venerdì 3 novembre 2017

|#backtoseries chapter 19|
Il ritorno di STRANGER THINGS! (no spoiler)

Un salto indietro agli anni '80, ad Hawkins dove il Sottosopra torna a far danni in questo secondo capitolo di Stranger Things. Una stagione che forse migliora, ma è un tiro alla fune che non riesce a sorprendere.



Non volevo vederlo, o meglio, volevo vederlo con calma, con comodo, senza fretta, evitando il binge watching e il binge racing. Ma Twitter stava letteralmente implodendo, mi sentivo il fiato sul collo, un po' impaurito dagli spoiler, e alla fine ho ceduto ed ho visto la seconda stagione di Stranger Things.

recensione stranger things seconda stagione

Doppiare o avvicinarsi al successo che la serie ha avuto con la prima stagione non è semplice ma mi pare di aver capito che, quantomeno sui social, la risposta si è fatta sentire forte e chiara, e non sempre capita. 
Stranger Things ha dalla sua parte tante componenti che anche chi come me non ama il genere fantasy e non ha una particolare passione per gli anni '80, può apprezzare. 
Anzi a riguardo, devo dire che in questa seconda stagione hanno messo un po' da parte l'autocelebrazione costante di quell'epoca, e sono stati in grado di farla passare leggermente in secondo piano dando l'impressione che quella ricostruzione del periodo non sia solo una ricostruzione appunto, ma è come se ti trasportasse indietro nel tempo. Ci hanno fatto più vivere gli anni '80, più che farci vedere com'erano belli. 
Non uno schiaffo al sapore di lacca e musica elettronica, ma un abbraccio.

recensione stranger things seconda stagione

Dalla prima stagione però il collegamento mi è parso ben intrecciato, fluido. Hanno saputo riprendere bene da dove il capitolo si era concluso un anno prima e lanciare una "nuova" storia. 
Ho letto che a molti ad esempio il primo episodio è sembrato noioso, ma secondo me invece è stato un buon aggancio fra le due serie.
E tutto questo è ottimo. Com'è ottimo tutto il lavoro fatto sui personaggi visto che da un lato assistiamo ad un espandersi del focus, che passa dall'essere concentrato su Mike e Eleven ad includere anche gli altri personaggi, che diventano protagonisti della loro storia e non solo spettatori o comparse in quelle degli altri. I ragazzi sono cresciuti e si vede, hanno un po' tutti un ruolo più attivo, o comunque sanno rendersi tutti più o meno utili. 
Inoltre riusciamo a scoprire altri aspetti di loro, persino del loro passato. 

Ottimo lavoro secondo me anche per quanto riguarda l'introduzione dei nuovi personaggi, anch'essi non abbandonati a se stessi, non messi lì giusto per buttare due facce nuove, ma ben strutturati, con una costruzione alle spalle e un carattere ben definito. Personaggi da cui è possibile partire per una nuova probabile prossima stagione. Max ad esempio immagino che nell'ipotetica terza stagione possa avere un ruolo ancora più centrale, sperando che tolgano di mezzo quella zavorra ingelatinata del fratellastro.

stranger things due opinioni

A questo punto lo so che vi aspettate il "ma...", ed effettivamente quando si parla di Stranger Things secondo me ci sono diverse congiunzioni avversative da fare. 
Uno dei problemi più grandi è la narrazione delle vicende. Non posso dire che ci sia un filone centrale, direi piuttosto una treccia formata da ciocche della stessa grandezza. Il problema è che ognuna di queste ciocche qui e lì ogni tanto risulta spelacchiata.
Quello che intendo dire con la mia metafora tricologica è che la storia viene pompata e spinta e tu ti aspetti chissà cosa ma poi si rivela o una situazione poco d'impatto o una situazione banale, prevedibile e facile da risolvere, o peggio una situazione che non porta a nulla di così travolgente. 

Vi faccio un esempio: come vi dicevo in questa stagione riusciamo a scoprire molti aspetti del passato di uno dei personaggi principali, aspetti a cui addirittura è dedicata un'intera puntata. Ma quali sono i frutti di questa scoperta? Alla fine nulla che possa essere risolutivo, per quanto può risultare interessante questo apporfondimento. A me è sembrato più un modo, un'ulteriore occasione, per battere il terreno per un futuro.


