mercoledì 8 marzo 2017

{Aggiornamento #63}
Calo di certezze



Una frase di Confucio recita 
Prima di intraprendere la strada della vendetta, scavate due tombe.
Ecco, prima di fidarti di qualcuno o di qualcosa, scavane dieci.
Non vi fidate di nessuno. Mai. 
Questo l'ho capito da tanto tempo. A non fidarmi delle persone, che per fallace errore o innata cattiveria davanti sorridenti e dietro son serpenti.
Le voci però girano, come il Karma, e volte capisci subito chi hai di fronte, altre volte ci vuole più tempo. 
Dovrei smettere di credere a molte cose, come ad esempio ai meteorologi che ci dicono che arriva la primavera e invece c'è vento, piove, grandina e fa freddo.
Ma dovrei imparare anche a non fidarmi del tutto di me stesso.
Vi scrivo che sono praticamente al buio, che se mi date un cuscino dormo in un attimo. 
Tipo che mi fidavo abbastanza del mio gay radar ma non avevo capito che Imma Battaglia e Eva Grimaldi (ora sull'Isola dei Famosi ndr) stessero insieme. 



Avevo annusato ci fosse qualcosa, ma avendo presentato Imma come una amica io ci ho creduto. E invece no, pare ci sia altro e mi sembra bello perché hanno presentato la loro storia senza etichette. Sicuramente in modo spettacolarizzato ma carino.
Allo stesso tempo però dovremmo smettere di credere a ciò che sentiamo in tv che magari te lo devi un po' aspettare che la storia nata sul trono gay di Uomini e Donne sarebbe finita presto, visto che con tutta probabilità questa storia somigliava più ad un contratto. Carino il percorso, tremendo il post programma. 
Dovremmo smettere di essere prevenuti in effetti, io per primo. Ma allo stesso tempo dovremmo imparare a non credere a tutte le cose che sentiamo. Tipo quelle su George Michael che è morto per cause naturali, contro ogni malalingua di sorta; ma qualunque siano state le cause, sarebbero stati comunque fatti suoi, e della sua famiglia. 
Già da tempo invece per fortuna non do più ascolto alla mia memoria, visto che ho totalmente dimenticato di nominare C'era una volta Studio Uno quando ho parlato dei miei telefilm, che una volta che la Rai fa qualcosa di decente diamogli i meriti. 



Io ad esempio l'ho trovata adorabile, e se posso darvi un consiglio, recuperatela.
E ogni tanto dovremmo avere qualche dubbio, tipo sullo sciopero di oggi, in concomitanza della festa delle donne. Capisco la voglia ma soprattutto la necessità di protestare, non vedo molta attinenza nello sfociare nello sciopero, anche se in fondo lo sciopero è anche una forma di protesta. "Un giorno senza una donna" l'hanno chiamata in America, per sottolineare l'importanza delle donne nella nostra vita ed in ogni aspetto della società.
Ma un giorno basta? Non so.
Meglio di nulla? Non so.
Ma in questo barcollamento di pensieri sconclusionati e confusi, che io stesso non ho capito dove voglia andare a parare, sono convinto di una cosa: le mimose resteranno fiori bruttini con un discutibile odore.






27 commenti:

  1. Va be' ti regalo una perla sul gay radar: anni fa un mio coinquilino dopo mesi che vivevamo insieme (e a casa c' era sempre il suo fidanzato dell' epoca) mi disse: "Ma tu l' hai capito che sono gay?" 😂 No, non l' avevo capito :D
    So che non c' entra, ma quando ho letto gay radar mi è tornato in mente questo episodio a dimostrazione della mia tontaggine.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però sei giustificata 😂io non ho scuse 😅

      Elimina
  2. Un giorno senza donne darà possibilità agli uomini di divertirsi tra loro, un po' come canta Ligabue XD
    Mi spiace per ciò che ti è accaduto... però dai, ci sono anche brave persone!
    Mi ha stupito sapere della Grimaldi, che io vedevo come mangiatrice d'uomini, e invece... Bello che sia stata presentata in questo modo, la relazione, ma orribile per l'Isola, che si sgama nella sua finzione più totale (pensa che CHI aveva già pronta la copertina per oggi, con foto ovviamente scattata prima che il programma iniziasse... Dunque è un percorso a tappe stabilito)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io avevo quella immagine della Grimaldi ma meglio così.
      Quella cosa della copertina più intervista è fuoriluogo; nemmeno ad aspettare che l'Isola finisse.

