mercoledì 17 luglio 2019

|Beauty Cues|
Scrub Cuoio Capelluto Alkemilla: piace a tutti, ma...🤔

Quando Alkemilla espanse la linea K-Hair, rivolta sì alla cura dei capelli ma principalmente allo styling, con lo Scrub per il cuoio capelluto credo che un po' tutti noi aficionados del beauty siamo rimasti incuriositi da quella che sembrava una novità assoluta nel settore dell'hair care, e le prima recensioni sono state davvero entusiaste.

Scrub Cuoio Capelluto di Alkemilla

D'altronde esfoliamo il viso con infiniti prodotti, metodi e strumenti, così come eliminiamo le cellule morte dalla pelle del corpo più o meno costantemente, per cui perché non fare anche uno scrub al cuoio capelluto, dove i bulbi possono essere intasati da prodotti per lo styling, polvere, forfora e chissà che altro?
In verità per me la pratica dello scrub al cuoio capelluto non è affatto nuova, infatti già tre anni fa vi parlavo del metodo del cowash, che oltre a detergere i capelli per affinità, va anche ad esfoliare la cute. Se cliccate qui scoprirete maggiori dettagli su ciò di cui sto blaterando.
Personalmente ho sempre lottato con il mio scalpo, sempre un po' secco, un po' pruriginoso, sensibile a certi prodotti, facile ad irritarsi, arrossarsi e persino a desquamarsi, ma che ovviamente devo detergere accuratamente perché altrimenti si ripresentano gli stessi problemi. In generale ho sempre considerato fondamentale curare la cute prima dei capelli stessi.
Pensavo quindi che lo Scrub Cuoio Capelluto di Alkemilla potesse essere una alternativa non solo più pratica al cowash, visto che era già pronto, ma anche più avanzata per gli ingredienti che contiene.
Infatti si presenta quasi come un comune balsamo dalla consistenza mediamente fluida, ma all'interno sono dispersi parecchi microgranuli di acido polilattico, un polimero che potremmo definire banalmente bioplastica, che pare abbia un impatto ambientale decisamente più ridotto della plastica e che i granuli abbiano una forma meno abrasiva e tagliente di ad esempio sale o zucchero.

Scrub cuoio capelluto

Quindi una azione esfoliante fisica data appunto da questi microgranuli, ma anche chimica (o enzimatica) data da estratti naturali esfolianti come limone, mango, che è anche idratante e antiossidante, e passiflora. Inoltre Alkemilla ha inserito non solo altri estratti come mirtillo e ribes che aiutano il microcircolo, ma anche acido glicolico, un alfaidrossiacido che appunto esfolia e stimola il rinnovamento cellulare.
Devo dire che, nonostante la cosa mi incuriosisse e l'acido glicolico sia davvero in basso nell'INCI e vada applicato sui capelli bagnati, quindi in un certo senso diluito, avevo delle perplessità nell'applicare questo ingrediente sui capelli, perché è vero che può essere benefico per il cuoio capelluto, ma non si può evitare il contatto con i capelli. Tuttavia ho fatto qualche ricerca e pare che in realtà abbia una buona azione condizionante.
Per iniziare la mia esperienza con lo Scrub Cuoio Capelluto, ho seguito alla lettera le indicazioni di Alkemilla, che, piccola parentesi, stranamente non si trovano anche sul tubo del prodotto ma solo sulla scatola esterna. Per cui se siete in doccia ed avete una improvvisa amnesia su come utilizzare il prodotto, potete leggere l'INCI.



