mercoledì 20 settembre 2017

|Beauty Cues #MaskWednesday|
Maschere in tessuto Wycon e novità Black Addiction

Quando trovo delle maschere viso di facile reperibilità e con un costo accessibile, mi piace sempre provarle e parlarne. 
Questo è il caso di Wycon che ormai da un po' di tempo ha lanciato una linea di trattamenti in tessuto per viso e occhi (per l'esattezza quattro maschere per la zona perioculare e 3 per il viso).
Ero un po' titubante, infatti ho voluto giusto provare un paio di maschere e non farne incetta anche perché essendo semplici maschere in tessuto ne conosco il funzionamento e ne ho già parecchie per farne scorta.
Mi aveva attirato anche il fatto che questi trattamenti non contengono siliconi o petrolati, quindi era un piccolo punto a loro vantaggio. 
La prima maschera che è finita sul mio viso è stata la Maschere in tessuto Total Radiant Idratante e Illuminante.


Wycon la descrive come una 
maschera illuminante che dona compattezza e lucentezza all'incarnato grazie a sostanze funzionali rassodanti ed illuminanti.
ed aggiungono 
si dimostra un potenziale candidato per un trattamento anti-età, finalizzato alla protezione dallo stress ossidativo e all'aumento dell’elasticità e della luminosità della pelle.
Ogni volta che recensisco un prodotto sapete bene che cerco di trovarne aspetti positivi e negativi, e provo a dare un'opinione quanto più possibile articolata dei prodotti andando magari oltre le mie particolarità, ma non nel caso di questa maschera  viso Radiant di Wycon che posso solamente definire, per mia esperienza, orrenda.
Orrenda nel tessuto che non è un tessuto ma un papiro per quanto è spessa e rigida.
Orrenda per come questo tessuto è tagliato che più che una maschera di bellezza sembra la maschera di Jason Voorhees.


Orrenda quindi nel feeling e nella confortevolezza sulla pelle. Letteralmente non sta incollata.
Orrenda nell'odore, non intenso ma comunque brutto.
Orrenda nella quantità di liquido di cui è imbevuta, che il miraggio di una oasi nel deserto è sicuramente più inumidito.
Orrenda anche nei risultati, visto che quasi da subito mi ha dato una sensazione di bruciore alla pelle.
Stranamente è come se mi abbia lasciato la pelle fresca in alcuni punti, ma arrossata e tirante in altri. Passati gli arrossamenti la pelle è tutto sommato luminosa e leggermente idratata ma con la sensazione di averla irritata.


Insomma, la Radiant Mask deve avere qualcosa che mi ha fatto allergia e la piacevolezza di utilizzo per me è uguale a zero.
La potrei annoverare fra i prodotti peggiori di quest'anno e la sconsiglio vivamente per il semplice fatto che io non ho una pelle sensibile, e provo talmente tanti prodotti che quando qualcuno di questi mi scatena una situazione irritativa non riesco a dire "è colpa della mia pelle". 

INFO BOX
🔎 Negozi monomarca Wycon, Online
💸 2.90€
🏋 1 Maschera monouso
⏳ //
💓⇒ 🍂

Con la situazione che questa maschera mi ha lasciato non ero molto invogliato nel provare qualcosa che andasse applicata su di una zona delicata come il contorno occhi, ma mi sono fatto coraggio e ho testato la Maschera Occhi No stress Anti Occhiaie Drenante.


L'ho provata proprio con l'idea di toglierla di mezzo, piuttosto che fare un trattamento. Invece è stata una piacevole esperienza.
La maschera è dello stesso tessuto di quella viso ma tagliata a forma di assorbente mascherina e va a coprire tutta la zona perioculare toccando anche l'osso zigomatico, cosa che non mi spiace visto che quella è la zona delle zampe di gallina.
Appena aperta la bustina ho notato che il patch è ben imbevuto, decisamente di più della maschera viso ma non esageratamente di più. Secondo me è la giusta via di mezzo per un prodotto che potrebbe dar fastidio se troppo gocciolante.



