venerdì 1 luglio 2016

#backtoseries chapter 10
Ultime puntate e poco più


Ciao a tutti!

Con la conclusione di un paio di serie tv, in particolar modo Trono di Spade e Penny Dreadful, ho voluto cogliere l'occasione per farmi una chiacchierata su queste ultime stagioni e sulle ultime puntate.
Ovviamente non è un riassunto di tutte le vicende, o non potrei rispondervi ai commenti, perché sarei rinchiuso alla neuro; sono piuttosto impressioni sull'andazzo generale.
Come sempre ricordo che seguo la programmazione americana per la maggior parte delle serie tv, quindi è possibile che incappiate un SPOILER. Per quanto cerchi di non darne, può succedere: state attenti. 

Le regole del delitto perfetto


le regole del delitto perfetto

- Seconda stagione -

Questa seconda stagione de Le regole del delitto perfetto non mi ha fatto impazzire.
Sicuramente le aspettative erano elevate e non posso dire che improvvisamente sia passato da top a fetecchia, ma non siamo molto lontani.
La struttura narrativa mi ha già stufato, tutto il bailame di flashback, dopo un po' mi mette solo che mal di testa.
È stato interessante scoprire qualcosa di sui protagonisti, specie su Wes e Annalise - chi non ha pensato fosse lei la madre di Wes?- , ma ad un certo punto il tutto si è tradotto in un accanimento per nulla terapeutico sui personaggi che giravano come criceti su una ruota in perenne movimento. 
Altre storie, come le vicende dei fratelli Hapstall sono stati tipo i surgelati: li tiri fuori ogni tanto quando ti serve qualcosa di diverso da cucinare.

le regole del delitto perfetto

Insomma parecchio deluso, ho fatto fatica a guardare le puntate; sono stati pochi i colpi di scena che mi hanno lasciato di stucco, e, capisco che sia il titolo della serie, ma questo continuo farla franca in ogni situazione è diventato poco poco ridicolo.
Il 22 settembre How To get Away With Murder torna con la terza stagione, ma nutro forti dubbi sul fatto che possa migliorare.

The Catch

the catch
- Prima stagione -

Sempre da Shondaland, The Catch invece mi è piaciuto. Iniziato in Italia a Maggio e in procinto di terminare, io l'ho visto verso la fine di Marzo seguendo appunto la programmazione americana.
La serie racconta la storia di Alice Vaughan proprietaria di una agenzia di investigazione privata e felicemente fidanzata con un tal Christopher. Non ci vorrà molto affinché Alice si accorga che il suo fidanzato non solo non è chi dice di essere, ma ha inscenato una storia d'amore per poi truffarla; Christopher infatti è un ladro professionista e si chiama Benjamin

the catch

Ovviamente Alice non si darà per vinta e cercherà in ogni modo di recuperare i propri soldi ed assicurare l'ormai ex fidanzato alla giustizia; ma non è mica facile quando di mezzo ci sono sentimenti forti. 
Diciamo che questo è il filone centrale, perché la narrazione si allarga e si intreccia con altri personaggi e altre vicende. 
È una serie tv a mio avviso molto piacevole da seguire, che scorre molto bene; ha ritmo, ironia, non si inceppa quasi mai e non mancano colpi di scena che effettivamente funzionano. Non è una serie che diventerà un cult, perché i tratti da telefilm al limite della pacchianeria all'americana non mancano (leggasi macchinoni extralusso, feste chic, e abiti eleganti), ma bravi attori e una durata di sole 10 puntate sono secondo me buoni motivi per darle un'opportunità e seguire The Catch.

Penny Dreadful



- Terza e ultima stagione -

E possiamo dire addio a Penny Dreadful che si chiude con la terza stagione e non verrà rinnovato. Una terza stagione che da un lato ha mantenuto alcuni degli aspetti positivi della serie: ottimi attori, bella ambientazione dark, i costumi, le scenografie ecc. Ma secondo me ci sono stati dei vuoti logici molto frequenti e tutta la storia mi è sembrata debole. Mi è parso che all'inizio gli autori abbiano dato strada a molti filoni narrativi, per poi eliminarli alla buona man mano che le puntate scorrevano e la fine si avvicinava. Filoni narrativi che, tra l'altro, allungavano noiosamente il brodoVedi ad esempio le vicende di Ethan Chandler che avrebbe dovuto conquistare diabolicamente questo mondo, inferi inclusi, e invece tempo un paio di puntate, se ne "dimentica" come si fa con lo yogurt in fondo al frigo. 

penny dreadful season finale

O la stessa Vanessa che è sensitiva a fasi alterne, tanto da non rendersi conto di ciulare con Dracula. O ancora, mentre tutta Londra era deserta a causa della nebbia pestilenziale che si era abbattuta sulla città, a casa di Dorian Grey un nutrito gruppo di prostitute se la magnavano e se la beveva.
Insomma tutta una serie di incongruenze che hanno reso questa stagione di Penny Dreadful un po' fiacca. 
Il finale, un po' a sorpresa, mi è parso un'onesta chiusa alla serie. Diciamo che mi è spiaciuto, ma quei problemi a cui vi accennavo, hanno reso il distacco più facile.


