giovedì 14 giugno 2012

Another Stupid Post About Cassano

Ok, me la son dovuta pensare.
Ormai tutti sanno cos'è successo, riguardo Cassano, le sue dichiarazioni e gne gne gne.
Non volevo unirmi alla scia di persone che sui blog o sui giornali hanno raccontato i fatti ed espresso la loro opinione. 
Anche perchè lo fanno sempre meglio di come farei io.
Tuttavia, come sempre, non ho saputo esimermi dal dire la mia #equandomai. 
Così mi ritrovavo da un blog all'altro a commentare le varie e diverse idee riguardo all'accaduto.
E allora mi son detto che forse era meglio scriverne un post. Anche perchè mi stavo confondendo da solo.
Inoltre ne ho sentite davvero di ogni.
Dal " No, Cassano è un omofobo" al " Ha ragione Cassano, ha espresso l'idea dell'italiano medio. Io etero non voglio un gay in nazionale, sotto la doccia o a portarmi a passeggio il cane".
Ogni riferimento è puramente casuale. 
Davvero ne ho sentite talmente tante che ormai nella mia mente vorticano parole a raffica, senza un senso logico- grammaticale.
Ma ognuno dice ciò che pensa. 
Giustamente. 
E io dico ciò che penso. 
Altrettanto giustamente.
Intanto per chi non lo avesse ancora visto, qui c'è il video della conferenza stampa incriminata.
Sentendo e contestualizzando ciò che dice Cassano, io non penso, come ho detto altrove, che lui sia omofobo.
Penso solo che sia molto ignorante. Un'ignoranza stratificata, ingiustificabile nel 2012. 
Ignoranza che però, non possiamo negare, appartenga a buona parte degli italiani. 
Purtroppo.
Dal video si vede come, in un'aria ilare e scherzosa che richiama più il bar dello sport, che un' intervista, il giornalista, conscio di quello che avrebbe scatenato, pone una domanda nella maniera più politically correct possibile, ma al soggetto sbagliato.
Sbagliato perchè, tu, giornalista, sai che nel momento di ilarità fai uscire fuori con la tua domanda, il Cassano senza filtri, che scherza come fosse con i suoi amici.
E tu Cassano caschi nel trappolone. Ma ti ci infossi con le tue stesse mani.
Ora, io non mi offendo se dici frocio. 
Non mi offendo neppure se lo fai con quell'aria da sbruffoncello che ti appartiene. 
Non mi offendo neppure se tutti se la ridono.
Ma se mi dici "So' problemi loro" un attimo mi lasci riflettere.
Suppongo tu volessi dire "sono fatti loro". 
Ma perchè la tua mente, che suppongo funzioni in una maniera molto semplicistica, unisce l'omosessualità ad un problema?
E non ditemi che Cassano sappia dei problemi degli omosessuali italiani, perchè non ci credo. 
Suppongo che Cassano non sappia nemmeno cosa voglia dire omofobia o da dove derivi il termine omosessuale.
Ma tu Cassano continui. 
Sei recidivo, e che fai? 
Speri pure che in Nazionale non ce ne siano di omosessuali.
E qui mi fermo.
Perchè speri non ci siano gay in nazionale?
Hai paura di ritrovartelo in doccia a palparti?
Guarda che un gay, come qualsiasi altro essere umano, ha una buona capacità di resistenza agli ormoni ed un buon controllo, ed anche se ti vedesse nudo, non ti salterebbe addosso.
Cassano, so che mi leggi. 
Io non dico che tu sia omofobo. Io credo che gli omofobi siano altri. 
Quelli che picchiano, violentano, insultano, quelli che credono che il matrimonio omosessuale possa far perdere valore al matrimonio in una coppia etero. 
Quelli sono i veri omofobi.
Io continuerò a dire che sei ignorante. Che sei stupido, ed anche un po' coglioncello.
Pure con Antonellona
Perchè, ok, verrai anche da un quartiere degradato, da una piccola comunità rimasta mentalmente all'ante guerra, ma sei diventato ricco e famoso, hai avuto la possibilità di viaggiare e vedere il mondo. Hai avuto la possibilità di crescere moralmente e crearti una tua sensibilità. Possibilità non da tutti. Sei famoso anche al di fuori del campo. 
Hai influenza sui giovani. Potevi cogliere l'occasione di dimostrare che eri cresciuto, che ti eri allontanato da quella borgata, anche e soprattutto mentalmente. Bastava usare i termini usati dal giornalista, essere un po' più furbo. 
Guardiamo i fatti: quando sei in campo hai la furbizia di mettere la mano davanti per non far leggere il labiale.
Potevi farti spiegare da qualcuno come rispondere, come tergiversare.
Potevi farfugliare due parole incomprensibili, ed andare avanti. 
Ci sono già abbastanza laureati, colti, presidenti e consiglieri della fonchia a dire sciocchezze su sciocchezze di cui occuparsi seriamente. 
Tu potevi rappresentare l'italiano medio e fare la differenza.
Ed invece, da bravo rappresentante dell'italiano medio, non cogli l'occasione di star zitto dando l'impressione di essere stupido, ma preferisci parlare, togliendo ogni dubbio.
Ed è sempre triste vedere che l'italiano medio pensi ancora che un frocio sia un problema che bisogna sperare non esista, o quantomeno di non trovarselo davanti (o dietro) in momenti sconvenienti.