Non ho tavvertito alcun odore, altro punto a favore.
La mia posa è stata di circa mezz'ora. Tempo in cui ho sentito la maschera più asciutta e che tendeva a staccarsi. Rimossa la maschera ho avuto una bella sorpresa: la pelle del contorno occhi era più rimpolpata, compatta e anche luminosa. Certo non al punto da eliminare la zona violaceo più intensa ma in generale mi è parsa più schiarita. Altro risultato positivo è la sensazione di sguardo fresco e più leggero, sensazione che è durata anche un po'. Avrei dovuto mettere la maschera prima in frigo ma non ci ho pensato.
Dall'altro lato però non è la maschera più idratante che abbia provato, ma questo può essere un risvolto positivo visto che non lascia residui appiccicosi o unti
Mi trovo quindi d'accordo con i signori Wycon che sulla confezione hanno scritto:
Maschera Anti Occhiaie no stress che grazie ai suoi elementi contrasta la formazione dei radicali liberi rivitalizzando l’epidermide.
Pensavo che la forma potesse essere scomoda, ma restare mezz'ora con gli occhi chiusi e questa maschera sulla zona non mi è pesato, anzi.
Per me quindi la maschera occhi No Stress è promossa e la consiglio a chi cerca un trattamento rinvigorente e rinfrescante e anche un po' schiarente magari da usare di giorno prima magari del trucco.

INFO BOX
🔎 Negozi monomarca Wycon, Online
💸 2.90€
🏋 1 Maschera monouso
⏳ //
💓⇒ 🌸🌸🌸🌸

Dopo queste due maschere, ho messo un po' da parte i trattamenti viso Wycon fino a quando proprio di recente il brand ha lanciato una piccola collezione chiamata Black Addiction, caratterizzata dalla presenza del carbone vegetale.




Son rimasto un po' perplesso da questa capsule, come la chiamano loro, perché consta di due trattamenti viso (patch anti punti neri e maschera viso), ma anche di un set di pennelli e una spugnetta da make up, entrambi infusi con polvere di carbone vegetale. Diciamo che seguendo il trend mi sarei aspettato uno scrub o una maschera peel off al carbone, o ancora un trattamento purificante, piuttosto che accessori make up.
Comunque non ho resistito ed ho preso sia la Charcoal Mask, la maschera viso, sia i Charcoal Nose Strips entrambi con estratti della polvere di carbone. 
La Charcoal Mask, come si legge sul sito, è una 
Maschera viso detox con carbone vegetale, acido ialuronico, pioppo, tè nero ed estratti bio di mirtillo e ribes nero.
Grazie all’azione astringente della polvere di carbone vegetale e antiossidante del pioppo, libera i pori dalle impurità e dalle tossine; l’acido ialuronico, inserito in formula a diversi pesi molecolari, tonifica e rinvigorisce i tessuti rendendo la pelle più soda, raggiante e luminosa.
La presenza di frutti bio rossi e neri, coadiuva l’azione antiossidante e assicura un’azione antinfiammatoria.

Per me, anche in questo caso Wycon ha scazzato un po' il tessuto perché troppo spesso quindi tende ad essere rigido e non mi piace com'è tagliato: la maschera è troppo lunga sui lati, esattamente come la si vede in foto sul sito, e buchi degli occhi un po' troppo piccoli e tondi, tanto che mi toccano le ciglia sui lati, ma nulla di grave o particolarmente fastidioso.



Appena aperta ho avvertito un odore che non riesco ad identificare ma che svanisce durante l'applicazione. Il siero di cui è imbevuta è liquido e della giusta quantità. 
Nonostante le perplessità sulla forma e sul fatto che non aderisce al mio viso alla perfezione, ho avuto davvero un buon risultato con la Charcoal Mask. Una volta rimossa mi ha lasciato il viso luminoso, fresco, disteso e la pelle rimpolpata. Il grado di idratazione per me è buono, direi nella media, non "eccessivo". Non ho notato l'azione particolare sui pori o in generale sulle impurità ma devo dire che fino ad ora nessuna maschera in tessuto che prometteva un'azione purificante mi ha in qualche modo aiutato.


Insomma come vi dicevo, ho già parecchie maschere in tessuto e non la ricomprerei a giro breve, ma se cercate un trattamento del genere, che sia valido e da prendere al volo in negozio, la Charcoral Mask è una delle possibili alternative.

INFO BOX
🔎 Negozi monomarca Wycon, Online
💸 3.90€
🏋 1 Maschera monouso
⏳ //
💓⇒ 🌸🌸🌸🌸

Spostandomi invece su un tipo di trattamento che non ha nulla a che vedere con l'idratazione, ho provato anche i Charcoal Nose Strips, per rimuovere i punti neri.