Trono di spade


- Sesta stagione - 

Mi fa strano parlare di "sesta stagione" per quanto riguarda Game of Thrones, visto che sembra iniziato ieri. Invece è di quelle serie tv che volano in un soffio e pare che non abbia vita lunga visto che ci sarà solo una settima stagione e forse un'ottava. 
Ma torniamo ad oggi. 
Sesta stagione: mi è piaciuta. Certo, Arya iniziava a rompere le scatole con questa storia del dio dei mille volti e la storia di essere "nessuno"; e anche le vicende di Daenerys sono poco consistenti e sembrano girare sempre sulla stessa struttura narrativa che si conclude con lei che dà fuoco a tutto. Noiosetta ma straziante la parte del giovane Bran Stark che cresce bene ma appunto ci ha messo un po' a muoversi. 
Ma questa volta le puntate sono state eterogenee, toccando tutti i protagonisti anche solo per poche scene e la stagione ci ha regalato finalmente qualche gioia: da Jon Snow redivivo che ritrova la sorella Sansa e finalmente sconfigge l'altro bastardo. E scopriamo che lui non è più un bastardo ma è un nobile a tutti gli effetti e pure mezzo Stark; a Daenerys che finalmente si è messa in marcia alla conquista del Continente Occidentale. 
E non posso non nominare Cersei Lannister una donna concreta che fa i fatti, e mantiene ciò che promette.

game of thrones I choose violence

Certo ci ha tolto la nostra amata Margaery Tyrell che stava per farla in barba a quell'altro gatto attaccato ai coglioni dell'alto Septon, ma almeno c'è qualcuno che porta avanti la baracca.
Adesso non ci resta che aspettare il 2017 per la settima stagione di Trono di spade con l'augurio che diluiscano meglio le vicende nel corso delle puntate e non soltanto in una sola puntata.

Ma veniamo alle serie ancora in onda, o ad un passo dalla fine.

Outlander

- Seconda stagione -

Outlander si trova appunto ad una puntata dalla fine della seconda stagione. Stagione che però si è dimostrata per me, al limite del disastroso.
Buoni gli attori, buoni i costumi (soprattutto nel periodo in Francia), la scenografia, gli effetti e tutto il cucuzzaro, ma la storia non mi è piaciuta.
Mi è parso che gli autori cercassero di rattoppare i buchi di una trama che non abbia granché da raccontare e che qui e lì si strappa lasciando i protagonisti spogli della loro storia.
E così son arrivati a far succedere di tutto e di più ai nostri Fraser, ma la carne al fuoco era ben poca e si procede placidamente.



Vedi la storia della gravidanza di Claire: seriamente, come pensava di portarla avanti correndo a destra e a manca appreso a suo marito?
O questo benedettissimo capitano Randall che se lo avessero ammazzato appena ne avevano l'occasione ci saremmo evitati una lunga sequela di fermo immagine sui volti dei personaggi non appena si incontrano.
Son curioso di vedere se nel finale di stagione ricongiungeranno la storia la flashfoward iniziale,  e soprattutto con che logica di fondo, ma non ho grandi aspettative.
Outlander è stato rinnovato per una terza e quarta stagione in cui, probabilmente, ci racconteranno le barzellette.  

Ci sarebbero poi Pretty Little Liars, che, terminata la sesta stagione, è stato subito aggiornato con una settima che già alla seconda puntata sa di vecchio, di già visto e soprattutto di monotono. Sono in procinto di abbandonarne la visione.
Ho iniziato da poco a seguire Billions e 22.11.1963, ma ovviamente sono alle prime puntate e aspetto per esprimermi. Posso dire che mi stanno prendendo moltissimo entrambe, al momento. 

E con questo per quanto riguarda le mie serie tv è tutto. 
Vi saluto, e ci leggiamo presto!







