martedì 3 gennaio 2017

|Beauty Cues Update|
Tre prodotti dedicati alle labbra (Hurraw!, Biogei, PuroBio)

Che sia per baciare, parlare o mangiare (tanto!), le labbra sono sempre al centro dell'attenzione e quindi cerchiamo di proteggerle e curarle al meglio.
Mi sembra che nel corso di Beauty Cues io non abbia dato abbastanza importanza alla cura delle labbra, quando in realtà ci tengo molto, anche perché sono il primo a non sopportare quando le labbra si screpolano, si riempiono di pellicine o peggio sanguinano ad ogni sorriso.
Anzi devo dire che il primo prodotto bio che ho utilizzato, che poi mi ha fatto in qualche maniera rivoluzionare il modo di prendermi cura di me, è stato proprio il balsamo labbra
Nel corso dei post avrete visto che c'è sempre qualche burrocacao, quando parlo della skin care routine, perché per me è una parte fondamentale. 
Dicono che avere le labbra secche sia un sintomo di generale disidratazione, e quindi devi bere di più e mangiare meglio. Ma io bevo un sacco e le labbra tendono comunque ad essere un po' secche; in questo periodo di gelo ancora di più. Quindi servono dei prodotti che vadano ad idratare e proteggere dal freddo. 
Gli unici prodotti labbra che non apprezzo e che con molta probabilità non vedrete qui, sono gli scrub labbra, semplicemente perché l'idea non mi fa impazzire e fortunatamente non ne ho necessità. Mi capita davvero raramente di passare un paio di volte lo spazzolino da denti per rimuovere eventuali pellicine. 
In questi ultimi mesi ho scovato tre prodotti che con le loro diverse caratteristiche, con i loro pro e i loro contro che io tengo sempre a sottolineare, sono funzionali a rendere le labbra non solo idratate ma anche più belle.


Hurraw! Lip Balm Coconut

4.3gr//5.99€//Online, Bioprofumerie//PAO 12m//Certificato Vegan.org

Nella rarissima eventualità non doveste conoscere il marchio, Hurraw! è un brand made in USA che produce esclusivamente balsami labbra con ingredienti naturali e vegan. La particolarità del marchio è la vasta selezione di profumazioni diverse e lo stick che non ha la classica forma tonda ma si presenta come un ovale schiacciato per "poter stare nella tasca di un jeans".
Avevo sentito parlare parecchie volte del brand sul web ma non avevo provato nulla fin quando una mia amica non mi ha regalato questo balsamo al cocco
Sicuramente la profumazione è la prima cosa che può incuriosirvi e quindi vi tolgo subito ogni dubbio: sa di cocco in maniera delicata, dolce senza esagerazioni, ma soprattutto abbastanza naturale. Mi ricorda un po' le scagliette di cocco, per intenderci, non ad esempio i solari o il balsamo Splend'or. Resta una fragranza delicata, per nulla invadente, quindi abbastanza gestibile.
La confezione è effettivamente particolare; la forma dello stick consente di seguire la forma delle labbra senza andare troppo fuori (cosa che a me capita specie sul labbro inferiore). Probabilmente non è però fra le confezioni più pratiche: lo stick fuoriesce ruotando una rotellina piccola poco maneggevole; il tappo non segue tutta la lunghezza dello stick, e il rischio è che lo perdiate. Dall'altro lato però il tappo è funzionale perché lascia abbastanza spazio allo stick che fuori esce senza obbligarvi ogni volta a dover fare rientrare il prodotto. Mi sembra di star spendendo un po' troppe parole per un prodotto così semplice per cui andiamo alla ciccia. 
Questo Hurraw! secondo me dà una buona idratazione, mi lascia le labbra lisce e morbide. Devo ammettere che visto l'hype mi aspettavo un prodotto dal potere nutriente e riparatore fuori dal mondo, ma non è così. Resta però un burrocacao ottimo, che fa il suo dovere e che è davvero confortevole sulle labbra, senza appiccicare o appesantire. Il finish è sicuramente lucido, non in modo eccessivo, ma comunque se volete un finish matt, continuate a leggere. 
Lo stick è morbido da applicare: basta che sfiori le labbra e rilascia prodotto, ma questa morbidezza non solo non lo rende troppo evanescente, ma non comporta nemmeno il fatto che il burro labbra migri per tutto il viso arrivandovi sul mento o nelle narici; è un balsamo che bilancia bene l'oleosità con la cerosità degli ingredienti. Applicato la sera, al mattino dopo sento ancora residui sulle labbra. Quindi ottima durata, ma anche protezione: sebbene il layer che crea sulle labbra è abbastanza sottile, il balsamo evita i danni del vento e del freddo.
Una nota per il mio commercialista: effettivamente il rapporto quantità-prezzo non è proprio il migliore, se consideriamo ad esempio gli Addolcilabbra che con 2.90€ hai 5ml di prodotto.
Direi che "promosso" e "ne ho già un altro" e "son curioso di provare tutte le fragranze" bastano a riassumere questa prosopopea.

