martedì 15 luglio 2014

{Aggiornamento #24}
Antinazionalismo, Brooke Logan e Instagram.

Musica offerta da Janis Joplin: Cry Baby.
    Finalmente Luglio, con la fine dei mondiali di calcio e dell'Onda Pride, che in Italia a Giugno pare non esista altro.
Hanno vinto i tedeschi e sinceramente non mi piace la cosa, ché già questi, quanto a ego, stanno messi alla grande.
Invece sono felice della dipartita italiana, anzi ho tifato Uruguay come mai nella vita.
Mi è parsa un'ottima occasione per far scendere dai piedistalli gente spocchiosa, sovrastimata e sovrapagata come i calciatori.
Nulla da fare per i tifosi, i quali resteranno, in buona parte, un'acefala massa becera.
Bòn.

   Quanto al Pride invece non ho nulla contro, o meglio sono del parere che pochi siano i frutti concreti che possa portare. Ad onor del vero mi pare di capire che lentamente la parata, indecisa fra la "provocazione" dello smutandato di turno e la manifestazione del cartellone urlante diritti, stia volgendo verso quest'ultima caratterizzazione, fortunatamente, anche solo per il rispetto di quello che è il significato del Pride. Ne avevo parlato in dettaglio in questo post dell'anno scorso.
Mi state dicendo che la famiglia Forrester non era consenziente!?
Ma avete sentito la piccola polemica sui poliamore?
In pratica con questo termine si intende l'intrattenere relazioni affettive con più persone che ovviamente sono consenzienti e coscienti della cosa, quindi no corna, no Brooke Logan.
Ora loro hanno colto l'occasione per manifestare e richiedere una propria legislazione, ma non sarà un tantinello complicato?
Nessuno vuol sfruculiare nella vita altrui, perché qui non si sta a discutere se è giusta o sbagliata la poligamia, ma se già non riusciamo ad avere una legislazione che unisca due persone, figuratevi un gruppo. Inoltre mi sembra una fattispecie un po' complicata da gestire. E, non ultimo, se verranno accordati i matrimoni fra partner dello stesso sesso, in un certo qual modo sono inclusi anche i poliamore, no?!

   Ma adesso parliamo dei fatti miei o finisce che cambio titolo al blog.
Intanto devo ringraziarvi per il sostegno datomi riguardo al tirocinio di cui avrete seguito le mie disavventure. Devo ammettere che, a parte la difficoltà di iniziare, e tutta la trafila burocratica, è una esperienza interessante.
Io mi sto occupando di tutto un progetto che riguarda i servizi per gli stranieri, che il comune in cui sto lavorando, pur non avendo questo grande afflusso di immigrati, voleva in qualche modo aggiornarsi.
Pur non essendo il mio specifico settore, mi sta appassionando e approfondire le varie legislazioni, vedere come si svolge in concreto l'accoglienza, mi entusiasma.
Tra l'altro sono stato messo nell'ufficio di stato civile per cui capisco anche un po' il funzionamento di una pubblica amministrazione. Adesso sono in pausa per via degli esami ma riprendo prestissimo e devo comunque concludere entro Settembre.

   Parlando di sciocchezze invece volevo dirvi che ho creato il profilo Instagram. A dire il vero già possedevo il profilo, ma mi sentivo troppo stupido a pubblicare foto di una vita che non ha nulla di straordinario o particolare. Idem a pubblicare 'sti benedetti selfie. Poi pian piano ho iniziato e devo dire non è male, soprattutto per merito dei brasiliani palestrati che ti cuorano l'impossibile. Lo trovo rilassante e ci sono scatti che magari ti piacciono e vale la pena condividere. Non abbiate timore a seguirmi, nella colonna qui a destra trovare gli share buttons che vi collegano subito ai miei social.

   Sempre in tema social network invece volevo segnalarvi la mia nuova pagina Google Plus. Non è che mi è salita la megalomania, ma ero stufo di avere un profilo in cui non potessi inserire il nome del blog.
Apriamo una parentesi. Google + ti consente di creare o un profilo ad uso personale, o una pagina business. Nel primo caso non puoi avere un nickname, perché non risulteresti una persona reale, pur essendo un'entità conosciuta con un soprannome su un'altra piattaforma Google (Blogger); nel secondo caso puoi aggiungere persone ma non vederne i post, pur non essendo un vip o un brand, e quindi troncando di netto l'interazione tanto cara a noi blogger.
Il senso di tutto questo? Lo ignoro.
Francamente capisco chi schifa questo social, e io stesso ero tentato di cancellare la pagina Google ed aprirne una Facebook.

