lunedì 18 maggio 2020

|Beauty Cues|
Il mio primo (ed ultimo) autoabbronzante ⛱🌞

Sono un pallido cronico e convinto, non amo l'abbronzatura, non mi piace stare al sole, e se potessi salterei i mesi estivi a vita. Nonostante ami il mare, non amo il caldo e sinceramente, stare ore al sole, mi sembra un supplizio masochista a cui sottoporsi. Inoltre nei miei ricordi non c'è una vera e propria abbronzatura, anche quando ero solo un bambino incosciente che scorrazzava al mare dal mattino alla sera, né esistono foto che possano testimoniare eventuali effetti dell'estate sulla mia pelle.
Insomma, non mi abbronzo facilmente, sono un fototipo 2, nonostante i capelli scuri.
Eppure ho uno sconvolgente e torbido passato alle spalle: c'è stato un periodo della mia vita, più o meno durante l'adolescenza, in cui agognavo una bella abbronzatura, non in maniera esagerata, ma avrei avuto piacere ad avere una lieve colorazione dorata, sana, baciato dal sole. Ben presto mi resi conto che starmene al sole non serviva a nulla, che non raggiungevo alcuna colorazione, ma soprattutto che quel mio tentativo era più dato dalla voglia di omologazione (e di zittire chi continuava a sottolineare il mio pallore) e che a me dell'abbronzatura in verità non fregava nulla.


E soprattutto non avrei certamente rovinato la mia pelle per ottenere a fatica qualcosa di estremamente momentaneo (con buona pace dei dermatologi che nel corso degli anni mi hanno detto sarebbe stato meglio evitare il sole).
Tuttavia c'è una zona che, durante la stagione calda, non mi dispiacerebbe se fosse lievemente più scura, ovvero le gambe. Potete immaginare che se in viso sono molto chiaro, le gambe, che vedono ancora meno la luce, sono praticamente trasparenti, una radiografia cromatica.
Questo mi ha spinto a voler provare, anche un po' per gioco, perché continua a fregarmene poco e nulla, un autoabbronzante e non volendo spendere chissà quanto ho optato per la Self-Tanning Mousse di Cien della linea Tropical Summer.
Si tratta di una limited edition che durante la bella stagione appare fra gli scaffali Lidl e di cui ho provato diversi prodotti con più o meno soddisfazione, come un esfoliante per il corpoun balsamo labbra, la particolare lozione spray per il corpo, e l'acqua spray multiuso.

Cien Tropical Summer Limited Edition

Cien presenta quattro diversi varianti di autoabbronzanti nella sua Summer Limited Edition, ma, non so perché, nella mia mente la Self Tanning Mousse poteva essere la soluzione ideale e divertente per un principiante come me.
Si tratta di una schiuma abbastanza soffice ma che si smonta quando la si va a massaggiare, con un profumo fresco ed estivo, non male per essere un autoabbronzante, che a quanto so, in genere, non hanno un buon odore.



L'erogatore funziona bene e il prodotto è facile da distribuire sulle aree interessate, in maniera abbastanza omogenea, ma ora ci arrivo.
Questa Mousse autoabbronzante è indicata per pelli normali e può essere usata sia sul viso che sul corpo.
È un prodotto dall'INCI essenziale, che come attivo principale contiene il diidrossiacetone (DHA), che la sostanza più usata negli abbronzanti senza sole ed è un estratto della canna da zucchero, che stimola superficialmente la produzione di melanina. In più Cien ha aggiunto la glicerina, credo per dare una migliore distribuzione del prodotto e per far in modo che la pelle sia idratata mentre il DHA agisce.
L'uso della Self-tanning Mousse che l'azienda indica è quello comune agli auto abbronzanti: va applicata su pelle pulita ed asciutta, possibilmente dopo aver fatto uno scrub così da ottenere un risultato ottimale. Bisogna evitare il contorno occhi, l'attaccatura dei capelli e le sopracciglia, e ovviamente lavare bene le mani prima che sviluppi colore.



