lunedì 11 settembre 2017

|Beauty Cues Viso|
Skin-Care Routine #11 fra Novità e vecchie glorie

Da un po' di tempo non parlo della mia skin-care routine completa, anzi esattamente era aprile e vi avevo parlato dei prodotti di Omnia Botanica. Il motivo per cui non avete visto un post simile per questa estate è puramente logistico: sto utilizzando troppa roba, signò!
Tanti prodotti diversi, di marchi differenti, per cui, a recensirli tutti insieme, verrebbe fuori un'enciclopedia De Agostini a volumi. Ho scelto quindi di dividere le review dei prodotti man mano, e di introdurre i Promossi e Bocciati come maxi contenitore se magari termino qualcosa, o mi ritrovo con il bisogno impellente di parlarvi di un prodotto che ho provato.
Ho pensato però che una occhiata generale a quella che è e che è stata la mia routine viso di questa estate possa essere interessante. Sarà un po' un'anticipazione e un po' un ripasso.
Per iniziare al mattino detergo il viso con la Mousse Detergente 3 in 1 di Cien Nature.


Già qui mi metto in difficoltà perché questa mousse non è al momento in vendita e non ha nemmeno molto senso parlarne ora. Faceva parte di una limited edition dello scorso dicembre che includeva sei referenze. Purtroppo ancora non sono andati ad affiancare la linea permanente di Cien Nature (QUI review degli altri pezzi della linea), ma spero lo saranno presto, magari entro fine anno, visto che sono usciti proprio a fine anno.
Conto anzi di fare un post specifico su tutti questi prodotti, intanto però posso dirvi che questa Mousse Cien Nature mi piace molto visto che è in grado di detergermi bene il viso senza risultare troppo aggressiva, ma nemmeno troppo delicata.
Quanto al tonico prima di sieri e creme uso a ruota 3 prodotti, di cui due non nascono propriamente con la funzione di tonico ma che come tali sono ottimi: il primo lo conoscete già perché è l'Acqua termale di Wycon (QUI la review completa), fresca e piacevole specie col caldo torrido di questa estate, usata anche durante la giornata per darmi una rinfrescata.
Il secondo non lo conoscete, è l'Acqua di Fiori d’Arancio di MaterNatura, che trovo ottima come tonico e piacevole da usare per via del profumo. 


Forse un po' cara, considerando che è pur sempre un idrolato non può far magie di alcun tipo e si trova anche a meno. Qui trovate la recensione completa.
Il terzo tonico è una vecchia conoscenza ripescata per l'estate, ovvero il  Tonico Viso Pelli Normali e Secche Dr. Konopka's. Questo inverno non mi aveva fatto impazzire e QUI trovate il perché, ma ho pensato potesse funzionare meglio d'estate quando la mia pelle è un po' più mista e così è stato in parte, ma continuo a pensare che non sia per nulla un tonico adatto a pelli secche.
Il reparto idratazione e trattamenti viso, come sapete è ricco grazie a The Ordinary. Della mia profonda passione per questo marchio ve ne ho parlato ampiamente QUI e questa passione è cresciuta con l'arrivo di nuovi prodotti da parte del brand.


Sto lottando con me stesso per non fare un altro ordine (lotta che durerà poco) e provare le novità e non solo, ma comunque quello che ho usato finora mi ha dato un ottimo feedback. L'unico che non ricomprerei è la Caffeina 5%, ma per il resto ognuno dei prodotti mi ha dato un risultato che direi inaspettato. Il Buffet è ottimo a livello di idratazione e per rimpolpare la pelle, e Argireline 10% sarà mio per sempre.
D'estate è stato raro ma è capitato che sentissi bisogno di un pelo di idratazione in più. Ora che le temperature si sono un po' abbassate è sicuramente più frequente il mio uso della crema viso L'Erboristica di Athena's della linea Oro di Baobab


Ho recensito QUI tre dei componenti di questa gamma, ma la crema viso è durata fino ad ora proprio perché da un punto in poi dell'estate l'ho messa da parte o centellinata in certi giorni. Per me è valida: si stende bene, si assorbe bene, la pelle resta ben idratata. Più adatta alla mezza stagione che con il caldo o il freddo.
Per quanto riguarda la cura del contorno occhi invece proprio di recente vi ho recensito (la trovate QUI) la Crema Contorno occhi Rigenerante Intensiva con il 10% di Bava di Lumaca di Naturaverde Bio che per me è un prodotto funzionale per l'estate, visto che non è super idratante, ma mi lascia la zona perioculare compatta e liscia. 


