domenica 24 settembre 2017

{Aggiornamento #74}
Regressione


Avete presenta la sensazione di un crampo muscolare?
A me viene di tanto in tanto ad un polpaccio, senza una logica. 
Arriva, fa male, a volte molto male, a volte interrompe un bellissimo sogno in cui sei stretto fra le braccia di Sam Heughan, ma se sei fortunato, in un paio di minuti te ne dimentichi e torni a dormire (perché in genere ti vengono la notte quando, più che in posizione fetale, sembri un acrobata del Circo Togni).
Ecco come avevo considerato l'estate: un crampo muscolare, una parentesi fastidiosa, che se avessi pazientemente resistito, sarebbe passata. Eppure i crampi tornano, ti svegliano la notte, giusto i due minuti per infastidirti, e poi si ritirano.
Come i lavori in strada esattamente di fronte la porta di casa mia, che proprio quando sembra che gli operai abbiano finito di trapanare, martellare, grattare, spalare ed urlare, ricominciano così, dal nulla. 
Ecco, i miei ultimi mesi sono stati così. Un circolo che, proprio quando sembra che il peggio sia passato, quando la tempesta ha lasciato il posto al bel tempo, giusto per spiegarvelo con una banalità, visto che gli acquazzoni mi piacciono anche, riecco le nuvole.
Avete presente anche il duplice significato di tensione?
Generalmente si intende una situazione emotiva di ansia, agitazione, di sforzo. Ma il senso principale è quello di sollecitazione, di trazione verso qualcosa.
Eccomi.
Ma se da un lato ho cercato di tendermi il più lontano possibile da ciò che ruba energia, di saltare l'ostacolo tentando la volata, dall'altro ne venivo risucchiato.
Il primo ostacolo, o meglio quello che in questo periodo mi fa inciampare più spesso sono le discussioni.
Non il semplice scambio di battute, magari ilari, non la semplice condivisione di un distinto punto di vista, né il confrontarsi su una visione opposta.
No, è proprio fare discussioni sul nulla. Discussioni che girano e si riavvolgono, fanno lunghi percorsi ma poi ritornano, come i crampi, i rumori molesti, le festività, gli ex, le frange e le top model degli anni '90.

Risultati immagini per versace

Non fraintendetemi, ho sempre apprezzato un buon contraddittorio su tutto, da buona peppia quale sono. Ad esempio non vedo l'ora di far nero Baglioni come conduttore di Sanremo 2018
Ma nell'ultimo periodo sembra che le discussioni non facciano altro che circondarmi e togliermi aria. Ogni occasione sembra buona per alzare la voce, parlarsi addosso, e alla fine non capirsi nemmeno. Affacciarmi poi al virtuale non è sempre una via di fuga.
Quante discussioni sono state fatte ad esempio sul coming out di Guglielmo Scilla, perché ha detto quello che tutti sotto sotto pensiamo? Quando il punto, secondo me, non è il come, ma il non pensare sia una cosa di cui avvantaggiarsene.
O sulle beceraggini dette al Grande Fratello, noto luogo di incontro di intellettuali e filosofi, più o meno sulla stessa questione? 
Poi magari passa troppo sotto banco che in Brasile ancora propongono cure per l'omosessualità
Non avete l'impressione che il mondo ci prenda a pugni in senso fisico e lato, proprio di proposito? Che stiamo regredendo?
Ci bombarda di notizie e quasi pretende che noi battibecchiamo su ogni singola cosa. 
Eppure adesso voglio restare un passo indietro, e nonostante non abbia buoni propositi sono contento di superare pian piano la mia congenita pigrizia delle piccole cose, e vorrei imparare a ricordare i momenti in cui il sorriso nasce spontaneo e resta stampato fino a quando i muscoli del viso iniziano a far male.
Ho bisogno di staccare da tutta questa caciara, tirarmene fuori, di non avere, almeno per un po' un ostacolo da dover saltare e rischiare di barcollare, ed aspetto la ricerca del silenzio e le coccole dell'autunno, aspetto che i colori cambino, aspetto di sentire il rumore della pioggia sul tettuccio dell'auto, aspetto di vedere i film a letto, e aspetto gli abbracci che si allungano. 
Aspetto di organizzare, disfare e ricominciare.