L'azienda dice
"Dopo lo shampoo applicare su capello umido la quantità desiderata  e massaggiare con i polpastrelli facendo lavorare i microgranuli contenuti nel prodotto. Lasciare in posa per 5 minuti. Risciacquare abbondantemente con acqua."
ed io così ho fatto, e mi è sembrato un gioco da ragazzi. Intanto la consistenza agevola la distribuzione del prodotto con facilità e massaggiarlo è molto piacevole perché i granuli si avvertono ma sono effettivamente molto delicati. E poi si sciacqua molto facilmente, sebbene bisogna farlo ovviamente con cura per eliminare del tutto i granuli e le eventuali impurità.
Appena applicato lo Scrub Cuoio Capelluto emana un aroma mentolato ed una sensazione di freschezza molto intensa, che di per sé mi piace molto e può sembrare un punto a favore, ma non lo è. Durante l'estate o la stagione calda adorerete questa caratteristica e vi verrà voglia di spalmarvi lo scrub ovunque perché è proprio piacevolissima, rinvigorente e appunto rinfrescante, ma d'inverno questa crescente sensazione di freddo non è proprio il massimo.
Per me è molto peggio delle maschere in tessuto sul viso d'inverno, ed è anche persistente sia sulla cute che sulla nuca dopo aver sciacquato i capelli per cui siete avvisati.
Comunque a parte questo intoppo, i risultati subito dopo l'utilizzo dello Scrub Alkemilla mi son sembrati ottimi: intanto il cuoio capelluto mi sembrava più leggero, pulito, ovviamente rinfrescato, ossigenato, quasi una sensazione di sollievo e non appesantito o grasso. I capelli mi son sembrati anch'essi leggeri e voluminosi, districati, ma l'azione condizionante del prodotto non è del tutto sufficiente a rendere i miei capelli secchi morbidi e luminosi come vorrei. Ho risolto questo altro intoppo semplicemente aggiungendo il mio balsamo abituale.



Tuttavia, sin dal primo utilizzo ho riscontrato fastidio alla cute: nonostante abbia affiancato allo scrub cuoio capelluto degli shampoo delicati con cui mi son sempre trovato bene e non mi avevano dato alcun problema, in accoppiata sentivo la cute come troppo sgrassata, un po' tirante. Ho fatto alcuni test, cercando di variare shampoo, ma non è servito a migliorare distintamente la situazione, ed avevo sempre l'impressione di aver "esagerato". Giuro che non ho mai ecceduto con il massaggio dello scrub, né con la frequenza di utilizzo, mi riferisco ad una sensazione che avverto praticamente dopo l'asciugatura.
Dopo alcuni tentativi ho sinceramente messo a parte questo scrub Alkemilla: il clima era troppo fresco per apprezzare l'azione mentolata e il risultato poco mi entusiasmava.

Tuttavia avevo un prodotto da terminare, ed una volta aumentate le temperature ho tentato di usare lo Scrub Cuoio Capelluto come un vero e proprio cowash esfoliante, quindi non come post detersione, ma come vero sostituto di shampoo e balsamo, ed è andata decisamente meglio. Intanto non ho avvertito alcuna sensazione di cuoio capelluto tirante o secco, ed in generale i capelli risultano puliti, ma anche sufficientemente morbidi e disciplinati, e non sento il bisogno di aggiungere ulteriore balsamo. Certo, devo utilizzare più prodotto, come si fa in genere col cowash ma almeno son riuscito a portarlo a termine.
Questa è stata la mia esperienza con lo Scrub per il Cuoio Capelluto di Alkemilla, e purtroppo non è stata positiva come mi aspettavo e speravo. Devo specificare che il mio cuoio capelluto è davvero sensibile e non lo dico tanto perché fa dramma, tuttavia non credo di riacquistare questo esfoliante visto che ottengo risultati anche migliori con il classico cowash che riesco a preparare economicamente con qualunque balsamo abbia sottomano.


INFO BOX
🔎 Bioprofumeria, Online
💸 € 12.90
🏋 150 ml
🗺 Made in Italia
⏳ 6 Mesi
🔬 AIAB, QCertificazioni, Vegan, Nickel Tested <0,0001
💓⇒ 🌸🌸🌸


Avete provato questo Scrub Cuoio Capelluto di Alkemilla? Vi sembra un prodotto utile o una non necessaria aggiunta alla hair-care routine?



16 commenti:

E tu cosa ne pensi?

