lunedì 13 novembre 2017

{Recensione album}
Cristina D'Avena - Duets - Tutti Cantano Cristina (2017)



Duets - Tutti cantano Cristina è il nuovo album di duetti di Cristina D'Avena, che ha rimasterizzato alcune delle sigle dei cartoni animati più famose, insieme ad altri artisti italiani. Ve lo racconto nella mia recensione.



Cristina D'Avena - Duets Tutti Cantano Cristina recensione


Della mia infanzia non ricordo tantissime cose in dettaglio, non so per quale ragione, però ho in mente alcune immagini di me. Ricordo ad esempio abbastanza nitidamente un piccolo Pier disposto ad alzarsi anche all'alba per guardare i cartoni animati. Visione che proseguiva poi nel pomeriggio e prima di cena. 
Li guardavo praticamente tutti, molti dei quali adesso non credo vengano nemmeno più trasmessi, ma ero felice della mia "alzataccia" (che se mi chiedi ora di alzarmi alle sei come minimo ringhio, abbaio e mordo), era naturale. La cosa buffa è che se adesso salto sempre le sigle dei telefilm, un tempo ascoltavo (e cantavo) tutte le sigle dei cartoni animati, da inizio a fine. 

Quando ho letto del nuovo progetto di Cristina D'Avena di trasformare in duetti alcuni dei suoi brani più famosi, sinceramente mi sono incuriosito e molto.
L'idea dell'album nasce nel dietro le quinte di Sanremo 2016, quando Cristina salì sul palco proprio per cantare le sue sigle e siamo rimasti tutti incollati ad ascoltarla. Lì, trovandosi a fianco ad altri artisti che le dimostravano ammirazione per il suo lavoro, ha deciso di coinvolgerli per questo album.


Cristina D'Avena incanta, è inossidabile, il suo successo ha superato le generazioni, ed è trasversale, i suoi concerti sono strapieni e lei prosegue una carriera in un genere unico. La sua forza è aver rivolto la sua musica a tutti.

L'idea di ridar vita a canzoni del passato che, per loro natura, tendono ad essere un po' cristallizzate in uno stile, mi ha attratto e il fatto che fossero duetti con altri artisti che cantano tutt'altro genere di musica, mi sembrava un modo di svecchiare questi brani e anche renderli più appetibili ad un pubblico adulto.
Il 10 Novembre è uscito quindi Duets - Tutti Cantano Cristina, un disco con sedici brani, tutti duetti appunto, e io mi sono divertito ed emozionato a riascoltare quelle sigle che hanno fatto parte della mia infanzia e che, in alcuni casi, non sentivo davvero da quasi 20 anni. 

Duets Tutti Cantano Cristina opinioni

Ascolto dopo ascolto in questi giorni mi sono fatto un'idea ben precisa, non tutto mi è piaciuto, alcune cose mi hanno entusiasmato, altre le avrei evitate del tutto. Purtroppo, come spesso capita, quando si è legati a qualcosa da un ricordo passato, è difficile che un rifacimento possa superare quel ricordo, anzi, molte volte lo infastidisce. 
Personalmente ho cercato di accostarmi a Duets non con l'idea di ritrovarmi nel passato, e di rivivere quel periodo (per quanto inevitabile), ma di ascoltare dei brani che conosco, ma rivisitati, e magari anche con la possibilità che potessero essere stati stravolti. Non alla ricerca delle emozioni passate, ma alla ricerca di qualcosa di nuovo. 

Pollon, Pollon combinaguai (feat.J-Ax)


Pare che J-Ax si sia subito prenotato per cantare la sigla di Pollon combinaguai, e non si faccia della facile ironia sul "sembra talco ma non è". Effettivamente è un personaggio e un brano azzeccato per lui, e l'idea del rappato a me non dispiace; come non mi dispiace il taglio più rap/reggae che ha la base. Forse il brano più rivisitato di tutto l'album, pur non tralasciando il sapore che ha il pezzo originale.
Anche in questa versione, per me la sigla di Pollon resta divertente, scanzonata e convincente.