Biogei tested by L’Estetista Cinica
Baciami Stupido Maschera labbra e contorno labbra

20ml//3.99€// OVS// PAO 12m

Quando vedo un nuovo marchio nei miei giri di ricognizione per i negozi, scatta l'Hercule Poirot che è in me e cerco quantomeno di capirne l'origine. Così è stato quando ho visto l'espositore della Biogei da OVS, anche perché nel punto vendita della mia zona i prodotti beauty si contano sulle dita di una mano. In rete non ho trovato granché sul marchio: Biogei è una azienda italiana che produce cosmetici naturali anche per conto terzi. Immagino quindi che dall'unione di Biogei e OVS/Shaka, siano nati questi prodotti per la skin care firmati da L'estetista cinica.
Vi sono quattro diverse linee: Detox, De-Stress, Idratante e No-Age con diverse referenze in base alla tipologia di pelle. I prodotti sono stati lanciati lo scorso Novembre e spiccano secondo me le sei maschere per diverse zone del viso e con diversi benefici. I prezzi sono contenuti (dai 3 ai sette euro circa) ma anche le quantità sono un po' sotto la media dei prodotti che usiamo.
Ho dato un'occhiata ai diversi INCI, e non mi è parso tutto esattamente "verde", anzi ho notato un paio di siliconi in alcuni dei prodotti. Per me lo sapete non è un dramma, ma magari se vi capita di trovarveli davanti, leggeteli più attentamente.
Tornando alla maschera Baciami Stupido, è contenuta in un tubetto di plastica morbida effettivamente adatto al prodotto che è un gel trasparente e abbastanza denso. Il profumo è fruttato, abbastanza percettibile ma non crea fastidio alle mie narici.
Sul retro della confezione dicono di massaggiare la maschera su labbra e sul contorno labbra, lasciare agire per 10 minuti e poi sciacquare via con acqua tiepida. 
Io tendo a lasciarla anche un quarto d'ora e non mi dà alcun problema. Quando la si sciacqua, la maschera diventa come un latte bianchiccio, e viene via senza problemi, e senza lasciare alcun tipo di residuo
Quanto agli effetti ve lo dico subito, non è un miracolo in tubetto. Se avete il disastro sulle labbra non può bastare a rimettervele perfettamente in sesto in una sola applicazione.
Inoltre non può andare a sostituire in toto un burrocacao che ci fornisce anche protezione dagli agenti esterni. Però secondo me questa maschera è un extra booster che fornisce intanto idratazione, ma soprattutto rende le labbra morbide e leggerissimamente più turgide, come se andasse a lisciare le pieghe delle labbra.
Penso sia un prodotto adatto (forse pensato per?) se utilizzate rossetti e volete preparare le labbra ad una migliore stesura del prodotto. 
Non credo che lo ricomprerei solo perché non è fondamentale nella mia routine ma se cercate un prodotto che vi aiuti in breve tempo, può fare al caso vostro.

PuroBio Cosmetics Lipbalm Chilled

4.99€//5ml// Online, Bioprofumeria// PAO 12m// Certificato Bio da CCPB, Vegan Ok, Nickel tested