      Elimina
  3. Ormai da diverso tempo non mi fido più di nessuno e non so se sia un bene o un male. In alcune occasioni è decisamente un male, ma è più forte di me purtroppo :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me quando ci troviamo di fronte a qualcuno che vale, impariamo anche a fidarci 😉

      Elimina
  4. Io continuo a fidarmi, nonostante abbia eh..45/46 anni ^_^. Mi fido imperterrita fino al momento in cui mi prendo la solita legnata sui denti...ma come si dice qui a Roma chi nasce tondo non po' morì quadrato e mi tocca tenermi così. Io la Grimaldi la davo ancora in lacrime per il bel Garko, della serie immaginavo un amore eterno che continua nonostante le strade diverse e invece ecco la Battaglia. Bello l'amore, brutta l'isola con la copertina di Chi già pronta.. e bello te mio caro, lo vedi che non è la Clean Cotton dell'altra volta?
    Baci baci!
    Monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Evidentemente entrambi hanno proprio cambiato strada 😉
      Grazie mille! 🙏

      Elimina
  5. Pier carissimo diciamo che fi darsi è bello, ma con prudenza. Cioè...essere prudenti in fatto di fiducia può apparire forse un pò un controsenso ma è più o meno quello che cerco di fare io nel mio quotidiano. Con esiti non sempre positivi (ho avuto anche io brutte delusioni) ma in linea di massima si, dai....non voglio lamentarmi.
    Sono felice che anche a te sia piaciuta C'era una volta Studio Uno, l'ho vista e apprezzata anche io :-)
    Apprendo da te della Grimaldi, non ne sapevo nulla...confesso che non lo pensavo proprio forse per l'immagine di donna mangia-uomini che aveva quando arrivò al grande successo un bel pò di anni fa. Mai dire mai, no? Evidentemente ora è serena e felice e ha pensato di farlo sapere a tutti! Certo è, comunque, che i giornali che vogliono fare i finti scoop (in realtà preparati e programmati) sono tristi...
    Un abbraccio!
    E sulle mimose, ti dirò, hai ragione ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una via di mezzo nella fiducia sarebbe l'opzione ideale ma non tutti riescono purtroppo.
      spero che anche il loro rapporto non sia una trovata!
      Abbraccione 😘

      Elimina
  6. A me però questa cosa della Grimaldi e della Battaglia mi è sembrata però una scusa per cercare audience, si vede che la scimpanzé e le sue prove di intelligenza non aveva abbastanza appeal sul pubblico. Peccato, io la trovavo simpatica :)
    La fiction su Studio Uno l'ho vista anch'io, molto carina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì tutta la questione è stata spettacolarizzata, sia da loro stesse che da quelli dell'Isola. Io penso sia un po' normale per chi fa spettacolo da tanto, spettacolarizzare anche il privato anche perché sanno che su quelle copertine ci finiscono lo stesso.

      Elimina
  7. Sai Pier.. Ti capisco,anch'io ho timore di fidarmi delle persone. Pensando al passato sono più le batoste morali che ho preso,che le amiche /amici che ho smarrito lungo il cammino. Ne vado fiera sotto un punto di vista,mi sono allontanata da persone che non erano coscientemente mature a sostenere un'amicizia e ora mi trovo per mia fortuna,nel bene o nel male,ad averne veramente poche. Speravo che crescendo io e le altre persone avrei trovato qualcuno come i film,quelli/e che ti capiscono al volo,che condividono gioie,dolori, persino le mutande.. E volte penso:" E se io non fossi destinata a tutto ciò?" Sai.. Sotto un certo punto di vista voglio pensare che non bisogna mai perdere la speranza,che prima o poi tutto si sistemerà. Nel caso isola dei famosi anch'io ahah no scherzo! Mi prenderei un insolazione che basta per la vita.

    W l'amore e l'amicizia.

    Un abbraccio Pier!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo ho capito che quelle scene "da film" sono appunto scene da film, e che nella realtà i rapporti sono molto più articolati e complicati, ma con questo non voglio dire che non possa capitare, anzi, te lo auguro :D Penso pure che per primi noi dobbiamo essere aperti agli altri! Ho come l'idea che, anche involontariamente (anzi soprattutto involontariamente) anche quando cerchiamo di lasciarci andare, non lo facciamo del tutto.

