lunedì 17 maggio 2021

|Beauty Cues|
La miglior crema solare viso (bio) dell'anno 😎?!


La mia ricerca della protezione solare perfetta per il viso non si ferma mai, anzi, aumenta con l'arrivo dell'estate, quando il sole diventa più cocente e non riesco a  sopportare sulla pelle molti prodotti, specie se la loro consistenza non è delle più confortevoli.
Il problema delle creme solari è che se da un lato sono fondamentali per proteggerci da danni alla pelle di vario tipo (non solo le rughe), dall'altro lato trovarne di gradevoli da usare tutti i giorni sul viso nelle quantità abbondanti raccomandate per rispettare il fattore SPF, è una impresa affatto facile.

Negli anni mi sono quindi prestato come cavia, provando diversi solari: ho iniziato qui sul blog circa sei anni fa con il Latte Solare alla Carota di Fitocose (qui la review), che purtroppo per me risultava troppo untuoso, anche se non so se ad oggi la formulazione sia stata aggiornata e migliorata. Stessa sorte con alcuni solari di Cien (ne ho parlato qui) l'anno successivo, ma anche in questo caso credo che l'azienda abbia rinnovato più volte le sue referenze.


Fortunatamente l'anno successivo provai quella che ad oggi considero una delle migliori creme solari con SPF 50, ovvero l'Anthelios Gel-crema di La Roche Posay, leggera ed efficace.
Il 2018 fu invece l'anno di un super flop e di un top: la Crema Solare viso Alga Maris SPF 50, appiccicosa, lucida e troppo sbiancante per essere utilizzata da esseri umani, e la Crema Viso Idratante Opacizzante SPF 50 di Nivea Sun, una delle protezioni solari perfette per la città.
L'anno successivo tentai il colpaccio con la Mousse idratante sempre di Nivea, ma fu inutilizzabile perché grassa e lucida come strutto, e con la Sun Defense Mineral Sunscreen di Derma E, che aveva le carte per essere una protezione solare naturale ottima, se non fosse per i problemi di applicazione; ad oggi credo che la formulazione sia stata rielaborata ma pare non sia migliorata. Fu una piccola parentesi, ma bocciai anche la Crema Solare O Sole Bio di La Saponaria, troppo sbiancante e lucida. 

Quest'anno poi lo scandalo che ha coinvolto alcuni solari coreani, che secondo dei test avevano un SPF minore rispetto a quello dichiarato, ha portato a togliere dal commercio i solari di Purito (spiego meglio qui), ed ha fatto calare il mio interesse per i prodotti asiatici. È vero però che l'anno scorso ho promosso uno dei due solari Etude House che ho provato qui
Sempre nel 2020 ho potuto apprezzare il Sun Fluid Pigment Control SPF 50+ di Eucerin, che funziona bene ma mi sento di consigliare a pelli più secche.

migliori solari viso

Tutti questi test (oltre 15 solari diversi!) mi hanno fatto arrivare ad una conclusione: bisogna scendere a compromessi con le creme solari. A mio avviso infatti è meglio rinunciare ad alcune caratteristiche piuttosto che non riuscire ad usare bene la protezione.
È vero però che una piccola parte di me (non così piccola) eccessivamente analitica e pignola, ha ben chiaro il prodotto che cerca e anzi sono stato in grado di stilare i requisiti per una protezione solare perfetta:

  • Non deve essere unta, appiccicosa e lucidare il viso, aspetto imprescindibile,
  • Deve essere confortevole, non pesante sul viso
  • Deve avere almeno un SPF 30, ancora meglio se 50, ma ci si accontenta visto che non sto al sole come una salsiccia sulla griglia
  • Non deve darmi fastidio agli occhi, perché molto spesso dimentichiamo la zona perioculare, ma va protetta,
  • Non è obbligatorio, ma preferisco abbia filtri minerali o fisici (zinco e titanio) per essere potenzialmente meno irritante, 
  • Cerco di evitare la presenza di siliconi, non per l'ingrediente in sé ma perché so che tendono a lucidarmi maggiormente,
  • Non deve sbiancare troppo, ché essere più bianco di come sono mi sembra eccessivo,
  • Devo poterla riapplicare senza problemi,
  • Non deve costarmi un rene, per poterla riacquistare nel tempo.