47 commenti:

  1. A parte il Trono di spade non ne conosco nemmeno uno o.O Ma 'ndo cacchio sto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi sei abbastanza nerd u.u Basta vita sociale, via di serie tv!

      Elimina
    2. Ma ho appena scoperto Kindle!!! =°°° Non è eguale la cosa?

      Elimina
    3. Ahahaha mi spiace ma Kindle è già storia vecchia!

      Elimina
    4. Ma io sono vecchia! Infatti tra non molto incomincerò a condividere post pieni di glitter, gattini, bimbi e quant'altro per offrire KAFFEEE1!1! virtuali ai miei contatti :D

      Elimina
    5. Non rompere le palle, che siamo coetanei E SIAMO CCCCIOVANI!!! XD

      Elimina
  2. Il Trono di spade mi è piaciuto da matti,delusissima invece da Penny dreadful,che si vede è stato chiuso in fretta e furia,tagliando troppe storyline con la roncola.Peccato!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. D'accordo con te. Tagliate via come nulla fosse successo. Ethan non era diventato diabolico? Gli è passata come l'allergia?! Dai...

      Elimina
    2. Io volevo una stagione con Eva cattiva *iuuuhahahahahaaaa*(risata diabolica),e poi sto Dracula smidollato senza carisma?Jekyll me lo fanno vedere senza mai mostrarci Hyde?Catriona compare solo per far da semenza per poche puntate,senza spiegarci un cavolo di backstory?(forse far da semenza è un modo di dire solo delle mie parti,ma credo capisci il senso XD)
      E POI IO VOLEVO VEDERE IL QUADRO DI DORIAN PORCA PUPAZZA!!!Sono totalmente inviperita.

      Elimina
    3. Vero, tante cose sono state lasciate a metà. C'è da dire che comunque il network non avrebbe rinnovato lo show quindi gli toccava far così :/

      Elimina
    4. Sai se fossero stati onesti e l'avessero detto che era così(che l'abbiamo capito tutti),ancora ancora.Ma ci tirano scemi raccontandoci che era sempre stata studiata così la serie(per tre stagioni secche),allora mi girano,andate a prendere in giro qualcun'altro!!!!
      Che poi si lamentano dei ratings,quando negli usa andava in onda la domenica,contro GAME OF THRONES.
      Ma come si fa?

      Elimina
    5. Vero, tra l'altro penso che si capisca che da circa da metà in poi loro hanno scoperto il non rinnovo ed hanno tagliato le storie malamente, altro che "storia".
      Non so bene come funzionino i ratings ma Starz non penso possa competere con HBO tantomeno con Trono di Spade.

      Elimina
    6. Il Trono di spade lo guarda mezzo mondo,come fai neppure a pensare di fargli concorrenza?Dài.Maledetti.Me l'hanno ucciso(PD)ed io l'adoravo.Disgraziati.

      Elimina
    7. Però, senza una storia forte, dove vai? È questo il fatto. Avrai sempre un competitor ma almeno fai bene il tuo lavoro!

      Elimina
    8. Su quello sono d'accordo con te,ma il TDS è troppo una corazzata,è come mandare in onda un film la sera che c'è la finale dei mondiali di calcio,con la propria nazionale che gioca,e lamentarsi che ha fatto pochi ascolti XD XD XD
      PD è sprofondato con questa stagione,le prime due erano molto valide come personaggi e storytelling,secondo me.

      Elimina
    9. Concordo su tutta la linea. Tra l'altro Trono di spade ha avuto anche una crescita di ascolti....

      Elimina
  3. "Toglietemi dalla mente E fuori è buio di Tiziano Ferro. Vi prego."
    Terapia d'urto?
    https://www.youtube.com/watch?v=BX1ljYx3g3k
    ;-) ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carinissimo! Non lo ricordavo, grazie :)

      Elimina
    2. Leopold = Leopold Stokowski, direttore d'orchestra statunitense di origine polacca!

      Elimina
    3. Grazie per la nota tecnica :D

      Elimina
    4. Leopold Stokowski (1882-1977): direttore d'orchestra statunitense di origine polacca. Famoso interprete di autori contemporanei, ma discusso per la sua magniloquenza.

      Elimina
    5. La magniloquenza non va bene?

      Elimina
    6. Dipende dal repertorio :-)

      Elimina
  4. Anche Teen Wolf è finito! A quando la prossima stagione? Quantico invece prosegue... è sempre più ingarbugliato e impegnativo... proibito perdersi una puntata: si rischia di non capire più niente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non seguendo Tee Wolf non ti saprei dire. Invece so dell'ingarbugliamento di quantico infatti una mia amica ha abbandonato.