Il concetto è uguale a quello di tanti altri cerotti anti imperfezioni: una striscia di tessuto, in questo caso nero e molto simile alla Charcoal Mask, che si incolla sul naso e porta via le impurità.
L'odore ve lo dico non è granché, ma ci si può passar sopra. Rispetto ai cerottini che ho provato fino ad ora, questi, appena li staccate dalla loro plastica, sono un po' rigidi, ma applicati sulla pelle umida aderiscono molto bene.



Io ho un naso strano eppure questi Charcoal Strips si incollano perfettamente senza far bolle o scollarsi. Loro suggeriscono un tempo di posa di 10-15 minuti ma io lo tengo fin quando non lo sento realmente asciutto. Concedetemi la brutta immagine: come una crosta.
Rimuovere il cerotto è facile e non fa nemmeno tanto male. Ma quello che vi interessa di più sono i risultati. Io faccio così: prendo un panno, lo bagno con acqua calda e lo tengo sul naso per un po' così da inumidire la zona ma anche far aprire i pori. Metto il cerotto e aspetto.

Specchio riflesso di brutto

Una volta rimosso posso dirvi che circa un 40% dei punti neri vengono portati via dallo strip. Direi un buon risultato per questo tipo di prodotto. I punti neri più profondi e coriacei restano ancorati ma ci si accontenta anche perché gli strip non mi sembrano aggressivi tanto da lasciarmi la pelle arrossata o irritata, anzi la lasciano liscia. Non rimangono nemmeno troppi residui di colla sul naso e i pochi che restano, si rimuovono molto facilmente.
Ricomprerei i Charcoal Nose Strips di Wycon? Sì, secondo me hanno anche un buon rapporto quantità - prezzo e fanno il loro degno lavoro.
INFO BOX
🔎 Negozi monomarca Wycon, Online
💸 3.90€
🏋 5 nose strips
⏳ //
💓⇒ 🌸🌸🌸🌸🌸

E così concludo ma vi aspetto nei commenti se vi va al prossimo #MaskWednesday.
Spoiler: l'autunno si avvicina, fra non molto possono iniziare i peeling chimici!



Reazioni:

30 commenti:

E tu cosa ne pensi?

Info Privacy

  1. i cerottini per il naso li proverò io di solito uso quelli essence che sono 3 per 2,20€ quindi stiamo lì e con me funzionano bene, e proverò anche quella contorno occhi ;)

    mallory

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricordavo che quelli Essence fossero più cari, o per lo meno credo che da me li vendano sui 3 euro. Su di me funzionano meglio questi però.

      Elimina
  2. Sono ossessionata dai cerotti per punti neri...e visto che da quello che hai scritto questi funzionano ...credo proprio li prenderò!
    Per la maschera in tessuto mi hai evitato l'acquisto,perchè era da un pò che volevo provarla questa qui di wycon.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provali! Secondo me sono molto validi :)

      Elimina
  3. Eviterò sicuramente la Radiant Mask, grazie per la recensione. I cerottini per il naso sembrano interessanti, di solito uso quelli della Nivea. In passato ho provato quelli rinomati di Essence, ma sul mio naso non fanno un bel niente. Attendo con ansia un post sui peeling chimici, sui quali sono poco informata :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che non faccia allergia a nessuno come con me, ma la Radiant Mask non voglio più vederla! :D
      I Nivea li ho usati anche, ne parlo presto ma mi piacciono. E per i peeling penso di avere dei prodotti newb friendly ;)
      Vedrete fra non molto!

      Elimina
  4. Mi incuriosisce molto la linea al carbone Wycon ma non so se comprerò qualcosa, mentre ho acquistato quelle di Kiko che non vedo l'ora di provare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono in fase testing con quelle di Kiko. Non so quanto ci vorrà ma aspetto le tue impressioni 😊

      Elimina
  5. "che il miraggio di una oasi nel deserto è sicuramente più inumidito" 😂😂😂 sto ancora ridendo 😂😂😂 vabbè delle maschere e cerotti sapevo già tutto e magari se non li fanno sparire subito i cerotti naso li prenderò 😉

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Preparatissssssima. Speriamo restino!!!