Reazioni:

59 commenti:

E tu cosa ne pensi?

Info Privacy

  1. I crampi ai polpacci nella notte sono fastidiosi, ma basta avere un attimo di pazienza e provi una sensazione di qualcosa che si distende dandoti benessere.
    Purtroppo il crampo visto come metafora della vita viene e aumenta di intensità. Io dico sempre, perché devo sentirmi afflitto per la cattiva azione subita? Io sono a posto con la mia coscienza e chi azzanna che dovrebbe sentirsi male, ma nemmeno glielo auguro.
    Ciao Pier.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io tendo a farmi scivolare addosso una cattiva azione subita specie quando non la ritengo giusta nei miei confronti ma quel che non sopporto è la tensione che si crea intorno, anche quando la tensione non riguarda te. Come si fa a superarla?

      Elimina
    2. L'affettività rema contro ma la ragione la fa tacere.
      Ecco come si fa.

      Elimina
    3. Training autogeno in pratica :D

      Elimina
  2. Uaoo.. disfare, organizzare, ricominciare.. purtroppo io sono un animale estivo.. oltretutto con arretrati di un anno, perché come sapete, quella del 2016, di estate, è andata di merda... quindi vengo da un bagno di mare proprio oggi..(e non sarà l'ultimo della stagione.. ). Anzi, se vogliamo discutere di cosa sia meglio tra l'estate e l'autunno mi trovi giusto pronto.. ahah..
    p.s. si.. i crampi ai polpacci notturni sono micidiali.. ma quel piacere gudurioso di riaddormentarsi appena tutto svanisce.. non ha prezzo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda il problema non si pone che tanto sta arrivando l'autunno per cui ti attacchi 😂😂

      È vero è anche godurioso.

      Elimina
  3. Io sono contenta che sia finita l'estate e Settembre sembrava essere iniziato bene, peccato che neppure a me i crampi metaforici vadano via :P
    Quanto a Baglioni ho già le dita pronte sulla tastiera per criticare! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però per far passare i crampi ci si può fare in bel massaggio. Almeno rilassa 😉

      Elimina
  4. Non mi parlare dei crampi notturni ai polpacci!! Ne so qualcosa...fin troppo bene ahimè :(
    Ma anche quelli metaforici non scherzano, anzi...!
    Come te anche io sono sempre disponibile al confronto, al dialogo, ma quando si esagera e si fanno diatribe giusto per il gusto di parlarsi addosso e di aizzare la folla, diciamo, allora no...non fa per me.
    Mi piace un sacco invece andare via da qui adesso con in mente l'immagine che hai evocato nel finale del post di questo autunno che sta arrivando con i suoi colori, le coccole al calduccio sotto una coperta per i primi freddi...e aggiungerei le prime tazze di tè caldo, rito pomeridiano...
    Buon inizio allora, Pier. Che sia un autunno tutto da scoprire, in positivo!

    PS: ma sai che l'immagine di quelle braccia e mani che girano vorticosamente mi inquieta un tantino? giuro! non la posso guardare troppo o_O aiutoooooo :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maris! So bene che tu sei una persona molto patata ed educata!
      Io al contrario sono più fumantino ma per adesso non so, mi sembra tempo perso.
      L'immagine è volutamente un po' inquietante 😅 mi affascinano troppo queste immagini.
      Un abbraccio 😘

      Elimina
    2. Suupongo tu volessi scrivere "pacata" ;) ahahah :D

      Un abbraccio...patatone mio! :)))

