venerdì 5 agosto 2016

|Beauty Cues Update|
Naturaverde Bio Siero Rigenerante Intensivo 10% Bava di Lumaca Pura

Ma ciao!

Volevo farvi un aggiornamento sciué sciué sulla skin care routine.
Con l'arrivo dell'estate infatti, ho dovuto trovare un modo per idrare il viso in modo tollerabile anche con la caldazza afosa livello sauna finlandese di Luglio e Agosto.
Come prima cosa ho abbandonato il mix di oli vegetali di Aroma Zone che mi ero creato: buoni a livello di nutrimento, ma troppo per questo periodo. 
Le creme Cien Nature, seppur leggere, le ho accantonate, o meglio ho rivisto la loro posizione nel mio beauty: la crema da giorno alla rosa di infatti è diventata la mia nuova crema notte per quelle sere in cui fa più fresco (decisamente raramente); la crema da notte invece è stata retrocessa a crema contorno occhi, che, seppur col suo profumo un po'  intenso, non mi crea fastidi di alcun tipo.
Insomma mi serviva un prodotto idratante.
Sinceramente se c'è tanto tanto caldo, non metto proprio nulla; semplicemente lavo il viso, spruzzo un po' di tonico e buonanotte al secchio e a tutte le rughe che mi si possono formare. 
Se il clima è caldo ma umanamente tollerabile specie a livello di umidità, sento comunque la necessità di applicare qualcosa sul viso.
La logica mi ha spinto negli ultimi anni a provare dei sieri, che con la loro formulazione acquosa/gellosa, si prestano bene ad idratare senza soffocare la pelle. 
Avevo utilizzato lo Jalus C di Fitocose, ottimo; così come ho trovato ottimo il siero viso Antiossidante di Biofficina Toscana, che secondo me si può adattare a diverse esigenze di pelle; mi era piaciuto un po' meno il siero antiage alla Rosa Mosqueta de I Provenzali, che è in crema, ma essendo molto leggero, potrebbe funzionare in questo periodo. 
Per questa estate però ho scelto il 

Naturaverde Bio 

Siero viso Rigenerante Intensivo con Acido Ialuronico e Aloe Vera Gel Bio 10% Bava di Lumaca Pura

60ml//6.90€ in offerta//Grande distribuzione// PAO 12m

Da quando hanno aperto una filiale di Acqua&Sapone dalle mie parti, mi son lanciato alla ricerca di prodotti che prima non riuscivo a reperire come appunto il marchio Naturaverde, e quindi avevo preso un paio di prodotti di cui vi parlerò presto. 
Quando poi ho notato questa nuova linea alla bava di lumaca (tra l'altro in offerta, capisciammè) mi ci sono fiondato senza se e senza ma, perché volevo provare questo ingrediente cosmetico che da tempo raccoglie consensi e dissensi sul web. 
All'inizio sinceramente ero un po' perplesso anche io, pensando che mi avrebbe fatto ribrezzo l'idea di massaggiarmi sul viso le secrezioni di un invertebrato. Ma una volta che utilizzi un prodotto fatto e finito, non ci fai caso. 
Tornando al siero di Naturaverde, esso è contenuto nel packaging più amato dagli italiani (e non solo): un contenitore airless di cui basta ruotare di uno scatto il beccuccio per erogare il prodotto.

Esternamente abbiamo una scatola, di cui apprezzo la scelta cromatica, con tutte le classiche spiegazioni, ma, cosa più interessante è il bugiardino all'interno della scatola dove ti spiegano il processo di estrazione della bava: le lumache (della famiglia delle Helix aspera, ovvero la chiocciola) sono allevate per scopi alimentari (quindi non è un prodotto adatto a chi segue una filosofia vegan molto strong) e vengono stimolate manualmente e delicatamente per produrre una maggiore quantità di bava.