   Per il resto la vita procede tranquilla. Ancora non ho fatto nemmeno un bagno a mare, e devo dire che non ne ho avuto voglia. Intanto perché non mi sento in forma da mostrare le mie (dis)grazie alle genti, e secondo purtroppo pare che dalle mie parti, a causa di un guasto all'impianto di depurazione, l'acqua sia particolarmente inquinata, tanto che alcune persone, specie bambini, hanno manifestato delle infezioni. E francamente non sono tipo da starmene steso sulla stuola sotto il sole a uso braciola sul fuoco.
Che non sia un amante del caldo è noto, però devo dire che sapere che il mio mare è sempre più inquinato, mi ha tristemente sorpreso, ché in un'epoca in cui si discute di impatto ambientale e risorse eco-sostenibili, nuotare letteralmente nella melma è una contraddizione.

   Avrei ancora molto da dirvi, riguardo il casino in Palestina, riguardo la morte di Giorgio Faletti, riguardo l'Italia che crolla con la velocità di una slavina, ma ho parlato fin troppo e come sapete non sono una persona così seria.
Io adesso vi saluto e vi auguro buona settimana, ma prima aggiornatemi un po' dei fatti vostri, anzi, se volete, lasciatemi il link a qualche post, vostro o altrui, che credete valga la pena di leggere.
A presto.




26 commenti:

  1. Caro Pier mi piace leggerti noncestanientedafààààà
    Ti aspetto per il tour supermercati e mascara fotonico annesso :D
    Ci si sente in giro...
    PS: Google+ è veramente na ciofeca!!! -_-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Simona :D Mi fa tanDo piacere se passi! Guarda che ci conto, inizio a fare la mappa e il piano di attacco per raggiungere le casse in fretta e sfruttare al meglio i tempi XD

      E' proprio una ciofeca, pessimo davvero!

      Elimina
  2. Io invece sono contento per la vittoria della Germania, anche e soprattutto perché nella mia mente malata la sfida si era tramutata in Papa Usurpatore Argentino contro Vero Papa Cazzuto Inquisitorio. E sono contento che abbia vinto Ratzie. Francé, levati.
    Acefala massa becera è copyright di Moz :p
    Non mi starai diventando anche tu classista? Io sto per fondare un movimento neo-neodandista, con ovvio disprezzo antidemocratico delle masse, se vorrai farne parte fammi un fischio :)

    Poliamore: una volta vidi un servizio alle Iene di una che convive con due tizi. Innamorata di entrambi. Ma secondo me non può durare.

    Mo ti seguo pure su Instagram, va! :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non avevo dubbi Moz che tu apprezzassi la vittoria teteska, ma non è solo questioni di papi, c'è anche l'Angelona Merkel!
      Non parteciperò al tuo movimento XD Sono sempre stato poco aperto verso il mondo del calcio, e soprattutto i tifosi (perché ritengo che il problema non sia l'offerta ma la domanda!).

      Ricordo il servizio, e sai, non si può parlare delle dinamiche interne ad una coppia anche se è un terzetto, che magari funziona meglio, però se mi vieni a chiedere una legislazione non so, sono titubante. Poi se c'è qualcuno che mi fa ricredere sono pronto ad ascoltare!

      Ti follouo bec!

      Elimina
    2. Ahaha perché non avevi dubbi sul mio apprezzare la vittoria Tedesca?
      Mi fai così nazi? :p

      Quanto al terzetto, a me è sembrato che uno dei tre (uno dei due ragazzi) fosse leggermente emarginato. Ma contento lui, contenti tutti^^

      Moz-

      Elimina
    3. Perché so che ci tieni a queste faide ideologiche XD

      Beh magari era solo intimidito! Andiamo a intervistare i 3 per vedere se stanno ancora insieme?

      Elimina
  3. A conti fatti direi che va tutto bene. Sembra così strano quando non c'è nulla su cui soffrire, fare polemica, innervosirsi.
    Le cose vanno bene anche qui. Si lavora un po' troppo e la gente è un po' troppo stronza ma il 31 agosto è vicino e anche la fine dell'estate. Per cui: gioia!

    Ti seguo su Instagram <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si dai, non ci lamentiamo!
      Leggo sempre su Facebook i commenti sui clienti assurdi che incontri XD Aspetto un libro!

      Ti seguo anche io pronto a cuorarti!

      Elimina
    2. Un libro colmo d'odio!

      Elimina
    3. Che io amerò alla follia!

      Elimina
  4. Io non la capisco sta differenza tra Google+ e Plus. Ho bisogno di un'anima pia che me la spieghi passo per passo come si fa con i bambinelli un pò stupidi. :D

    PS: Due settimane fa non ho potuto fare il bagno, pur essendo andata a mare, perchè l'acqua era colma di ...merda. Questo guasto ha inquinato in maniera impressionante le nostre coste. Ovviamente questo succede perchè siamo così tirchi di spendere quattro soldi per la manutenzione. :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non c'è differenza Cristina :D Sono la stessa cosa ma plus è la lettura del "+".