      Elimina
    3. ahahahhahahah scusami XD Sì era pacata! Ma ero stanco e scrivevo dal telefono. Patatina *-*
      :*

      Elimina
  5. Lo so tu scrivi cose belle e profonde e sai quanto io apprezzi questi tuoi post più di tutti gli altri, ma tutto quello che ho pensato è... Lui ricerca il silenzio ed io gli ho appena mandato un audio di 10 minuti sul nulla 😂😂😂
    Mi vuoi bene so anche questo 😂

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha silenzio anche figurato. Sono sicuro che tra l'altro non strilli... Almeno non con me 😂

      Elimina
    2. No me senti strillare ma solo al gatto 😂😂😂😂😂

      Elimina
    3. Presto chiamerà il telefono azzurro, me lo sento xD

      Elimina
  6. Adoro l'estate ma dopo un anno pessimo mi ritrovo per la prima volta felice che sia arrivato l'autunno. Anzi, non vedo l'ora che sia inverno, natale, capodanno e l'anno nuovo. Le polemiche e le discussioni inutili accrescono il mio malumore, ultimamente cerco di evitarle come la peste e mi dedico solo alle cose che mi fanno ridere, perché dei crampi (reali e virtuali) ne ho le scatole piene.

    Ps l'immagine iniziale del post è ipnotica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A volte è necessario chiudere un capitolo, una porta e andare avanti.
      L'immagine vedo che crea diverse reazioni e mi fa piacere!

      Elimina
  7. Ed è così che sarà questo autunno, vedrai.
    Senza più alzare la voce, senza parlarsi addosso, senza grida trash. Sarà l'autunno dello spot Ciobar :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahhaha spero però senza quella musichetta irritante :D

      Elimina
  8. Great post!

    You have a nice blog!

    Would you like to follow each other? (f4f) Let me know on my blog with a comment! ;oD

    Have a great day!

    xoxo Jacqueline
    www.hokis1981.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hi! Thank you, but I hope that you like my blog for what I write, not for have another follower. If you want to follow me, thank you, if not doble thank you!

      Elimina
  9. Questa cosa che Baglioni condurrà Sanremo non la sapevo. A me lui piace molto come cantante ma non ho idea di come presenti...staremo a vedere.

    Tirati fuori dalle discussioni. E' sbagliato ritenere di dover avere un'idea su tutto e di doversi necessariamente confrontare con altri, addirittura parlandosi addosso. Tutta fatica sprecata. Le energie lasciamole per cose che meritano di più. Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì è una notizia fresca fresca :D

      Energia davvero buttata alle ortiche, il problema è anche scappare dalle brutte energie che si creano.
      Baci!

      Elimina
  10. Nella mia vita non ci son più i crampi metaforici.
    Ci son direttamente le coliche.
    Però ti quoto in toto :*

    RispondiElimina
  11. Come odio i crampi ai polpacci! comunque non sopporto Baglioni e vorrei anche aggiungere che ho sempre pensato che Willwoosh fosse gay. Detto ciò amo i colori autunnalli ma la cazz e caduta di capelli NO.
    tvb <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, la caduta dei capelli è la cosa più brutta di questa stagione :(

      Elimina
  12. Il problema è che alla fine non ce la fai a lasciarti scivolare tutto addosso. Arriva il giorno che ti togli il bell'impermeabile giallo (chissà perché lo immagino di questo colore) sul quale sono scivolate tensioni, provocazioni, fastidi e indossi una bella tuta ruvida che trattiene tutto: cretini, antipatici, nullapensanti, polvere, acari e briciole di pane. E lì cominciano le discussioni. E proprio in quel momento a me vengono i crampi che manco il Polase mi fa passare. Gambe, braccia, cuore e cervello, tutto contratto e distratto. Distratto dalla mia meta personale che è semplicemente rendere ogni momento della mia vita degno di respiro. Sai cosa faccio ( e sono in un momento di questi): esco, mi guardo intorno, cerco le cose belle e ringrazio. E tu sei tra le mie cose belle. Lo sai.
    Ti abbraccio mio caro!
    Monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È vero, non tutto può sfuggire, ed è un lavoro costante. Perché magari ti ci trascinano in mezzo. E come dicevo ci sono anche le energie che si creano intorno che comunque influenzano il tuo stato d'animo.
      Mi piace la tua meta di vita e il tuo modo di superare queste situazioni.
      Grazie di cuore. :) Un abbraccio grande a te!