⭐⭐⭐🌠

Nanà Supergirl (feat. Giusy Ferreri)


Non so perché ma la sigla di Nanà mi ha sempre messo un senso di nostalgia che non so spiegare, e credo che la voce di Giusy Ferreri riesca ancora di più a darmi questa sensazione. In generale la sua presenza però non aggiunge nulla di innovativo alla canzone, che non cambia molto rispetto alla versione originale, quindi non posso dirne nulla di particolare. Le voci delle due cantanti però si sposano bene insieme e il risultato è soddisfacente. 

⭐⭐⭐

L’incantevole Creamy (feat. Francesca Michielin)


Anche la versione de L'incantevole Creamy ricantata con Francesca Michielin non si discosta molto dall'originale. Ma questo featuring mi colpisce un po' meno perché la Michielin mi sembra un po' sottotono, quasi in stile bambina svogliata dello Zecchino d'Oro, ed è un peccato perché la sigla di Creamy in realtà è allegra, pop, movimentata.

duets tutti cantano cristina

Ma sembra che Francesca non riesca a star dietro all'energia di Cristina e del pezzo stesso e finisce, secondo me, per sembrare un po' fuori contesto. Credo inoltre che la tonalità del brano non sia azzeccata per lei.

⭐⭐

Occhi di gatto (feat. Loredana Bertè)

Loredana Bertè Duets Tutti Cantano Cristina opinioni

Occhi di gatto con Loredana Bertè è stato il singolo che ha anticipato Duets e devo dire che in un primo momento mi ha fatto storcere il naso. Certo, la sigla del cartone delle tre ladre è effettivamente adatta alla Bertè, essendo fra le canzoni più grintose e rockeggianti. Inoltre le due cantanti riescono a spartirsi il brano in modo equo, visto che è un po' più lungo rispetto ad un L’incantevole Creamy ad esempio.


Il problema è che Loredana strafà un pochino e risulta un po' sopra le righe (come ci si aspetta da lei, sia chiaro). Il risultato è che questa versione di Occhi di gatto a tratti mi piace, perché risulta appunto energica e spensierata, e a tratti mi mette a disagio. Bòn, l'ho detto. 

⭐⭐⭐

Kiss me Licia (feat. Baby K)


So che molti hanno odiato questa riedizione di Kiss me Licia, ma a me invece piace. La trovo "kawaii" per dirla alla giapponese, adorabile, e simpatica. Sembra un po' la sigla di un videogame, con quel sapore k-pop che rende un classico, un po' più moderno e fresco. Non si sente molto Baby K, e forse questo è un bene per molti; io avrei preferito una presenza maggiore, visto che ormai c'erano, tanto vale darle spazio.
Gli amanti delle fettine panate se ne faranno una ragione, ma comunque mi piace.

⭐⭐⭐🌠

Magica, magica Emi (feat. Arisa)


Più equilibrato è il duetto con Arisa sulle note di Magica, magica Emi, e secondo me hanno azzeccato tutto di questa sigla riedita. L'alternarsi con Cristina in alcuni punti mi sembra perfetto in un brano come questo che nei ritornelli è un po' ripetitivo, e penso che la voce elegante di Arisa si adatti benissimo al pezzo. La seconda strofa ha davvero qualcosa di magico e il risultato è una Magica Emi dolce  e delicata, esattamente come dovrebbe essere. Non fa rimpiangere l'originale, ma anzi il duetto arricchisce il brano e gli dà nuova vita. 

⭐⭐⭐⭐⭐

Mila e Shiro due cuori nella pallavolo (feat.Annalisa)


Fra i Duets quello con Annalisa secondo me è quello che funziona peggio. A me lei piace in genere, ma trovo che se esce dai pezzi che le vengono cuciti addosso, risulta un po' piatta. E qui purtroppo secondo me questa piattezza salta fuori e la sua parte passa un po' in sordina. Sembra quasi debba spingere molto, per poi non arrivare comunque ad impattare.

cristina d'avena annalisa duets

Inoltre devo ammettere che avrei preferito un duetto maschile per questo pezzo, a discapito delle quote rosa dell'album. Comunque Cristina porta a casa il brano come sempre da 30 anni a questa parte. 

