sabato 10 gennaio 2015

| Il ragazzo invisibile |
Magic in the Moonlight
| Maleficent |
Dallas Buyers Club

Altra quintalata di film visti nell'ultimo periodo, tutti più o meno piacevoli e scorrevoli, e anche abbastanza recenti, ma non tutti imperdibili.

Il ragazzo invisibile (2014)



Paese di produzione: Italia, Francia
Durata: 100 min
Genere: drammatico, fantascienza
Regia: Gabriele Salvatores

Gran chiacchierare per questo primo "film sui supereroi" fatto in Italia e con un regista italiano. Un esperimento, che però parte un po' in sordina, con una storia poco verosimile: Michele un tredicenne, che è costantemente bullizzato dai compagni di classe, ma non semplicemente con scherzetti. 
No, il suo aguzzino porta ogni giorno a scuola una pistola spara vernice lunga mezzo metro solo per spaventarlo e ci gira per i corridoi come nulla fosse.
Poi Michele è fissato con Stella, la sua compagna di classe bionda&bella&brava. Ma fissato al punto da filmarla col cellulare, che ci sono gli estremi per una denuncia per stalking. 
Uno sfigato cronico che non riesce ad uscire dal tunnel.
Quando però Michele scopre il suo potere, tutto si evolve in un action movie che riesce ad intrattenere ed ad appassionare con qualche colpo di scena, e dovrà difendersi da chi vuole sfruttare la sua specialità per farne un esercito invincibile.
Bravi gli attori più giovani, un po' meno brava la Golino, o meglio il personaggio che interpreta, troppo puccipucciosa come madre/poliziotta. Pochi gli effetti speciali, ma fatti discretamente.
Faccio una media tra la prima parte, che pretende di essere reale, e la seconda che ha tutti i connotati del fantascientifico. 

Voto 7


***

Magic in the Moonlight (2014)

Paese di produzione: Stati Uniti d'America
Durata: 97 min
Genere: commedia sentimentale
Regia: Woody Allen

Non sono un grande estimatore di Woody Allen, anzi, se devo essere proprio proprio sincero trovo sia sopravvalutato grazie al successo di alcune pellicole, tuttavia avevo voglia di un film senza tanto impegno ed effettivamente questo Magic in the Moonlight è tale. 
Un po' (parecchio?) scontata la trama: un lui, Stanley, arrogante, con un ego immenso e chiuso nelle sue convinzioni; una lei, Sophie, dotata di grazia e leggerezza, pronta a farlo ricredere.
Carino il messaggio che probabilmente vuole mandare: credere un po' alla magia, uscire dai propri schemi, non sempre è un male, ma anzi, a volte può farci scoprire belle sorprese.
Non so, Woody, era questo ciò che intendevi? Perché sinceramente non è proprio una rivoluzione. Fammi sapere, ti mando un bacio.
Tanto amore per la dolce Emma Stone, ma per favore fate qualcosa per quegli occhi a palla.

Voto 6 -


***
Maleficent (2014)


Paese di produzione: Stati Uniti d'America
Durata: 97 min
Genere: fantastico, azione, sentimentale
Regia: Robert Stromberg

Io sono rincoglionito ed ero convinto fosse la storia di Biancaneve, ma ovviamente Malefica è la strega de La Bella Addormentata nel bosco. Si tratta di una riedizione abbastanza diversa dove la nostra cattiva di turno ha certamente un lato più umano e valide ragioni per provare così tanto odio. Ed anche gli altri personaggi sono particolarmente carichi di umanità, ad esempio Re Stefano e la sua brama di potere che lo porterà alla follia più estrema.
Una versione con un intreccio narrativo carino e in grado di far sorridere qui e lì. 
Angelina Jolie non sempre molto convincente, ma recitare ed essere espressivi con due zigomoni di silicone non deve essere molto facile. o forse è lei che proprio non c'è.
Comunque, come per Frozen, mi aspettavo un po' di più.
Resta un film carino, da vedere specie se avete bambini.

