domenica 12 febbraio 2017

Sanremo 2017
Le pagelle della finale

Finalmente è andata in onda ieri sera la quinta ed ultima serata del Festival di Sanremo.


Sessantasette edizioni e non sono riusciti a trovare un modo per fare un programma più veloce. Ieri sera infatti è stata forse la serata peggio impostata, con una serie di personaggi tutti ammassati alla fine per allungare il brodo e truccare le votazioni. Ma andiamo come sempre per gradi e scopriamo insieme chi è il vincitore di Sanremo 2017.

I Conduttori


Anche nella serata finale Conti si è confermato quel che è: un conduttore all'italiana. Elegantissimo per questo Festival. Simpatico a modo suo, ma elegante.
Maria invece si è confermata una conduttrice a modo suo. Fino alla fine si è rifiutata di fare la scala di Sanremo. Il primo abito non mi è dispiaciuto, stava bene con la sua figura. 


Il secondo abito non era tremendo ma mi sembrava un misto fra carta straccia e un gabbiano immerso nel petrolio. Si poteva fare assolutamente di meglio, visto che Queen Mary ha un bel fisico slanciato.


Non so perché ma ho annusato un passaggio di testimone fra Conti e la De Filippi per il prossimo anno, sarà che più volte già dalla quarta serata ha lasciato Maria a presentare i concorrenti. Lei comunque ogni volta che glielo si chiede ha risposto con un "ciaone".
La conduzione dei due per me è comunque promossa, Maria più pacata, Carlo più veloce non hanno reso la faccenda troppo noiosa. Il problema è l'impostazione che Conti (e non solo) ha dato al festival.
Troppi ospiti inutili che prendono tempo, piuttosto che pochi ma importanti. E poi tanta pubblicità a Tim.
Sono comunque riusciti a toccare picchi di share importanti, anche l'ultima serata con il 58% di share.

I Big

Elodie - Tutta colpa mia 


Loredana Bertè in versione fioraio ha introdotto Elodie con un suo in bocca al lupo. Elodie ha rovistato nell'armadio di Paola Turci per vestirsi per questa finale, peccato abbia tirato fuori anche un paio di stivali che poco azzeccavano col resto. Il pezzo più lo ascolto più mi convince in questo contesto.
Assurdamente ottava.

Voto 7


Michele Zarrillo - Mani nelle mani 


Con gli in bocca al lupo di Riccardo Fogli, Zarrillo mi ha confermato anche l'ultima sera il pensiero che ho su di lui, ovvero che mi angoscia vederlo e sentirlo. Undicesimo, ed anche troppo. 

Voto 3


Sergio Sylvestre - Con te


Un accecatissimo Eros Ramazzotti ha incoraggiato Sergio per questa ultima esibizione, tuttavia c'è stato poco da fare. Il pezzo di Sergio era fiacco, sia da un po' di vista di ritmo, che di arrangiamento che di testo. 
Come i suoi look: come lo giri giri era da bocciare. Arriva comunque sesto.

Voto 5 e mezzo

Fiorella Mannoia - Che sia Benedetta


Fiorellona ieri sera era vestita da Barbie Magia delle Feste, e con Enrico Ruggeri come padrino, ha ancora una volta dimostrato la sua grandezza.
Si porta a casa il premio per il miglior testo e quello della sala stampa.


Voto 8

Fabrizio Moro - Portami via


Gianluca Grignani ha introdotto Moro, che fino all'ultimo ci ha tenuto a vestirsi male, con un jeans strappato che forse forse ti concedo se vai in piazzetta sotto casa. Anche lui ha portato una ballatona romantica da stracciarsi le vesti (appunto) e anche altre parti anatomiche. Non ci siamo stati e non ci saremo.
Strano ma arriva settimo.

Voto 5

Alessio Bernabei - Nel mezzo di un applauso


Alessio deve aver ascoltato i miei consigli e così per far l'elegante è passato dagli strass al doppiopetto del nonno. Rudy Zerby gli ha dato la sua benedizione prima di cantare, io invece no. Quindicesimo in classifica.

Voto 5

Marco Masini - Spostato di un secondo


Battistuta con un messaggio di cui non ho capito nulla, ha introdotto Masini. Anche lui ha vissuto per me una parabola discendente: la sua canzone ha un un bel ritmo, ma non basta. Il vestito a foglie e fiori è stato un triplo orrore. Tredicesimo.