⭐⭐

Jem (feat. Emma)


Molto più azzeccato il duetto con Emma Marrone sulle note di Jem, brano più energico e d'impatto. Il risultato sembra quasi una canzone che potrebbe stare in un album della stessa Emma. 
C'è grinta, c'è una buona distribuzione del brano fra le due cantanti, c'è una generale rivisitazione dell'arrangiamento che diventa più rockeggiante e meno sintetizzato rispetto all'originale.
Che si può volere di più? A me è piaciuto. 

⭐⭐⭐🌠

I Puffi sanno (feat. Michele Bravi)


Michele Bravi sarebbe un Puffo perfetto, anzi se ci sarà un altro film dei Puffi suggerisco di fargli doppiare qualche personaggio.

duets tutti cantano cristina recensione

Il duetto funziona per me, l'arrangiamento è rivisto in una chiave più attuale, più completa e matura e le parti fra Cristina e Michele sono ben equilibrate e fuse dai controcanti di lui. L'insieme per me è promosso, nonostante mi manchi il ritmo scandito dalla batteria della parte finale, che nella versione originale ho sempre adorato. 

⭐⭐⭐

Siamo fatti così (feat. Elio)


Pare che questo sia uno degli ultimi lavori di Elio, che sembra intenzionato a non proseguire nella carriera strettamente musicale, e che voleva togliersi lo sfizio di cantare con Cristina D'Avena. Il risultato di questa collaborazione a me è piaciuto. Elio resta Elio, dando alla canzone quello stile pomposo ed epico che gli appartiene, Cristina resta Cristina, con la sua dolcezza, come a dire che loro "sono fatti così". La base è una bella rivisitazione senza stravolgere troppo quel sapore anni '80 dell'originale. Promosso.

⭐⭐⭐🌠

È quasi magia, Johnny! (feat. La Rua

Confesso che questa versione di È quasi magia, Johnny è stata un po' un colpo al cuore. L'anime era uno dei miei preferiti in assoluto all'epoca e tante volte ho desiderato essere come Johnny. E infatti sono cresciuto imbranato, ma non sono telecinetico.
Ma andiamo per gradi. Confesso (di nuovo) che non ricordavo chi fossero i La Rua e ho dovuto googlare per vederli in faccia. Una band uscita da Amici nell'edizione 2015/2016, e fin qui nulla di male.


Il male sta in due cose. La prima è l'arrangiamento, che ok, anche nella sigla originale è energico e ritmato, ma tramutarlo in un coro da stadio, più che folk pop, non mi sembrava il caso.
La seconda cosa è che provo fastidio a sentire l'effetto che è stato dato in postproduzione alla voce del cantante dei La Rua, effetto che credo non appartenga nemmeno allo stile della band. In questo contesto Cristina sembra quasi fuori dal pezzo
Insomma, se la Michielin o Annalisa non avevano apportato alcuna novità alle rispettive sigle, i La Rua secondo me hanno fatto danno. 

Una spada per Lady Oscar (feat. Noemi)


Fortuna che subito dopo arriva Noemi e Lady Oscar. Ringrazio di cuore chi ha deciso di metterla a seguire al pezzo de i La Rua. Secondo me non c'è nulla e dico nulla di sbagliato in questo duetto. 

Una spada per Lady Oscar Noemi

La voce di Noemi è perfetta per il brano, per il personaggio, per affiancarsi a quella di Cristina, risultando distinguibile ma in armonia. L'arrangiamento è bellissimo, azzeccato, elegante, senza stravolgere l'intento del brano originale.
Il risultato è potente ed emozionante.