      E' che molti dei soldi destinati a questi controlli spariscono nelle tasche di qualcuno. E' ovvio che prima della stagione estiva si debbano controllare più che mai se tutto funziona correttamente, e invece...

      Elimina
  5. Oh mamma, ci mancava il poliamore! O_o Ora per carità, ognuno è libero di fare quello che vuole, ma non si sta un tantino esagerando?? Boh starò diventando vecchia e antiquata :D
    Sono contenta che lo stage stia andando bene!
    Quanto ai social purtroppo non ho Instagram, però su Google+ ti seguo volentieri :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah no tranquilla Sara non sei antica! Però preferisco tre persone che si amano piuttosto che 2 che si cornificano!

      Grazie :D Instagram te lo consiglio :)

      Elimina
  6. A volte si fa già fatica a gestire un rapporto a due, figuriamoci a tre! :D

    RispondiElimina
  7. Io ho vissuto questi mondiali con la carogna addosso.
    Senza Italia, non c'ho provato gusto!
    (e non ho nemmeno indossato il mio cappellino di beluche :( )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hahahah beh co 'sto caldo meglio così :D

      Elimina
  8. Il poli amore non l'avevo ancora sentito, ma giusto ieri guardavo una trasmissione su una famiglia di mormoni poligami ( cioè lui, marito, più tante mogli e figli) , per quanto fosse la solita strozzata di real time, ho trovato interessante sapere il loro punto di vista. Comunque anche quello è complicato: per alcuni stati americani è legale per altri no ( ma solo i mormoni hanno ottenuto questo permesso di poligamia, altre culture no).
    Sono contenta che vada tutto bene con lo stage e ti seguo anche io su Instagram :-)
    Fattelo un bagno al mare tu che puoi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono curioso di capire meglio le dinamiche interne a questo tipo di coppie, e sapevo che in alcuni stati americani fosse accettata la poligamia ma non sapevo che fosse una cosa dei mormoni!
      Mi tocca aspettare che questo "pericolo" inquinamento passi!

      Elimina
  9. La vittoria della Germania non riesco a digerirla, poteva vince chiunque ma lei no.
    Per quanto riguarda l'Italia spero si aprano gli occhi su questi giocatori che paghiamo fior di quattrini per nulla.
    Il poliamore, ma anche no!!! Non può esiste amare tante persone e creare famiglie con scambi di coppia. Su questa cosa sono davvero contro, l'amore è uno può essere di qualsiasi sesso ma è uno solo.
    Ah!!! hai messo Insta, fatto bene!!! g+ non lo capisco nemmeno io mah!!! -.-'
    abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oltre ai soldi è anche la posizione sociale di "eroi" ad essere sbagliata!

      Non li definirei scambi di coppia, sono proprio persone coscienti e che vivono insieme, e li son fatti loro su come gestirsi!

      Forse ho risolto ma ho i miei dubbi!

      Elimina
    2. si, concordo è anche quella.

      Scusa ho usato un termine sbagliato. -.-' Quello che voglio dire è che non si posso amare tante persone nello stesso momento. Per me non è amore ma solo legalizzare qualcosa che non ha senso. Nelle loro case, nelle loro 4 mura possono fare quello che vogliono ma sinceramente non approvo il messaggio sociale. Questa cosa non deve passare come normale è giusta perchè normali è giusti sono i valori, i sani principi e la famiglia. Questi valori devo esistere in tutte le coppie, etero o gay, formate da due sole persone che si amano. La parola poliamore la cancellerei perchè fa intendere alla società che questo modo di fare e vedere le cose è giusto. Almeno per me non lo è anche se in alcune società e religioni è contemplato.

      Elimina
    3. Audrey ho capito il tuo punto di vista e penso tutto dipenda dal nostro background.
      Per me i principi che una famiglia deve seguire sono quelli di fedeltà e rispetto reciproco. Se questi valori sono rispettati all'interno del loro micro habitat (non mi vengono altri termini, sia chiaro che non è un'offesa) allora son fatti loro. All'esterno se l'immagine che danno è quella di rispetto di questi valori, e non una massa orgiastica contornata da invidie e gelosie, allora non ci vedo granché di male, perché come non mi tocca quando ad esempio una persona cambia spesso partner, allo stesso modo poco mi tange. Il problema secondo me chiedere una legislazione specifica, perché credo vada ad incasinare un po' le cose!

      Elimina
  10. Dico solo una cosa: BROOKE LOGAN.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio lei! Piena di siliconi e silicone!!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...