53 commenti:

  1. Eccoci ^_^
    All'ampio dibattito mancava giust'appunto il tuo pensiero molto ben espresso.

    RispondiElimina
  2. Ma si vede che, nonostante i viaggi e la conoscenza di culture diverse, nulla si può contro l'ignoranza profonda e becera! Aveva la possibilità di riscattarsi, ma è il Cassano di sempre...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. già, forse è questo il vero italiano medio ( e mi ci metto in mezzo): l'ignorante che vuol restare tale...

      Elimina
  3. Sono pienamente d'accordo con quello che dici, ottima riflessione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come sai, la pensiamo allo stesso modo. Se non si smette di gridare "all'omofobo! all'omofobo!" anche quando non si tratta di omofobia, poi quando si tratterà davvero di omofobia non ci ascolterà nessuno...

      Elimina
    2. in Italia si urla un po' troppo per tutto.. io non dico che quanto detto da Cassano debba passare inosservato, in quanto personaggio pubblico e in quanto persona che ha avuto la possibilità di formarsi ed istruirsi, ma ci sono diversi gradi di indignazione. tutto qui :)

      Elimina
  4. Io faccio parte del gruppo "Mi incazzo a bestia per qualsiasi cosa. Ci rifletto, ma mi incazzo comunque".
    Non riesco a stipulare frasi e frasi di ragionamenti logici perché sono molto... colpito da affermazioni e situazioni del genere.
    E essendo anche macchiato dall'ira, rispetto a gridare "All'omofobo! All'omofobo" (cit. Roccia), preferisco gridare "Ma vaffanculo, ma vaffanculo!"

    Comunque molto logico e giusto quello che hai detto.
    Mi trovo pienamente d'accordo con te.

    RispondiElimina
  5. Io faccio un'affermazione "laterale", ovvero non parlo di Cassano, pur rimanendo in argomento. Perché si deve fare la caccia alle streghe tipo "C'è un gay in Nazionale". E allora? Cecchi Paone pensa così di abbattere un tabu, invece è lui stesso a crearne uno perché se lui per primo dice che c'è un gay in nazionale, è come se pone la cosa con un tono tipo "C'è un diverso in nazionale". Insomma, nessuno dice "C'è nella nazionale uno che è celiaco o è allergico alle graminacee", però si dice "C'è un gay". Sono queste affermazioni che creano la disuguaglianza, il resto sono solo conseguenze.