⭐⭐⭐⭐⭐

Che campioni Holly e Benji (feat. Benji & Fede)


Mi aspettavo di leggere qualche critica per la presenza di Benji & Fede, ma non mi è parso di trovare nulla a riguardo. In realtà credo che il loro duetto, o forse dovrei dire terzetto, funziona abbastanza bene, senza punte in positivo o in negativo. La base rimodernizzata, quasi dance, non è malvagia. 
Ma, detto fra noi, a me Holly e Benji non è mai piaciuto come cartone animato. Ho sempre odiato il calcio, figuratevi se mi sorbivo quelle partite infinite, in quei campi infiniti, con quei primi piani infiniti. Due palle, e non da calcio.

 ⭐⭐🌠

Sailor Moon (feat. Chiara)

Un altro "non me lo dovevi fare" di Baudiana memoria è arrivato sentendo questo duetto per la sigla di Sailor Moon. Ora, lasciando da parte il mio amore per le guerriere Sailor, lasciando da parte tutta una serie di ricordi che solo le prime note del brano fanno riaffiorare alla mente.


Per me questo duetto non funziona, e mi spiace infrangere il sogno di Chiara Galiazzo di essere Sailor Moon, ma no tesoro, non ci siamo. E non ci siamo perché manca la magia e quel pizzico di mistero della base originale; hanno lasciato i sintetizzatori ma manca l'assolo di chitarra che dava energia al pezzo. E poi Chiara appunto, che ogni volta che la sento ho voglia di dirle di urlare, di far uscire la voce, di sbattersi un po', ho voglia di spettinarla, farle uno smooky eyes sbavato. 
Lei invece no, resta monotona, piatta, moscia, sempre la stessa. Non dà corpo al pezzo, non dà un po' di cazzimma.
Non me lo dovevi fare sulla sigla di Sailor Moon. No. 


Piccoli problemi di cuore (feat. Ermal Meta)


Il lavoro fatto su Piccoli problemi di cuore secondo me è bellissimo. Certo la sigla è sempre stata fra le più dolci, essendo già nell'originale una ballata, ma hanno reso questo brano davvero una canzone che non sembra nemmeno scritta per un anime. Qui riesce bene il probabile tentativo di rivolgersi all'adulto e non solo al bambino che è in noi. 

opinioni duets cristina d'avena

La voce di Ermal Meta si sposa alla perfezione con il contesto e secondo me si armonizza bene a quella di Cristina D'Avena.
Cosa manca? Forse il fatto che non ho mai amato sia il brano originale, che il cartone animato, ma credo che comunque all'interno di Duets sia uno dei pezzi migliori.

⭐⭐⭐⭐🌠

All'arrembaggio! (feat. Alessio Bernabei)

Non pensavo potessi apprezzare un pezzo cantato da Alessio Bernabei, ma secondo me questa riedizione di All'arrembaggio! funziona e anche bene. Alessio tra l'altro è il primo ad essere salito a bordo, per restare in tema, in questo progetto di duetti, proprio a Sanremo.


Certo, ci spostiamo verso un'epoca più recente rispetto alle altre sigle, e il pezzo nella sua versione originale era già moderno e ritmato; c'era già il controcanto di Giorgio Vanni, quindi una voce maschile si sarebbe adattata bene. Ma comunque è un rifacimento se vogliamo ancora più moderno, in stile con i pezzi di Alessio Bernabei. 
Gli "oh" che fanno effetto stadio, come nel pezzo con i La Rua, in questo caso secondo me sono azzeccati, per il personaggio e per il ritmo. Il risultato finale mi ha convinto ed è una bella chiusa per l'album stesso.

⭐⭐⭐🌠


Duets - Tutti Cantano Cristina mi è piaciuto, mi ha emozionato, mi ha convinto ed è stato un piccolo tuffo nel passato, restando ben saldo nel presente. 
Come ogni primo esperimento può migliorare nelle prove successive, ma secondo me si può dire riuscito. E sarei curioso di un seguito.