Voto 5.5


***
Dallas Buyers Club (2013)


Paese di produzione: Stati Uniti d'America
Durata: 117 min
Genere: drammatico
Regia: Jean-Marc Vallée


Suggeritomi dalla mia adoratissima Rory ormai mesi or sono, ho potuto recuperarlo solo pochi giorni fa. Ed ho fatto bene. Mi è parso un po' il proseguo di The Normal Heart, in quanto siamo sempre negli anni' 80 e la tematica riguarda sempre l'AIDS, ma vista dall'ottica di Ron Woodrof un eterosessuale un po' retrogrado, rude, e omofobo, scommettitore da rodeo, convinto che la malattia potesse essere contagiata solo fra omosessuali. 
E invece si ritroverà malato e, in teoria, ad un passo dalla morte. Ma, al contrario della diagnosi medica, riuscirà a proseguire la sua lotta contro la malattia per altri sette anni, autocurandosi con farmaci all'epoca non consentiti negli Stati Uniti e finendo per crearsi un vero e proprio giro di clienti, i buyers, disposti a ricevere gli stessi trattamenti.
Assieme all'evolversi di questo giro illegale di farmaci, Ron ammorbidirà il suo carattere 
Ho letto che il film si discosta dalla storia reale, sia per quanto riguarda il personaggio, che per la questione del farmaco utilizzato per controllare l'HIV, ma resta una pellicola forte, intensa, ben costruita e a tratti commovente. Un difetto forse sono alcune scene un po' troppo lunghe.

Voto 8





51 commenti:

  1. Felice che ti sia piaciuto Dallas Buyers Club, che ho trovato uno dei migliori film dell'anno scorso. Maleficent invece l'ho trovato orribile ma Angelina è l'unica che lo salva, nonostante gli zigomoni :D GLi altri due non li ho ancora visti ma... Moz dice che devo vedermi Il ragazzo invisibile, che è bello, una storia onesta e blablablà... ma posso mai fidarmi di quel tipo lì?? xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il ragazzo invisibile non l'ho trovato un capolavoro, ma capisco l'entusiasmo dell'eterno 13enne. Se hai un lato più bambino ti piacerà, se il tuo standard è Dallas Buyers Club diciamo come livello di qualità, allora no.
      Angelina sciattissima!

      Elimina
    2. Secondo me è apprezzabilissimo da chiunque... e lo dico io che sono fan di film trucidissimi di serie z, tipo "Violenza ad una vergine nella terra dei morti viventi" :)

      Moz-

      Elimina
    3. Eh Moz, il fatto che tu sia fan di certi film è un deterrente xD

      Elimina
    4. Stasera mi vedo Super Vixens! *___*

      Moz-

      Elimina
    5. Non chiedo nemmeno cosa sia....

      Elimina
    6. Russ Meyer :)
      E' un film con le tettone!

      Moz-

      Elimina
  2. Il ragazzo invisibile mi incuriosisce molto, sicuramente lo vedrò! Anche se quando si tratta di film italiani storco un po' il naso…
    Maleficent l'ho visto e mi ha lasciata un filo spiazzata. Nelle scene della battaglia finale, lei con la tutina nera mi sembrava più Catwoman/una mistress sadomaso che una cattiva Disney. Alcune scene molto carine ma per il resto direi un filmetto dimenticabile… peccato eh, perché Malefica è una dei cattivi più amati e la Jolie era perfetta per interpretarla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah vero, era parecchio sadomaso la tutina! Non era molto magica, era più che altro panterona xD

      Elimina
  3. Io Dallas devo ancora recuperarlo, so già che mi piacerà tantissimo!
    Contento che tu abbia apprezzato anche il mio Michi (amo tantissimo quel personaggio, ormai... perché fa cose più credibili di tutti gli Harry Potter e i Peter Parker messi insieme^^)
    Maleficent non so... da una parte sento che è figo, dall'altra che è una cafonata.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Insomma... più credibili. Harry Potter ad esempio mi pare più credibile di lui quando è ghettizzato dalla famiglia, ma perché sembra sin da subito qualcosa di non reale, non so come dire.

      Maleficent non è né figo né cafone, solo è un filmetto.