Una volta applicato bisogna attendere tra le due e le tre ore prima di risciacquare la Mousse così che possa agire. Tuttavia qui già sorgono i primi problemi perché questo autoabbronzante Cien è appiccicoso, e siamo d'accordo che tre ore non sono l'eternità e poi la sensazione passa anche solo sciacquandosi con acqua, ma è poco piacevole, specie se fa caldo.
Già dalla prima applicazione la Self-tanning Mousse mi aveva dato un risultato, e perdonatemi, ma non ho fatto foto ai miei arti, anche perché mi sembrava brutto appenderli qui, quindi tocca credermi sulla parola.
Dicevo quindi, una parvenza di colore, direi un quarto di tono più scuro rispetto al mio colorito, un risultato così naturale che, soltanto mettendo le mie gambe a confronto con le zone non trattate, si vedeva questa tenue differenza. Diciamo che per una persona normale quella era giusto un'ombra, non una vera abbronzatura.



Devo però dirvi che già al primo utilizzo la colorazione della mia pelle non era perfettamente omogenea. Certo, non ero una zebra, ma non posso dire fosse proprio un colorito impeccabile.
Ho dato la colpa alla mia incapacità, essendo appunto la prima volta che usavo un prodotto del genere, ma ovviamente ho voluto dare altre chance alla Self-tanning Mousse Cien, non solo per  testarla ma soprattutto per intensificare e perfezionare l'abbronzatura.
Purtroppo, per farla breve, non è andata bene: nelle due applicazioni successive non sono riuscito a migliorare l'omogeneità della colorazione, che risultava sempre un po' strisciata.
Tuttavia l'aspetto peggiore per me è stata la colorazione dell'abbronzatura che ha sviluppato, un po' troppo calda e aranciata per i miei gusti.



Credo che proprio la non perfetta applicazione del prodotto comporti che anche l'abbronzatura che stimola, non sia mai particolarmente bella, apprezzabile, armoniosa, non so se rendo l'idea.
Non voglio dare al 100% la colpa a quest'autoabbronzante Cien, perché credo che il risultato finale derivi molto dalla propria carnagione e sottotono, e non voglio dire che il colorito ottenuto con la Self-tanning Mousse fosse inguardabile tanto da dovermi coprire o scrubbarmi fino ad eliminarla. Eppure mi aspettavo un risultato visibile ma al tempo stesso naturale.
In ogni caso con tre applicazioni, dopo circa una settimana buona parte di questa "abbronzatura" era quasi andata tutta via, in modo abbastanza uniforme.

INFO BOX
🔎 LIDL
💸 €3,49
🏋 150ml
🗺 Made in Germania 
⏳ Scadenza sulla confezione
🔬 //
💓⇒ 🌸🌸



Dopo questa breve esperienza con l'autoabbronzante Cien ho capito che non credo che in futuro investirò i miei soldi in questa tipologia di prodotti perché, alla fine della fiera, non penso si adattino alla mia carnagione, il pallore non è qualcosa che mi disturba, ma che semplicemente, col tempo, ho imparato ad accettare ed apprezzare. Mi sembrerebbe tempo e denaro sprecato che potrei rivolgere a qualcosa che mi soddisfa davvero. C'è una minima curiosità nel provare, ad esempio, la crema Autoabbronzante sempre proposta da Cien, ma non ne sento una estrema esigenza.
A voi piacciono gli autoabbronzanti? Ne avete usato qualcuno che vi soddisfa? Oppure avete paura di far casino?








34 commenti:

E tu cosa ne pensi?

Info Privacy

  1. Io ricordo di aver provato delle salviettine autoabbronzanti qualche anno fa, mi avevano fatto diventare arancione, da li non ho più provato nulla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehehe anche tu pallida? In effetti le salviettine sono un buon metodo per fare un test, se non sbaglio Garnier le ha monodose!

