venerdì 15 maggio 2015

|Beauty Cues|
Skin-Care Routine (#3)

Giga post su tutti i prodotti usati per la skin-care e sempre in collaborazione con la mia amica Rory. Prendete i pop corn, una bottiglia d'acqua da litro, date da mangiare a gatti, cani e mariti e mettetevi comodi ché qui le cose vanno per le lunghe.
Ve lo nomino in volata giusto per dirvi no, non compratelo. L'ho trovato da Ipercoop vicino al cugino più famoso "Sapone del Mugello" di cui non avevo sentito buone recensioni. Questo non è da meno: sgrassa tanto, inutilizzabile se non per lavare le mani (se non le avete secche) e il profumo di lavanda si sente appena. L'unica nota positiva è il rapporto quantità- prezzo. Tra l'altro non si capisce bene nemmeno il marchio, se non leggendo dietro in piccolo.
No.
Un detergente dalla giusta consistenza, non troppo liquida, né troppo densa. Basta mezza pushata per lavare il viso e fare una bella schiumetta. Di base non è delicatissimo, credo che una pelle secca lo trovi troppo lavante, ma ha una certa emollienza che lo rende piacevole. Io l'ho usato anche sul corpo, buono pure lì.
L'odore è delicato, fresco ma non si distingue molto bene. Unica nota un po' stonata è il fatto che si sciacqua un po' a fatica. Non che serva una cascata del Niagara per toglierlo, ma solo mezzo secondo in più. E non elimina le tracce di trucco, se a qualcuno interessa (ma un post su tutti tutti i correttori bio e non che uso lo volete?).
Lo ricomprerei comunque, magari nelle altre varianti.

Avari | Konjac Sponge
Premessa: questa non è una konjac originale, ma una cinesata di un paio di euro per cui non posso avere la certezza che si tratti di una spugna in fibra naturale. Ho voluto provarla per capire se il concetto potesse piacermi, in quanto in generale mi piacciono spugne e pannetti per pulire il viso più in profondità. E devo dire che mi son trovato bene. Ha una consistenza molto particolare: come le classiche Konjac, da asciutta è dura e ruvida, una volta intrisa d'acqua raddoppia di volume e diventa morbida/ gommapiumosa. E' come se facesse quasi un massaggio al viso, leggermente esfoliante ma abbastanza delicata. Prima insapono il viso e poi passo questa spugnetta bagnata. Potrei mettere il detergente anche sopra e crea molta schiuma ma mi sembra che si sprechi più prodotto.
Ha solo un paio di difetti: il primo è che impiega molto tempo ad asciugarsi del tutto; e il secondo è che nel giro di un paio di mesi ha iniziato a rovinarsi: prima piccole spacchette, poi ha cambiato consistenza diventando più rigida, poi ho notato della muffa all'interno (pur cercando di farla asciugare bene appunto).

Prima volta in vita mia che uso un tonico, quindi perdonate se non ho metri di paragone. E' entrato nella mia routine, non senza titubanze sull'efficacia e sulla reale utilità del prodotto in generale. Invece mi sono ricreduto perché mi sembra un buon passaggio pre-idratazione e post-detersione. Volevo qualcosa non troppo astringente, visto che l'ho iniziato in un periodo più freddo e questo in effetti è molto delicato.
L'ho messo un po' in uno spruzzino - non trovo il senso di sprecare dischetti di cotone e prodotto - ed ha un leggero odore erbaceo. Ho trovato che aiutasse a chiudere un po' i pori ma allo stesso tempo desse quasi un effetto lenitivo. Soprattutto non brucia affatto.
Rassoda? "Ahahaha" va bene come risposta?
Da ricomprare anche nelle altre versioni.

Prodotto promossissimo. Definirlo gel (o gelatina, come sul sito) è sbagliato, direi una crema fluida, dalla consistenza leggera, molto idratante - quindi se non avete il contorno occhi secco lasciate stare - ma non grasso. Si assorbe bene, e lascia la zona liscia. Per me va bene sia al mattino che la sera, ma per altri potrebbe essere un po' troppo consistente da usare magari prima del make-up, dipende dalle esigenze. Ho notato anche un leggerissimo effetto schiarente. Non è che vi dia il volto di 10 ore di sonno ininterrotto, ma lascia lo sguardo luminoso. L'odore è delicatissimo, identico al fratello alla rosa per cui non da fastidio. Non brucia affatto gli occhi. Unica pecca è che sono 30ml, quindi dopo un po' mi stufo e superare il PAO di 4 mesi si fa subito. Signori Fitocose cambiate formato!

Tempo fa quando la linea venne lanciata provai la versione nella confezione azzurra. Orrenda.
Poi leggendo buone recensioni ho deciso di dare una possibilità a questa variante. È una buona crema per una pelle normale, leggermente mista o leggermente secca. Ha un profumo fiorito molto carino e non troppo invasivo. Si assorbe abbastanza in fretta, ha una consistenza leggera e non untuosa e lascia la pelle liscia e idrata. Non è la crema per la vita ma un buon prodotto che ricomprerei. In questo periodo in cui il caldo è esploso, per me sta diventando un po' troppo per il giorno quindi presto diventerà la mia crema esclusivamente per la notte. Cosa non meno importante non mi ha creato imperfezioni.
Ma sbaglio o la Viviverde ha aumentato i prezzi?