      Elimina
    2. Sì, appunto: Michi invece è un ragazzino che fa cose da ragazzini. Così come tutti... e dicono anche le parolacce, cosa normalissima che altrove non succede! In Harry Potter i ragazzini parlano come se recitassero a teatro citando Shakespeare!^^

      Moz-

      Elimina
    3. Appunto un corno Moz XD O fai una storia che sembra reale, o fai una storia che sembra fantastica. "Il ragazzo invisibile" inizia che pare confuso: ok, parlano normalmente, sono calati in un contesto reale, ma Michele è esagerato, esageratamente sfigato, esageratamente solo, esageratamente fissato con Stella ( o hai mai stalkerato qualcuno tanto da filmarla?). I bulli idem, senza contare che la fanno sempre franca. La mamma poliziotta vive in un altro mondo. Il ragazzino torna a casa taciturno, dovrebbe avere anche dei lividi (è caduto, gli hanno pestato una mano) ma tutto come nulla fosse per lei. Normalissimo dicevi?

      Elimina
    4. Io stalkeravo al telefono le ragazzine che mi piacevano :p
      Se avessi avuto, all'epoca della terza media, un iPhone... evidentemente avrei fatto come Michi.
      Comunque non è esageratamente sfigato, è un ragazzo come tutti, perché comunque è solare (guarda come si comporta a casa) ma è la quotidianità a renderlo invisibile. I bulli sono bulli credibili (ok, fucile a parte), non è che alzano le mani in modo violento... si sono limitati a deriderlo, a derubarlo, insomma... mica siamo in un programma della D'Urso dove i bullizzati devono suicidarsi perché ne subiscono di ogni!^^

      Moz-

      Elimina
    5. Ma non ci credo nemmeno se lo vedo XD
      E poi non è sfigato? Si fa fregare pure il cellulare dopo che la prof gliel'ha requisito (cioè tu prof hai un oggetto costoso di un alunno e lo perdi? E tu alunno non chiedi nulla?!). I bulli credibili? Uno avrà 18 anni, sarebbe a fare il muratore nella realtà, non più a scuola XD A casa solare? Moz mi sa che hai sbagliato sala!
      Non parlo di suicidarsi, ma di parlarne con qualcuno.

      Elimina
    6. Ahaha, non andremo mai d'accordo su Michi!^^
      Cooomunque, non è che gli fregano il cell, ma gli rubano i video che aveva girato (fesso lui che non li tiene in una cartella segreta XD)
      Comunque lui mi sembra un ragazzino solare che però è messo costantemente in ombra dalla quotidianità che lo schiaccia... e mi piace un sacco come personaggio **
      Ti auguro di venire bullizzato da un tizio col fucile spara-vernice :p

      Moz-

      Elimina
    7. Fregano il cellulare alla professoressa, quindi vuol dire che a questa possono fregare anche 50 euro XD

      Grazie del tuo augurio Moz STRONZO XD

      Elimina
  4. Ero un pò scettica su Maleficent, ma quando ho visto il finale mi sono intenerita taaaanto *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me non ha lasciato alcun segno emotivo sinceramente. Ok, piacevolezza per quello che ho visto, ma non ha scavato più a fondo

      Elimina
  5. Mah, ho visto solo il film di Woody Allen e la penso come te.
    Gli occhi a palla la rendono un po' strana, è vero..

    Prossimamente? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un filmetto senza troppo spessore... Peccato!

      Dici cosa vedrò prossimamente?

      Elimina
  6. Dallas è uno dei film più toccanti e dolorosi del 2014. Spero che anche il 2015 saprà regalarci piccoli grandi capolavori del genere. Se un film non fa male nelle viscere a me non accontenta mai del tutto XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehehe vero, anche per me deve essere una bella botta! Però dovessi scegliere direi che preferisco The Normal Heart!
      Benvenuta :)

      Elimina
    2. Io The Normal Heart non l'ho ancora visto mannaggia, mi sa che devo!