      Elimina
  2. Ti dirò che gli autoabbronzanti sono prodotti che mi fanno un po' "paura" XD Nel senso che appunto dopo rischi di restare a chiazze. Ma non è un problema che mi riguarda perchè io sono olivastra e appena sto anche solo affacciata al balcone, ho già il segno! Non sono una patita, sono contenta di essere un po' scura perchè il colorito mi piace, ma che non sia ossessione. Io odio stare al sole, preferisco prenderlo "indirettamente" con la protezione, ma in realtà non è una cosa a cui ambisco, anche se alla fine divento molto scura ma perchè il sole c'è ed è inevitabile prenderlo anche se solo se passeggi in giro. Odio infatti quando, come adesso, iniziano le belle giornate, e le persone stanno fuori al balcone in costume perchè devono abbronzarsi a tutti i costi, ma perchè?! Tanto, come dici tu, è una cosa temporanea che poi va via, quindi perchè ustionarsi solo per vantarsi di essere più scuro di un altro! Per non parlare di quelle persone che non mettono la protezione perchè pensano che non si abbronzano. Alcune cose non le capirò mai!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che forse sulla carnagione olivastra il risultato potrebbe essere carino?
      Anche io comunque non capisco l'ossessione, nessuno dice nulla se ad ottobre non sei marrone come la cioccolata fondente 😅😂 io credo che appunto deve essere una cosa naturale: se a te basta poco ad essere abbronzata, va benissimo, se a me questo non succede, dovrebbe andare bene lo stesso, no?

      Elimina
    2. Si infatti! Ma capisco chi è tanto bianco e vuole un po' di colore ci sta assolutamente, è l'ossessione il problema, anche perchè non mettono in conto il fatto che si stanno rovinando la pelle. Come quelli che si massacrano di lampade di continuo 🤦‍♀️ Ognuno è libero di fare ciò che vuole per carità, però che lascino in pace chi vuole rimanere bianco e non gliene frega niente di abbronzarsi! 😁😉

      Elimina
    3. ahahah verissimo! Ma guarda che ci si può prendere poi belle soddisfazioni: chi prende molto sole prima o poi ne paga le conseguenze!
      Ho una cugina che spessissimo mi dice d'estate che sono troppo bianco, ma adesso lei si trova con una bella macchia proprio sulla fronte 🤷🏻‍♂️😅

      Elimina
    4. Ecco infatti! Alla fine tutti paghiamo le conseguenze delle nostre azioni! 😉

      Elimina
  3. Mai usati anche se durante la quarantena ci ho pensato più volte perché ultimamente mi sono vista molto pallida (mi sembra di essermi sbiancata negli ultimi mesi). Ovviamente la paura è l'effetto arancione... Ho paura si sembrare un oompa loompa visto il mio metro e mezzo hahahha per il resto sono per il no sole sia per la pelle sia per le macchie. Se prendo il sole mi abbronzo e mi ustiono così in fretta che vivo con la protezione 50 tutto l'anno e le maniche lunghe anche d'estate.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti abbronzi facilmente alla fine nemmeno ti serve, anche con la protezione ci si abbronza, seppur meglio e più lentamente, per cui... :)

      Elimina
  4. L'unico autoabbronzante che io abbia acquistato nella mia vita era di Collistar e costava molto più di quello che hai usato tu.
    Ma no, devo dire che non andammo d'accordo.
    Mi tengo il mio pallore.
    Baci Pier.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Insomma non un buon investimento... ricordo quello di Collistar, se non sbaglio si chiama tipo gocce magiche?

      Baci!