Tornado (n'altra volta) al siero di Naturaverde Bio, questo ha una consistenza liquida, leggermente più vischiosa dell'acqua, ma ripeto, è molto molto liquido, e se lo sottolineo c'è un motivo che vi dico fra poco.
Il profumo è gradevole e fresco, non so bene descriverlo, sicuramente naturale, ma non troppo ruspante, e comunque non fastidiosamente impertinente (???) e persistente. Queste caratteristiche, ovvero una consistenza leggera, una texture sottile, e un profumo delicato già danno al siero un effetto rinfrescante molto piacevole. 
Io utilizzo mezzo push di prodotto per idratare sia il viso che il collo.
Inutile dirvi che si stende benissimo, e, una volta massaggiato sulla pelle, impiega circa una ventina di secondi ad assorbirsi completamente. All'inizio può sembrare leggermente appiccicoso, ma è una sensazione davvero momentanea e non così fastidiosa; una volta assorbitosi, il siero assume un tocco asciutto sulla pelle che resta liscia e non appunto appiccicosa o unta. 
Ma veniamo agli effetti.
I signori Naturaverde dicono che la bava di lumaca abbia 7 benefici, per cui, per proprietà transitiva, anche il loro siero dovrebbe averli.
Per cui andiamo ad esaminarli uno ad uno e a vedere se il prodotto fa ciò che promette.

∙ Elasticizzante
Sì, la pelle mi pare elastica, turgida direi. Ovviamente penso che mai nella vita avrò una pelle più elastica di adesso che ho 20 anni, quindi vince facile.

∙ Idratante
Sì, idrata. Non so come si possa comportare su una pelle secca o matura, ma sulla mia pelle che al momento è normale, mi dà quella giusta dose di idratazione che mi serve. Ero tentato di prendere anche la crema viso della stessa linea, ma ho desistito. Sarei curioso di provare il siero in autunno o appunto in combo con la crema, perché secondo me appattano bene.

∙ Antiossidante
Sinceramente non sono una pila e non saprei come misurare il mio grado di ossidazione.

 ∙ Lenitiva
Non ho grandi rossori (se non dei capillari ai lati del naso per cui un cosmetico nulla può), per cui non saprei dire. In generale dopo l'utilizzo del siero la pelle ha un colorito più uniforme, ma ripeto non so quanto sia lenitiva.

 ∙ Protettiva
Se per protettiva intendiamo dagli agenti atmosferici, ora non c'è granché da proteggere. Devo però dire che in genere, quando ad esempio sono in una stanza con l'aria condizionata accesa, la mia pelle tende un po' a tirare; cosa che non accade quando utilizzo questo siero. Sarebbe interessante vedere come si comporta in inverno.

 ∙ Rigenerante
 Il potere rigenerante mi sembra strettamente legato al settimo beneficio, ovvero 
∙ Illuminante
Con un uso costante ho notato infatti che la pelle assume un aspetto più luminoso, compatto e omogeneo. Quasi dewy direi.
Il siero mi lascia la pelle liscia e morbida anche al tatto e i piccoli segni (nel mio caso quelli ai lati della bocca) vengono distesi.
Insomma, alla fine di tutta 'sta fiera non posso far altro che promuovere questo siero di Naturaverde Bio, che ho trovato perfetto per l'estate e con un rapporto qualità/quantità/prezzo davvero interessante.
Inutile dire che non mi ha creato problemi né di  impurità, né di lucidità. Su di me non unge e la mia pelle non lo ributta fuori.
Certo, non lo metto quando sono sotto al sole, quindi quando indosso la protezione solare, proprio perché per abitudine, sotto le creme solari (che contengono già ingredienti idratanti ed emollienti) non metto prodotti idratanti.


Inoltre non lascia quei fastidiosi residui di prodotto che possono capitare con prodotti liquidi o in gel.
Vi avevo accennato al fatto che questo siero fosse molto liquido, e qui casca l'asino. O meglio, il problema non sta nella consistenza, ma nel packaging. Infatti il contenitore airless non spruzza il prodotto, ma lancia proprio missili terra-aria a lunga gittata. Non so se il mio contenitore sia fallato, ma prima di capire a che distanza dovessi tenere il palmo della mano rispetto al beccuccio erogatore, senza che il siero arrivasse anche sul soffitto, c'è voluta un po' di pratica (e di spreco di prodotto).
Signori Naturaverde, mettete un classico contagocce, che con i prodotti liquidi funziona sempre bene.

Cosa buona a sapersi, questo siero Naturaverde è prodotto dalla SO.DI.CO, è Made In Italy ed è certificato ICEA.


E con questo concludo, fatemi sapere il vostro rapporto con le lumache!

