venerdì 23 giugno 2017

{Aggiornamento 70}
Immagino e guardo uccelli



Giugno ha avuto un inizio traballante.
Sono stati giorni fluidi quelli appena trascorsi. O forse dovrei dire senza contorni, con una abitudine tutta loro.
Giorni che si accavallano e ti confondono e si fondono e alla fine non capisci più in che parte della settimana ti ritrovi. L'impressione è stata quella di una sorta di lunedì perpetuo dove l'unica cosa che scandisce 24 ore dalle altre 24 ore è la stanchezza che raggiungi la sera, quando ti metti a letto e ti addormenti prima di riuscire a passare il cellulare in modalità aereo. 
Il mio giugno è iniziato di primo mattino mentre incontravo gli sguardi stanchi negli occhi gonfi di chi il cuscino non lo voleva lasciare ed è proseguito con questo mood fino ad oggi, con cambi di ritmo diversi.
Considerate che per scrivere queste poche righe mi son dovuto alzare sei volte e non perché soffro di incontinenza ma perché mi hanno chiamato per sei diverse ragioni.
Stavo scrivendo un messaggio e non riuscivo a comporre "vuoi" perché digitavo i tasti per "uovo".
Ho iniziato a perdere i commenti oltre che perdere colpi e mi spiace molto non rispondere solo perché sono più stordito del solito.
Non prendetemi per l'egoista di turno, mi piace rendermi utile, aiutare, fare il possibile per gli altri. Non mi piace essere l'unica persona su cui contare per molte situazioni. Perché quando sei l'unico che può fare certe cose, diventa un obbligo. Resti incastrato in una routine non tua, e quando mi capita divento claustrofobico.
Ed in questi giorni mi è mancato il potermi mettere qui a riflettere, scrivere qualche frase, pensare ai fatti miei.
Mi è mancato quel sano egoismo di cui tutti parlano che non posso ancora concedermi.
Mi sono concesso però un po' di svago di tanto in tanto, con ad esempio quella sorta di Grande Fratello messo in piedi da Katy Perry per la promozione del suo album, Witness. Non so perché ma sono rimasto in loop con questo streaming del quotidiano di Katy, ma è stato carino perché non era incentrato solo su di lei ma si alternavano artisti di vario talento che diventavano parte della routine della cantante. Quindi al mattino la colazione veniva preparata da uno di quei tipi che creano disegni e ritratti con i pancakes, il make up veniva creato da diversi Youtuber, l'ora di allenamento era tenuta dai personal trainer che si vedono in tv, il pranzo diventava una gara con Gordon Ramsey e così via.


Un post condiviso da KATY PERRY (@katyperry) in data:


Insomma è stato carino, è un peccato che non abbiano caricato questa lunghissima live per intero sul canale Youtube. Di carino secondo me c'è anche l'album che da quando è uscito ho ascoltato volentieri e per intero. Scorre bene e tiene compagnia anche mentre si fa altro, che per un album pop non si può chiedere di più.


E poi mi son messo a fare birdwatching, ma non nel senso che voi malpensanti potete immaginare, ma mi sono messo letteralmente a guardare gli uccelli ed in particolare una famiglia di civette/gufi/similari che abitano un paio di pini della nostra proprietà. Li adoro, mi danno un senso di libertà e di tenerezza quando sono tutti vicini. È difficile fotografarli, ho solo la foto di uno dei piccoli che era cascato dall'albero.
Devo dire comunque che nonostante le mie lagne, le abitudini sgorbie, e la voglia di evadere, le cose stanno funzionando e stanno andando più o meno per il meglio.
La mia provata pazienza forse troverà pace ma non è facile perché è arrivata l'estate.
Ora, non voglio fare il solito pippone su quanto faccia caldo, perché lo sappiamo tutti.
Il famoso "sole della Sicilia" che splende incessante non è una trovata della pro loco locale per cercare di invogliare il turismo, ma un fornello che ogni giorno cuoce le nostre capocce, e io non ci trovo nulla di poetico nella "pelle bruciata dal sole". 
L'unica cosa quindi è chiudersi in casa col climatizzatore. Oppure dissociarsi dalla realtà. L'altro giorno ad esempio ero in macchina, sempre con l'aria condizionata che mi schiaffeggiava, e la mia mente è volata all'inverno, ai maglioni caldi e avvolgenti, al cielo cupo, alla pioggia. Per un attimo ci sono riuscito a camminare in questa immaginazione.  
Ad aizzare queste immagini è stato anche un libro che sto leggendo Il bambino bugiardo, libro suggerito da Monica di L'emporio 21.
Non so cosa mi abbia attratto fin da subito a comprarlo, ma è una lettura che mi sta prendendo molto.


