venerdì 20 gennaio 2012

Stronzaggine.

1° Stronzaggine ( che mi porterà dietro qualche maleficio)
E' stato chiuso ieri il sito di file sharing Megavideo e il suo fratello di download Megaupload. 


I due responsabili, Kim Dotcom e ed il collaboratore Kim Tim Jim Vestor
( quanta fantasia avevano i genitori per chiamarli così?!), sono stati arrestati dall'FBI statunitense, a seguito di indagini, in quanto il loro sito avrebbe causato oltre 500 milioni di dollari in danni ai diritti di autore. 
E il mondo del web è entrato subito in lutto per la scomparsa di uno dei migliori siti per lo streaming.
La mia opinione?
NON ME NE FREGA UNA PIPPA! 
Non uso Megavideo e i suoi dannatissimi 72 minuti di video al giorno, e se ( FBI che mi leggi ho detto SE) mi capitava di scaricare qualcosa da Megaupload era perchè proprio non la trovavo altrove.


2°Stronzaggine
Questa notte il gruppo Anonymous ha raccolto quanti più hacker possibili ( si parla di  5.653 persone mica quelle 4 escort ad Arcore) per attaccare e rendere inutilizzabili le pagine web del Dipartimento della Giustizia statunitense, della casa discografica Universal, della Motion Picture Association of America (Mpaa), della Recording Industry Association of America (Riaa ), il sito della Warner Music, dell'Fbi e l'ufficio del copyright statunitense. 
In mattinata tuttavia la situazione era già tornata alla normalità, ma cara FBI hai scatenato un putiferio! Ma non potevi farti i cavoli tuoi come hai sempre fatto e lasciare a noi poveri Nerd fissati con lo streaming il nostro piccolo divertimento?
E che ti aspettavi? Un cesto di congratulazioni per aver portato a termine la missione?!?!
A me sembra solo l'inizio di uno dei tanti attacchi, di cui sentiremo parlare nei giorni a venire. Ma in fondo questa è la fine che si fa quando si va a rubare a casa del ladro: si resta sempre fott**i! 
In bocca al lupo FBI!

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...