    Prima conseguenza, i giornalisti che cercano la notizia facile, a chi chiedono un parere? A quello che sanno che pensa meno a quel che dice. Cassano? E' stato ingenuo, ma non è che perché Cassano dice così, oggi i gay sono più discriminati di ieri. Lui ha dato un parere, da ignorante, da quel che si vuole, ma un parere, conseguente ad errori precedenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'osservazione è giusta, anche se preferisco prendere la notizia partendo da Cassano, per il semplice fatto che come tu stesso hai detto, Cecchi Paone ha fatto risaltare la cosa come una anomalia, ma francamente poco mi interessa quello che esce ( ed entra) dalla sua bocca.
      Anche perchè Cecchi Paone ha voluto attirare l'attenzione visto che il tema calcio/omosessualità è sempre scottante, peccato che poi non se l'è più filato nessuno, giustamente. A conferma che di Cecchi Paone non freghi più niente a nessuno :)

      Elimina
    2. hahahaha "quello che esce (ed entra) dalla sua bocca" è un colpo da maestro. Sulla questione ho già dato...ormai è passata di moda adesso l'argomento in voga è la Minetti che depressa si darà al porno ; ) un saluto Pier

      Elimina
    3. questa della Minetti l'ho sentita due giorni fa, ma ha meno rilevanza del Cecchi Paone, e poi qual'è la novità? che ora si fa filmare? sono sicuro che esista già un video su lei che fa le cosine XD

      Elimina
  6. Beh, hai espresso molto bene un punto di vista di molti mi sa (tra cui il mio)
    Che poi diciamocelo, se si parla di "cassanate" un motivo ci sarà...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si infatti, però mi aspettavo qualcosa da Prandelli, anche un rimprovero pubblico...

      Elimina
  7. Beh,la mia l'ho già detta da Old..come ben sai(forse).Mi vien da dire che "sò problemi loro",è tipicamente meridionale.Da noi,affari è sinonimo di problemi,alle volte.Cioè dire "sono problemi loro" può voler dire,alle volte, "sono cose che riguardano loro e che devono vedersela loro".In quel "alle volte"però è ricompreso anche l'uso in senso spregiativo,come dire "non mi riguarda,non ne voglio sapere".ecco.Per questo,dico sempre che voglio sentir il tono,veder l'espressione per dare una interpretazione di quel che s'è detto. Per il resto,che dire? Un ignorante non colpevole,come lo definirebbe Aristotele,cioè quel tipo di ignorante che ignora di essere ignorante,ha difficilmente la possibilità di migliorare per il solo fatto di andar in giro.Al più impara come divertirsi meglio,come esportare il proprio dialetto,oppure che so,come si divertono nelle altre parti del mondo,per esempio.Ma per imparare e migliorare,ci vuole apertura mentale.E anche il saper di essere ignoranti e che si deve ancora imparar molto.Direi che riflettendoci,son più indulgente con chi è ignorante e non sapeva come rispondere e credeva,ingenuamente,di esprimersi senza offendere nessuno e dando prova di tolleranza,rispetto a chi pone la domanda. Mi chiedo: se una persona è intelligente ( o più acculturata),come può porre un tipo di domanda a un'altra persona,non tanto intelligente (o acculturata,và)?Che sia anche lui,un ignorante colpevole?O,piuttosto un provocatore?Insomma,ci vuol tanto a capirlo?Mah..Per il resto..possiam scriverci post su post e pronunciarci su quel che "forse"avrebbe voluto dire Cassano dicendo così usando quei termini,quelle parole ecc.ma tanto non lo sapremo mai.Ps: e per carità, che a nessuno venga in mente di chiederglielo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dalle mie parti si dice sono fatti loro per intendere problemi, o più scurrilmente cazzi loro XD
      ma appunto star qui a sindacare su ogni singola parola è inutile, ma almeno impari dai suoi errori.. i giornalisti provocano, è noto, se sai che ti fanno quella domanda, preparati un discorso serio...