      Elimina
  5. Non ho mai provato gli autoabbronzanti perché ho paura del risultato! Preferisco rimanere bianca che combinare un pasticcio ahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahaha ti capisco! Anche per questo non ho provato in altre zone, avevo paura 😂

      Elimina
  6. mi ricordo questa linea presi la crema piedi che non era granché.. mi attirava molto questo prodotto perchè come te sono bianca da far paura e sopratutto non mi piace abbronzarmi, amo l'estate ma non sono il tipo che sta le ore al sole, proprio no.. eviterò questo prodotto xD

    mallory

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono diversi prodotti carini dalla Tropical Summer, i balsami labbra son carini ad esempio :D

      Elimina
  7. Non ne ho mai utilizzato uno e, anzi, sono sempre stata convinta si trattasse di una specie di fondotinta per il corpo.
    P.S. Ho smesso persino di usare le creme anti-cellulite perché mi ungono, figuriamoci tenere questa mousse appiccicosa addosso per tre ore.
    E no. Abbronzarmi mi piace, ma preferisco andare al mare.
    Per fortuna, a differenza tua, mi coloro moooolto facilmente. Quindi dopo cinque o sei giorni in spiaggia, dalle 8 alle 10, sono già dorata al punto giusto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono anche delle creme coloranti per il corpo, ma appunto è un concetto diverso. In questo caso la tua pelle si colora "naturalmente" come se fossi al sole. E resta tale anche se ti lavi!
      Penso che chi si abbronza facilmente non ha problemi, a meno che non detesti il sole, ma ami tanto l'abbronzatura :D

      Elimina
  8. Ora almeno so cosa mi aspetta 🤣🤣🤣🤣

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Donna avvisata :D Però son curioso della tua esperienza!!

      Elimina
  9. Molti anni fa ho usato una mousse corpo, non ricordo nemmeno che marca fosse, ma lì ho capito che odio gli autoabbronzanti corpo perchè sono veramente un lavoro estenuante 😂
    Sul viso, quando un tempo andavo al mare, usavo le goccine perchè non prendendo mai il sole e abbronzandomi invece un po' sul copro sembrava avessi una testa non mia innestata 😂 Fine della mia breve storia triste!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Delle gocce mi ricordavo 😂 della mousse no, ed è vero, è un po' una challenge metterli per bene, davanti e dietro, senza sembrare la Pimpa 🤣🤣

      Elimina
  10. Sai che su questo argomento la penso esattamente come te? Non mi piace stare al sole e non mi interessa abbronzarmi, anche se non mi dispiacerebbe avere un colore leggermente dorato in vista dell'estate e di vestiti che lasciano scoperte gambe e braccia. Non ho mai usato autoabbronzanti proprio per il timore di ritrovarmi arancione, anche se forse ultimamente i prodotti sono migliorati, però non sono economici e comunque richiedono tempo e pazienza. In passato avevo usato invece delle simil bb cream per il corpo, me ne ricordo una della Pupa che non era male, anche se chiaramente l'effetto era temporaneo. Comunque mi sa che quest'estate saranno in pochi ad andare al mare, quindi magari riusciamo a evitare la domanda molesta "Ma sembri una mozzarella, non prendi il sole?" :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Decisamente la pazienza è la virtù necessaria, soprattutto sul corpo, secondo me è impossibile fare un lavoro omogeneo senza farsi aiutare!
      Quest'anno, almeno in questo, siamo fortunati 😂😅

      Elimina
  11. Provate le prime versioni di autoabbronzanti 10/15 anni fa, scelti della tipologia "graduale" per evitare l'effetto UmpaLoompa, smisi perchè con il sudore macchiavano tanto vestiti e lenzuola (persino il materasso!) e non sopportavo l'odore inquietante di pollo strinato che si percepiva sotto il profumo. Non ci ho più riprovato, come te sono un fototipo chiaro e non me ne faccio più un cruccio dai tempi dell'adolescenza ma vivendo vicino a una spiaggia ho l'intera comunità attorno che non si fa i fatti suoi e mi critica, si preoccupa, prende in giro, addirittura sospetta (chissà cosa fa in casa? perchè non ama il sole??)...noto questa ossessione soprattutto negli over 50/60 cresciuti nella convinzione pelle abbronzata = persona giovane e sana ...Aggiungo che avendo una pelle ex acneica la mia dermatologa mi ha rigorosamente proibito quelli per il viso, a quanto pare tendono ad aumentare punti neri e pori occlusi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Deve essere stato un vero incubo! 😓 Questo per fortuna non macchia, la pelle resta colorata come se fosse appunto la tua abbronzatura.
      Non sapevo della questione acne! Grazie per averlo condiviso, magari torna utile a chi passa di qui :)