Recensione album Duets Tutti cantano Cristina

L'album mi sembra anche un bel regalo di Natale, e credo che possa coinvolgere ed essere apprezzato dai fan e non. Ma se siete puristi del genere, se siete soliti ritenere "intoccabili" i classici, se avete una particolare antipatia per qualcuno dei featuring, o avete una generale predisposizione d'animo a rompere le palle anche per le sigle dei cartoni animati, direi di passare al resto della discografia di Cristina D'Avena, che saprà comunque accontentarvi.
Duets - Tutti cantano Cristina è acquistabile da giorno 10 Novembre appunto, in formato fisico nei negozi di dischi,  su Amazone in formato digitale iTunes e appunto su Spotify.

E voi avete sentito l'album? Che rapporto avete con le sigle dei cartoni animati?




Reazioni:

44 commenti:

E tu cosa ne pensi?

Info Privacy

  1. Pollon 'reggae', scelta giusta vista la presenza di J-Ax: mi piace (la sigla originale non mi piaceva molto, lo ammetto :D).

    Nanà Supergirl ammazzata da Giusy Ferreri. Ma Giusy Ferreri ha nel suo curriculum omicidi peggiori, quindi passiamo.

    Occhi di Gatto con la Berté: mi sembra fantastica *_*

    Kiss Me Licia: sembra proprio una canzone di Baby K (per quel che conosco Baby K, sia chiaro). Quindi ci può stare come cover.

    Magica magica Emi e l'incantevole Creamy: tradizionali, mi piacciono.

    Annalisa non mi dispiace, imparasse a fare qualche canzone carina :D non sarebbe male (Used to love you lo era, in effetti).

    Devo dire che la cover di Jem funziona bene, anche se quando sento la voce della Marrone..devo andare al bagno. Non mi piace il suo modo di cantare. Cantare il pop con il vocione per me è inutile: chi ha la voce rock faccia il rock pop al massimo.

    La canzone dei Puffi è terribile, ma lo era anche l'originale..invece "E' quasi magia' è praticamente una delle cinque sigle di Cristina D'Avena che amo, quindi sentirla in questa versione mi ha spezzato il cuore. Bocciata!

    Lady Oscar? Ci sta (ps la canzone Autunno di Noemi è fantastica a parte quel 'sotto il sole' con cui Paradiso cita se stesso :D).

    Holly&Benji? Sostituire Destro con i due bimbi....arghhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh. Terribile, sembra una canzone di Verduci.

    Sailor Moon? Stesso discorso di "E' quasi magia Johnny". (Anche se la sigla di Sailor Moon probabilmente non rientra nelle prime cinque, ma nelle prime dieci).

    All'arrembaggio? Carina, ci sta la scelta di Bernabei.

    Alla fine la canzone migliore è quella con Elio, nulla da dire :D, ma qui sono di parte..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Insomma siamo quasi della stessa idea :D
      Pure su Autunno di Noemi. All'inizio non mi piaceva, mi ha convinto con gli ascolti!

      Elimina
  2. A me Occhi di gatto con la Bertè ha fatto parecchia tenerezza, non so perché. Devo ascoltarmi bene il resto dell'album, anche se non tutti i brani mi attirano non amando il resto dei cantanti coinvolti (Berté ed Elio a parte). Per fortuna c'è Spotify!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. W Spotify sempre, soprattutto da pc :D

      Elimina
  3. Devo comprarlo, non dico altro.
    Io sono appassionata di duetti e amo le canzoni di Cristina d'Avena. Niente, lo voglio.

    RispondiElimina
  4. è stata davvero una figata. il duetto con J Ax lo adoro *.*
    baci e buon inizio settimana

    RispondiElimina
  5. Lady Oscar la più riuscita per me! Post interessante come sempre!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me è piaciuta veramente tanto! Azzeccatissima!
      Grazie :)

      Elimina
  6. Come fatto statistico devo informarti che è la prima volta che sento parlare di questa cantante.
    Una piacevole sorpresa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusami Gus, ma quanti anni hai? Hai figli o nipoti?