      Elimina
  8. andiamo bene. sono questo cretino ci mancava... scusa, non avevo letto molto sull'accaduto.. ora che lo so, la mia stima verso i calciatori, già ben al di sotto dello zero, è scesa di un altro paio di gradini. olè!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la mia stima si trovava già li, forse anche più in basso XD

      Elimina
  9. Sono d'accordo. È davvero incredibile che una persona giovane, che gira il mondo e si confronta con gli altri, resti così impermeabile a qualsiasi forma di crescita e di evoluzione.
    Dovrebbe mettere il suo cervello a disposizione della scienza. Ce ne sarebbero di studi da fare, sul quel neurone!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è più o meno come la particella di sodio dell'acqua lete, non c'è molto da studiare XD

      Elimina
  10. Ma quelli che dicono che non vorrebbero un gay nello stesso spogliatoio, sotto la doccia, partono dal presupposto di essere irresistibili per chiunque?

    Bah...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è quello che mi chiedo anche io... come se tu etero attrai inevitabilmente un gay solo perchè sei nudo, manco ci fosse carestia di peni XD

      Elimina
    2. E quelli che non rispondo alla domanda: perché non fare un unico bagno, spogliatoio, doccia uomini e donne?

      Elimina
    3. Roccia a parte che esistono spogliatoi unisex, ma come ti ho già detto, un gay non è donna, tutti abbiamo il pisellino.. gli spogliatoi non vengono divisi per orientamento sessuale ma per sesso dell'individuo...allora si dovrebbe fare uno spogliatoio anche per lesbiche, ed uno per confusi... che casino sarebbe?!

      Elimina
    4. no, il bagno unico no. hai ragione, pier, sai che casino.
      e gli uomini che lasciano la tavoletta su, e le donne che s'incazzano, e quelle che stanno nel bagno due ore e quelli che non tirano l'acqua, e quelli che fan la gara a chi fa la pipì da più lontano, e l'invidia che noi la possiamo fare solo sedute...
      roccia, non funzionerebbe

      Elimina
    5. Ma ti sei chiesto il perché vengono divisi per sesso biologico dell'individuo?

      Elimina
    6. Roccia so che hai scritto ma non appare il commento in nessun posto o.o giuro non l'ho cancellato... riscrivilo se vuoi :) grazie così rispondo e do un filo logico per chi legge...

      Elimina
    7. Censuraaaaa!!!!! Pier mi vuol far tacere! cancella i messaggi scomodi! A me una schiera di groupie e di troll! :))

      Dicevo solo che sarebbe interessante se uno riflettesse sul perché i bagni sono divisi tra uomini e donne. E magari sarebbe interessante anche riflettere sul senso del pudore etc. (ma immagino qui non sia il posto giuto. In ogni caso ci ho scritto un post su questo argomento, programmato per il 2 luglio...)

      Elimina
    8. Non cancellare anche questo commento sennò ti tolgo dalla lista dei blog amici! :)

      Elimina
    9. ahahahh ma non ho cancellato nulla!!! uff non chiamare le tue groupies che mi fanno chiudere baracca e burattini XD

      in effetti è un argomento vasto che si discosta un po'.... la question è che il pudore è un'abitudine, che varia da popolazione in popolazione... la nostra abitudine di pudore ci porta a stare mezzi o del tutto nudi a mare e a vergognarci in palestra...ma mi sembra una cosa da pippe mentali XD io non mi spoglio comunque , che è meglio... commenteremo il 2 Luglio il tuo post sul pudore :)

      Elimina
    10. resto dell'idea che dividere uomo e donna abbia un limite di logica ( i simili hanno meno problemi con i propri simili, almeno biologici) mentre una divisione per gusti sessuali sarebbe stupido...
      come se io, uomo etero, amante dei tatuaggi, guardassi con insistenza il tribale che ti sei fatto fare sull'anca e che porta dritto dritto al tuo cosino... sarebbero comunque sguardi indiscreti, no?

