel Monouso
🗺 Made in Korea
⏳  //
🔬 //
💓⇒ 🌸🌸🌱

Antifatigue Face Mask Kiko Cosmetics



La versione aggiornata della Chill Out Session è proprio la Antifatigue Face Mask, che ritorna con queste piccole scaglie di foglie dei tè verde intinte nell'hydrogel della maschera. Il tè, e le sue probabili proprietà rinvigorenti, è presente anche come estratto nell'INCI, tant'è che lo scopo della maschera è proprio quello di
"ottenere una pelle idratata e dall'aspetto più riposato, con facilità;"
e, come scritto sul sito di KIKO
"rienergizzare le pelli stanche"
La precedente versione non mi aveva proprio fatto innamorare e devo dire che anche questa rinnovata variante non ha spiccato per efficacia, almeno su di me.
C'è da dire che la sera in cui l'ho utilizzata mi serviva più una rinfrescata con l'acqua proveniente direttamente dalle sorgenti di Lourdes tanta la stanchezza, ma la Antifatigue Face Mask non è riuscita nel miracolo.



La maschera è effettivamente fresca sul viso specie durante la posa, e lascia la cute comunque rinfrescata anche dopo averla rimossa. L'idratazione è l'effetto più evidente sulla mia pelle, ed anche un leggero effetto distensivo dei piccoli tratti, tuttavia manca su di me un'azione davvero illuminante e rigenerante che possa darmi l'idea di un'efficacia anti fatica. Sicuramente ha il pro di non lasciare la pelle appiccicosa, ma non è la maschera dei miei sogni a cui far la corte e spenderci interi stipendi, e comunque fra questa selezione firmata KIKO non è affatto la mia preferita.
Oggettivamente però non ho trovato difetti che mi spingano a sconsigliarla qualora vogliate provarla.
E no, non vi ritrovate con le foglioline di tè verde sul viso.

INFO BOX
🔎 Negozi monomarca KIKO, Sito dell'azienda
💸 €3.99
🏋 Maschera Hydrogel Monouso
🗺 Made in Korea
⏳  //
🔬 //
💓⇒ 🌸🌸🌸

Soothing Face Mask Kiko Cosmetics



La vera novità della collezione è proprio questa maschera con estratto di camomilla che non c'era in nessuno dei precedenti trattamenti.
Ho apprezzato un po' tutte le componenti che KIKO ha inserito in questa maschera perché spiccano ingredienti come la niacinamide, la vitamina B3, l'estratto di peonia che dovrebbe avere una azione illuminante e protettrice, così come dovrebbe avere un'azione antiinfiammatoria l'estratto di centella asiatica. Un po' in basso nell'INCI si nasconde un derivato della vitamina C.
Insomma mi fa strano che Kiko parli del prodotto come fosse solo un trattamento idratante.
Comunque fra tutte queste maschere in hydrogel, la Soothing è stata la prima in cui ho avvertito una profumazione, sempre delicata, ma molto piacevole. Ed è anche l'unica completamente trasparente. Anche in questo caso ho avvertito una lieve sensazione di freschezza ma mi ha dato l'impressione di essere più costante nel corso della posa, come se fosse a rilascio graduato.



Non credo che la maschera sia così "intelligente" ma ho avuto l'impressione che la freschezza non fosse solo data da questo strato umidiccio di hydrogel.
Insomma una posa così piacevole tanto che letteralmente non volevo toglierla. Quando però l'ho fatto, dopo circa 40 minuti, c'era ancora un po' di siero sulla pelle, ma questa era davvero luminosa, distesa e lievemente più tonica. Non ho particolari rossori su cui l'efficacia lenitiva della camomilla possa agire, però la pelle appariva sicuramente più omogenea. Ammetto che il siero ha lasciato una lievissima sensazione di appiccicoso, ma nulla che mi abbia portato al fastidio e al bisogno di sciacquare il viso. Credo solo che la Soothing Face Mask KIKO sia un trattamento più adatto alla sera, per pelli mediamente secche o normali e segna un gol per l'azienda.

INFO BOX
🔎 Negozi monomarca KIKO, Sito dell'azienda
💸 €3.99
🏋 Maschera Hydrogel Monouso
🗺 Made in Korea
⏳  //
🔬 //
💓⇒ 🌸🌸🌸🌸🌱

Nourishing Face Mask Kiko Cosmetics



Un tempo chiamata You are golden, la Nourishing Face Mask segue un po' il percorso che avevamo visto con i nuovi patch occhi Kiko, ma andiamo per gradi.
Intanto le impressioni generali: sarà stata una percezione limitata all'utilizzo ma questa maschera mi è sembrata un po' meno fresca delle altre; anche qui non ho avvertito alcun profumo, e la posa è durata davvero tanto senza problemi di sorta.
Proprio come nei patch occhi nutrienti, si palesano in INCI l'estratto di miele e le varie proteine idrolizzate.
Quando sono andato a rimuovere la maschera avevo ancora del siero sul viso e massaggiandolo mi ha dato l'impressione di essere lievemente oleoso. Questo ha contribuito a spingermi a definire la Nourishing Face Mask davvero nutriente senza risultare troppo vischiosa (anche se un pelo sul viso resta) ed idratante, al punto da aver valutato l'idea di saltare tutta la routine viso abituale (cosa che non ho fatto).