Voto 4

Paola Turci - Fatti bella per te


Mi aspettavo qualcosa in più da Paola che una tuta con corsetto, ma alla fine non ha bisogno di strafare; lei era per me fra le papabili al podio. Non si spiega il suo quinto posto il classifica. Il saluto per lei è arrivato da Nek.

Voto 7 

Bianca Atzei - Ora esisti solo tu


Solo Francesco Silvestre poteva introdurre Bianca che ha cantato un pezzo scritto da lui. Credo che lei sia una ragazza molto carina, e la sua voce non è male, ma a questo Sanremo non ha funzionato. Il pezzo è di una banalità unica e non mi dà alcuna emozione. Poi si è pure messa 'sto vestito che a Sanremo è come una tuta mimetica. Tutto sommato si è portata a casa un nono posto.

Voto 5

Francesco Gabbani - Occidentali's Karma


Rosita Celentano è stata l'unica ad avere il coraggio di dare un in bocca al lupo a Gabbani, ché tanto non essendo una cantante non faceva brutta figura.

Voto 3

Chiara - Nessun posto è casa mia


Chiara è stata per me la più grande delusione di questa edizione di Sanremo. Non solo trovo abbia una bella voce, ma la trovo anche molto bella. Ma il pezzo è praticamente una ninna nanna ma di quelle tristi che ti portano a piangere in un angolo al buio.
L'abito di ieri non era male.
Renga è stato la sua fata madrina. Lei è arrivata quattordicesima.

Voto 6

Clementino - Ragazzi fuori



Penso possa bastare.
È arrivato 16esimo.
Voto 0

Ermal Meta - Vietato morire 


Ermal mi ha conquistato poco a poco, il pezzo non è super sanremese ma funziona, e lui l'ha interpretato benissimo. 
Look a posto, non lontano da quello che immagino sia il suo stile ma non fuori luogo. Fiorello gli augura di arrivare ultimo per avere ancora più successo.
Si è portato a casa il Premio della Critica "Mia Martini".

Voto 8

Lodovica Comello - Il cielo non mi basta


Lodovica un po' ninfa dei boschi, un po' Elsa di Frozen per me sul palco non doveva starci affatto. Canta un pezzo bruttino e banale e lo fa anche un po' male. Insomma no. Dodicesima in classifica.

Voto 0

Samuel - Vedrai 


Samuel ha ricevuto gli auguri di Giuliano Sangiorgi che per par condicio si è messo pure lui un capellino, ma preso dalla collezione della regina Elisabetta. Il pezzo non mi ha detto nulla anche con più ascolti.
Samul a fine serata è decimo in classifica.

Voto 6

Michele Bravi - Il diario degli errori


La canzone di Michele, lo confesso, si è infiltrata a poco a poco nella mia mente, restandoci anche. Continuo a pensare che con un'altra voce avrebbe reso molto ma molto di più. Certo, farsi fare gli in bocca al lupo da Rovazzi. 
Si è beccato un quarto posto in classifica. Non male. 

Voto 6 e mezzo

Al Bano, pur essendo stato eliminato la quarta serata, ha vinto il premio come miglior arrangiamento scelto dai maestri dell'orchestra.

Gli Ospiti 


I Ladri di Carrozzelle con Stravedo per la vita aprono la serata e seppur con alcune disabilità cantano molto ma molto meglio di tanti concorrenti in gara.
Dopo un intervento dei rappresentanti delle forze dell'ordine (no, purtroppo non per chiudere tutto), è arrivato Zucchero che a dire di Conti è l'ospite internazionale e canta Ci si arrende


Il suo è stato un bel momento di musica, lui invecchia ma la sua voce resta uguale. Ha cantato anche Partigiano Reggiano e ha creato un duetto virtuale con Pavarotti sulle note di Miserere.

Voto 9

Io mi son commosso.
Non è potuto mancare la copertina di Crozza, e ringrazio il cielo che è stata l'ultima volta che l'ho visto. Ha imitato Razzi e non ha fatto ridere, e non ne sentiremo la mancanza.
Ci sono volute cinque serate per avere delle belle ragazze normali ben vestite: il cast di C'era una volta Studio Uno. Abiti molto belli nello stile della fiction Rai, momento molto inutile.