Più in generale e senza rivelarvi troppo visto che vi ho detto che non c'erano spoiler, in questa seconda stagione di Stranger Things hanno secondo me cercato di coinvolgere un po' più emotivamente lo spettatore, ma la conseguenza è stata che si è perso un po' l'impatto dell'azione, dell'articolazione della trama e dello snodo della stessa, perdendo anche di sorpresa e originalità

Stranger Things originale non lo è mai stato, ma il finale di stagione del primo capitolo era riuscito ad unire da un lato una situazione realmente epica e avvincente, ad un lato emotivo fortemente coinvolgente in un crescendo che, come nel più classico dei classici, ha visto il nostro eroe combattere il male supremo. Io stesso mi ero commosso. 
In questa stagione ho notato che, forse nel tentativo di far risaltare il lato sentimentale, probabilmente per farci affezionare ancora di più a tutti i personaggi, non hanno prestato molta attenzione a creare una storia particolarmente intricata. La risoluzione dei giochi alla fine è come chiunque se la può aspettare.



La mia idea di una quasi esasperazione del lato umano della serie è supportata dalla gestione si alcuni personaggi. Ad esempio ci troviamo di fronte a cattivi buttati lì a caso, giusto per creare una controparte; o ancora buoni dati in pasto (è il caso di dirlo) in un modo così banale che da secoli ormai vediamo nelle serie tv, giusto per seguire il gioco del "vediamo chi frigna prima".

Stranger Things continua secondo me ad essere un buon prodotto, con un cast di attori giovanissimi in grado di portare sullo schermo un'intensità e una maturità che li rende grandi, ma continua a scricchiolare sotto al peso dei suoi difetti che, chiunque abbia un po' di esperienza telefilmica, riesce a fiutare e che sui piatti di una bilancia non fanno primeggiare la seconda stagione rispetto alla precedente. 
Pari e patta quindi e appuntamento forse alla terza stagione.

seconda stagione stranger things

Avete visto Stranger Things? Raccontatemi tutte le vostre impressioni!



31 commenti:

E tu cosa ne pensi?

Info Privacy

  1. Mi mancano 3 puntate alla fine...e credo che oggi me le vedrò e finirò la stagione.
    Per ora questa stagione mi sta piacendo parecchio.
    Il personaggio di Max mi piace...ma mi sembra solo un rimpiazzo di UNDI.
    Il fratello ancora non capisco perchè è presente nel cast...se non per fare il bullo della situazione.
    Forse mi ricrederò in queste ultime 3 puntate? Boh vedremo!
    Finalmente invece la coppia dell'anno è sbocciata...era ora!
    Dustin invece è stato Friendzonato! Povero!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora ti aspetto alla fine :D A molti è piaciuta più questa della prima, quindi è possibile che ti piaccia!

      Elimina
  2. Sai che su questa stagione concordiamo su molte cose. Volevo aggiungere una cosa su uno dei personaggi, cioè il medico che ora gestisce il laboratorio (Paul Reiser) che non è stato scelto a caso ma è una citazione per i fans di Alien, ho letto che la sua presenza ha emozionato molto sia gli attori sul set che appunto i fans dei film 👽😁

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che menti criptiche questi di Stranger Things XD

      Elimina
  3. Anche se non so mai di cosa scrivi, quando parli di serie tv, ugualmente mi piace come lo fai. Il tuo stile mi è sempre congeniale. Baci.

    RispondiElimina
  4. Sì, anche per me la cosa che citi serve a battere il terreno per il futuro.
    Addirittura -non so perché- sento odore di spin-off urbano (e la cosa si presterebbe, eh!).
    Per il resto, a me non ha affatto annoiato il primo episodio ma alcune parti delle storie finali: il finale, difatti, non mi ha esaltato molto.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che per uno spin off sia ancora presto, ma in verità io non me lo sorbirei :D Mi piace l'ambientazione attuale, la parentesi in da city mi è piaciuta (per quanto poi inutile), ma appunto come parentesi!
      Ogni tanto siamo d'accordo :)

      Elimina
    2. Meno male, sennò mi toccava menarti :)
      Però comunque immagina gli anni '80 (1985, magari) in città: mamma mia *__*

      Moz-

      Elimina
  5. Che bello arrivare per ultimo alla visione XD. Andate pure avanti, che io vi seguirò molto lentamente. Ciò detto, mi sembra di capire che una terza stagione sia necessaria, visto che la seconda, per quanto mi pare ben confezionata leggendo le vostre recensioni, non sia il massimo al livello di trama.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahh ma fai bene a vederlo lentamente! Alla fine non è appunto una maratona :D Arriva alla fine e poi mi (ci) dici se non avevo ragione :P

      Elimina
    2. Di sicuro non farò quella cosa di vedere tutte le puntate di fila XD

      E' sbagliatissimissimo (anche perché da piccoli c'era anche il gusto dell'attesa. E dell'imprecazione quando i Cavalieri dello Zodiaco venivano sempre interrotti su Odeon Tv alla quinta casa).