      Elimina
    11. mi eri finito in spam, non so perchè XD

      Elimina
  11. Cassano è uno stupidotto che purtroppo ha un microfono davanti e, sicuramente, non si rende nemmeno conto di quello che dice.........
    Bellissimo post, concordo in pieno.

    RispondiElimina
  12. Credo che Cazzano sia caduto nella trappola di giornalisti tra cui metto anche Cecchi Pavone. Lui racconta di gay in nazionale per far vendere copie del suo libro. Direi un comportamento ugualmente degradante per il mondo gay

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nel mondo gay ci sono tante sfaccettature, belle e brutte, sta alla gente capire il valore delle persone :)

      Elimina
  13. Sull'ignoranza concordo in pieno...ma io sono come la legge e nel 2012 non ammetto ignoranza!:)
    Poi stenderei un velo pietoso sul giornalista che fa questa domanda, perchè non capisco proprio che attinenza potesse avere in una conferenza stampa in cui si dovrebbe discutere dell'andamento degli europei. A meno che non fosse inviato da di più tv!
    E per finire: Maya se ci ascoltate, liberateci da Cecchi Paone prima di dicembre!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah ma ce ne sarebbero di preghiere da fare ai maya, altro che Cecchi Paone, alla fine se non te lo fili sparisce XD

      Elimina
  14. che c'hai? se io vivessi su un'isola e fossi triste, prenderei lo zaino e andrei a mare...ora! bacio

    RispondiElimina
  15. la madre degli idioti è sempre incinta purtroppo!! il guaio è che ora alcuni idioti riescono (i miracoli accadono qualche volta) a laurearsi per fare poi domande cretine.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in effetti è stato un incontro di ignoranze...

      Elimina
  16. ...a me il "frocio" da fastidio solo mentre ci faccio sesso...
    più che altro perché credo non lo apprezzi... nonostante l'impegno!
    Pier lasciatelo dire... Cassano è un coglione, e ben pagato, ma nonè solo, è in numerosa compagnia... non ci resta che evitare commenti, almeno noi... che così coglioni nn siamo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahha ci ho messo un po' a capire la prima parte... dici che può sbattersi quanto vuole ma c'è poco da fare?
      comunque Cassano è abbastanza coglioncello ma mi fa quasi tenerezza ( pena?) perchè è coglione nella sua ignoranza, con meno malizia diciamo...

      Elimina
  17. io non ho capito la prima parte :-( ciè quella riferita al frocio. é il Paone? era anche al pride di torino, meno male che non l'ho visto, ho visto il mio ex ed è già stato un trauma così

    RispondiElimina
    Risposte
    1. credo intendesse che essendo "frocio" non può farci sesso perchè è una donna, c'è conflitto di interessi XD
      come rendere una brutta giornata, una giornata demmerda!

      Elimina
  18. sono proprio d'accordo con quello che hai scritto. mi ha fatto piacere sentire la tua opinione
    emme

    RispondiElimina
  19. Ho colto la citazione wildiana nella fine, sai?
    Comunque sia, tra omofobi, ignoranti ecc. ecc. l'Italia non si salva neanche su questo fronte, vedo.
    In Spagna sono molto più avanti di noi.
    Bravo Pier!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehm non sapevo di aver fatto una citazione wildiana XD
      in Spagna ci sono altri problemi, ma su questo fronte, come altri paesi europei, se la cava :)
      grazie :D

      Elimina
  20. Invece hai fatto bene a dire la tua e a dedicarne un post.Tralascerei la risposta di Cassano perchè ritengo sia molto limitato e avrebbe potuto esordire con frasi completamente diverse (ma la padronanza della lingua italiana rispetto a quella del pallone evidentemente arriva in un secondo se non terzo luogo).
    Mi chiedo invece come il giornalista abbia potuto porre una domanda tanto inutile quanto futile in un contesto in cui è il calcio che conta e non la vita privata dei calciatori...

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...