Voto 8 per i look/ 1 per l'utilità

Ma ancora più inutile è stata la presenza di Tina Kunakey, una giovanissima modella molto richiesta dagli stilisti ma non si è capito cosa ci importasse. Quest'anno Conti ha invitato tutta una serie di mogli di, di fidanzate di, di figlie di, ma mai nessuno che avesse abilità proprie. Una perdita di tempo.

Voto 8 per il look/ 0 per l'utilità 
La curva di interesse nella serata si è risollevata quando è stata premiata Rita Pavone per i suoi 55 anni di carriera. A 71 anni si è mangiata il palco come nulla fosse, nonostante non sentisse bene da un auricolare, insegnando come si canta con grinta ed energia, senza strafare.

Voto 9

Peccato che la stessa curva sia scesa con l'arrivo di Enrico Montesano, ma poi è risalita per fortuna con Geppy Cucciari.
Purtroppo Geppy è arrivata "troppo tardi" per essere godibile al 100% ma oltre a strappare qualche sorriso ha ricordato Giulio Regeni e in poche parole ha riassunto un po' tutto lo schifo di cui siamo circondati. 

Voto 9

Altro ospite della serata è stato Alvaro Soler, ma io ero ormai scollegato con le testa, lui non mi è mai piaciuto per cui è stato il mio momento skin care routine.
Subito dopo la classifica dal 16 al quarto posto, sono arrivati sul palco di Sanremo tutta una serie di ospiti, giusto per prendere tempo con le votazioni del vincitore. Fra questi ospiti c'erano Paolo Vallesi e Amara. Lei ha partecipato alle Nuove Proposte di Sanremo 2015, che io all'epoca commentai in modo scazzatissimo, anzi non finì di commentare le ultime due puntate. Che brutta persona che sono.
Comunque i due hanno cantato Pace, un brano scartato perché effettivamente così così.
Poi musicalmente si è proseguito con Emanuele Fasano, che non sapevo chi fosse, e infine Carlo Cracco, totally random.

Ma chi ha vinto questo Festival di Sanremo? Al terzo posto si classifica Ermal Meta, al secondo Fiorella Mannoia, e al primo posto Francesco Gabbani.


Almeno è stato educato. E giustamente si è scusato con la Mannoia.
Ha già dichiarato in conferenza stampa che andrà, come di consueto, all'Eurovision


E io invece ringrazio voi per questa lunghissima maratona che, vi giuro, non è stata semplice, ma è sempre bello farci compagnia.
A presto!




Per chi avesse perso qualche puntata e (sciagurato) volesse recuperare:







25 commenti:

  1. Gabbani, il più raccomandato -.- bahhh.........

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se vedi nell'ultima foto tocca ferro, sperando di avere un po' di fortuna XD

      Elimina
  2. Sappi che per lo zero alla Comello di Frozen non ti perdonerò mai! :)

    Se non altro però condividiamo la poca esaltazione per il vincitore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ci si può vestire come la Lollobrigida a Sanremo quando non sei la Lollobrigida!?

      Non è poca esaltazione, direi più dissenso ;)

      Elimina
  3. Grande PIER col suo tweet XD
    Mamma mia, che canzonaccia, quella del rapper.
    A me Occidentali's Karma piace molto, un testo scritto in modo intelligente... come mai non t'è piaciuta? :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ovviamente era "col TUO tweet" :)

      Moz-

      Elimina
    2. Nono, mi dia del lei :D

      A me non è piaciuto lui in primis, con questo fare finto interessato (lui stesso ha dichiarato di essere piacione e a me non è un atteggiamento che piace). Ma oltre all'antipatia personale, il pezzo non mi ha detto nulla, mi è parsa la classica canzone da radio che tempo un po' te ne scordi. Non so quanti si andranno a studiare le teorie di Morris.

      Elimina
    3. Ahaha, evvabbè, sulle antipatie personali non ci si può far niente, che ne pensa? :p

      Moz-

      Elimina
    4. Scusi intanto era un "finto disinteressanto", ma sa la stanchezza avanza.
      Quanto all'antipatia personale, come le dicevo, non la nego, ma come vede sono andato oltre concentrandomi al brano. Il testo ad esempio lo trovo inutilmente ingarbugliato, per andare poi a questo argomento socio-antropologico.

      Elimina
    5. Volevo farti la stessa domanda che ti ha fatto Moz, su Francesco Gabbani. Se è antipatia personale depongo le armi però 😆

      Elimina
    6. Mariella, come ho scritto è un discorso ampio sulla musica che va oltre l'antipatia personale ;)
      Posso anche aggiungere che la sua musica alla fine non funziona, basta guardare il percorso fatto dopo la vittoria fra i giovani.