      Elimina
  7. Devo ammettere che io tante canzoni le conosco perché sentite negli ultimi anni, visto che di cartoni ne guardavo pochi.
    Però queste versioni non mi piacciono. Mi da l'impressione che ci abbiano dato dentro con l'auto-tune. La migliore trovo sia "Magica, magica Emi", però ascoltando "E' quasi magia Johnny" mi è tornato in mente quanto mi piacesse Johnny :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho notato tanto autotune in verità. Un po' di echi in Francesca Michielin (secondo me per le la tonalità era alta). Ci farò più attenzione appena risento :)

      Elimina
  8. Non l'ho ancora ascoltato ma sono molto curiosa :)

    RispondiElimina
  9. ovviamente me lo sono sentito tutto a rotazione più e più volte su sputifai.
    il mio pezzo preferito è quello di nanà supergirl con giusy ferreri e concordo con la bertè sopra le righe ma ci stà alla grande, come non mi è dispiaciuta la parte di baby k in kiss me licia nonostante la pioggia di critiche, lo trovo kawaii anche io.
    E' un progetto interessante per lanciare cristina d'avena nel mondo pop un po' più adulto, molte canzoni non le amavo prima (per me lady oscar e holly e benji appartengono ai cavalieri del re e al poro paolino) ma noemi fa il suo dignitoso lavoro.
    magico l'arrangiamento di ermal meta, mi son dovuta risentire la sigla originale perché ai tempi di piccoli problemi di cuore non guardavo più i cartoni animati e devo dire che sto brano non fosse stato una sigla, avrebbe vinto un sanremo qualsiasi degli anni 90.
    in linea di massima sono d'accordo con te. Il duetto fastidioso è quello con i La Rua.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Insomma siamo d'accordo dove più, dove meno. Non ho sentito mai le sigle nella versione originale (mi riferisco a quelle cantate da I Cavalieri del re ecc).

      Elimina
    2. mi stai dicendo che
      grande festa alla corte di francia
      c'è nel regno una bimba in più
      biondi capelli e rosa di guancia
      oscar ti chiamerai tu...
      NON L'HAI MAI SENTITA???? MA QUANTO SEI GIOVANE TU???
      -___-

      Elimina
    3. Oddio no, quella la conosco, ma dico in generale le sigle in generale che conosco meglio sono quelle di Cristina d'Avena.

      Elimina
  10. Quando sono al lavoro, spesso uso le canzoni di Cristina d'Avena per interagire con i miei piccoli pazienti. Perciò la tua entusiasta recensione, andrò ad ascoltare questo nuovo album!
    Un saluto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che cosa bella Ofelia *-* Complimenti! Ottimo metodo.
      Un abbrccio

      Elimina
  11. Ancora non ne ho ascoltata nemmeno una perchè voglio sentirle con calma, dopo questa review almeno parto già preparata! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere averti preparata ;D Mi dirai dopo l'ascolto!

      Elimina
  12. Uff io avrei sperato in un duetto coi GemBoy o con Paolo Tuci :( non amo sti personaggi stile X factor e Amici!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente dopo anni di concerti insieme ci stava, ma capisco anche la voglia di collaborare con persone diverse!

      Elimina
  13. Cristina è un icona per chi e nato negli anni 80 (o 76 come me) non lo sapevo dell'album grazie^^ bel post!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Anna, benvenuta qui da me :)

      Elimina
  14. Ricorderai che poco tempo fa ho visto e ascoltato dal vivo qui nelmio paese Cristina D'Avena, insieme alla mia monella :-) e aspettavo di ascoltare poi finalmente questi duetti.
    Ora posso dire che la tua recensione mi trova d'accordo in massima parte :)
    Esattamente come te sono rimasta troppo male per come hanno imbruttito E' quasi magia Jhonny, canzone che ho sempre adorato. Forse tu sei stato un pochino troppo severo con Chiara magari...ma ci sta! Io darei poi 5 stelline piene anche a Piccoli problemi di cuore, Ermal Meta è un grande anche qui con la D'Avena.
    Nell'insieme, comunque: che bello che ci sia stato questo tuffo nel passato di tutti noi, chi più chi meno coinvolti :)

