martedì 27 gennaio 2015

{Ricetta}
Noodle (Star, Buitoni e Pier(ef)fect)

Sui vari social - Come dici? Non mi segui sui social?! Shame on you! - avrete visto che io continuo a postare foto di questi benedetti noodles, cotti, crudi e in mille variabili ed ho quindi deciso di sharare con voi tutto ciò che so e come sono solito prepararli.

Momento Superquark.

Essenzialmente il termine "Noodle" indica la pasta in sue molteplici varianti, che appunto possono differire per quanto riguarda i tipi di farine di cui sono composti e i condimenti. A lungo si è dibattuto se l'origine della pasta sia italiana o cinese, ma una scoperta archeologica ha rivelato che il primo esempio di noodles è stato ritrovato in Cina e risalga a 4000 anni fa. Ma è anche onesto affermare che alcune tracce (non di sugo) siano state rinvenute, sotto varie forme, anche in Europa e Asia. 
Sono reperibili nei supermercati più forniti, specie quelli in cui vi è una sezione dedicata ai cibi orientali, e generalmente sono fatti di farina di riso o farina di grano, con o senza uovo (a me con l'uovo non piacciono).
Una foto pubblicata da Pier (@pier_ef_fect) in data:
Fine Momento Superquark

Personalmente amo il cibo speziato e ovviamente i piatti orientali incontrano il mio gusto.
Non è che sia un esperto, ma appena posso mi piace provare cibi nuovi, ad esempio a Parigi provai il thailandese per la prima volta. Ottimo.
In commercio han tirato fuori diversi tipi di noodles da preparare velocemente e che ricalcano le ricette più diffuse, quindi al pollo, alle verdure, al manzo.
Penso che i più reperibili ed economici siano quelli di Star in barattolo, i Saikebon, con tutto dietro un progetto di marketing non da poco, ché la pasta rapida da cucinare esiste da secoli e non c'era bisogno di chiamarli "nudolini".

La comodità è che stanno in un barattolo, quindi non si sporca e si possono preparare più o meno ovunque. Ma quello che si ottiene è una versione in brodo, che sì, è una variante dei noodles, ma a me non fa impazzire. Inoltre li trovo leggermente troppo salati, e allo stesso tempo senza sapore.
Poi, sempre quelli di Star han tirato fuori la versione da fare in padella (pollo e manzo), leggermente più saporiti a mio avviso (specie quelli al pollo) e senza il problema del brodo.
Hanno seguito a ruota i signori Buitoni che però hanno fatto solo le varianti in padella al curry e al pollo. Quest'ultimi secondo me non sanno di nulla, mentre la versione curry è più saporita.


A queste versioni già pronte è possibile aggiungere pollo, verdure, gamberi, topi morti o gatti fritti a piacimento, ma volendomi evitare una bella manciata di olio di palma e esaltatori di sapidità ho pensato che potevo benissimo farli da me, prodigandomi quindi a cercare delle ricette.
Quindi vi propongo 3 versioni di Noodles: una facile, una facilissima e una per ebeti.

Ricetta Facile

Ingredienti per due persone:
  • 160 gr di noodles 
  • 2 peperoni
  • 2 carote
  • 1/4 cavolo cappuccio
  • 2 cucchiai di olio
  • mezza cipolla
  • curry
  • salsa di soia

Lavate e pulite le verdure e tagliatele più o meno a listarelle
In una padella, che io il wok non ce l'ho, fate scaldare l'olio, e poi aggiungete la cipolla tritata
facendola appassire leggermente. Man mano continuate a far cuocere le verdure, l'ordine è più o meno questo: cappuccio, peperoni e carote.
Non ho detto che potete aggiungere le verdure che volete, tipo le zucchine ma a me fanno mediamente schifo e poi non sono di stagione. 
Le verdure secondo me non devono appassire, ma nemmeno lessarsi quindi se vedete che asciugano troppo, aggiungete un filo di acqua e fatele dorare dolcemente. Mentre le verdure rosolano, preparate gli spaghetti come scritto sulla confezione: dai 2 ai 4 minuti. Io faccio tre, così posso farli cuocere un altro minuto in padella col resto degli ingredienti.
Quando gli spaghetti sono pronti, aggiungeteli alle verdure in padella, versandoci sopra un paio di cucchiai di salsa di soia e una bella spolverata di curry e lasciateli insaporire un altro minuto. 
Sta al vostro gusto decidere, io abbondo di curry ma metto poca salsa perché è molto salata e mi piace sentire i gusti delle verdure.

