lunedì 12 novembre 2018

|Beauty Cues|
Mini Review Biopoint L'Essenziale: è davvero naturale? 🤔

Molte aziende di cosmesi, da un po' di tempo a questa parte, hanno cercato di fare l'occhiolino a quella fascia di consumatori che prediligono prodotti ecobiologici, o comunque con ingredienti naturali, o, alla peggio, che non contengano parabeni, siliconi ed altri componenti indesiderati.
Ormai è tutto un brulicare di linee "green", a volte con fare furbino, altre provandoci davvero. In genere si tratta di quei prodotti da grande distribuzione che magari possiamo acquistare a poco comodamente al supermercato sotto casa. Quando ho l'occasione sinceramente gravito volentieri su questi prodotti, anche per capire se possono essere alternative valide di cui parlarvi o ciofeche da evitare.
Per questo quando con alcune riviste erano in allegato un paio dei prodotti della linea capelli L'Essenziale di Biopoint, mi ci sono lanciato, complice il fatto che avrei avuto a che fare con delle minitaglie.



La linea L'Esseniale è composta di tre prodotti, lo Shampoo di Purezza, la Maschera di Purezza e i Cristalli Liquidi Senza siliconi, tutti caratterizzati dal fatto che come dichiara l'azienda, non contengono siliconi, parabeni, coloranti, oli minerali e altre sostanze "indesiderate", ma non ci sono certificazioni sui prodotti finiti o sugli ingredienti.
Proprio in questi giorni l'azienda ha lanciato una linea capelli certificata ICEA, e chiamata appunto Biopoint Biologico, ma che purtroppo ancora non ho provato.



Per quanto riguarda la linea L'Essenziale invece gli attivi scelti da Biopoint sono invece presentati così:

"Esclusive formulazioni, impreziosite con Nettare dei Fiori, pregiato nutriente naturale, ristrutturano i capelli conferendo luminosità e idratazione. Arricchite con Estratto di Bamboo Biologico, noto per l’efficace azione idratante, e con il prezioso Olio di Tsubaki e di Marula, dalle note proprietà cosmetiche, rendono i capelli soffici e leggeri."
Io ho testato solo lo Shampoo e i Cristalli liquidi, nonostante credo che la maschera sia anche uscita in allegato a qualche rivista ma me la sono persa, per cui abbiate pazienza.


Biopoint L'Essenziale Shampoo Di Purezza

"Un bagno di purezza che deterge i capelli con naturalità e dolcezza rispettando la delicatezza della cute. I capelli sono idratati, morbidi e leggeri. SENZA siliconi, parabeni, SLES, coloranti, PEG, etossilati, sale aggiunto."

Su questo shampoo di Purezza Biopoint non ho moltissimo da dire, se non che mi è piaciuto, ma senza picchi di esaltazione. Si presenta come un gel fluido dal profumo molto gradevole, fresco e con delle note vagamente floreali, che non persiste sui capelli ma è sicuramente piacevole. Gli attivi contenuti all'interno sono proprio il nettare di fiori, in questo caso estratto da una pianta chiamata combretum di provenienza africana, e l'estratto di bamboo. In generale l'INCI mi è parso accettabilmente in termini di degradabilità degli ingredienti anche se molti non amano il conservante. 
L'ho sempre utilizzato diluito e a contatto con l'acqua crea una buona schiuma, morbida, che effettivamente aiuta la detersione, ma si sciacqua con estrema facilità.


Su di me, lo shampoo di Purezza Bipoint si è comportato come un detergente neutro: sulla cute non mi ha dato evidenti problemi, si è rivelato effettivamente delicato nel pulire, ma senza risultare aggressivo. Certamente può piacere ad un cuoio capelluto da normale a leggermente secco, o leggermente grasso, ma non lo spingerei a chi magari si trova ad avere una estrema secchezza e sensibilità o particolare untuosità.
Sulle lunghezze invece non ho notato particolare funzionalità. Da un lato è uno shampoo che non mi annoda particolarmente i capelli, e non posso dire che li secchi oltre ciò che la natura mi ha dato; forse me li irrigidisce un po', ma nulla che mi abbia provocato crisi isteriche mentre sono in doccia. Tuttavia dall'altro lato non ho nemmeno visto sui miei capelli un miglioramento in termini di lucentezza, idratazione, morbidezza, controllo della cresposità o volume. Si comporta come tantissimi altri shampoo che ho provato che detergono discretamente i capelli e li lasciano leggeri, ma che affidano l'azione condizionante completamente alla maschera o al balsamo che utilizzate dopo.