Sempre a Novembre il brand italiano PuroBio aveva lanciato sei diversi balsami labbra, che, in tutta verità, non mi avevano molto attirato, forse perché in casa ho già fin troppi burrocacao, quindi non capivo l'esigenza di comprarne uno nuovo. Un giorno però mi son trovato a fare un ordine online da EccoVerde e navigando fra le pagine del sito mi sono imbattuto in questi balsami labbra ed ad attirare la mia attenzione, fra le sei diverse formulazioni, è stata la versione Chilled.
Il sito dice che 
Il mentolo e il peperoncino stimolano la micro circolazione, potrebbe verificarsi un effetto volumizzante e rimpolpante delle labbra.
ed ho pensato sarebbe stato carino vedere l'effetto ed eventualmente partecipare alla Kylie Jenner Challenge senza dover succhiare alcun bicchiere per shottino. 
La prima cosa che ho notato di questo prodotto è stato il packaging che, nonostante i disegni e il font molto carini, ho trovato sia un po' farlocchetto: appena aperto infatti lo stick era scollato dal bullet ed era rimasto incollato nel tappo. Ho rimesso a posto senza troppi problemi ma lo stick si muove un po' all'interno. 
Altra cosa che per i primi utilizzi mi ha lasciato un po' perplesso è stata la consistenza: questo lip balm è abbastanza duro e non scorre benissimo in quanto ha una consistenza a mio avviso più cerosa che oleosa o burrosa, e tende ad essere un po' appiccicoso. Ma ho notato che con gli utilizzi diventa più morbido e scorrevole, non risulta pesante sulle labbra e il rilascio del prodotto è immediato per cui non serve passarselo ottanta volte accentuando quella sensazione di appiccicoso. 
La cerosità di cui non sono fan, fa sì però che il finish sulle labbra è opaco e lo so che è cosa rara trovare un burrocacao che sia discreto e non lucido; inoltre ne garantisce una buona persistenza sulle labbra.
Sempre ai primi utilizzi mi ero chiesto se un prodotto così ceroso potesse idratare e proteggere e la risposta è stata afferamtiva: anche con delle temperature basse le labbra non subiscono alcun danno
Inoltre questo Lip Balm Purobio ha un potere nutriente secondo me davvero interessante: una volta rimosso le labbra sono davvero lisce, idratate e morbide.
Ma vi starete chiedendo se mi son venuti i labbroni con questo mix di mentolo e capsaicina che dovrebbero stimolare la circolazione.
Devo innanzitutto dirvi che la sensazione sulle labbra è un turbinio di emozioni. Basta una passata di prodotto e si avverte subito questa sensazione di freschezza che riesce a durare anche per un paio di ore. 
Sì, freschezza perché sinceramente io avverto più il mentolo quindi un effetto freddo, che il peperoncino, di cui sento giusto un leggero pizzicore. È sicuramente una sensazione che deve "piacere" perché altrimenti può risultare fastidiosa, ma tutto sommato si può modulare mettendo più o meno prodotto. D'estate deve essere godurioso, ma in linea di principio credo avrei preferito un maggiore bilanciamento fra menta e peperoncino
Non ho notato particolare rossore, ma ho notato effettivamente un turgore alle labbra, come se fossero più piene. Parlare di volume è sicuramente esagerato, per quello servono le iniezioni, ma questo seppur temporaneo rimpolpamento mi piace molto
E sì, è un lip balm che ricomprerei.

Finisco qui la mia recensione di questi tre prodotti labbra. Forse mi son dilungato un po' ma credo fossero tre prodotti particolari per cui vale spendere qualche parola in più.
A presto, ma niente baci che ho appena messo il burrocacao.






24 commenti:

  1. Io adoro i balsami labbra e i burrocacao, sono cascata proprio a pennello direi! :-D sono tutti e tre molto carini, soprattutto quello della biogei che comprerei solo per il nome e per il packaging *.*
    Per quanto riguarda quello all'olio di cocco, concordo con te sul prezzo: l'olio di cocco costa veramente poco e il prezzo è altino, ma ci sta, alcune marche ragionano così. Per la lucidità è normale, è proprio l'effetto dell'olio di cocco e ho potuto constatarlo perché ne ho un bel po' a casa e lo sto usando praticamente ovunque xD besos (al cocco) :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere averti fatto conoscere dei prodotti nuovi. :)
      Bisogna dire che un po' tutti i burri labbra sono "cari" se consideri i costi delle materie prime in genere e quindi il fatto che poi ti ritrovi 4 o 5 ml di prodotto. Ma dietro poi c'è la formula che si spera sia ben bilanciata :)
      So che la lucidità è normale, specie per i lipbalm naturali ma non solo per l'olio di cocco che alla fine è il più leggero in questo inci, ma per tutto il mix di oli e burri. Però c'è a chi non piace come risultato ;)

      Elimina
  2. Confesso che Hurraw non lo conoscevo proprio! Comunque della linea dell'Estetista cinica ho visto solo le maschere viso in giro (mi ispira la detox). Sinceramente sono un po' diffidente sull'utilità della maschera labbra...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora mi fa piacere avertela fatta conoscere!
      Anche io non ero molto propenso alle maschere labbra, questa è stata un acquisto per necessità del momento avendo le labbra più secche. Diciamo che un po' come tutte le maschere (anche viso) non risolve il problema con una sola applicazione.

      Elimina
  3. Mi incuriosisce molto Hurraw! però finora non mi è ancora capitato di acquistarlo, mi pare non si reperisca troppo facilmente negli estore. Il mio burrocacao preferito finora resta il Crazy Rumors, non so se li hai mai provati!
    Senti ma il Purobio invece, per la consistenza che descrivi dura e cerosa e che ho letto pure in altre review, mi ricorda un po' il burrocacao Weleda. Secondo te si somigliano?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I Crazy Rumors li ho visti su Eccoverde (dove appunto trovi anche Hurraw!) ma non li ho mai presi proprio perché avendone già altri, non mi sono soffermato ma cercavo qualcosa di diverso.

