sabato 3 dicembre 2016

{Recensioni film}
Animali Notturni
La famiglia Fang
La ragazza del treno

Non senza difficoltà tecniche riesco a parlarvi di tre film che ho visto negli ultimi mesi e di cui credevo di tenere in caldo le mie opinioni nella mia mente, invece si stavano freddando. Così ho preferito correre subito ai ripari. 

Animali Notturni (2016)


Titolo originale: Nocturnal Animals
Genere: drammatico
Durata: 116 minuti
Regia: Tom Ford
Uscita in Italia: 17 Novembre 2016
Paese di produzione: Stati Uniti d'America

Animali notturni mi è sembrato un film particolare. È un film che si fraziona in tante parti sia narrativamente, visto che ci sono praticamente tre filoni narrativi che si incontrano, sia emotivamente.


La prima parte infatti l'ho trovata un po' ansiolitica, mentre la seconda più lenta, in un paio di punti noiosa ma comunque interessante
Ho dovuto pensare un attimo per capire questo film e sono giunto alla conclusione che secondo me, guardarlo può smuovere due reazioni. Essendo un film che racconta vicende verosimili, chi lo guarda può restarne o particolarmente colpito, direi intimamente coinvolto, o restare in un ambito più superficiale riconoscendo la triste drammaticità degli eventi, ma non riuscendo ad entrarci in profondità.
Voi direte che è così per tutti i film fondamentalmente, ma qui questo scarto mi è parso ancora più evidente, specie ascoltando un po' le reazioni in giro, a volte contrastanti. Probabilmente molti non riescono appunto a farsi coinvolgere perché è un film che racconta una possibile realtà narrativa ed emotiva, che però risulta dura, fredda in modo costante. Animali notturni non è stato per me uno di quei film che riesce a darmi un range di sensazioni contrastanti fra loro, non passa dal bello al brutto, ma resta diretto, e crudo per tutta la sua durata. La conseguenza è che alla fine, o ti senti come la protagonista quindi partecipi in qualche modo attivamente all'enfasi emotiva, o ti dispiaci soltanto per lei, accettando, come si fa con la realtà alla fine, quanto è accaduto. 
Io mi son ritrovato in quest'ultima descrizione.
Non so se vi ho spiegato le mie impressioni in maniera chiara, ma per tirare le somme direi che Animali notturni mi è piaciuto, ha una certa estetica nella regia, nei colori e nelle immagini; gli attori sono tutti ottimi e probabilmente lo rivedrei una seconda volta ma non mi ha rapito fino in fondo.

Voto 7 e mezzo


La famiglia Fang (2015)


Titolo originale: The Family Fang
Genere: drammatico, commedia
Durata: 105 minuti
Regia: Jason Bateman
Uscita in Italia: 1 Settembre 2016
Paese di produzione: Stati Uniti d'America
Trama


Mi pare palese ormai come io venga attratto da film che sono tratti da romanzi per chissà quale strana ragione inconscia. In questo caso posso dire che ad attrarmi invece in maniera conscia è stata la storia che mi sembrava particolare ed originale.



Ed in fondo lo è, così come potrebbe sembrare interessante per gli argomenti che va a trattare, uno su tutti il rapporto genitori-figli. Tuttavia nello sviluppo La Famiglia Fang mi è parso un film strano. Ho dovuto pensare un po' prima di farmi una idea e mi è parso strano perché in fondo non è un pellicola complicata.
Ho apprezzato gli attori, questo sì. I personaggi un po' meno perché oltre che poco simpatici, sono pure poco approfonditi.
La storia di per sé viene raccontata in maniera molto lineare e consequenziale, senza grandi sbalzi emotivi o colpi di scena. Anzi a volte mi ha pure annoiato, soprattutto nella parte centrale in cui i protagonisti ricercano i genitori.
Inoltre, sebbene le tematiche sensibili potessero sembrare palesi e numerose, alla fine della visione ho fatto fatica a trovarle, probabilmente perché nessuna di queste tematiche viene approfondita. O meglio, ancora più in generale ho fatto fatica a trovare un messaggio in questo film. Mi ha lasciato così, un po' perplesso con sensazioni tiepide. Non mi ha fatto nemmeno generale simpatia seppur questo film viene definito anche come una commedia.
Magari non l'ho capito io, ma per me si merita giusto una sufficienza.

Voto 6

La ragazza del treno (2016)



Titolo originale: The Girl on the Train
Genere: drammatico, thriller
Durata: 112 minuti
Regia: Tate Taylor
Uscita in Italia: 3 Novembre 2016
Paese di produzione: Stati Uniti d'America
Trama


Come sopra, un altro film tratto da un libro che non ho letto. In questo caso ad avvicinarmi alla visione è stato probabilmente il gran parlare che se n'è fatto. Che penso de La ragazza del treno?