I racconti delle giornate in Cornovaglia, con questo clima impetuoso e variabile, mi hanno trascinato in un altro mondo. Forse ne parlo meglio più avanti, se ne sono capace.
Ma vi dicevo, quest'anno mi sono reso conto che non è tanto il caldo ad angosciarmi, quanto la lunghezza delle giornate. La luce fino a tardi sarà anche un modo per risparmiare in bolletta  (???) ma a me dà l'idea di una giornata di 45 ore che non finisce mai. Sommatelo a quanto detto sopra. 
Quindi per me, altro che "next to you in Malibù", preferirei di essere in uno chalet in Svizzera di quelli in alta montagna che la sera ci vuole il giacchetto, e non fa nulla se al momento ci trovo solo 70enni tedeschi che vanno a letto alle 21. Ci sto!
Insomma l'estate e tornata e se dovesse chiedere di me ditele che sono impegnato ad immaginare all'inverno.

Ma voi che fate? State pensando alle vacanze? Dove andate?



40 commenti:

  1. Mi é piaciuta un sacco l'espressione "giorni fluidi"...
    Il libro lo segno ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È il modo migliore che ho trovato per descrivere questi giorni :)

      Elimina
  2. non c'è niente da fare io finchè non vedo un'immagine non focalizzo e non ricordo, quindi solo ora ho capito quele fosse il libro di cui mi parli da non so quanti giorni XD lo conosco, ma vabbè siamo amici anche per la nostra rinomata testa vuoto a perdere. Che ti volevo dire? ecco la nostra amicizia al 90% si può ricondurre a questa domanda ahahahahah lovviu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente non ti ho mandato nemmeno una foto D:

      Elimina
  3. Pier, lo so che intendi uccelli con piume e ali ma tu sai che mettere titoli del genere mi scatena!! Lo fai a posta?? XD
    Il libro potrebbe piacermi? Che dici?

    Inooooltre... senti, dopo il macello della neve, me ne frego che si schiatta di caldo :p

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, lo faccio apposta solo per te :D

      Il libro aspetta che lo finisca e ti dico meglio, perché ora potrebbe essere un "tutto o niente"

      Dopo la neve vuoi il dramma siccità?!?!??!

      Elimina
    2. Ok allora aspetto :)

      Moz-

      Elimina
    3. Effettivamente però non conosco i tuoi gusti in fatto di romanzi...

      Elimina
  4. Messo in wishlist quel libro!

    ps: ma tu non ci sei su faccialibro?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ma il mio profilo privato. Non ho ancora creato una pagina del blog ma ci sto pensando :)

      Elimina
  5. Anche io ho iniziato Giugno da stordita se ti può consolare :)
    Adesso mi limito a fare il conto alla rovescia alle ferie: abbiamo organizzato ferie praticamente fino a Novembre per riprenderci da questo anno pesante (speriamo non ci caccino dal lavoro :D)

    RispondiElimina
  6. Pier di quel sano egoismo tu ti devi riappropriare. E' salutare, salvifico, ti aiuta a vivere meglio.
    Ogni tanto lascia che gli altri si arrangino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cerco sempre di ritagliarmi i miei spazi eh, ma il mio ritmo è dettato dalle esigenze altrui :/

      Elimina
  7. Caro Pier, Pier caro...non vado molto in giro per blog in questo periodo, ma oggi eccomi qui!
    Di tutto ciò che ho letto nel tuo post, quello che mi fa piacere è che nonostante tutto le cose stiano andando più o meno per il meglio, che non è poco se ben ci pensi :) anche se io ti auguro che vadano sempre più per il meglio, ovviamente!
    Salutami in tuoi teneri gufetti e un abbraccione a te...anche se col caldo che fa anche qui da me oggi mi sa che resteremmo un pò appiccicati :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dimenticavo due cose:
      - ebbene si, il pizzico di sano egoismo è necessario, è vitale!
      - non conosco il libro che stai leggendo, ma mi informerò...magari mi ispira ;)

      Elimina
    2. Ciao Maris :)
      Grazie mille del tuo augurio che so essere sincero. Ovviamente spero anche io che vada sempre meglio :)

      Un abbraccio a te e quanto al libro, te lo consiglio ;)

      Elimina
  8. Aggiornamento 69...guardo uccelli.... :P
    No dai, non voglio uscire la Moz che è in me ;D Però se può interessarti qui vicino casa mia ci son molte tipologie di volatili diversi! Dai corvi a passerotti dal petto giallo! Pensa che uno, per farsi guardare meglio, è pure entrato nella mia stanza -.- Cagando ovunque, ovviamente...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahaha è stato un caso, giuro! Comunque sì, tutti 'sti uccelli cagano da paura. Le tortore sono tremende.