      Elimina
  13. Ma davvero in Brasile ancora propongono cure per l'omosessualità? O_o

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo sì, si tratta di una sentenza di un giudice. Indietro di 40 anni in pratica.

      Elimina
  14. Negli ultimi mesi ci sto provando a non far caso alle millemila discussioni che vengono intavolate ogni giorno. Ci sto provando dopo che ho capito che tanto a nessuno interessa il tuo punto di vista, continueranno a difendere il loro fino alla morte. E la maggior parte delle volte lo faranno, come dici tu, urlandoti addosso ecc.
    Quindi ho alzato le mani e detto tra me e me "scannatevi tra di voi".
    Poi ecco, non sempre ci riesco purtroppo. A volte le boiate che sento/leggo, son talmente macroscopiche che non ce la faccio a mordermi la lingua e star zitta.
    Anche se alla fine me ne pento sempre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A volte ti fanno prudere le mani... o meglio la lingua, a volte ti mettono di mezzo senza motivo. Ci vuole forza o scappare.

      Elimina
  15. Io non discuto praticamente mai. Mi sembra così inutile discutere. Spreco di energie. Non che non ami confrontarmi, ma lo faccio quando ha senso e arricchisce. Non mi butto mai in discussioni reali o virtuali anche quando so di avere la ragione dalla mia parte. A che serve?
    Ti abbraccio Pier. Finalmente è arrivata la nostra stagione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Moltissime volte lo è, inutile e uno spreco di energie. Ricambio il tuo abbraccio e viva la nostra stagione!

      Elimina
  16. ¡Hello!
    Beautiful photos. Great post.
    I'm your new follower.
    Follow for follow?
    Aprovecha La Vida Cada Día
    ¡Kiss!

    RispondiElimina
  17. Fanculo i crampi se puoi sognare Sam Heughan <3 (lo vedi Outlander vero? ^^)

    Scozzesi a parte, capisco questo tuo bisogno di allontanarsi dalla "caciara". Ogni volta tanto casino per nulla, alle persone spesso serve soltanto parlare e parlare, giusto il parlare per arieggiare la bocca. Scilla? Ha fatto outing alla Willwoosh, niente più niente di meno. L'ho trovato coerente. Poi ovviamente le ragazzine etero che hanno pianto per lui e che lo hanno criticato sono le stesse che si facevano i ditalini per Tiziano Ferro, pazienza. Il vero problema è che se potessero anche in italia tirerebbero fuori una cura per l'omosessualità. Siamo ancora quelli dei diritti a metà e dei "puoi fare quello che ti pare ma non davanti ai miei occhi e non toccate i bambini". La solita solfa. Meglio una vacanza virtuale a volte ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo sto seguendo :D

      Mi sa che hai ragione quando dici che in Italia se potessero tirerebbero fuori la cura per l'omosessualità. Indifferentemente da Scilla ma anche dall'omofobia, in Italia il piattume vige sovrano, qualcosa di diverso è visto come strano. Serve una vacanza in tutti i sensi.

      Elimina
  18. Credo che siamo talmente bombardati di notizie che ormai ci si aspetta che tutti dicano la loro opinione su ogni cosa, ovviamente gridando contro chi la pensa diversamente. Questo peraltro legittima un idraulico (con tutto il rispetto per gli idraulici) a sparare a zero sui vaccini, credendosi un medico, e altre amenità simili. Ogni tanto è salutare, se ci si riesce, togliere il volume a tutto questo chiacchiericcio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio com'è vero! Io faccio mille ricerche per parlare di una crema da 4 soldi e poi ci sono i tuttologi diventati medici con tanto di master tramite le immagini di Facebook.