Info Privacy

  1. Questo prodotto a me piaceva, magari da fare una volta al mese.
    Ce l'ho ancora a casa, lo userei volentieri se potessi. Ma conosci almeno sommariamente i miei problemi al collo e non posso tenere i capelli bagnati per lasciare in posa i prodotti. E' un peccato, magari riuscirò a riprenderlo più in là, ma non ci giurerei :(
    Tu gli hai trovato un altro utilizzo rispetto a quello che ti infastidiva e sei stato bravissimo. Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi spiace per i problemi al collo, capisco sia una scocciatura.
      Comunque dovevo terminarlo in qualche modo :D
      Baci!

      Elimina
  2. Avevo letto qualche recensione su questo prodotto. Sto usando (più o meno una volta al mese) un "gommage lavante" di Sephora, detto così sembra chissà cosa :-D in pratica è uno shampoo con dei granuli che si sciolgono a contatto con l'acqua. L'azione purificante secondo me è abbastanza buona, senza risultare eccessiva. Non so però se sia proprio un must have, soprattutto se per te basta il cowash. Comunque è questo: http://www.sephora.it/Capelli/Trattamenti-Capelli/Shampoo/Gommage-lavante-capelli-menta-piperita/P3573026

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto interessante il prodotto che mi dici, non avendo Sephora vicino conosco poco i loro prodotti. Credo che sì, sarebbe un po' troppo, però sarebbe interessante, perché comunque sarebbe un unico passaggio shampoo e scrub. Grazie :)

      Elimina
  3. Utilizzo questo scrub, alternandolo con un altro, dopo la detersione e prima del balsamo e devo dire che a me piace, tranne che per il mentolo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mentolo è un po' troppo in effetti, capisco la sensazione che volevano dare, ma come ti dicevo per me in inverno è davvero scomodo e poco piacevole.

      Elimina
  4. Questi scrub per cuoio capelluto mi hanno sempre ispirato, però ho paura di far casino (tipo pastone che non riesco più a lavare).
    Alkemilla per i capelli è una garanzia, uso il loro spray anticrespo da anni e non riesco a sostituirlo con nessun'altro, però per lo scrub devo dire che mi piacerebbe provare quello di Natura Siberica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In questo caso ti posso dire che sembra davvero un balsamo capelli, e come tale si sciacqua, solo che contiene appunto granuli :)
      Quello di Natura Siberica prima o poi lo provo, anche se devo un po' capire se si presta come cowash oppure no...

      Elimina
  5. In effetti per la pelle secca l'accoppiata shampoo + scrub è un po' troppo, bella l'idea di usarlo come cowash :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che magari torni utile a chi ho le mie stesse problematiche :D

      Elimina
  6. Ciao, mi dispiace che non ti sia trovato bene. Lo sto utilizzando tutt'ora da quest'inverno e devo dire che non mi ha dato fastidio il mentolo...pensavo di si. Per quanto mi riguarda, lo trovo indispensabile nella mia hair care routine perchè la mia cute si è sensibilizzata (nonostante i miei capelli non abbiano subito danni da decolorazioni o cose simili) e soffro purtroppo di forfora secca (anche se è più pelle secca)e con questo prodotto mi aiuta a tenere a bada la situazione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Grazie per aver condiviso la tua opinione, so che ormai molti lo amano e lo riacquistano a ciclo continuo. Mi spiace non essermi trovato altrettanto bene, la mia cute secca e sensibile non lo accetta se non come appunto cowash. 🤷🏻‍♂️

      Elimina
    2. Figurati! Grazie a te per la tua recensione! :)

      Elimina
    3. Grazie anche per essere passata :D Mi pare sia la prima volta che commenti, no? :D

      Elimina
    4. Veramente credo di aver già commentato in un'altro post..ma non ricordo bene...non sempre commento ma ti leggo da un po. ;)

      Elimina
    5. Non lo ricordavo, scusami :D Faccio un po' fatica a ricordare i nickname (anche i nomi in realtà 😂😅). Grazie :)

      Elimina
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Vi sono piaciuti