sabato 24 agosto 2013

Pitch Perfect (2012)

Sapete come si può cantare come Patti LaBelle, armonizzarsi come le Destiny Child, ballare come Jacko e tutto contemporaneamente?
Io no.
Ma a quanto pare i ragazzi di Pitch Perfect sì.



Tutto ha inizio quando Beca, una ragazza che dovrebbe essere alternativa e figa, ma in realtà ha solo una fissa per le tazze, diventa una matricola della Bardem University. Fra i vari corsi a cui iscriversi ( figata puramente americana, a noi toccano al massimo convegni di millemila ore che, dopo una relazione di 3000 caratteri, ti danno 1 cfu) finirà in quello più inaspettato: le Bella's Bardem, un gruppo femminile di canto a cappella. Ovviamente le Bella's Bardem non sono le uniche cantanti del campus del college. Fra i vari sfigati, infatti, capeggiano i Ritmonelli, che non sono delle sorprese delle merendine Kinder e Ferrero, bensì i detentori del titolo di miglior gruppo vocale.
All'interno dei Ritmonelli, pian piano, si farà strada Jesse, anch'egli matricola e dotato con una grande voce, che dovrebbe rappresentare la parte del figo alternativo ma alla mano e accessibile; In realtà è un ragazzo carino che abusa di striscette sbiancanti per i denti.
La strada per il campionato nazionale non è certamente facile. Il percorso infatti sarà irto di scontri fra i vari gruppi, che metà bastano a far sembrare gli Amici di Maria, un coro dell'oratorio, e le ragazze dovranno allenarsi duramente per riuscire a superare l'impasse di performance canore antiquate.
Con un finale più scontato di Miss Italia, il film si rivela una commedia divertente e giusta nei suoi intenti.
Chiari richiami a Fame e Glee, ma con performance più approssimative - leggasi cantare con il microfono a metri dalla bocca - rendono la storia ancora meno originale, tuttavia qualche battuta diverte salva la pellicola.
Però vi prego, togliete 'sta tazza a Beca che già certe scene sono ad un passo da "2 girls one cup" ci manca una convinta di essere pure simpatica.


Voto 6





33 commenti:

  1. un capolavoro insomma... questa storia della tazza poi non l'ho capita... quasi quasi me lo vedo... :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sì, almeno ti fai due risate e poi mi dici

      Elimina
  2. ...non penso verrà nominato per l'oscar...

    RispondiElimina
  3. Le scene del vomito da denuncia.

    RispondiElimina
  4. Ma come cazzo fai a trovare 'sti film!! :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi era stato suggerito in qualche commento! Però devo ricordarmi di spiegare meglio questa questione! Comunque è un film leggero, mica se potemo guardà sempre capolavori!

      Elimina
    2. No, ma per i film non capolavori c'è sempre Swartzenegger e qualche esplosione con battute come "muori, figlio di puttana!"

      Moz-

      Elimina
    3. A me divertono ù__ù

      Moz-

      Elimina
    4. ahahahah Miki ama i western stile DJANGO, bisogna comprenderlo Pier.... il mondo è bello perchè vario! ;)
      Intanto mi segno questo film per una serata disimpegnata e leggera, ma non stupida: dopo avere visto un film della Comencini - per carità, capolavoro assoluto: Lo spazio bianco - penso che vedrei volentieri questo!

      Elimina
    5. Scusate il ritardo :D Io invece mi segno il tuo che ho sentito ma non ho mai visto ! Grazie

      Elimina
    6. Ahaha, in realtà io amo i poliziotteschi: datemi due inseguimenti con le alfette color cachi, due sparatorie, violenza e frasi cattive e qualunquiste e sono OK! (ci ho fatto pure la tesi, su questo genere!)

      Moz-

      Elimina
  5. Dio, two girls one cup.
    Mi ero dimenticata dell'esistenza di quella cosa.
    E pensare che oggi per pranzo ci sono le lasagne.
    Pier, mi hai fatto passare l'appetito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non volevo pardon Q.Q
      Pranzato alla fine?

      Elimina
  6. Non ho capito di che tazza parli... Colleziona gabinetti? Quello si che sarebbe alternativo!
    Ogni tanto un film di cui sai già praticamente tutto dai primi dieci secondi ci vuole! Giusto per rilassare un po' la mente ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah quello sarebbe stato sicuramente divertente XD Comunque è proprio un film adatto al periodo, anche se oggettivamente non posso dargli più di 6

      Elimina
  7. L'avevo visto un po' di mesi fa quando ancora non era uscito in Italia (cambiandogli il titolo in Voices... vabbè, no comment!). In effetti è un po' demenziale, però guardare qualcosa di leggero ogni tanto ci sta, dai :D ora però mi è venuta in mente la canzone suonata col bicchiere... "you're gonna miss when I'm goooooone..." toglietemela dalla testa, aiuto!! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e tu pensa che su youtube ci sono pure dei tutorial per imparare a suonarla O_o

      Elimina
    2. E c'è gente che l'ha voluta emulare!! Nemmeno fosse tutta quest'arte xD

      Elimina
  8. Dimentichi Fat Amy, l'idola più assurda di sempre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lei mi ha fatto passare da 5 a sei per il voto finale :D

      Elimina
  9. haha un film originale e mai visto direi!La frase " dovrebbe essere alternativa e figa, ma in realtà ha solo una fissa per le tazze" è da oscar!:D G.

    RispondiElimina
  10. Risposte
    1. Ahahahah lo immaginavo cara! Un bacio a te!!

      Elimina
  11. Ma è appassionata di tazze da thè... o di tazze del water? :-)

    RispondiElimina
  12. io ormai non ho più l'età per vedere questi film ma ho l'età per dirti che sono felice di rileggerti e per dirti che sei sempre gnocco :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amoon ma mica serve l'età per sciocchezze simili XD Comunque grazie :D

      Elimina
  13. I tuoi riferimenti iniziali mi avevano un po' intimorito , ma col proseguire del post mi sono un po' rinfrancata!
    Condivido che la preparzione dei nostri "cosiddetti" ballerini, faccia veramente sorridere a livello dell'estero.
    Vedi come le nostre "scoperte" vengoano subito catapultate fuori Italia per fasi di perfezionamento. I più fortunati tornano e gli altri spariscono nel nulla.
    I film musicali attuali ,purtroppo , sono nulla a confronto di quelli di un tempo...ma accontentiamoci spesso e volentieri di quello che passa il convento!
    Bacio speciale caro Pier!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti cara, un passatempo piacevole! Un bacio :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...