      Allora, forse ricorderai che personalmente odiavo il lipbalm di Weleda (se parli dell'Everon), ma secondo me sono diversi. Questo di PuroBio comunque con gli usi si ammorbidisce e sin da subito rilascia prodotto. Non scorre benissimo sulle labbra, ma non te le tira quando lo applichi. Il Weleda lo trovavo proprio difficile da applicare, anzi mi ci volevano tante passate affinché avessi rilascio di prodotto. Molto meglio Puriobio.

      Elimina
  4. Io da un annetto vado di Addolcilabbra a oltranza, anche se i miei lip balm bio preferiti rimangono sempre i Badger Balm, anche se sono un po' difficili da reperire. Dovrò provare quelli du Hurraw!, non li conoscevo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono da provare, specie per le profumazioni ;)

      Elimina
  5. L'Hurraw mi attira molto,decisamente meno gli altri due ;)
    Adesso sto usando uno della Burt's bees,ed ho il 4burri dell'erbolario fermo là da inaugurare dall'altr'anno XD
    Mi sono accaparrata anche 4 Badger balm,tanto decantati dalle mie amiche beauty blogger,grazie ad una megapromo su Amazon <3 non so quando li finirò mai,sono invasa dai labelli huahuahua

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che ne hai di lavoro da fare :D
      Burt's bees e Quattro Burri sono ottimi secondo me. Di Badger ne ho provato solo uno tanto tempo fa, peccato che reperirli sia complicato.
      Però butta i labelli!! :D

      Elimina
    2. Ma no io dico Labelli per dire balsami labbra,non li uso da secoli(sono tremendi!!!!) XD

      Elimina
    3. Aaaah ok! Mi sembrava strano! 😂

      Elimina
  6. Non appena ho visto la foto del burrocacao Cocco di Hurraw! ho aperto subito per leggere cosa ne pensassi.
    Perché devi sapere che io l'ho odiato in una maniera unica ed eccezionale. Dubito riacquisterò mai qualcosa di questo brand. Sulle mie labbra è stato uno dei balsami più ininfluenti mai provati. E non costa neanche poco, purtroppo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero!? Pensa che ne ho letto sempre bene, ma si sa, è un po' tutto soggettivo. Comunque non è per me il miglior balsamo, ma mi sembra valido.

      Elimina
  7. I tuoi post sui burrocacao sono tra i miei preferiti. Detto questo, il primo mi incuriosiva tanto, ma spenderei sei euro solo se sapesse di cocco appena tagliato sulle spiagge di Honolulu (non sono per i profumi delicati); quindi in pole position sale quello della puro bio che potrei provare con l'arrivo dell'estate. Tanto i balsami labbra non sono mai abbastanza.

    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per 6 euro in effetti non so quanto sia poi così valido, però per penso anche che dei balsami labbra naturali con delle profumazioni gradevoli non sono così semplici da trovare.È un po' come viziarsi.

      Elimina
  8. Pure a me ha un po' deluso l'Hurraw, con quel che costa non è che faccia poi questa gran differenza rispetto, ad esempio, al balsamo ai 4 burri dell'Erbolario che non è così caro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il quattro burri l'ho sempre trovato sui 5 euro ma secondo me resta il migliore di sempre.

      Elimina
  9. Mi incuriosisce molto il balsamo labbra Hurraw... Adoro il cocco!
    Ho scoperto oggi il tuo bellissimo blog e mi sono immediatamente unita ai tuoi lettori fissi!
    Se ti va di ricambiare ti aspetto da me!

    http://lamammadisophia2016.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille 😊 passerò quanto prima

      Elimina
  10. Le mie labbra sono vergognosamente anti-bacio xD
    Non sopporto il burro di cacao. Lo posso mettere giusto di notte, così mentre dormo non lo levo a forza di strofinare le labbra.
    Ogni tanto mi spreco e faccio uno scrub col miele e lo zucchero, ma la mia costanza in queste cose fa pietà xD

    RispondiElimina
  11. Sono tutti e tre belli, io li adoro, ne compro tanti ma li uso davvero poco, anche perchè ho il terribile vizio di tirarmi la pellicina e quindi ho praticamente il labbro quasi sempre sanguinante o rosso, e non ti dico il dolore, ma non riesco proprio a togliermi il vizio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cerca di forzarti a mettere il burrocacao così almeno sai che ti impiastricci le dita e non te le tocchi 😅

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...