venerdì 29 maggio 2020

Le Woodwick che ho scelto... e cosa sono le Petite Candle?

È trascorso quasi un anno da quando ho avuto modo di parlare di presentarvi WoodWick e, da quel momento, questo brand ha svegliato il mio interesse, anche perché propongono fragranze diverse da quelle di altri brand. Tuttavia, dovendo acquistare online, procedo a tentoni, visto che posso solo basarmi sulle descrizioni che offre WoodWick.
Nel mio ultimo ordine da CandlesDirect.com avevo inserito non solo due wax melt, che già conoscerete, ma anche due Petite Candle.



WoodWick ha pensato di regalarci l'esperienza del crepitio, che è un po' il loro marchio di fabbrica, aggiungendo il loro stoppino di legno ad un formato piccolo di candele, ancora più ridotto delle loro giare piccole. Le Petite Candle hanno un peso di 39 grammi, quindi potremmo paragonarle ad un votivo Yankee Candle, e sono declinate un po' in base a tutte le fragranze che l'azienda propone.


Ho visto che per queste Petite, Woodwick ha creato anche degli holder, dei bicchieri in cui inserirle, ma mi sembra più una questione scenica che pratica, perché non hanno bisogno di grandi accortezze: la confezione, seppur di plastica, regge bene il calore, non si scalda né si deforma. Ovviamente, visto che lo stoppino sfrigola, e la fiamma è esposta, cerco di tenerle lontane qualunque cosa possa infiammarsi, ma non serve ve lo dica io.
Lo stoppino, inoltre, non ha bisogno di essere tagliato: ho notato che in buona parte si consuma da solo, e mi son limitato a spezzare giusto piccole punte (lo capirete provandole) fra una accensione e l'altra.
Per spegnerle mi son limitato a soffiarci su ed ho notato che lo stoppino non crea fumo né inquina la profumazione diffusa. Non vorrete utilizzare il coperchietto di plastica, vero?
Le Petite Candle mi sembravano una bella alternativa, ma il risultato mi ha lasciato abbastanza deluso.


Sueded Sandalwood
Petite Candle


"Ylang ylang, Vaniglia e pelle scamosciata avvolti in un caldo strato di cremoso Legno di Sandalo."
Quando ho annusato per la prima volta Sueded Sandalwood non posso dire che avessi perso la testa per questa fragranza, perché mi sembrava un aroma maschile con note legnose e appunto pelle. Non un mix poco gradevole per il mio naso, ma abbastanza comune, non ho avvertito qualcosa che risultasse originale e, perché no, che mi emozionasse. Una volta accesa, questa Petite Woodwick mi ha lasciato perplesso: la profumazione che emana ha infatti un livello di percezione decisamente basso, ma soprattutto diventa ancora più blanda. Si capisce che nell'aria è disperso un aroma, e ammetto che questo sentore dura anche per qualche ora, ma certamente non si colgono le sfaccettature di questa Sueded Sandalwood. Dalla sua, questa Petite Candle, ha il pro che la cera si è sciolta bene fin dall'inizio, e che si è consumata completamente. Ma sono sono comunque tentato di prendere questa WoodWick in formato wax melt.


Black Amber & Citrus
Petite Candle

"Ambra nera con note rustiche di Tabacco, Muschio e Mandarino."
Più intrigante è stata a mio naso invece Black Amber & Citrus, che, da spenta, mi dava l'idea di una fragranza da spa, rilassante, ma decisa, intensa, penetrante, direi anche sensuale. Le note più legnose e maschili vengono rinfrescate da un accordo agrumato ma morbido, in una miscela che anche in questo caso mi sembrava ben calibrata. Tuttavia anche questa Petite Candle WoodWick non ha avuto una resa soddisfacente: il profumo che emana durante la combustione ha decisamente meno vigore rispetto a quello che sento nella cera, anche in questo caso l'aria di arricchisce di un aroma un po' flebile per poterlo definire e distinguere bene.
Nel caso di Black Amber & Citrus, inoltre, ho notato che la cera non si scioglie proprio alla perfezione, per cui ho dovuto un po' "giocare" affinché non restassero residui. Credo le darei una chance in formato wax melt, perché ho apprezzato la fragranza.

Non so se sono stato sfortunato io con queste due profumazioni, ma queste Petite Candle WoodWick non mi sono sembrate la scoperta del secolo. Sappiamo che i votivi, a volte, non hanno il massimo della potenza aromatizzante, ma qui secondo me siamo al livello di Village Candle. Sinceramente in futuro mi rivolgerò solo wax melt o alle candele in barattolo.


White Willow Moss
Wax Melt


"La freschezza dei profumi della foresta è arricchita dal legno di salice e dall'olio di neroli, con tocchi di patchouli e scorza di limone"
Devo dirvi che la profumazione di White Willow Moss, da spenta, mi aveva stregato, perché ha questo aroma fresco molto particolare, di quelli che ti entrano nelle narici e ti danno l'idea di essere in una montagna dove si intrecciano un insieme di odori.
Tuttavia alla prima accensione di questa wax melt, ho notato che la fragranza si perde, diventando decisamente più tenue, meno penetrante e frizzante. Nonostante avessi bruciato mezza tart per un po' di tempo, mi ci è voluto più di qualche minuto per riuscire a percepirla nell'aria. Ho però notato subito che ha una capacità di diffusione buona, tanto da sentirla anche in stanze un po' più distanti dal bruciatore.
La seconda accensione della stessa metà di White Willow Moss stranamente l'ho percepita molto di più, ed in modo più comprensibile. Mi è sembrata un po' più corposa e briosa, mantiene un livello aromatico medio e una persistenza vaga che dura da spenta a stento un paio di ore.
Tutta altra esperienza invece con la seconda metà della tart, decisamente più intensa appena si è sciolta. Lo so, è strano, ma questo è ciò che ho avvertito.
Il mio naso comunque non trova tutte le note olfattive che Woodwick suggerisce, ma più una profumazione fresca, pulita, equilibrata. Si avvicina vagamente a qualcosa di legnoso, ma ci sento anche una punta dolce e talcata, e agrumata. Una miscela particolare che insomma mi ha colpito molto e che ritengo abbastanza originale.