Ovviamente sono tutti aspetti che possono variare, c'è chi ad esempio non vuole un solare che secchi la pelle o reputa importante la performance del solare come base per il make-up, o necessita di un prodotto resistente all'acqua.
Non è esente da difetti, ma credo che risponda a buona parte di questi prerequisiti la Mineral Face SPF30 di Ultrasun.

ultrasun mineral face spf30 recensioni

Ultrasun è un brand sviluppato da un chimico svizzero e produce esclusivamente una ampia gamma di prodotti per la protezione della pelle dal sole, e tutto quello che naviga attorno a questa esigenza. La Mineral Face in particolare è una crema solare a base di filtri minerali zinco e diossido di titanio non nano, e protezione dai raggi UVA e UVB. La stessa Ultrasun dà una buona descrizione di questa crema viso, che alla fine è essenziale:

"Protezione solare resistente con un elevato filtro UVA con assorbanza del 90%. Questa formula high-tech scivola sulla pelle, con filtri minerali al 100% e l'enzima antietà Ectoin ®. Contenente l'innovativo ingrediente InfraGuard®, protegge in modo significativo le cellule della pelle essenziali dalla luce visibile ad alta energia (HEVL) emessa dagli schermi digitali. Certificato biologico da NATRUE questo prodotto naturale al 100% è privo di profumo, emulsionanti o conservanti che lo rendono adatto a tutti i tipi di pelle e in particolare a quelle ultra sensibili."
L'unica cosa che posso aggiungere è che l'Ectocina è una sostanza che pare supporti la protezione dai raggi UVA ed ha una azione lenitiva, mentre l'InfraGuard deriva dai germogli dei semi di girasole. Nella Mineral Face SPF30 troviamo anche alcuni emollienti leggeri, come olio di cocco, e la formulazione viene definita resistente all'acqua, ma ora ci arrivo, e adatta ai vegani, oltre che appunto ecocertificata.
Ultrasun comunque ha aggiunto tutte le indicazioni necessarie sulle confezione e stressa parecchio sull'applicare la protezione in maniera abbondante. Sulla stessa scatola è indicato che per coprire il viso è necessario applicare la quantità di protezione solare stesa su un dito.

quanta crema solare applicare sul viso

Nonostante l'assenza di siliconi, la Mineral Face SPF 30 si stende secondo me sufficientemente bene, richiedendo magari un minimo di attenzione sui contorni del viso o nelle aree con la barba. E concordo con Ultrasun che definisce questa protezione solare come "ultralight": infatti credo sia uno degli SPF con filtri minerali meno untuosi, pesanti, grassi e pastosi che abbia trovato finora. Sul viso quasi non la avverto, non è appiccicosa, nel corso della giornata non mi appesantisce la pelle, né me la rende lucida o con un brutto aspetto. Anche nelle giornate più calde, o in movimento, su di me mantiene queste caratteristiche, e soprattutto nelle dosi raccomandate.
È vero, schiarisce l'incarnato: anche su di me che sono molto chiaro, la Mineral Face Ultrasun è vagamente sbiancante, e non posso consigliarla a pelli medio scure o molto scure, ma mi basta un velo di cipria per ridare al viso quel mezzo tono che perde, e mi consente di usarla tranquillamente in città senza sembrare una mozzarella a passeggio. 

solari ultrasun amazon recensioni

Credo che crei un bell'incarnato, mattificato e omogeneo, ma questo si ricollega a due aspetti che per voi potrebbero essere importanti da considerare. La protezione solare Ultrasun secondo me si adatta bene a pelli normali, miste o anche tendenti al grasso; per pelli invece più secche credo possa essere poco confortevole tenerla sul viso tutto il giorno perché non è di per sé particolarmente idratante. Io stesso sento il bisogno di applicare un siero e una crema idratante prima di questa Mineral Face
Ho notato inoltre che non va particolarmente d'accordo con quel make-up che magari non ha una aderenza alla pelle impeccabile e tende a spostarsi o segnare, perché appunto accentua questa situazione.