Credo che se abbiate lunghezze normali o leggermente secche possa piacervi, ma se le avete particolarmente secche, potreste volere un prodotto più idratante di questo.
Lo Shampoo Di Purezza Biopoint quindi si accoda ad una serie di shampoo che non boccio perché comunque non mi ha dato irritazioni (cosa che odio) o fastidi di vario genere, ma non è un prodotto 
che acquisterei subito, specie a prezzo pieno.

INFO BOX
🔎 Acqua e Sapone, Grande distribuzione
💸 €10/11
🏋 200ml
🗺 Made in Italy
⏳  12mesi
🔬 Nickel Tested <0.00001%
💓⇒ 🌸🌸🌸

Biopoint L'Essenziale Cristalli Liquidi

"Un trattamento istantaneo senza risciacquo dalla texture delicata e naturalmente preziosa che apporta luminosità e nutrizione ai capelli.
I capelli sono idratati, morbidi e splendenti. SENZA siliconi, parabeni, coloranti, paraffinum liquidum, alcool."

Qui veniamo alle dolenti note. I cristalli liquidi Biopoint mi avevano attirato decisamente più dello shampoo visto che questo tipo di prodotto in una variante che non contenga siliconi e sia comunque efficace senza appesantire, non è del tutto comune. I miei capelli amano gli oli come impacco, in genere, ma non li amano prima dello styling perché tendono ad appesantirsi e sporcarsi prima, nonostante per natura siano secchi. Questo mi capita un po' con tutti gli oli (o meglio i prodotti oleosi per lo styling) provati fino ad ora, quale più quale meno. 
I Cristalli Liquidi L'essenziale di Biopoint si presentano appunto come un olio dalla texture sottile e fluida. È oleosa, ma tende ad asciugarsi molto in fretta. La profumazione è molto simile a quella dello shampoo per cui l'ho apprezzata.



Ma ne ho apprezzato anche molto il risultato che dà sui miei capelli. Come indica Biopoint, li ho utilizzati, come solito, sui capelli umidi a piccole dosi prima dell'asciugatura. Non so la confezione di vendita se ha un dosatore, questo era una semplice bottiglietta con tappo a vite e un foro un po' largo, ma nulla di impossibile da gestire. Una volta terminata l'asciugatura i capelli appaiono effettivamente morbidi e luminosi, il crespo viene un po' domato, senza però che mi si appesantiscano, che si appiccichino o che si appiattiscano. Insomma il ciuffo non perde di volume. In generale però la piega è più facile e i capelli più docili. 
Dal punto di vista del risultato quindi nulla da dire: anche nei giorni successivi allo shampoo, in media, non ho notato una accelerata nella necessità di lavare i capelli



La nota dolente però è che questi Cristalli Liquidi Biopoint promettono di essere senza siliconi, ed in effetti nell'INCI ci sono gli oli vegetali di camelia, marula e girasole, oltre che il già citato nettare di fiori; tuttavia all'inizio della lista degli ingredienti capeggia un "isododecane" ovvero un idrocarburo, e se le mie reminiscenze di chimica non mi ingannano, è pur sempre un derivato del petrolio. Viene utilizzato per migliorare la texture dei prodotti, ma anche perché evapora in fretta senza lasciare residui, quindi in un prodotto come i cristalli liquidi si adatta bene alla funzionalità. Ma anche spostando lo sguardo sugli altri ingredienti, ci sono altri componenti sintetiche. Quindi se cercate dei cristalli liquidi che funzionino senza appesantire il capello, questi Biopoint possono fare al caso vostro, ma se cercate un prodotto composto da soli ingredienti naturali, credi non siano il prodotto più adatto. 

