giovedì 29 dicembre 2011

Anche Vanity Fair sbaglia!

Ma mi domando: chi caspita fa le classifiche di abbigliamento, stile e moda su Vanity Fair?! No, perchè spesso e volentieri toppa alla grande!
In genere guardo soprattutto i consigli per ricreare un po' i look delle stars, ma le loro proposte messe insieme a volte creano outfits oltremodo pacchiani ( oltre che inutilmente costosi) con una portabilità pari a zero.
Oggi mi ha colpito l'articolo su le 5 star peggio vestite dell'anno
Chi ti becco al primo posto? Ma certo Nicki Minaj!! 
Si nota proprio come la cantante scelga accuratamente i suoi vestiti per essere glamour e alla moda. Le parrucche colorate e i pupazzetti sono un must have dell'anno. Un po' come Lady Gaga e il suo completino di carne...

Al secondo posto troviamo Helena Bonham Carter, compagna di Tim Burton.
Un look ricercato che richiama gli ultimi capi di sartoria visti nelle maggiori sfilate di moda! Uno stile attuale che vuole attirare le ragazze più giovani.

Al terzo posto ( anche se meritava il primissimo) c'è la PR Tiziana Rocca, moglie dell'attore Giulio Base.

La signora effettivamente esagera, con dei tagli e dei disegni troppo anni '80. Abiti troppo corti per una donna della sua età che non la valorizzano affatto, oppure vestiti come quello a sinistra che oltre a non rendere bene su di lei, sono proprio brutti ( è una tenda?!?).

Al quarto posto in blocco le attrici orientaliLo Mei Ling, Fan Bing Bing, Landy Wen.
Magre, longilinee, sensuali ed eleganti, anche un po' eteree... No, bocciatissime!!

Al quinto ed ultimo posto la più chiacchierata degli ultimi mesi senza aver fatto assolutamente nulla se non essersi appena piegata a raccogliere lo strascico della sorella: Pippa Middleton.

Abitino in lana color sabbia con tasconi, stivali scamoscio abbinati alla cintura in vita che sottolineano la figura e la celebre borsa, che ormai ha preso il suo nome, color caramella mou. Decisamente agghiacciante!

martedì 27 dicembre 2011

{Recensioni Film 🎥🎬}
Capodanno a New York

Ieri ho visto Capodanno a New York, uscito nelle sale il 23 di questo mese.
Premetto che non ho conoscenze tecniche per recensire un film alla perfezione, ma questa è come sempre la mia personalissima opinione.

Risultati immagini per Capodanno a New York  film

I personaggi: il film si presenta bene, con un cast davvero ricco. Troviamo fra gli altri Robert De Niro, Lea Michele (direttamente dal cast di Glee), Ashton Kutcher, Jessica Biel, Halle Berry, Michelle Pfeiffer, Sarah Jessica Parker. 

La trama: il film tratta di varie vicende (un po' come i nostri cinepanettoni), con lo sfondo di New York, che fra di loro non hanno un legame.
Ognuno dei personaggi va incontro all'anno nuovo affrontando i propri problemi: dall'amore da ritrovare, a quello da riconquistare, dal lavoro che tiene lontani i propri cari e ci esaspera fino a fuggire, a quello che li rende felici, per concludere con la famiglia che alla fine, come sempre, si ricongiunge e, in questo caso, aumenta. 

Il mio commento: Capodanno a New York mi è parsa una commedia piacevole, di facile digestione che non pesa per le sue quasi due ore di durata. Le diverse storie si seguono con facilità (non che siano difficili). Qui e li battute divertenti e momenti di suspense con finali che non sempre sono scontati.
Ma è comunque un film debole. 
New York quasi scompare se non per i simboli ricorrenti, come i maxi schermi a Times Square, durante tutto il film.
I personaggi lasciano alquanto a desiderare: ok attori di spicco, ma che perdono di valore se finiscono per avere piccole parti nel corso del film, per dare posto a tutti; e i personaggi che interpretano sono a dir poco stereotipati.
La trama in certi punti sembra campata in aria, con giri pindarici che nella realtà difficilmente accadrebbero, per portare inevitabilmente al lieto fine. Il tutto condito dai tipici buoni sentimenti, ricorrenti nelle commedie natalizie americane. 


Insomma a Natale siamo tutti più buoni ma non buonisti! 


Voto: 6-




lunedì 26 dicembre 2011

Buon Natale!!

Già, non è più Natale e non ho fatto gli Auguri praticamente a nessuno! 
Perché? Odio le convenzioni, soprattutto nelle relazioni. Certo, odio la cafonaggine e non sopporto la gente maleducata ma il " dover fare" perché è il giorno per farlo, per me, è ancora peggio. 
Si, è stato un bellissimo Natale, vicino alle persone che amo, alla famiglia, all'amore. Ho ricevuto regali splendidi, ma crescendo, il Natale, non è più la festa che da bambini tutti attendevamo. Ci sono le preoccupazioni, i pensieri per il giorno stesso, e per quelli a venire, i problemi... E penso, spero, che chi sta un po' meglio, chi vive una condizione di (quasi) benessere, si sia fermato almeno un nano secondo a pensare a quest'anno, a quante persone non possono avere i propri cari vicino o non possono permettersi un dolce da dividere con la propria famiglia.
È il Natale dei nostri giorni, ma non per questo bisogna intristirsi, si può andare avanti, si deve.
Il mio augurio, "fuori" Natale, è di trovare la serenità TUTTI I GIORNI, di stare bene con se stessi e con gli altri.


"Through the years we all will be together and
If the fates allow
But 'til then we'll have to muddle through somehow
And have yourself a merry little Christmas now"


Buone Feste




mercoledì 7 dicembre 2011

Benvenuto.





Dopo un lungo peregrinare (non senza problemi, che magari spiegherò in un altro post) sono finito anche io a creare un blog. 
Perché? Chi lo sa! Voglia di condividere, di conoscere, di interagire... Non so ancora se sarò solo io a leggermi o se magari qualcuno mi seguirà, se qualcuno avrà interesse o curiosità a farlo, sono certo però che sarà un valido diario, in cui appunterò i miei pensieri e le mie passioni, e magari qualche consiglio, chi lo sa... intanto mi e vi do il benvenuto tra gli Effetti, sperando siano speciali anche per voi, di Pier.




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Vi sono piaciuti