Non so se vi capita mai che con il caldo magari utilizzate un siero per il viso, anche molto leggero, e poi applicate il contorno occhi e se sbordate un po' il prodotto dalla zona, vi sentite risudare il prodotto. Ecco, a me capita ma non con questa crema Naturaverde
Sulle labbra ho scelto ed utilizzato un prodotto che a naso mi dava l'idea di essere molto adatto all'estate quando non ho labbra secchissime ma non posso far a meno di un balsamo che dia un po' di idratazione. Avevo da parte il Balsamo Labbra di Naturaline, che mi aveva regalato Simona (MissPenny09) visto che il packaging a tubetto con applicatore obliquo mi dava l'idea di un prodotto leggero sulle labbra e non mi sbagliavo. 


E anche il sapore è perfetto per la stagione calda. Sta per terminare e ne parlo meglio in un altro momento ma come prodotto estivo è azzeccato. Qui trovate la recensione completa. 
Passando alla routine serale il punto centrale della mia skin care è la detersione, tanto che utilizzo tre prodotti differenti. 
Se devo semplicemente detergere il viso utilizzo sia la mousse di Cien di cui vi dicevo, sia il Clarimatte™ T-Zone Control Cleansing Gel di REN Skin care, ma solo su naso e fronte. 


È un detergente specifico per la zona T, come dice il nome, ma sul mio mento è un po' troppo essiccante e quindi l'ho relegato alle zone più oleose del mio viso. Quella in foto è una minitaglia ma facendone un utilizzo limitato sto utilizzando questo detergente da tanto tempo. Qui trovate la recensione completa.
Se invece ho magari applicato la protezione solare, e ho anche un po' di correttore, prima di questi due detergenti utilizzo la Crema detergente Viso al Fiordaliso di MaterNatura


Ammetto che fra tutti, questa crema detergente è il prodotto che uso da meno tempo, ma mi sta piacendo sotto tanti punti di vista, dalla piacevolezza dell'utilizzo, alla resa. MaterNatura è un marchio che conosco poco e sto via via scoprendo solo adesso.
Comunque subito dopo aver deterso il viso, metto uno dei tonici che vi ho detto sopra, anche se in genere prediligo l'Acqua di Fiori D'arancio. E poi passo all'idratazione, che la sera, anche d'estate, è generalmente più ricca, infatti oltre ai prodotti The Ordinary e alla Crema Viso Idratante Intensiva di Naturaverde Bio alla bava di lumaca, utilizzo un prodotto più ricco per il contorno occhi.


Da diversi mesi mi accompagna, anche se ormai agli sgoccioli, un Eye Care di Martina Gebhardt, forse una delle creme contorno occhi più famose nella cosmesi ecobio. 


Il mio contorno occhi lo apprezza moltissimo, non solo quando la temperatura era più bassa, ma anche in estate non mi ha dato problemi. Sicuramente un prodotto da sciura, per chi vuole nutrimento, ma anche in questo caso ne parliamo molto presto perché me ne restano giusto un paio di applicazioni. Qui trovate la recensione completa.
E con me che mi metto a letto e dormo più o meno serenamente finisce la mia skin care routine che mi ha accompagnato per gli ultimi mesi. 
Non so se un post del genere possa avere una qualche utilità, ma spero di avervi fatto quantomeno compagnia.
A presto!




27 commenti:

E tu cosa ne pensi?

  1. Ecco a me già veniva voglia di andare alla Liddl a prendere la mousse, speriamo che la mettano in linea permanente!
    Dovrò provare anche la crema detergente e il tonico di MaterNatura, mi piace questo marchio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero anche io perché la trovo valida! E anche MaterNatura si sa far valere, bei prodotti :)

      Elimina
  2. Se vuoi prendere un idrolato ai fiori d'arancio molto buono ad un prezzo minore pensa a quello de La Saponaria.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensavo proprio a quello! Ma ce ne sono altri, anche sui siti di materie prime se ne trovano diversi ad un costo inferiore.

      Elimina
  3. Quanto mi piacciono i post sulla skincare? Anche io ti consiglio spassionatamente l'idrolato ai fiori d'arancio de La Saponaria! Lo trovi a meno di 5€ ed è una vera e propria coccola!
    I prodotti The Ordinary prima o poi bisogna che li provi. Per il momento l'aver tanti prodotti aperti mi sta frenando da un acquisto ma non so quanto possa durare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo proverò assolutamente :D Aspetta di finire un po' di roba e poi lanciati su The Ordinary che merita :)

      Elimina
  4. Certo che ne provi di prodotti, quanto ti invidio! :-D Quanto odio comunque le limited edition della Cien, arrivo sempre troppo tardi :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In questo periodo effettivamente sono un po' intasato di prodotti ma molti sono agli sgoccioli :)
      Cien con queste edizioni limitate è un po' un casino. Dovrebbe quantomeno fare maggiori pezzi così che durino qualche giorno in più