Penso che sia un film piacevole da televisione. Un film in cui la narrazione procede tutto sommato lineare fino ad arrivare all'epilogo finale, salvo alcuni momenti che ho trovato un po' inutili o strambi. Non mi è parso un film svelto: le sue quasi due ore le ho sentite scorrere ma non mi sono annoiato. Dall'altro lato però non posso nemmeno dire di essere rimasto colpito. L'ho trovato più coinvolgente de La famiglia Fang, perché chi più chi meno ci siamo trovati tutti a nuotare in un baratro da cui non riusciamo ad uscire ma la storia è comunque semplice; in sala molti avevano già spoilerato a metà visione il finale capendo subito come sarebbe andata a finire.
Anche qui non ho trovato grandi sbalzi emotivi e in verità a parte un po' di umano dispiacere non ho granché empatizzato con i personaggi, tutti un pochino vuoti di storia. Spuntano come funghi ma vanno bene giusto al momento.
Emily Blunt, per quanto abile in un ruolo drammatico, secondo me non riesce a cogliere in pieno il carattere di una donna che ha perso il senso dell'orientamento nella sua stessa vita, che è una vittima incosciente. Emily Blunt è troppo figa per questo è il massimo che ti sentiresti di fare per consolarla è sistemarle l'eyeliner e darle il tuo correttore per le occhiaie.

Voto 6 e mezzo


E con questo, per il bene di tutti, concludo, e non mi resta che augurarvi buon week-end al cinema e non.



18 commenti:

  1. Vedrò solo Animali notturni... gli altri due quando li passerà Sky al massimo.. ma non con tutta quest'ansia eccitata.. la medesima, intendo, che covo a poche ore dalla visione di Sully.. del quale, ovviamente, parlerò domani... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo passare a leggere la tua recensione! Ero curioso sul film.

      Elimina
  2. Ho letto il libro "La ragazza del treno" semplicemente stupendo, spero tanto che il film sia all'altezza. Per gli altri vedrò in base all'umore.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho letto che libro e film purtroppo hanno un diverso livello di qualità. Magari fammi sapere :)

      Elimina
  3. Forse per me solo il primo è da vedere (e l'avevo già opzionato).
    Mi piace quel che scrivi, perché amo questo genere di opere dalle atmosfere così, o con cambi di registro.
    Vedremo.
    Gli altri due non m'attirano molto.
    In compenso, ho scoperto IL film che fa per me, in sala adesso: I Cormorani.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ti ci vedo abbastanza a vedere animali notturni :D
      Mai sentito questo I Cormorani.

      Elimina
  4. La Famiglia Fang non mi attira,ma Animali notturni voglio vederlo assolutamente e devo anche studiare il makeup di lei,che la Bolla me ne ha tanto parlato e lo vorrei riprodurre!!!
    La ragazza del treno vediamo se me lo propone il Khal o meno,sono indecisa ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bel make up in effetti, ma bella lei proprio in questo film!

      Elimina
  5. De "La famiglia Fang" ho visto solo una mezz'ora di film perché la connessione faceva le bizze. Lo riprenderò.
    Per quanto riguarda "La ragazza del treno" non ho letto quello che hai scritto perché lo sto leggendo adesso e non mi voglio spoilerare nulla😁

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora aspetto la tua recensione del libro :D

      Elimina
  6. Saranno due mesi che non riesco ad andare al cinema. Fai una cosa, fai un'altra...e il tempo libero scarseggia.
    Tra questi vedrei La Ragazza sul treno, ma possibilmente in tv.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In tv La ragazza del treno, come film serale, secondo me è godibile :)

      Elimina
  7. Io Animali notturni l'ho amato proprio!
    Ero curiosa di vedere La famiglia Fang perché mi sembrava buffo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me non ha smosso grande ilarità, ma magari è colpa mia che non ero in vena, ma penso che il 90% del film non voglia nemmeno smuovere ad ilarità.

      Elimina
  8. Animali notturni mi ispira un sacco, La famiglia Fang per nulla...Invece, La ragazza del treno l'ho visto e devo dire che non so, sarà che ero andata al cinema un pò alticcia (si lo so, cosa da 14enni), ma non è che poi lo abbia trovato tutto sto gran che, quindi mi sento in piena concordanza con il voto che gli hai dato :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Animali notturni merita le due orette di visione.
      Se eri alticcia ti sarà piaciuto anche di più secondo me :D

      Elimina
  9. mi ispirano tutti e tre, e non ne ho visto nemmeno uno!
    nelle sale ci sono ancora "Animali Notturni" e "La ragazza del treno", vediamo se ce la faccio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non pensavo fossero ancora in sala! Direi di fare una corsa per Animali Notturni, il resto puoi recuperarlo con calma :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...