INFO BOX
🔎 Acqua e Sapone, Grande distribuzione
💸 €16.90
🏋 50ml (full size)
🗺 Made in Italy
⏳  12 mesi
🔬 Nickel Tested <0.00001%
💓⇒ 🌸🌸🌸🌱


In generale la mia esperienza con questa linea L'Essenziale, per quanto limitata, non posso reputarla negativa ma certamente se penso ad un acquisto di prodotti Biopoint full size, mi immagino e mi sento di dirvi che proverei più la nuova linea certificata piuttosto che questa in cui i claim sembrano più uno specchietto per allodole. Son contento comunque di aver provato queste minitaglie, e come vi dico spesso, non perdetevele perché possono anche rivelare prodotti interessanti.





18 commenti:

E tu cosa ne pensi?

Info Privacy

  1. Io purtroppo non ho mai trovato dei cristalli liquidi ecobio che funzionassero davvero, almeno non quanto quelli contenenti silicone :(Questi mi attirano, magari prima o poi li provo, ho finito da poco quelli di Adorn...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari è quel compromesso fra naturalezza e efficacia che può fare al caso tuo. Se magari esce di nuovo in minitaglia dagli una chance! :D

      Elimina
  2. Le linee eco-bio costano sempre un botto.
    Per fortuna ne ho trovata una niente male, spesso in offerta in una nota catena di negozi.
    Ma é top secret, non te la svelerò. Ihihih
    Questi mi sembrano di fascia media. Potrei provarli. 😉

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se seguissi la mia rubrica più assiduamente piuttosto che darti alla macchia, sapresti che l'ecobio non costa sempre un botto 🤷‍♂️

      Elimina
    2. Ma allora rimproverarmi è diventato il tuo sport preferito. Mi vendicherò!! 😈
      Io ti seguo sempre e lo sai. Per i miei standard costano troppo, ma considera che, esclusi gli shampoo, non spendo più di 5 euro al mese in cosmetici.. 😅
      Comunque mi sono offesa.
      Addio

      Elimina
    3. ahahah ormai sì e ne sono anche campione 🤣🤣🤣
      Più di 5 euro al mese dai non è poco, se pensi che appunto un prodotto ti può durare anche un paio di mesi!
      Dai torna XD

      Elimina
  3. Della nuova linea certificata ho visto la foto giusto oggi, l'altra immaginavo che non fosse così naturale come dicono! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per fortuna che hanno creato questa nuova linea in cui almeno non ci sono dubbi 😁

      Elimina
  4. Esatto, l'isododecano è un idrocarburo paraffinico ma, sebbene venga usato anche per motori di aerei e altri scopi industriali, non presenta limiti di concentrazioni d’uso per l’uso cosmetico.
    E'molto volatile e si disperde facilmente ed ha un basso rischio per l'inquinamento delle acque, ma a mio avviso è sempre meglio evitarlo dato che potrebbe, a lungo andare, portare a ipersensibilità della cute.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, io ammiro tanto chi ha studiato chimica! :D Grazie delle specifiche. Sinceramente fosse stato un prodotto per la pelle non lo avrei usato con tanto zelo :D

      Elimina
    2. Tu lo sai che sono la tua chimica di fiducia :D

      Elimina
  5. Biopoint è uno dei brand che più spesso viene omaggiato con le riviste. Mi piacerebbe che anche altri marchi si prestassero a questo tipo di marketing. Io però ammetto di non aver mai provato nulla.
    Carino il packaging della nuova lineaa biologica ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, sarebbe bello se anche altre marche facessero queste uscite che poi sono molto comode per testare i prodotti!
      La nuova linea mi incuriosisce :)

      Elimina
  6. strano io non ricordassi che nei tuoi milioni di prodotti full e travel size ci fossero questi XD e comunque a Pier Sherlock non la si fa per questo ti mando sempre foto di inci ahahahah mica così per caso!

    RispondiElimina
  7. Pier se ti incuriosiscono i cristalli liquidi per i tuoi capelli, se riesci trova e prova un campioncino di quelli di Gyada Cosmetics. Io ho usato un loro campioncino e mi è piaciuto parecchio. Bisogna solo prestare attenzione alle dosi.

    RispondiElimina

Vi sono piaciuti