Ricetta Facilissima 

Ingredienti per due persone:
  • 160 gr di noodles 
  • insalatina sott'aceto
  • curry
  • salsa di soia 
Se non doveste avere tempo o voglia di pulire le verdure, una versione altrettanto buona prevede i sott'aceti soprattutto quelli in striscioline così non avete lo sbattone di doverli tagliare. Ovviamente la roba fresca ha un altro sapore, ma anche questa versione è buona a mio avviso. 
Sciacquate con acqua le verdure prese dal barattolo per eliminare un po' del sapore di aceto e procedete come sopra. I tempi di cottura sono leggermente inferiori, statevi accorti!
Buttate la pasta precedentemente cotta nella padella con le verdure e anche qui abbondante curry e due cucchiai di salsa di soia.


Ricetta per ebeti


Ingredienti per due ebeti:
  • 250 ml di acqua
  • 170 gr di noodles 
  • insaporitore per carne e/o verdure
  • curry
  • salsa di soia
  • paprika 
La ricetta per ebeti l'ho pensata ispirandomi alle bustine con la polverina da aggiungere ai noodles che ci sono in commercio. Se leggete gli ingredienti ci troverete dentro, fra le altre cose, cipolla liofilizzata e spezie varie.
In una padella mettete 250 ml circa di acqua e fatela arrivare ad ebollizione. 
Versate i noodles e lasciateli cuocere girando di tanto in tanto. 
Quando hanno assorbito buona parte (circa 2/3) dell'acqua, iniziate ad aggiungere abbondantemente le spezie in polvere a vostro piacimento facendo insaporire bene gli spaghetti. Io mixo i vari condimenti in polvere per carni, che contengono in genere rosmarino, sale, carote, pepe, alloro, basilico tutto liofilizzato. Ovviamente non può mancare il curry e la salsa di soia, ma anche un pizzico di paprika che a me piace molto.
Quando l'acqua di cottura sarà diventata una salsina cremosa, i noodles sono pronti.
Giustamente, la mia ricetta preferita.


Fatemi sapere se li provate e se avete altre idee!
Mangiate e riproducetevi (ma non troppo).



53 commenti:

  1. M'è venuta fame =Q Devo provare ASSOLUTAMENTE la ricetta facile (le altre due non mi ispirano tantssimo ad esser sincera :P )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah in realtà quella facilissima ha lo stesso risultato con meno gusto di verdura, e quella per ebeti è quella che compri ma fai da te :) Fammi sapere se la provi!

      Elimina
    2. Sì ma la facilissima la complicherò aggiungendoci i miei famosi bocconcini di pollo alle spezie 10+ xD E poi così, finalmente,potrò usare degnamente il wok xD

      Elimina
    3. Io non aggiungo il pollo solo perché mi devo sbrigare xD In genere li preparo all'ultimo minuto, ma avessi un attimo di tempo ce lo metterei (come ci metterei anche i gamberi se avessi tempo)
      Voglio pure io il wok Q.Q

      Elimina
  2. C' è stato un periodo dove mio fratello era in fissa con i Saikebon e quindi quando facevo la spesa li compravo anche per me.
    Che dire, non sono malaccio ma quando li mangiavo mi veniva naturale associarli al cibo ospedaliero, non so perché.
    È anche vero che a quel prezzo misero, non è che ci si possa aspettare granché. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' colpa dell'acquetta brodosa che hanno. Devi provare le versioni da fare in padella! A mio avviso sono più buoni e comunque sporchi poco! :)

      Elimina
  3. la variante coi sottaceti non è male!
    comunque hai centrato il problema dei saikebon, sono in brodo, non ce la faccio, l'effetto "soba" non fa per me, senza contare il saporaccio bleah!