    Un abbraccione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Maris vero! Ricordavo del concerto!
      Lo sai che sono cattivissimo, quindi a Chiara ben le sta XD

      Un abbraccio a te :*

      Elimina
  15. Ciao Pier, mi chiamo Francesca e ti ho scoperto attraverso il blog di Ofelia DeVille.
    Cosa posso dire del tuo post? Favoloso, come le canzoni di Cristina d'Avena che (in barba all'età) canto ancora a squarciagola!
    A proposito di "Una spada per Lady Oscar", lo sapevi che la versione originale la cantava Enzo Draghi? Cercala su youtube (c'è anche un duetto della stessa canzone con la d'Avena), è splendida.
    Continuerò a seguirti con tanto piacere. Un abbraccio,
    Franny

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesca, benvenuta e grazie mille! :)
      Sapevo che fosse di Enzo Draghi in principio, anche se come dicevo qualche commento più su non sono un suo fan, nel senso che nei miei ricordi la voce è quella di Cristina, lui come gli altri sono un ricordo per me più generico :)
      Ho visto un duetto live, molto bello, grazie per averlo suggerito!
      Un abbraccio a te!

      Elimina
    2. Beh sì, io sono un po' più vecchia di te (33 appena fatti), quindi ho in mente Draghi, I Cavalieri del Re, il bambinetto che cantava la siglia di Holly e Benji e altra gente.
      Una cosa: se non vedi il tuo indirizzo nella mia blogroll è perchè quella st***a non mi permette di avere aggiornamenti del tuo blog, però ti ho inserito nell'elenco di lettura e ho attivato le notifiche via mail così non ti perdo di vista.
      Ri-abbraccio!

      Elimina
    3. Perdona la mia "smemoratezza", se mi cerchi via blogger mi trovi qui:

      https://francescavanniautrice.blogspot.it/

      Elimina
    4. Grazie mille per le informazioni! Passo presto da te! :)

      Elimina
  16. Io adoro le sigle dei cartoni animati, penso di saperle quasi tutte a memoria!! Ho preferito in assoluto pollon con j-ax, magica emi con arisa e anche siamo fatti cosi con elio! Al contrario mi ha deluso molto la sigla di sailor moon con chiara..veramente non è per le sue corde!
    Non ti piace piccoli problemi di cuore?? Pier non me lo dire😫
    yuri miki ghinta arimi, come possono lasciarti indifferenti??
    Nel complesso trovo questo disco un ottimo lavoro artistico che ci riporta indietro..negli anni d'oro..di quando eravamo bambini!!😍

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è che non mi piaccia, ma non era il mio cartone animato preferito :D Sarà che ho maturato una sensibilità alle storie d'amore un po' più tardi xD

      Elimina
  17. Ho letto ieri su una rivista che era uscito questo album e ammetto di non aver ascoltato nulla. Alcuni cartoni ero già un po' grandicella e non li conosco ma mi Incuriosisce e ascolterò qualcosa di sicuro 😉

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora poi mi dici quando lo ascolti :D

      Elimina
  18. Anche a me nel complesso è piaciuto.
    Sui giudizi sulle singole canzoni non siamo troppo d'accordo (ho preferito decisamente Francesca Michielin ad Arisa, per dire), però bella Cri! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io convinto che avresti fatto nera anche la Michielin, e invece!

      Elimina
  19. Eccomi qua. Sailor Moon, che era onirica, tramutata in una discotecata.
    Ottima Lady Oscar, un pezzo sempre stato potente.
    In generale tutto buono, qualcosa più qualcosa meno.
    Arisa ci sta, la Bertè pure.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, hai ragione su Bravi: ha la voce da puffoooo!
      Potrebbe essere il successero della Cristina, qualora Italia1 si ridecidesse a mandare in onda i cartoon :)

      Moz-

      Elimina
    2. Io e MikiMoz che andiamo d'accordo?!? Non ci credo?! Che succede :D!?

      Elimina
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...