sabato 22 settembre 2012

The Iron Lady (2011)

E dunque ieri sera, ho cercato di recuperare terreno nei confronti di quelli che erano i miei buoni propositi di mesi fa.
No, non parlo di diventare bello, ricco e famoso.
E no, nemmeno di trasferirmi in America, sposarmi ed adottare un bambino da una madre ecuadoregna. #magari
Parlo semplicemente di vedere più film. Vecchi e nuovi che siano.
Purtroppo la cinematografia è un mio punto debole.
Forse non l'ho mai spiegato, ma la questione è che io, amante delle serie tv, in cui la vita narrata dei personaggi è decisamente più lunga di un paio di ore, ho sempre un po' di amaro in bocca a lasciar andare i soggetti dei filmche mi hanno intrattenuto, a cui mi sono affezionato, a vedere la loro storia finire, almeno sullo schermo. 
In fondo ho un cuore tenero anche io.
Molto in fondo.
Più in fondo.
Ho detto in fondo, eh che cazzo!
Aggiungeteci inoltre che:
A) dalle mie parti non arrivano tutte le pellicole,
B) se arrivano, a volte durano poco,
C) è uno sbattone farsi mezz'ora di strada per raggiungere l'unico cinema decente della zona.
Dicevo, ieri sera ho visto The Iron Lady.

La pellicola si apre con una Margaret Tatcher, ormai ottantenne e malata di Alzheimer, la quale rivive la sua vita, attraverso i ricordi, in un continuo flashback.
Dalla gioventù durante la guerra quando conobbe il marito Denis, fino agli anni della maturità, epoca in cui si candidò come primo ministro britannico, per finire alla vecchiaia.
Una donna forte, sicura, tenace, caparbia, che, cresciuta in un'epoca in cui gli uomini detenevano la forza sociale e politica, è riuscita a farsi strada da sola, grazie agli insegnamenti del padre droghiere.
Un vaso di ferro, che si scontra contro vasi di terracotta.
Il film ci mostra il volto più umano del personaggio, lasciando un po' da parte la vita storico-politica di questa donna, ma senza saltarne i punti salienti.
L'anziana Margaret non ha rinunciato alla sua forza, alla sua autonomia, pur vivendo una costante lotta fra la ragione e la lucidità di sapere che il marito è ormai morto, e il sentimento ( e la malattia) che le fanno rivivere attimi del suo passato e le mostrano il suo Denis ancora al suo fianco.
Una donna incapace di ammettere i propri errori, pur portando con se un grande dolore.
Benchè sentissi un certo distacco, probabilmente per delle idee politiche di fondo diverse per certi aspetti, mi ha commosso.

Voto 8 e mezzo

Cura i pensieri: diventeranno parole. Cura le tue parole: diventeranno le tue azioni. Cura le tue azioni: diventeranno abitudini. Cura le tue abitudini: diventeranno il tuo carattere e cura il tuo carattere perché diventerà il tuo destino. Diventiamo quello che pensiamo.

52 commenti:

  1. Ecco, avevo visto il trailer ma poi me lo sono fatto scappare il film. Lo recupererò :)

    RispondiElimina
  2. Era uno di quei film che volevo vedere...sono sempre curiosa di sapere qualcosa di più sui personaggi che hanno avuto un ruolo centrale nella storia e di sicuro la Tatcher lo ha avuto...dai lo recupero quanto prima anche io...e come te anche io mi ripropongo di vedere più film quest'anno...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ce la faremo.. quest'anno sono stato più ligio, almeno fin'ora credo di aver visto più film che in altri periodi...

      Elimina
  3. Non l'ho visto, per tutti e tre i problemi da te menzionati: perché vivo in culonia?!
    "J. Edgar" che ho pure recensito e, nonostante il mio amato Leo, non mi aveva entusiasmato. Per cui ho di nuovo abbandonato i biopic come questo, genere per cui non vado matta. Però da come me lo hai raccontato, sembra interessante!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti dirò nemmeno io vado matto per le biografie, che tanto alla fine puoi leggere ovunque, ed oltretutto ti spingono a fare un lavoro di ricerca per vedere cosa è reale e cosa no e quindi doppio sbattone XD

      Elimina
  4. Anche per me il cinema è un punto debole. Ultimamente sto cercando di recuperare, perché sono proprio ignorante ignorante. Anche questo film mi ispirava, ma non l'ho visto. Devo vederlo, adesso che me l'hai fatto ricordare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. segnatelo! io pure parecchio ignorante a riguardo :/

      Elimina
  5. lo devo assolutamente vedere perché c'è la mia amata Maryl ;)

    RispondiElimina
  6. Bravo Pier, da oggi sei diventato il mio Blockbuster personale. Ora ho un film da scaricare e vedere, finalmente! :D

    RispondiElimina
  7. ahhahaahha i tuoi prologhi sono sempre stupendi! comunque mi aggiungo a tutti quelli che avevano promesso di vederlo e non l'hanno fatto...ancora grazie per i suggerimenti :*