A presto.





12 commenti:

  1. Non ho mai provato niente composto da bava di lumaca, anche io, come te, sono frenata dall'aspetto "oioi mi fa senso", ma so che ha un ottimo potere cicatrizzante, e quindi sarei tanto curiosa di provarlo laddove ho qualche cicatrice lasciata dall'acne che non ho mai avuto in modo prepotente, ma c'è stato un periodo che sulle guance mi spuntava qualche bel brufolo che io strizzavo come una scema :-) Questo mi sembra interessante soprattutto perché integrato con acido ialuronico che la mia pelle adora, vedrò se da acqua e sapone delle mie parti c'è

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì effettivamente fa un po' impressione, ma il prodotto finito non dà quell'impressione che può fare la bavetta che magari vedi su una pianta in giardino :D
      Qui la bava penso sia ad una percentuale minima, ci sono prodotti anche col 90% di bava! Questo è un buon compromesso a mio avviso, fammi sapere se lo trovi :)

      Elimina
  2. Anche io inizialmente ero frenata dai cosmetici a base di bava di lumaca ma poi una volta utilizzati, come te, tutto quel timore è sparito subito :D
    I precedenti trattamenti a base di bava di lumaca non mi hanno entusiasmata devo dire, ma ogni formulazione è storia a sè, poi per il prezzo che ha questo NaturaVerde merita sicuramente l'acquisto e una prova! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo secondo me va pensato come un prodotto con ANCHE bava di lumaca, che da un lato può essere più completo, dall'altro, se magari hai già fatto altri trattamenti più intesi alla bava di lumaca, può risultarti magari non abbastanza. Però per il prezzo, assolutamente sì, da provare! :)

      Elimina
  3. Oh no, che notizia mi hai dato, finalmente un prodottino carino per "iniziarsi" alla bava di lumaca! Devo provarlo assolutamente.
    Tra l'altro sono in piena fase di siero addiction: ne ho ben 3 aperti. Uno tra l'altro è proprio quello antiossidante di BT. Mi hanno svoltato la routine, e specialmente ora che è estate mi chiedo come abbia fatto senza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, è un prodotto per iniziare, ma al tempo stesso non è solo un prodotto con bava di lumaca! Non so se ci siano prodotti simili in effetti (che non si basino solo sulla bava).
      Il siero di Biofficina (ma quello riequilibrante) era in lizza, ma poi ho trovato questo ed ero troppo curioso :D

      Elimina
  4. Io sono una grande fan dei prodotti con bava di lumaca ma solitamente la scelgo pura o quasi pura. Mi hanno sempre dato ottimi benefici. Non li utilizzo in estate perché ho paura che possano risultare fotosensibilizzanti. Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stavo discutendo della fotosensibilità su Instagram e credo che per chiarezza aggiungerò una nota. In generale la bava di lumaca ha un basso contenuto di acido glicolico, motivo per cui non è tanto considerato un esfoliante, ma più un rigenerante per via della composizione. Certo, usassi una crema con l'80% di bava, magari ci penserei un attimo ad usarla d'estate, ma per il 10% non lo considererei un problema. Questo è ciò che ho capito :)

      Elimina
  5. Alcuni prodotti che hai consigliato nei tuoi precedenti post sono andata a comperarli, ti dirò mano a mano che li uso come mi ci trovo.
    Sul prodotto a base di bava di lumaca non saprei, devo prima superare il blocco della bava di lumaca!
    Alla prossima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Son curioso :) Fammi sapere!

      La bava come concetto fa effettivamente un po' schifo, ma poi si supera il timore quando vedi che il prodotto è un comunissimo siero.

      Elimina
  6. Sta marca Naturaverde Bio non la trovo da nessuna parte, né acqua&sapone né tigotà! E' da un po' che voglio provare qualcosa con la bava di lumaca, che dovrebbe fare i miracoli sulle macchie! Avevo puntato quello di bioearth che è molto più concentrato e credo anche più costoso, spero di trovare questo in giro così magari mi faccio un'idea prima su questo genere di prodotti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio oggi ho visto alcuni prodotti di Natura Verde da OVS, però non c'era questo siero. Ho dei campioni di quello di Bioearth ma ancora non ho provato!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...