      Baci!

      Elimina
  8. Il tasto fiducia è per me un punto dolente; già da quando avevo 11 anni ho iniziato a non fidarmi più delle persone e, anno dopo anno, la cosa è peggiorata sempre più.
    Inoltre proprio in questi giorni ho potuto notare come l'intero genere umano non meriti fiducia giacchè ormai ognuno pensa per sè e chi se ne frega degli altri.
    Perchè?
    Beh, due giorni fa è morto il padre di un amico e in questi due giorni gli unici che gli son stati vicino giorno e notte siam stati io, il mio uomo e altri 3 amici, tutta gente che lui conosce e frequenta da soli sei anni mentre i suoi "amici storici", quelli che conosce da una vita e che lo sfruttano perchè c'ha la casa con piscina, non si sono fatti vivi nemmeno 1 momento in quanto troppo impegnati.
    Che genere di fiducia si può dare a persone così? Con che faccia questi tizi si ripresenteranno alla sua porta invocando un'amicizia ventennale se nel momento del bisogno non c'erano?
    Io ne son rimasta così scioccata da esser tentata di dirglielo in faccia, a costo di sembrare invidiosa o perfida...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi ritrovo molto in ciò che hai raccontato. Sia per quanto riguarda la tua perdita di fiducia molto presto e di quanto mi dici riguardo a questo tuo amico. Purtroppo nelle situazioni peggiori capisci non solo di chi fidarti, ma di chi conta veramente come persone. Sono sicuro che non sembreresti né invidiosa né perfida!

      Elimina
  9. Comincio a credere di essere una delle poche persone che amano le mimose. Forse perché ad esse sono legate dei ricordi che non possono più essere recuperati ma che dire...pur non amando il giallo, io amo questi alberi e il loro profumo anticonvenzionale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il colore mi mette allegria, ma l'odore non posso farci nulla :D

      Elimina
  10. il tuo modo di fare blogging ha una verve sempre più acuta, che mi piace moltissimo e che mi intrattiene con sempre maggior piacere Pier caro...

    che dire di Mario e Claudio?
    io facevo un po' più il tifo per Francesco, meno esibito e chiassoso, ma quelli per i quali faccio il tifo io non vincono mai... al massimo vanno in vacca, come tra Sonia ed Emanuele, che è sexy da paura, ma non sarebbe stata la scelta dai...

    Imma ed Eva insieme?
    stanno bene... fisicamente bene, ma boh, mi sanno più di macchinazione forzatamente creata per fare felici gli spettatori dell'isola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio anche se non so cosa sia cambiato rispetto a qualche tempo fa :D

      Anche io preferivo Francesco, anche se sembrava pensare ai cavoli suoi tutto il tempo.

      Elimina
  11. Anch'io, prima di vederlo all'isola non avrei mai immaginato potessero stare insieme, anche perchè le vedo molto diverse, proprio caratterialmente. Però comunque, io le conosco solo dalla tv, quindi magari avranno molte più cose in comune di quanto immagino.
    Come fà a non piacerti l'odore della mimosa, io ci vivrei col naso attaccato a vita! :)

    comunque, sono daccordo col tuo pensiero principale: fidarsi è bene, non fidarsi è meglio. sempre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto anche a me sembravano caratteri molo diversi, ma poi il privato non si sa mai :)

      Elimina
  12. Nice post!
    I`m following your blog with a great pleasure via GFC
    Please join me
    Sunny Eri: beauty experience

    RispondiElimina
  13. della serie... anche se non mi avvisi io ti scovo!! XD
    Fiducia... io ne do, investo sulle persone che mi danno good vibrations, col tempo sono diventata più brava, a volte mi rendo conto che reciprocamente non si vada bene e quindi qualche filo va tagliato senza troppi rimpianti, ma tirando le somme la mia fiducia è stata nettamente ripagata dalle persone che mi circondano e che tutti i giorni mi dimostrano che per me ci sono. Mi sono fidata anche di te, così per caso, non ricordo nemmeno bene quando di preciso e perchè, ma so che da quel giorno io ci sono e tu ci sei. Aver fiducia, costruire giorno per giorno, imparare veramente ad ascoltare, negli ultimi anni mi ha anche molto arricchito e fatta crescere. Ti voglio bene ma già lo sai <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tanti cuori per questo commento!!! Ti voglio bene anche io.

      Elimina