      Elimina
  19. Oramai la vita quotidiana è un battibecco quotidiano!Un tempo non me ne perdevo nemmeno uno, ora invece, sono saggia...quindi qualcuno lo salto :D ahhahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli italiani sono notoriamente logorroici.
      E inconcludenti.

      Elimina
    2. Nuovo sport olimpico: saltare le discussioni inutili :D

      Elimina
  20. "... ho sempre apprezzato un buon contraddittorio su tutto, da buona peppia quale sono..."
    Peppia?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È piemontese, significa petulante. :) Pensavo lo avessi cercato

      Elimina
    2. Peppia è piemontese :-o Countach!

      Elimina
    3. Vedi quante cose sa questo ragazzotto siculo?! :P

      Elimina
  21. Diciamo che ogni tanto fa bene disfare e ricominciare. Un reset ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, tabula rasa, pausa e si ricomincia :)

      Elimina
  22. Ti avevo scritto un papiro, ma blogger deve odiarmi -.- si è cancellato!
    Comunque mi rispecchio perfettamente nel tuo stato d'animo. So cosa vuol dire sentirsi svuotati, come appunto quando il crampo ti dura tanto e ti lascia quel dolore strano, fastidioso, una sorta di alone di quello che è stato che per qualche giorno continua a darti noia. Non mi rendo conto di come alcune persone possano idolatrare personaggi come quelli che al grande fratello dichiarano di annotare su un quaderno le performances delle donne che hanno avuto, nemmeno fossero vacche da monta, o peggio si lasciano sfuggire velate offese nei confronti degli omosessuali, sminuiscono la cultura. L'unica strategia di sopravvivenza è lasciarsi scivolare tutto addosso e non farsi risucchiare l'energia da questi avvenimenti che fanno dubitare del progresso e del futuro... Personalmente mi concentro su me stessa, sperando che con fatica e sacrificio un giorno potrò essere la goccia che fa la differenza nel mare del cambiamento. Un abbraccio forte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rosy, mi spiace che Blogger abbia inghiottito il tuo commento ma anche questo va benissimo :)
      Molte volte, ma proprio tante, mi ripeto "fai il tuo, fai quello che vuoi, ma segui la tua strada". È la cosa migliore secondo me da dirsi e da fare!
      Ti abbraccio :)

      Elimina
  23. Non mi parlare dei crampi ai polpacci, accade anche a me mentre sto dormendo, e mi sveglio con un dolore feroce che mi costringe ad alzarmi subito...interessante il parallelismo con quel senso di vuoto e di dolore interiore che ti lascia...proprio come tante situazioni fastidiose e scomode, le duscussioni sterili...tanto per...per quel che riguarda il GF...mi si ruppe la tv nel 2014, non l'ho mai riacquistata, vivo bene senza, per guardare qualcosa ho il pc, c'è yt, ci sono i film in streaming, per l'informazione c'è internet...evito e non mi riconosco nella tv italiana.
    Un salutone...ci vediamo qui o di la' da me!
    Tiziana
    amoriemeraviglie.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il problema è che anche su internet questa ansia all'informazione arriva a noi, anzi forse ancora di più che dalla tv.
      A presto!

      Elimina
  24. A dire il vero in questo periodo vorrei solo riposare. Continuo ad accumulare stanchezza dovuta ad un periodo di stress non ancora finito che i miei brevi momenti di stacco ancora non sono riusciti ad eliminare. Ma sono fiduciosa visto che fa parte della mia filosofia di vita chiudere una porta e ripartire. Ti abbraccio ragazzo bello.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'autunno fa anche questo effetto, specie se non si ha tempo di riposare. Buona serata donna bella :*

      Elimina
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...