      Elimina
  5. Il detergente della Cien non sono mai riuscita a trovarlo! Per gli idrolati ti consiglio quelli de La Saponaria da travasare in uno spruzzino, ottimi ad un prezzo basso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È durato pochissimo purtroppo. Da me lo stand venne saccheggiato in poco.
      Gli idrolati La Saponaria voglio provarli. Ne sto già usando uno ma per altri scopi :)

      Elimina
  6. Ciao, la Mousse Detergente di Cien fa parte proprio della mia skincare del periodo! Sta piacendo parecchio anche a me, delicata il giusto lascia il viso proprio fresco e pulito! Poi il profumo mi piace un sacco! Invece il balsamo labbra di Naturaline non lo sopporto sia per il pack che trovo davvero scomodo, che per la consistenza e non parliamo del profumo che non sopporto XD Gli idrolati è una vita che voglio provarli! Appena finisco qualche tonico quasi quasi mi butto su quelli! Mi ispira tantissimo alla Camomilla e quello ai Fiori D'Arancio che dovrebbe essere un profumo a me gradito XD Di Martina Gebhardt sto utilizzando la nuova versione di contorno occhi quello più fluido ma comunque molto nutriente e mi sta piacendo molto. Non commento spesso anche se ti leggo, ma ogni volta che lo faccio ti scrivo un papiro XD Buona giornata :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sonia :) Non preoccuparti per la lunghezza, mi fa piacere!
      Come mai non ti piace la consistenza del balsamo labbra? Io noto che bisogna prestare un po' di attenzione perché se non si stende bene fa un po' di accumuli.
      L'altra versione dell'Eye Care mi attira non poco, visto che questo si è rivelato molto valido. Vedremo magari più avanti se faccio un ordine :)

      Elimina
    2. Diciamo che partiamo già male col packaging perchè per un balsamo labbra lo trovo davvero scomodo! Meglio il classico stick, la consistenza la trovo un po' diciamo appiccicosa anche se non è il termine adatto, il profumo lasciamo proprio perdere perchè lo detesto veramente troppo dolce per i miei gusti. Insomma non vedo l'ora di finirlo ma visto che lo uso ogni morte di papa sarà dura XD

      Elimina
  7. Non ho ancora provato un prodotto Cien e ne sento parlare bene ovunque! La marca The Ordinary sta iniziando ad incuriosirmi troppo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Niente niente? È un marchio molto carino :) Devi provare sia Cien che The Ordinary :)

      Elimina
  8. Ciao! Mi sono appena iscritta al tuo blog :)
    Questo tuo post è davvero utile, mi hai dato molti spunti perchè molti dei prodotti di cui hai parlato non li conoscevo! Alla prossima, buona giornata ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rosy e benvenuta :D
      Grazie mille e buona serata a te :)

      Elimina
  9. Argireline e buffet the ordinary saranno presto anche miei :) Il contorno occhi di Martina Gebhardt lo sto adorando anch'io!

    RispondiElimina
  10. Quanto mi piacciono questi post ricchi di prodotti di cui non ho bisogno ma che all'improvviso sembra possano tornarmi utili!

    Alice

    RispondiElimina
  11. Ho la pelle mista e per contrastare le zone oleose sto utilizzando un idrolato di salvia che emana un odore terribile... una volta finito, potrei sostituirlo con l'idrolato di cui parli? Sai dirmi se ha effetti benefici contro il sebo e l'oleosità della pelle?

    Adoro l'acqua termale, io sto utilizzando quella di Avéne <3

    Della linea Oro di Baobab de L'Erboristica ho un bagnoschiuma... che devo ancora provare! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, secondo me l'idrolato ai fiori d'arancia non ha più di tanto funzione astringente. Direi che è più rinfrescante idratante. Purtroppo gli idrolati puzzano l'unica è cercare un tonico che abbia salvia o rosmarino o lavanda ma insieme ad altri per camuffare. Oppure puoi aggiungere un paio di gocce di olio essenziale

      Elimina
  12. Mi intrigava la mousse Cien, anche perchè il detergente viso del brand non bio in linea permanente non mi intusiasmava per niente (tanto che ho finito per usarlo come sapone mani), peccato non sia reperibile...idrolato alla camomilla La Saponaria cosa ne pensi? me lo sono fatta fuori in 1 mese, mi ha accompagnato durante l'estate, travasato in un flacone spray e lasciato in frigo...era una goduria!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo torni quel detergente! Sicuramente avranno chiesto in molti di metterlo in commercio in via definitiva!
      L'idrolato di camomilla mi manca, ma presto lo provo :)

      Elimina
  13. dimenticavo...ho collaborato mesi fa con Athena's Erboristica ed ho testato la linea completa Illumia..detergente viso, crema e contorno occhi. Crema e detergente terminati...una meraviglia, credimi...prodotti buonissimi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella linea voglio provarla, sto aspettando qualche sconticino :) Mi fa piacere ti sia piaciuta!

      Elimina
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...