      Elimina
  6. La maschera occhi ha proprio la forma che hai scritto tu prima della cancellazione! Proverò sicuramente i cerottini naso. Di solito li faccio da sola con la gelatina alimentare ma non sempre ne ho voglia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La gelatina è più naturale immagino ma trovarli pronti è molto più comodo 😅

      Elimina
  7. Sai che non sono mai andata da Wycon? Mi hanno detto che hanno delle ottime tinte per labbra, magari quando ci passo mi prendo qualcosa, mi stuzzica la maschera anti-occhiaie a forma di Lines seta ultra senza ali :-D
    Io comunque le odio queste maschere con la forma della faccia, sono sia brutte esteticamente che molte anche scomode da mettere, non mi sono mai andate a genio :/ grazie come sempre per il tuo ruolo da cavia, ogni caso :-D besos

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mai entrata? Beh alla fine è un simil Kiko. Le tinte consigliate da tutti 😊
      È vero che sono inquietanti ma amo il siero di cui le imbevono. Alla mia pelle fa molto. Beso 😊

      Elimina
  8. Ho scoperto la mia passione per le maschere viaggiando, dato che in Asia costano pochissimo e sono (quasi) miracolose. Le migliori, secondo me, quelle di marca coreana.
    Non conoscevo i prodotti della Wycon, mi ispira la maschera per le occhiaie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le coreane/cinesi anche per me restano le migliori ma mi piace trovare prodotti validi di facile reperibilità 😊
      Benvenuta

      Elimina
  9. Ecco, i cerottini per punti neri potrebbero davvero fare al caso mio! Peccato che wycon sia praticamente irreperibile dalle mie parti, cercherò online :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prendili online, nel week end non ci sono le spese di spedizione senza ordine minimo 😊

      Elimina
  10. Ok, come ho già detto e ridetto, voglio assumerti come personal shopper! XD C'è un negozio di questa marca vicino casa mia e non ci sono mai entrata ma stando alla descrizione di questi prodotti mi sa che dovrò andarci :D Soprattutto per i cerotti per le impurità dato che su di me funzionano solo i Nivea (che costano un botto e son pochi) mentre quelli dell'Essence non fanno un cavolo -.-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma come non sei mai entrata XD!??! Manco per un mascara a 3 euro!?
      I Nivea li trovi a meno su Amazon ;)

      Elimina
  11. Non sapevo che Wycon avesse lanciato delle maschere viso in tessuto. In effetti è un po' che non entro in negozio e sul sito ultimamente ho evitato di guardare.
    La prossima volta darò un'occhiata e magari almeno una me la prendo. Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, da un bel po' devo dire. Spero amplino un po' la scelta in verità :) Baci!

      Elimina
  12. Sto ridendo per la maschera tagliata a forma di assorbente :D Sono sempre un po' scettica nei confronti dei prodotti di skincare offerti da Kiko e Wycon, però in effetti ai cerottini per il naso potrei dare un'occhiata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La forma è quella :D
      Anche io devo dire che guardo queste novità di skin care con curiosità ma anche con perplessità.
      I cerottini sono validi, almeno su di me fanno il loro lavoro.

      Elimina
  13. Ok credo che tu mi abbia convinta a non provare mai la radianti :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che sono stato abbastanza diretto :D

      Elimina
  14. quella maschera rosa ce l'ho anch'io, da tantissimo tempo, me la regalarono al negozio quando comprai il correttore, ma non l'ho ancora aperta. Ora che hai detto quello, penso che la butterò direttamente. Le striscette per i punti neri sul naso però vorrei provarle.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ti consiglierei di provarla, al massimo se senti qualcosa di strano, la togli subito. Io ho sentito subito che qualcosa non "funzionava" come doveva.

      Elimina
  15. Io adoro comprare le maschere, già mi immagino tutta rilassata in stile spa, poi mi rendo conto che non ho mai un attimo per farmele e le accumulo. Queste di wycon non le avevo mai considerate, e penso che la cosa continuerà così per quella rosa... ma quella verde e la charcoal mi tentano non poco. Tu vuoi decisamente il male del mio portafogli :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noooo come!? Una volta che le compro io non vedo l'ora di usarle :D
      Fammi sapere se le prendi :)

      Elimina
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...