ultrasun spf INCI

Per me sono tutti aspetti secondari, perché la Mineral Face SPF30 credo sia una delle migliori creme solari viso della sua categoria in termini di texture, protegge bene dai raggi solari, non fa scaldare la pelle, ed è effettivamente resistente all'acqua e al sudore, infatti per rimuoverla, oltre alla doppia detersione, opto per un panno in microfibra.
Aggiungo che non mi ha dato fastidio applicarla vicino agli occhi, e che non ha effettivamente un odore, se non quello molto delicato dei componenti.
Se per la vita di tutti i giorni in città si possono preferire solari che non interferiscono col trucco o la colorazione della nostra pelle, magari non necessariamente resistenti all'acqua, per il mare o per lo sport credo che la Mineral Face SPF Ultrasun offra un'ottima performance senza mettere troppo da parte l'aspetto estetico ed un INCI "pulito".

INFO BOX
🔎 Amazon, Zalando, Online
💸 €14.69
🏋 40ml
🗺 Made in Svizzera
⏳  12 Mesi
🔬 NATRUE, The Swiss Allergy Label
💓⇒ 🌸🌸🌸🌸🌱


ultrasun spf 30 opinioni

Sono molto curioso dei prodotti solari che state usando o che avete scelto per quest'anno, per cui se avete qualche dritta interessante vi aspetto nei commenti. Conoscevate Ultrasun





10 commenti:

E tu cosa ne pensi?

Info Privacy

  1. Complimenti per la vasta quantità di test che hai fatto nel tempo :D
    Io ho trovato la perfezione per la mia pelle anni fa per cui ho smesso di cercare. Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Sara! Anche io forse dovrei fare come te e gravitare attorno a quelle che mi piacciono di più 😅
      Baci!

      Elimina
  2. Ultrasun..mai provata. Anche io nel corso degli anni ho provato di tutto e di più, sempre con protezione 50 essendo io bianchissima. Una delle migliori provate è stata la 50+ pediatrica di ISDN perché era efficace e si assorbiva in fretta. Quest' anno ho scelto quella a spruzzo di Yves Rocher protezione 50 e poi vedremo perché ne finisco sempre più di una nel periodo estivo. Buona giornata 😊

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ISDN mi attira molto e prima o poi provo qualcosa di questa azienda, mi sembra molto affidabile! Sì, se ne finisce sempre più di una, poi qui al sud praticamente la uso tutto l'anno!
      Buona giornata a te!

      Elimina
  3. E quando provavi il latte solare Fitocose io c'ero già 😎
    Sono la tua stalker 😂

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sempre al mio fianco sin dai primi disastri 🤣🤣

      Elimina
  4. Anche io sono sempre alla ricerca del solare viso perfetto. Alga Maris è idolatrata da molti ma a me sbiancava tantissimo e si toglieva con difficoltà, quest'anno sono passata a Bioearth, per adesso mi sembra non lucidi anche se va stesa bene altrimenti lascia strisce bianche.
    Questa crema Ultrasun sembra molto interessante!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Onestamente ho fatto un pensiero cattivo verso chi apprezza Alga Maris ovvero che in realtà utilizza il solare in quantità microscopiche e quindi riesce a farlo "funzionare" da un punto di vista estetico. Ti posso chiedere quale di Bioearth? Secoli fa ne provai una in campione che però fu pessima, mi si era sciolta tutta sul viso in malo modo perché me lo faceva sudare. Sicuramente avranno riformulato i prodotti in questi anni.
      Baci

      Elimina
    2. Quella viso con spf 30 ma è la formulazione dello scorso anno. Adesso ho visto che è stata riformulata.
      Devo vedere come si comporterà con il caldo vero.
      Ho provato una settimana fa un campioncino dell'Erbolario e avevo il viso lucidissimo!

      Elimina
    3. Spero funzioni bene con il caldo. Vorrei dare a Bioearth un'altra possibilità, ma ammetto che sono un po' uscite dal mio radar vista appunto quella piccola brutta esperienza. Se ti va aggiornami :D
      Buona settimana!

      Elimina

Vi sono piaciuti