Yves Rocher | Culture Bio | Balsamo Labbra Nutriente
Ve ne avevo già parlato nel tag 5 minuti prima di andare a dormire. E' un buon prodotto, mediamente idratante, non ha un cattivo sapore ceroso (odio e aborro), e il profumo è delicato e piacevole. Se proprio devo trovargli un difetto è che è un po' lucido, in quanto avendo questa formulazione comunque cremosa, si può rischiare di metterne troppo e sono quasi certo che abbia delle microscopiche pagliuzze dorate (e l'inci me lo conferma) . Per me non è un problema, anzi crea un bel film protettivo e non svanisce subito, ma c'è a chi non piace. Inoltre è molto conveniente: 10ml contro i 5 in media dei prodotti stick. Lo tramanderete di generazione in generazione. 

Vi ho raccontato la routine serale, dove praticamente uso questi prodotti e la crema all'Acido Glicolico di Fitocose tuttavia, il sole inizia a farsi sentire, quindi ho preferito non proseguire

Al fine di estirpare più profondamente il male che si cela nei miei pori, ho utilizzato 
L'Erboristica di Athena's | Purysens - Maschera viso all'argilla rosa

Loro la definiscono come una maschera purificante ma io direi più riequilibrante.
Si presenta come una cremetta densa, rosa e con un profumino che non capisco, ma comunque delicato. Al contrario delle maschere all'argilla non si va a seccare, tirare e sgretolarsi una volta asciutta, ma resta sempre morbida. Questo fa sì che è facile da rimuovere, tanto che diventa una sorta di schiumetta a contatto con l'acqua, e non viene via a pezzi come le classiche maschere.
Certo, non è superessiccante, quindi chi ha una pelle bella che unta forse non ci si trova, ma chi ha una pelle mista senza troppi disastri l'apprezzerà, perché effettivamente aiuta a ristabilire un po' l'equilibrio fra zone secche e zone più grasse.
Lascia la pelle liscia, luminosa e fresca, i pori chiusi e qualche impurità se la porta via. E, una volta rimossa, non senti il bisogno di tuffarti in un vasetto di crema idratante. L'hanno fatta sia in bustina "mono"dose (anche se non l'ho vista in giro ultimamente) che in tubetto. Insomma non mi è spiaciuta per niente.

Credo che questa volta le foto facciano più schifo che mai, ma non ho capito perché. L'importante è che si capisca.
Fatemi sapere se conoscete questi prodotti, se avete altre domande, e io vi mando un abbraccio!




22 commenti:

  1. Ho sentito parlare molto bene di quelle minisize della maschera all'argilla rosa! E' il classico prodotto che se l'avessi visto sugli scaffali non l'avrei notato, invece adesso sono curiosa di provarlo, se lo trovo lo prendo sicuramente.
    Io di Fitocose come contorno occhi uso lo Jalus Eyes, ma ha una consistenza più densa ed è di media corposità, non è leggero come il tuo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per il costo ti consiglio di provarle!
      Diciamo che il contorno occhi non è leggerissimo, tipo una cremina insulsa. Si sente che è idratante, ma la consistenza è davvero bella, è ben formulata!

      Elimina
  2. Risposte
    1. MikiMoz sta comunicando in codice, vero?

      Elimina
  3. Madonna, Pier, sei sempre un passo avanti a tutti (con la cinesata da due euri mi hai fatto morire!).

    Bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha chiamiamo le cose col loro nome :D

      Bacio!

      Elimina
  4. Pier tu mi spaventi. Sappilo. <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troppa roba. Troppe informazioni da assorbire! Io e il mondo beauty ci stiamo conoscendo da poco!

      Elimina
    2. Ma puoi contare su di me <3

      Elimina
  5. Ho dimenticato di inserire la maschera all'argilla che sto facendo io (solitissima Geomar ma sempre buona), comunque voglio quella spugnotta cicciosa, mi ispira troppo!

    RispondiElimina
  6. ho anche io quel tonico antos...niente male :) per l'estate vorrei provare qualcosa di più astringente
    ciau!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao :D Io ho già un tonico, alle rose, ti dirò com'è :)

      Elimina
  7. i tonici di Antos li voglio provare tutti, i loro prodotti mi stanno stupendo moltissimo!
    mi ispira anche il contorno occhi di Fitocose, lo metto subito nel file con i prodotti da provare :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono prodotti proprio carini. Sto provando anche altro.
      Fitocose fa anche bei prodotti, ma non tutto validissimi. :)

      Elimina
  8. Sai, stavo guardando la tua foto "Giuro che non le ho rubate"... posso chiederti che numero di scarpe porti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello è un 42 xD va bene anche un 41 e mezzo

      Elimina
    2. Sei proprio un cucciolo :-)

      Elimina
    3. ahahah ma io credo siano giusti per me :D

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...