      Elimina
  4. Visto anche ieri sera, che tanto ero stanca morta e figurati se mi mettevo ad uscire.
    Carlo si è vestito benissimo, mi è piaciuto. Maria avrebbe potuto fare meglio, appunto perché come dici anche tu ha pure un fisico che l'avrebbe aiutata.
    Chiara io la ritengo una sorta di ninfa dei boschi: adoro la sua voce, la sua carnagione e tutto il resto...ma 'sta canzone è una lagna.
    Fiorella Mannoia grande signora, come sempre. Per fortuna non è arrivata prima, però.
    Ermal Meta finalmente sul podio, son stata contenta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà sì, il podio non era male. Comunque anche io credo che vincere non porta poi molto ;)

      Elimina
  5. E anche quest'anno ce lo siamo portato a casa :D Tutto sommato un bel festival anche se con troppi posti inutili. Avrei preferito sul podio Ermal Meta e Michelino Bravi ma fa niente. Come ultima cosa ti segnalo la clamorosas gaffe di Cracco (che nessuno sembra aver notato), che ha attribuito "Noi ragazzi di oggi" a Miguel Bosé anziché a Luis Miguel. Un bel ripasso sanremese per lui :D Detto ciò andiamo a recuperare il sonno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello me lo sono perso perché ormai ero mentalmente scollegato, mi sono "riposato" un attimo :D
      Che tipo Cracco xD

      Elimina
  6. Mi sa che io e te abbiamo gusti musicali diversi (vedi "L'estate di John Wayne" che non sopportavi :D) perchè i pezzi di Gabbani e Samuel mi sono piaciuti moltissimi. Quello della Mannoia però ha un testo magnifico e una musicalità più in linea con il festival.
    La Bertè in versione fioraia mi ha fatto morire.
    La fidanzatina di Vincent Cassel, oltre al tutorial "Come cotonarsi i capelli con le dita", è servita a qualcosa?

    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, lei e la moglie di Ramazzotti, sono state davvero inutili. Nemmeno per una marketta ad un film.

      Elimina
  7. Pier pensa che non ho seguito nessuna puntata di Sanremo quest'anno! Ho solo letto quello che hai scritto tu!!! :) :) P.S. Marco Masini è NO COMMENT!
    Chiara www.mybarr.com

    RispondiElimina
  8. Io sono una degli sciagurati che sta andando a recuperasi le pagelle precedenti perché mi fai troppo ridere XD
    Il secondo abito di Maria è davvero inguardabile e la penso esattamente come te sulla Comello.
    Non ho ascoltato la canzone di Chiara, ma i suoi outfit mi sono piaciuti.
    Ho adorato Elodie, che anzi credevo sarebbe arrivata anche più in basso. Forse la canzone non è il massimo dell'originalità, ma la sua voce mi piace molto.
    Di certo non mi aspettavo quel vincitore, ma si sa, Sanremo è così, AMEN! (Eheheh ;D)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahaha ammiro la forza e il coraggio :D Grazie per essere passata :)
      Elodie anche per me ha una bella voce, non proprio originale, ma bella. E tutti in coro, AMEN ;)

      Elimina
  9. "Poi musicalmente si è proseguito con Emanuele Fasano, che non sapevo chi fosse"... MERAVIGLIOSA!!! e invece quasi tutti quelli che hanno cantato in gara?!? ahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah vero, ma dopo 4 serate li ho conosciuti. Questo Fasano è durato 5 minuti, una pippa!

      Elimina
  10. Ah finalmente posso commentare! dunque secondo me Gabbani ha fatto pena, così come neppure io ho capito l'utilità delle "mogli di" come valletta, a me se mi invitassero da qualche parte perché sono la "Moglie di" non farebbe molto piacere, non è certo un merito sportivo! ad ogni modo, la modella figlia di Vincent Cassel (!!!) è molto carina, pare appunto la figlia. La moglie di coso, Ramazzotti... ma come si era truccata?! Per finire, la Comello Frozen mi ha fatto morire, che poi lei veramente non ho idea di chi sia, così come tanti partecipanti nella categoria VIPS. Rimango comunque perplessa: perché Ermal Meta non fa metal???

    RispondiElimina