    RispondiElimina
  8. Pier..anch'io faccio fatica a lasciar andare via i personaggi ai quali mi affeziono.Per questo le serie tv bibliche le adoro..(eccetto Beautiful..ma tanto è una soap)sex and the city e desperate per esempio..Faccio così tanta fatica..che dopo la morte del "grande stallone" ne "Il trono di spade"..mi son dovuta vedere il remake di Conan il barbaro (Conan the barbarian)per sopperire alla crisi d'astinenza..Per il film..perdona..ma io salto le recensioni,perchè poi se voglio vederlo,il film,mi rimane sempre qualcosa di accennato..e non me lo gusto.Però,bellissima la citazione a fondo post...:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me hanno detto che son strano per questa cosa XD e che anzi un telefilm è peggio.. ok, a me spiace pure per le serie tv, quando finiscono o muore un personaggio, ma dopo 6 o 7 o più stagioni diciamo che è più "normale " per me, anzi sono io a volere che finisca perchè mi stufo XD
      cerco di non spoilerare con le recensioni ç.ç tranquilla comunque :)

      Elimina
  9. mi manca!e in realtà mi mancano un sacco di film da vedere, ma adesso, condizioni economiche da precaria permettendo, voglio comprarli in originale, mi piace l'idea di crearmi una bella raccolta di film un po' come faccio ocn i libri. i prossimi saranno.la cena dei cretini, drive e il discorso del re.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il discorso del re sembra interessante :D come il tuo piano di creare una piccola cineteca... è difficile perchè costicchiano, ma nella grande distribuzione ci sono buone offerte a poco!

      Elimina
  10. Io amo molto il cinema e anche le serie, non saprei come farei se non ci fossero...

    Il discorso che fai sul "lasciar andare via" è condivisibile, anche io spesso mi chiedo: "e ora che ne sarà di loro?", ma in fondo sono un mente malata ^_^

    Bel film quello che hai visto. Ottima scelta!!!

    Buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo 2 menti malate allora XD
      Buona Domenica a te!

      Elimina
  11. Ma sai che non avevo mai preso in considerazione di vedere questo film? Non mi attirava affatto. E invece tu ora mi hai messo addosso il desiderio di scoprire qualcosa in più su questa donna a suo modo straordinaria e che a quanto leggo qui è presentata anche molto dal suo lato umano. E poi comunque a me è sempre piaciuta Meryl Streep, quindi mi sa che farò in modo di vederlo anche io :-)
    Grazie caro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se dovessi vederlo fammi sapere che te ne pare :D

      Elimina
  12. Anch'io vorrei vedere questo film! Grazie per averne parlato :)

    RispondiElimina
  13. non hai bisogno di diventare bello...lo sei già. Quando mi porti a vedere il film sugli spogliarellisti? :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. più bello di bello come gli spogliarellisti che non vedremo XD

      Elimina
    2. bello e cattivo!

      Elimina
  14. Con una Streep da paura , caro Pier....

    RispondiElimina
  15. Bel film, anche se me lo aspettavo in realtà molto diverso. Più biografico e meno incentrato sulla malattia della persona ormai anziana. Però bello :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me è piaciuto proprio per quello... una biografia sarebbe stata scontata visto che lei comunque è ancora in vita

      Elimina
  16. ottimo, non l' ho visto..
    anche io ho qualche carenza in fatto di cinema, ché preferisco la musica..quoto il tuo buon proposito!

    RispondiElimina
  17. interessante, lo metto in lista!
    io sono una divora film, a volte pur di vederne uno lo spezzetto tra colazione pranzo e cena!
    hai visto benny & joon?
    l'ho rivisto ieri e me ne sono riinnamorata!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ecco io detesto pure dividerli XD
      no non l'ho visto, dovrei!? magari lo recupero appena "finisco" con i film del momento :)

      Elimina
  18. dovrei vedermelo anche io. non so manco da quanto tempo è che ci penso.

    RispondiElimina
  19. la citazione che hai scritto è puro pensiero buddista, mi piace!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi è piaciuta subito, mi ha colpito...

      Elimina
  20. Anche io amo le serie...e quando finiscono completamente è come perdere degli amici cari, vero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero! anche se a volte mi scoccia che continui XD più simile ad un parente ecco

      Elimina
  21. mi è piaciuto molto questo film. Bellissime le parole che hai utilizzato in fondo al post. Spero tu stia meglio, io ti abbraccio lo stesso. Buona serata e buona visione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è una bellissima citazione :)
      grazie! un abbraccio anche a te! buona serata..

      Elimina
  22. quanto piacerebbe vederlo anche a me!
    scusami se non mi sono fatta sentire, è un periodo "devastante"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tranquilla :) se lo vedi fammi sapere che ne pensi!

      Elimina
  23. ...io, amante di telefilm ma anche di film, sopperisco al problema con le immancabili ed irrinunciabili serate cinema!
    questo film mi è piaciuto, anche se la demenza della Tatcher anziana non è una gran cosa da vedere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, anche un mio amico non ha gradito la senilità della Tatcher...

      Elimina
  24. C'ho un arretrato di film io che, poco ci manca, arriva ai fratelli Lumiere...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho deciso di pormi dei limiti di retroattività della mia decisione se no ci arrivo anche io ai fratelli lumiere XD

      Elimina
  25. Il problema della distribuzione dei film è grande. Soprattutto per le pellicole di qualità . Le multisala hanno spesso una distribuzione di plastica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oppure tengono un film 2 giorni e poi via -.-

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...