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho provato a togliere un po' di acqua prima di versare la bustina nei Saikebon ma comunque non hanno sapore!
      La versione con i sottaceti secondo me è quella che ricorda meglio il gusto agrodolce dei noodles!

      Elimina
  4. io ho comprato tempo fa una confezione di Saikebon perchè erano in offerta... ancora non l'ho mai fatta... mamma la guarda in maniera sospetta da che l'ho messa in dispensa... dovrò farla prima o poi!!!! ;) però anche queste tue ricette non sono male.... vedrò!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che anche la mia lo sarebbe, infatti li ho provati a casa di un'amica una sera :D Prova magari a farli in padella, secondo me si possono fare seppur nascano per stare i barattolo :)

      Elimina
  5. Ps ti seguo da un po'... ma è la prima volta che commento!! ;) sarà il caso di aggiungere definitivamente il tuo blog a quelli che seguo!!!

    RispondiElimina
  6. siamo in italia.
    tutto il mondo ci invidia la pasta, ed il mio Pier che fa?
    si prepara i nodulini... vah che sei un personaggione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma il cibo italiano lo conosco da 25 anni xD é ora di espandere gli orizzonti

      Elimina
  7. Io ho provato i Saikebon ma non sono altro che vermicelli in brodo di dado! XD Nulla di olientale, cazzalola!^^
    Mi avevi già parlato delle tue varianti, e in effetti fatti così avranno sicuramente più senso (anche sol Saclà!).
    Io però devo decidermi a cucinare gli spaghetti di soia (innaffiandoli di kikkoman :p)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche quelli vanno bene :) hanno solo una cottura diversa!

      Elimina
  8. A me i Saikebon non dispiacciono.
    Cioè, sanno di poco, ma non ci si lamenta dai.
    Comunque invitami a cena da te, se mai capitassi in quelle zone lì eh!
    Ti avverto prima del tempo xDDD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti invito volentieri e parliamo di Beauty xD

      Elimina
    2. Mi unisco anche io e porto i cannoli *_*

      Elimina
    3. Con te posso farlo davvero XD

      Elimina
  9. Mi hai fatto venire fame.
    quasi quasi mi lancio con la ricetta facile... :D

    RispondiElimina
  10. E bravo Piercuoco. In Cina come verdure verdi vanno molto i cetrioli (da provare, siamo abituati a mangiarli crudi ma anche cotti sono buoni, con la buccia mi raccomando) e ci aggiungono anche le uova, cotte come una frittata però in un mucchio di olio e poi spezzettata.
    Nota poi che più o meno lo stesso condimento lo puoi usare anche per il riso, così per cambiare ogni tanto.
    e... usi le bacchette, vero?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Interessanti i cetrioli! Magari meglio della zucchina. Le uova mi sa che non mi garbano!
      In verità non amo troppo il riso, infatti anche quando vado nei vari ristoranti prendo sempre la pasta, però sì è buono!
      Ehmm non sono bravo con le bacchette XD Ma le ho!

      Elimina
  11. Ciao Pier! La prima ricetta la provo di sicuro, mi hai incuriosito!

    RispondiElimina
  12. ma si possono usare gli spaghetti normali ??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo proprio di sì seppur sia un sapore diverso!

      Elimina
  13. Io faccio fatica a riscaldare il latte al microonde... quindi ^^ Ma se me li cucini, starei già arrivando. :p

    Ispy 2.0

    RispondiElimina
  14. Ciao sono l'ebete della terza ricetta ma credo che per far bella figura, improvviserò la prima <3
    li voglio
    li voglio
    li voglio
    li voglio

    RispondiElimina
  15. I Saikebon mi incuriosiscono ma mi sembrano un insulto alla cucina giappa e quindi non li ho ancora assaggiati. A questo punto proverò una di queste ricette che hai scritto tu - quella per ebeti andrà benissimo ma pure le altre, potrei farcela - e ti farò sapere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti un po' secondo me lo sono... ma anche le mie ricette eh XD
      Fammi sapere :D

      Elimina
  16. e se ti dicessi che i noodle io non li ho mai mangiati?? O_o
    Neanche le paste già pronte, mai comprate!
    La prima ricetta però si potrebbe fare, se la provo e viene bene (sono una frana con le cose salate), ti faccio sapere! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mai provati? Nemmeno in ristorante?