Una volta che il siero si è assorbito del tutto, cosa che su di me ha richiesto un po' di tempo, la pelle era davvero liscia e morbida. In generale ho apprezzato che desse al viso un aspetto più carino, con una cute dall'apparenza un po' più sana e più tonica. Insomma una maschera perfetta per pelli secche, con pellicine, bisognose di idratazione, adatta anche ai pigri che non amano mille step di skin care, ma probabilmente non adatta all'estate.
Tuttavia, anche in questo caso ho notato il rilascio di minuscole pagliuzze riflettenti che mi hanno portato a rivalutare la Nourishing Face Mask Kiko, al punto che, se dovessi riacquistarla sarebbe per utilizzarla di giorno prima di un evento in cui so che dopo qualche ora andrò a sciacquare il viso.

INFO BOX
🔎 Negozi monomarca KIKO, Sito dell'azienda
💸 €3.99
🏋 Maschera Hydrogel Monouso
🗺 Made in Korea
⏳  //
🔬 //
💓⇒ 🌸🌸🌸🌱


Energizing Face Mask Kiko Cosmetics



Era fra le mie favorite quando ancora si chiamava Girls' Night Out, e questa nuova, rampante Energizing Face Mask Kiko non si è smentita. L'INCI in effetti è rimasto invariato per cui le speranze a riguardo erano alte .
Devo dire che l'ho approcciata con un po' di timore, perché se avete letto ciò che ho scritto sui patch occhi, temevo la stessa reazione, ma non è stato affatto così, anzi sulla pelle la percezione è gradevolmente fresca e rinvigorente. Perfetta per l'estate, specie se tenuta in frigo come consiglia l'azienda, un po' meno per la stagione fredda probabilmente, ma non è stato comunque problematico tenerla sul viso per parecchi minuti.



Dopo la posa, ho capito che la Energizing Face Mask Kiko è una maschera rinvigorente, perfetta anche per il giorno: dopo averla rimossa la pelle era fresca e tonica, oltre che più chiara e luminosa. Energizzata è il termine perfetto per questa maschera, che ha migliorato in generale l'aspetto della mia pelle. Sul viso la sensazione del siero non era di appiccicoso, ma sicuramente la mia pelle ha avuto bisogno di qualche minuto in più per assorbire del tutto il prodotto. In definitiva se fossi i signori Kiko eliminerei la variante antifatica e terrei solo questa che svolge egregiamente il suo compito.

INFO BOX
🔎 Negozi monomarca KIKO, Sito dell'azienda
💸 €3.99
🏋 Maschera Hydrogel Monouso
🗺 Made in Korea
⏳  //
🔬 //
💓⇒ 🌸🌸🌸🌸🌱



Direi che anche con questa versione rinnovata e corretta delle maschere idrogel di Kiko la mia esperienza segue i passi della precedente: l'entusiasmo per i risultati ottenuti non ha raggiunto le stelle, ma fra alti e bassi son riuscito comunque a salvare almeno un paio di questi trattamenti.




16 commenti:

E tu cosa ne pensi?

Info Privacy

  1. Pensavo si trattasse solo di un restyling e invece ci fai capire che così non è. Peraltro molto graziose le nuove confezioni :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, si tratta in buona parte di un rinnovo generale :D
      Le confezioni sì, molto più carine delle precedenti!

      Elimina
  2. Grazie per la recensione, direi che la maschera più adatta alle mie esigenze è quella alla camomilla. Comunque mi sembra di capire che i signori di Kiko sulle maschere e i patch occhi potrebbero impegnarsi un po' di più XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e grazie a te :D
      Sì almeno per quella che è stata la reazione della mia pelle, le ho trovate in linea di massima un po' troppo basic! Ma anche la precedente collezione non è che mi avesse proprio fatto fare i salti di gioia :D

      Elimina
  3. Ciao Pier! Io le ho viste in negozio ma ancora non le ho provate perchè le ho nella confezione "vecchia". Mi incuriosiva solo quella al caffè...magari proverò solo lei! Grazie per la tua recensione! Un bacione grandissimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quelle vecchie credo siano un passino avanti rispetto a queste, almeno secondo me. Ma di poco!
      Grazie mille a te ed un bacio!

      Elimina
  4. Ma non è che i glitter servono a nascondere il fatto che queste maschere non fanno nulla?? Son cattiva... :D Boh, comunque dopo aver letto le tue recensioni queste maschere non mi convincono molto, mi sa che passo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahaha io credo che l'effetto sia proprio voluto perché sono glitter molto sottili, effetto illuminante, non brillocchi, però non fanno per me :D

      Elimina
  5. Io non sono un'amante di Kiko, secondo me (maschere a parte), esagerano sui prezzi rispetto alla qualità effettiva dei loro prodotti. Mi hanno regalato di recente una maschera mani di Kiko, vedremo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti sono pochi i loro prodotti davvero validi da quanto sento, però bisogna dire che in questo caso hanno abbassato il prezzo e in genere non accade :D

      Elimina
  6. Caro Pier,
    rubo uno spazietto per farti i miei auguri di Buona Pasqua..
    Qua da me è primavera, quasi estate, con 20 gradi.
    Ci voleva dopo un periodo abbastanza freddino :)
    Un abbraccio, mitico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Riccardo :D Ora c'è un post che potrebbe piacerti un po' di più di questo :D
      Tanti auguri anche a te. Qui idem con patate: primavera inoltrata!
      Un abbraccio a te :)

      Elimina
  7. qualcuna ne vorrei provare perchè mi piacciono molto le maschere in idrogel

    mallory

    RispondiElimina
  8. Sai che mi hai incuriosito?! non ho mai provato maschere di Kiko in generale perché non mi hanno mai attirato però forse dovrei iniziare per farmene un'idea!
    Un bacione e auguri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cristina, beh allora dagli una chance! Auguri anche a te! Baci!

      Elimina
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Vi sono piaciuti