      Elimina
    3. Siamo il popolo di quelli che vogliono tutto e subito effettivamente! Il gusto dell'attesa in realtà ci sarebbe ancora, se non ci fossero i leak o serie come questa che viene lanciata in rete tutta in una volta :D

      Elimina
  6. (!spoiler!)
    Ho finito di vederla giusto ieri sera (hey, sono riuscita a farmela durare BEN una settimana! :D mi stupisco di me stessa!) e devo dire che mi trovo piuttosto d'accordo con te. E' sicuramente una bella serie e dire che non mi sia piaciuta la seconda stagione sarebbe una bugia colossale, è anche vero che non è priva di difetti. In primis come dici tu secondo me hanno pasticciato un po' con le sottotrame e con l'approfondimento del passato di Eleven; interessante ok ma non ho trovato reali collegamenti con quello che stava accadendo nel resto della storia. Spero che almeno Kali torni nella terza stagione in qualche modo.
    Personalmente io non ho apprezzato l'inserimento di Max (e del fratello sosia di Zac Efron). Se ci pensi non ha alcun ruolo reale o utile all'interno della storia, se togli il suo personaggio il tutto fluisce senza intoppi verso il finale... e quando accade così i personaggi mi sanno molto di "tappabuchi" e riempitivi. Era intrigante la gelosia di Eleven nei suoi confronti ma l'hanno fatta cadere nel nulla cosmico... peccato.
    La scena finale del ballo è da *AAAAAWWWWWW*.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me è piaciuta, spero che questo sia passato, perché a volte mi rendo conto che sembra sottolinei soli gli aspetti negativi delle cose XD Però ci sono state tante cose che non me la fanno considerare la serie del secolo. Max alla fine ci può stare, ma suo fratello è il cattivo messo a caso di cui parlavo, probabilmente per far crescere la figura di Max. Vedremo che tirano fuori dal sottosopra la prossima stagione :D

      Elimina
  7. E niente, penso di essere l'unica a non averlo ancora visto ormai!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono fermo a metà della prima stagione XD

      Elimina
    2. Sempre meglio di nulla Riccardo XD
      Ma perché non ti/vi piace o per altre ragioni?

      Elimina
  8. Tutti ne parlano, mi sa che dopo Revenge inizio questa :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Revenge sempre nel cuore, ma sì mi sa che devi vedere qualcosa di più attuale!

      Elimina
  9. ho amato la prima stagione!! a breve inizio la seconda *-*

    mallory

    RispondiElimina
  10. L'effetto sorpresa ormai se l'erano già giocati, per quanto all'interno del riciclo degli anni '80.
    Non sarà stata una stagione perfetta, ma la bellezza per me alla fine ha comunque prevalso. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In cosa hai visto questa bellezza :D?!

      Elimina
  11. Le mie impressioni? Se dovessi rinascere voglio il viso perfetto di Millie Bobby Brown. Il sapore anni '80 mi fa capire che avrei voluto vivere i miei 20 anni in quel decennio. I riferimenti ai Goonies e a Jurassic Park gli hanno fatto acquistare 100 punti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vuoi proporre un rimpasto della tua vita in pratica xD!?

      Elimina
  12. Adorabile quanto la prima. A me le storie "lasciate in sospeso" sono piaciute, sperando le sviluppino per la stagione successiva. Più che altro ho amato l'approfondimento dei personaggi, il legame tra Jim e Eleven, il triangolo amoroso Nancy - Jonathan - Steve (quest'ultimo una spanna sopra rispetto alla scorsa stagione), l'oscurità di Will e i problemi di Dustin: il finale in cui il poveretto piange spogliato di tutta la sua sicumera per poi venire consolato in modo dolcissimo da Nancy mi ha sciolta in lacrime!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I personaggi questa stagione sono stati davvero un punto vincente, però il titolo del telefilm è "Cose Strane" non "Gli inciuci di Hawkins" XD

      Elimina
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Vi sono piaciuti