      Elimina
    2. no, sul cibo sono abbastanza tradizionalista -con qualche eccezione-

      Elimina
  17. "Un uomo con i risvoltini non dovrebbe avere influenza."
    :-o
    Cosa sono i risvoltini?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quelli dei pantaloni, alle caviglie :)

      Elimina
  18. ummm adoro!!!
    Naturalmente proverò la tua ricetta io solitamente li cucino con il macinato e una salsa ago-dolce gnam gnam
    buon fine settimana presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La salsa agrodolce non la trovo :/ che marca usi?

      Elimina
  19. Io di solito uso gli spaghetti di riso, i noodle li prendo a volte al ristorante cinese, ma evito quelli pre-cotti perché sono pieni di sali, e stessa cosa con i minestroni/zuppe, così faccio tutto da me. Visto che mi piacciono in brodo di solito li aggiungo al minestrone, a volte per far le cose per bene ci aggiungo il pollo e lo faccio bollire insieme stile Ramen. Altre volte li faccio saltare in padella con lo Stir Fry, che sono pacchetti di verdure crude già tagliate per essere saltate con olio, dentro di solito ci sono germogli di soia, broccoli, carote Fini e altre verdure croccanti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ammazza preparatissima! Avevo sentito dello Stir Fry ma mai visto in giro!

      Elimina
  20. Il patito di Noodle è A. Ma fino ad ora è andato di Saikebon. Io per principio non amo questi cosi subito pronti con polverine da aggiungere! Ora lui si è messo a dieta, però mi hai dato un'idea per la cenetta di san valentino se rimaniamo a casa :) se li preparo ti faccio sapere, intanto ti aggiungo su Instagram anche se io non sono "attivissima"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per avermi aggiunto :) in realtà sono tutti abbastanza veloci quindi non mi stupisce tanto la velocità dei Saikebon (cioè non é che abbiano qualcosa che li rende di facile cottura)

      Elimina
  21. Buhaahauhauhaua! La ricetta per ebeti è un'idea fantastica... anche a me piacciono tanto i noodles e anche io preferisco farmeli da me, gli unici tra quelli già pronti reperibili nei supermercati hanno una scritta in cinese e sono molto buoni, gli altri italiana per me sono insipidi... ancora più felice sono se riesco a trovare gli udon o i soba, che bontà! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono quelli integrali? Non lo ho mai visti :/

      Elimina
  22. La settimana scorsa ho preso quelli della Buitoni, e sono d'accordissimo con te, completamente insapori -.- Preferisco anch'io i Saikebon tra i due. Assolutamente proverò la ricetta per ebeti, scontato :D Sono troppo pigro per mettermi a tagliuzzare verdure T.T O a controllare la cottura T.T Un disastro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La cottura é veloce ma é scocciante la pulitura :) fammi sapere se li prepari!

      Elimina
  23. Mi piacciono molto ma non quelli già pronti. Ultimamente impazzisco invece per gli shirataki di koniac che tra l'altro non fanno neanche ingrassare ^_^ ...Anzi...fanno dimagrire, si, il portafogli! Soprattutto se si comprano quelli da supermercato per la dieta dukan, io li compro nel negozio etnico sotto casa e li pago la metà..ma sempre oltre 2 euro a confezione che possono sembrare pochi..ma è solo una porzione, con la stessa spesa ci compreresti un kg e mezzo di pasta!Un kg se integrale...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non conoscevo né credo di aver mai mangiato il tipo di pasta che nomini ma mi è venuta voglia di provarla *-*
      I noodles pronti per me sono una soluzione dell'ultimo minuto, ma gustosa.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...