      Elimina
    2. Il punto di partenza di Quantico, in fondo, non è niente di che: il buono, ingiustamente accusato, lotta perché sia riconosciuta la sua innocenza. I guai arrivano adesso! Tutti, ma proprio tutti i protagonisti (almeno una quindicina) hanno il loro bravo scheletro nell'armadio (incluso il buono): siamo giunti alla ventunesima puntata e il cattivo ancora non si sa chi è! Altro guaio: la narrazione salta dopo pochi minuti dal presente al passato, per poi tornare nuovamente al presente, ma in circostanze differenti e con personaggi differenti! Insomma, che fatica :-|

      Elimina
    3. O.o che casino però! Sarei curioso di vederlo, ma conoscendomi continuerei anche se non mi coinvolgesse più non posso perdere troppo tempo.

      Elimina
  5. Io di Game of Thrones devo ancora guardare l'ultimo episodio però ti dirò che questa stagione l'ho trovata invece un po' noiosetta, specialmente la parte di Daenerys. Boh, sarà che sono talmente abituata che lì muoiono tutti che quando finalmente accade qualcosa di bello non sono soddisfatta! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha possibile! Anche a me comunque ha annoiato un po' Daenerys

      Elimina
    2. Non mi doveva lasciare Daaario Miiio,nanaccia!!!

      Elimina
    3. Lo lasciasse a me piuttosto XD

      Elimina
    4. Cee poi era così carino ed umile,con tutto quel "a me non interessa una corona,io voglio te"ed io oooh aaah sciolta sul divano come un gelato al sole e lei tutta insensibile,"no pussa via,mi impicci,sciò sciò!!!".
      Ma tienitelo come CONCUBINO almeno,mannaggia!!!!

      Elimina
    5. ahahahha però un po' dispiaciuta mi sembrava! Certo, poteva portarselo anche senza andarci a letto in maniera conclamata.

      Elimina
    6. Come fanno i re, che hanno sempre la regina e le donnine per spassarsela ;)

      Elimina
  6. Ho visto che sopra si parlava di musica classica,quanto erano fighe le musiche di Penny,sopratutto la sigla?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio ma mi perdo i commenti!! Scusate!! D:
      Sì, molto belle!!

      Elimina
    2. Grande!
      Coi loro commenti Sara fatina, Patalice, Lazyfish, franci s., Doppio Geffer e Capricornus hanno mandato Pier(ef)fect in confusione :-D

      Elimina
    3. Un pochetto. Ma sono già in confusione di mio :D

      Elimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  8. di quelli da te citati, ho visto solo "Le regole del delitto perfetto", e devo dire che mi è molto piaciuto... io sono stata avvinta più o meno sempre dal ritmo del serial, sebbene non sia stata, questa seconda stagione, all'altezza della prima.
    "The Catch" l'avevo iniziato ma mi sono bloccata quasi subito, stessa cosa per "Outlander", ma mi sono ripromessa di recuperarli ambedue in agosto, mentre sarò a casa in ferie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come mai bloccata? Mi par di capire non per la serie. O meglio nel caso di Outlander ti capirei, ma per The Catch mi sembra strano, alla fine è leggero :)

      Elimina
  9. Abbiamo gusti differenti sulle serie tv.
    L'unica che mi incuriosisce e che guarderei, tempo permettendo, è game of thrones, non tanto per la storia ma per la curiosità visto che praticamente pare che sia l'unica a non seguirla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Son curioso di cosa segui adesso!
      Game of thrones è uno dei prodotti migliori degli ultimi anni, merita più di una possibilità.

      Elimina
  10. Aggiornamento su Quantico. Ventiduesima e ultima puntata. Ecco che il cattivo appare. In modo del tutto improvviso e inaspettato. Non è un ispanico, né un musulmano, né un nero. È un bianco, e per di più perfettamente integrato nel Federal Bureau of Investigation (FBI). Una volta debellato il cattivo in un conflitto a fuoco, arriva l'happy end? E tutti vissero felici e contenti? Macché. Proseguono i dubbi e i sospetti. L'attenzione si sposta sui sopravvissuti. Il cattivo aveva un complice? E se sì, dove si nasconde? Ciliegina sulla torta: negli ultimi secondi della puntata, il buono riceve una visita della CIA... che ne sarà di lui? Quantico ha un fascino pericoloso. Arrivederci alla prossima stagione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ci ho capito sinceramente molto ma ti ringrazio!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...