Vanilla & Sea Salt
Wax Melt


"Morbidi boccioli di vaniglia avvolti da note di sale marino e gelsomino"
Mi aveva colpito molto il mix di aromi che questa Woodwick propone e devo dire che mi ha soddisfatto. Mi aspettavo, è vero, che le due note aromatiche principali fossero più distinte, mentre invece la vaniglia è morbida e non troppo dolce, e le note salmastre sono più rotonde, non troppo pungenti per fortuna. Non sento il gelsomino invece.
Già alla prima accensione ho avvertito una profumazione con una forza media, che ha aromatizzato l'aria davvero in poco tempo (e con le finestre aperte). Ho notato che anche alcune ore dopo aver spento la candela, nell'aria resta un vago sentore di questa Vanilla & Sea Salt. Tuttavia con meno di metà di tart non sono riuscito a fare una seconda accensione altrettanto piena di aroma, al contrario di White Willow Moss, quindi in generale quel pezzo di cera ha una durata tutto sommato nella media, di circa quattro ore.
Credo che Vanilla & Sea Salt abbia una buona resa, si adatti ad ogni ambiente, ed ha il giusto bilanciamento per usarla in ogni stagione. Anche in questo caso l'intensità si mantiene nella media ed in generale le note olfattive mi son sembrate eleganti e armoniose, in un insieme ben riuscito.


Voi state usando qualche candela profumata WoodWick? A me è un brand che sta convincendo sempre di più, noto che anche in casa apprezzano molto questo brand credo proprio perché tutte le profumazioni sono sempre ben calibrate e non eccessive o infestanti.




14 commenti:

E tu cosa ne pensi?

Info Privacy

  1. Ma non è che... spente e riaccese cambiano?
    Mi riferisco a White Willow Moss di cui hai parlato... prima lo sentivi di meno, seconda accensione di più.
    Non è inusuale, coi sigari succede per esempio...
    Vaniglia & Sale marino mi potrebbe fare impazzire.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sei un pozzo di conoscenze! Non sapevo questa cosa dei sigari! Per quanto riguarda le candele, in genere accade al contrario: una volta che hanno bruciato il profumo viene disperso, per questo mi sembra strano sia accaduto.

      Elimina
  2. Sto giusto preparando anche io un post sulle Petite, ne ho provate in tutto cinque, e le ho adorate! Certo, non tutte le profumazioni mi hanno fatto impazzire, però il profumo resta sempre della stessa intensità senza scemare mano a mano che resta accesa, e anche se viene accesa più di una volta. Di solito con le tarte di Yankee Candle il profumo già la seconda volta che la si accende, perde di intensità, e ogni volta che si aggiunge la cera, il profumo spesso è davvero troppo intenso e fastidioso, cosa che a volte me le fa spegnere dopo mezz'ora, probabilmente dipende dal tipo di utilizzo, ma per esempio le votive sempre di YC sono praticamente inodori! Le Wax Melt non le ho provate, non le ho viste nei negozi, quelle che ho acquistato io le ho prese da C'art. Comunque mi stanno piacendo molto, e ne proverò sicuramente altre!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aspetto di leggerti allora! Mi sa che ho provato le profumazioni sbagliate, perché queste si sentivano appunto poco.
      Sui votivi Yankee ti posso dire che varia molto dalla fragranza, ho notato che quelle più dolci si sentono meglio, anzi io preferisco i votivi quando si tratta di fragranze più dolci e intense, perché in genere non le amo molto se sono troppo forti.

      Elimina
  3. Ancora devo provare qualche tart di questo brand. Mi intriga ma non ne ho mai occasione. Finirà che dovrò ordinare online anche io.
    Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Temo che tra l'altro, al contrario di Yankee Candle, trovare negozi che abbiano tutto il range fra cui scegliere.
      Baci e buon fine settimana!

      Elimina
  4. Io con le due trilogy (una tuo regalo😄) ho avuto modo di provare varie profumazioni e devo dire che nelle candele grandi l’intensità c’è a volte anche troppa, nel senso che dovevo spegnere dopo poco perché la sentivo fino al piano di sotto 😂
    Ma la mia preferita tra tutte alla fine è stata Coastal sunset che profuma di vero paradiso 🤩 e qualcuno non so come mai poi mi ha regalato la candela gigante, guarda tu certe volte quanta confidenza si prende certa gente 😂

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma tu guarda che gente impertinente che ti regala i ceroni! Ma che pensano? Che hai una chiesa?! 🤣🤣🤣

      Elimina
    2. è proprio una BRUTTA persona 😆

      Elimina
  5. Non acquisto candele da troppo tempo Pier e le sto accendendo meno spesso. Non so quanto durerà questa cosa visto che un negozio nella mia zona dove in genere vado a comprarle si è trasferito vicino casa mia. Sarà la fine XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con l'arrivo dell'estate per me è lo stesso, ne accendo meno, e c'è anche il fatto che in verità ne ho trovate meno che mi colpissero!
      Dai, ora che ce l'hai vicino farai acquisti più mirati, vedila così 🤣

      Elimina
  6. a me in generale piacciono le profumazioni belle intense e persistenti ma queste candele non le ho mai provate.. devo vedere se le trovo in giro, sono sempre alla ricerca di candele valide..

    mallory

    RispondiElimina

Vi sono piaciuti