      Elimina
  9. Che faccio? Lavoro, sudo, soffro il caldo, sudo, dormo poco perché fa caldo e spero che smetta di fare caldo. Ormai sono votata alla triste vita da adulta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che schifo essere adulti D:
      Anche se sudavo e soffrivo di caldo anche da bambino XD

      Elimina
  10. tesoro è normale che col mese di fuego che hai avuto ti senta così! Ma la speranza è che tutto torni alla normalità - se così possiamo chiamarla - al più presto. Quanto invece alle vacanze, non ho ancora un progetto concreto anche se dovrei, più che altro per portare la povera creatura al mare!
    ti mando tanti bacini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo che tutto torni in fila! Un bacione :*

      Elimina
  11. Come ho già scritto nel mio post Giugno per me è stato abbastanza pesante e a sentire Paolo Fox lo sarà pure Luglio, andiamo bene! La bella notizia è che mancano SOLO 6 mesi a Natale, quindi presto rivedremo maglioni e tazze di tè :)
    Mi devo ascoltare l'album di Katy Perry, nell'ultimo periodo Chained to the rhythm è stata la mia fissa musicale :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio è vero!!! Solo sei mesi 😍😍
      Un bel pensiero per superare questi mesi brutti. Un abbraccio

      Elimina
  12. A furia di patire il caldo, mi è venuta la febbre.
    Odio l'estate.
    Odio il caldo.
    Odio avere caldo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La febbre d'estate è la morte in pratica. Alta?

      Elimina
    2. No, ma è sufficiente per sentirmi male... non è la prima volta che mi capita... spero che l'aspirina faccia effetto.

      Elimina
    3. Stasera è arrivata una nuova perturbazione... nei prossimi giorni ce ne saranno altre... poche ore di pioggia e vento e mi sento subito meglio :-)

      Elimina
  13. Questa è la stagione in cui soffro di più sotto vari punti di vista, tra cui la lunghezza delle giornate! Giornate senza fine....il libro è nella mia wish List da un po'! Mi fa piacere leggere un altro giudizio positivo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non immaginavo, ma quest'anno le giornate lunghe mi pesano un sacco D:
      Il libro promosso!!

      Elimina
  14. Cosa faccio? Ho preso una pausa dal mondo blog ma intanto passo sempre a leggere.Lavoro tantissimo (per me questo è un periodo pesante) ma trovo il tempo di prendere qualche giorno brevissimo per me. Quindi giro, leggo e fotografo senza smettere mai. Ti abbraccio nonostante il caldo😘

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ho vista in giro :) Spero ti sia rilassata e divertita!
      Un abbraccio sotto il condizionatore :D

      Elimina
  15. Giugno per me è stato di nuovo così, così. Credevo e speravo che finalmente ci desse tregua, invece niente.
    Io il caldo lo odio con tutto il cuore, non riesco a tollerarlo. Pensa che per una settimana di fila sono dovuta andare all'università nelle ore più calde, a piedi, tanto che mi sono bruciata le spalle ed il petto solo in quei 20 minuti di cammino xD
    L'unica cosa di buono di questo giugno è che ho finito finalmente tutti gli esami :)

    Anche io l'estate scorsa ho potuto guardare da vicino una piccola civetta. Ho letto che si affezionano molto al padrone, anche se è illegale prenderle dal loro habitat quindi non finire in manette ma limitati a guardare xD
    Spero che in questo caldo ti possa fare una bella compagnia il libro che hai preso :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Complimenti per gli esami :) Bravissima!!!

      Grazie per l'avvertenza! D: Se non mi sentirete più sai perché xD

      Elimina
  16. Ho comperato il libro ieri ed è in attesa di essere letto insieme ad altri libri. Se finisci prima tu di leggerlo fammi sapere che ne pensi.
    In attesa di temporali rinfrescanti ti abbraccio :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi è piaciuto parecchio! Davvero tensivo :)
      Abbraccio

      Elimina
  17. giorni fluidi...
    belli i giorni fluidi...
    leggeri, magari senza alcuna cosa da segnalare... mala purezza di una bellezza così fatta, è decisamente bella da vivere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari fossero quel tipo di giorni fluidi cara Pata!!

      Elimina