      Elimina
  12. No mai usati perchè sono una diffidente di natura e sò che una bomboletta non può fare miracoli. Io ho il tuo stesso problema sono chiarissima e si le gambe bianche non sono bellissime (anche le braccia aggiungerei), anche io al di là della doratura non riesco ad andare (e succedeva solo quando ero piccola che potevo farmi 3 mesi di mare, quindi figurati da quanto tempo non riesco ad abbronzarmi), però due estati fà a causa di un eritema andai dal dermatologo e mi diede una cura con delle vitamine a base di carotene da fare qualche mesetto prima del mare, e devo dire che con quelle il sole prende molto più facilmente, anche in poco tempo riesco ad avere un colorito migliore. Se c'è una cosa che ho imparato dalla mia esperienza e che le creme servono a poco per una pelle bella e sana non servono le creme ma le vitamine.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusami ma non mi trovo molto d'accordo con il tuo commento, anzi mi sembra che tu non abbia letto il post. Come ho scritto a me non piace prendere il sole, quindi anche se prendessi un integratore non mi metterei ad abbronzarmi. Secondariamente ho una alimentazione abbastanza varia da sempre, amo carote e pomodori, che sono anzi le mie cene più frequenti la sera appena la temperatura si scalda, eppure non hanno mai reso la mia abbronzatura migliore. Terzo parlare di generiche "creme" e di pelle sana e bella, oltre ad essere fuori dall'argomento, ha poco senso: se la tua pelle è secca non sarà un integratore ad idratarla, ma appunto una crema. Personalmente credo di avere una pelle abbastanza sana, senza prendere un integratore specifico.

      Elimina
  13. Io gli autoabbrozzanti li evito, preferisco tenermi il mio colorito mozzarella :D

    RispondiElimina
  14. Di questa linea Cien avevo provato, lo scorso anno, La versione latte e ti dirò non mi era dispiaciuta. Certo, come al solito bisogna far attenzione in fase di applicazione, altrimenti ci si ritrova a macchie come è capitato a me la prima volta in alcuni punti.
    Come te, non sono alla ricerca sfrenata di abbronzatura, anzi ormai mi piace il mio pallore. Sulle gambe, però se proprio mi capita di mettere una gonna o un vestitino, c'è l'alternativa del fondotinta per gambe. Anni fa utilizzavo uno di L'Oreal, non so se lo facciano ancora, ed era un ottima alternativa.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti il latte o la crema mi sembrano le alternative a cui FORSE potrei dare una chance, mi sembrano più facili da gestire. Ma ricordi se era appiccicoso? Perché odierei 😅
      Un abbraccio a te!

      Elimina
  15. Ciao, il primo ed unico autoabbronzante che ho utilizzato è quello di Bioearth, liquido come acqua, lo spruzzo non direttamente ma sulle dita e distribuisco poco alla volta, assorbe subito e non fa arancione, anche perché scurisce molto gradualmente. su viso e collo non mi abbronzo MAI, al massimo divento rossa, quindi compenso con lui. Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Grazie per la dritta :D Mi pare che una ragazza su Instagram me l'abbia suggerito, dovessi decidermi ad investire in un autoabbronzante lo terrò sicuramente in considerazione :D

      Elimina

Vi sono piaciuti