      Elimina
    3. Ti consiglio di vederlo! Assolutamente, se vuoi saperne di più ho scritto una recensione :)

      Elimina
  7. Colin Firth = Giorgio VI nel film "Il discorso del Re".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che è in lista da rivedere? Comunque sì, lui, in Magic in the Moonlight

      Elimina
  8. a Woody Allen, ma ancor di più ai due attori protagonisti, darei almeno un 7,5 ma capisco che possa essere un film che lascia indifferenti, se non si è un fan del Woody che vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il fatto è che se dovessi dare il voto agli attori e non al film, dovrei dare voti del tutto sballati

      Elimina
    2. L'ultimo Woody è una cagata pazzesca. Senza appello.

      Elimina
    3. Ecco, il dono della sintesi XD Io gli ho dato comunque sei meno, perché se un film è leggero non vuol dire che debba essere per forza brutto, ma non deve essere scontato e scialbo!

      Elimina
    4. boh...
      sapete che io sono una sempliciotta...
      però a me è piaciuto
      e pure parecchio

      Elimina
    5. Ma no, che sempliciotta, son gusti! Io il cast, seppur di rilievo, lo giudico fino ad un certo punto!

      Elimina
  9. D'accordissimo su Maleficent, è stata una delusione per quanto mi riguarda, ma Frozen? Anche qualche post fa ho letto che lo bocciavi T.T Non ti ha commosso la scena di Anna che elemosinava attenzioni dalla sorella nelle prime scene? T.T Comunqueeeee stasera guarderò Dallas Buyers Club, ti farò sapere domani!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehehe no, non mi ha commosso :/ In realtà non lo bocciavo! Ho dato un sei e mezzo, mi pare un voto onesto XD
      Fammi sapere caro :D

      Elimina
  10. Ma io non avrei riconosciuto Emma Stone da quella foto...è davvero lei??? Malefica so già che mi farà schifo e... Ho voglia di vederlo solo per ridere. Gli altri mi sembrano interessanti, vediamo cosa riuscirò a recuperare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio lei *sigla di Carramba!* ma anche nel film ha poco trucco, è poco valorizzata come bellagnocca!
      Fammi sapere se li recuperi :)

      Elimina
  11. Posso dire? A me Woody non impressiona mai più di tanto, quindi posso tranquillamente capire il tuo sei scarso.

    Degli altri non so dirti. Ho visto l'ultimo di Siani, se ti interessa e... Cagata pazzesca :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahah.. l'ultimo Siani me lo risparmio.. ora aspetto Exodus... ;)

      Elimina
    2. Diciamo pure che FORSE lo avesse fatto un registello sconosciuto magari un sei glielo davo.... no scherzo, la trama fa comunque schifo XD


      Siani non mi attira né come comico né come attore °-° Però torno a dire, se è un film che deve strappare una risata e basta, perché no? Non sono (tanto) snob!

      Elimina
    3. Già guardando il trailer del film di Siani ho pensato che fosse una cagata tremenda, vedo che me lo confermate .____.

      Elimina
    4. Non farei molto affidamento su Siani sinceramente XD

      Elimina
  12. Io sono rincoglionito ed ero convinto fosse la storia di Biancaneve, ma ovviamente Malefica è la strega de La Bella Addormentata nel bosco.

    E io sono più rincoglionita di te perchè di recensioni ne ho lette a pacchi ed ero comunque convinta che fosse Biancaneve.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai che forse di due ne facciamo mezzo xD

      Elimina
    2. Di NON- rincoglionito XD Ovviamente la maggior parte la metti tu, io giusto le briciole!

      Elimina
  13. non ho visto nessuno dei film da te recensiti...ufff...non ho nemmeno più il tempo di guardare la tv -.-'
    buon inizio settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Recupera cara, Il ragazzo invisibile dovrebbe essere ancora al cinema :)
      Buona settimana!

      Elimina
  14. Ho rivalutato Dallas Buyers grazie alla tua recensione perché mi era antipatico dato che l'avevo visto col deficiente tempo fa a Londra. Amo molto quando scrivi di cinema <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesoro :* Grazie di avermelo suggerito! In verità preferisco vedere i film da solo per non farmi influenzare XD

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...