giovedì 21 marzo 2013

La Giornata Mondiale della Poesia

Oggi è la Giornata Mondiale della Poesia.
E voi direte 

Sì, ormai fanno anche la giornata mondiale delle vene varicose e quella delle sveglie in ritardo.
Ed effettivamente é una contestazione che ha ragione d'essere.
Però questo evento mi ha colpito particolarmente, forse per il semplice fatto che sono totalmente incapace a scrivere poesie, a ricordare le regole degli endecasillabi e le millantamila figure retoriche, a creare una rima baciata.
Succede che se devo scrivere in prosa, anche se dimentico qualcosa, la mia mente é in grado di produrre continuamente nuove frasi, magari migliori della precedente, con un costrutto più scorrevole.
Se invece tento di creare dei versi, la mia mente dimentica e basta. 

E qualora provassi a ricostruire una frase, sarebbe solo un regredire a versi sconnessi e semplicemente brutti.
Ammiro chi ha il dono di comporre, e immagino non sia facile da coltivare.
Anche chi scrive canzoni, secondo me è un poeta.
Certo, basta che il testo non si limiti a dire che il dj mette la musica mentre tutti ti guardano e Britney è una ragazza dai costumi lascivi.
Comunque accade che un giorno provo anche io a srivere una poesia.
Era la notte del 22 settembre 2010 e la mia mente ha partorito pochi banalissimi versi.
Ricordo che ero a letto, e ricordo anche i pensieri che giravano per la mia testa. 
Mi sentivo come su una barca, in mezzo ad una tempesta, con molte insicurezze da dissipare.
Pubblicai la mia poesia fra le note del mio profilo Facebook, come una sorta di Easter Egg. 
Volevo rendere pubblico il mio pensiero ma al tempo stesso speravo che nessuno mi leggesse. 
Forse perché più che un parto era stato un aborto spontaneo.
Comunque visto che questo è il luogo in cui raccolgo i miei pensieri, ho deciso di ripubblicarla qui.
Rileggendola mi rendo conto che qualcosa è cambiato in me. Ho imparato a vivere con i piedi più saldamente per terra ma sono convinto che ci siano parti di noi che non cambieranno mai.

Eppure ancora insegue
e sfugge
come alla lucente Luna
il suo volto più oscuro,
come onde sorelle
spinte da remote maree
e nubi da invisibili venti di tempesta,
stagioni di un anno ignoto
fatto di giorni passati ed acerbi
in moto perpetuo.
Eppure ancora Speranza insegue
i fatui fuochi di Felicità

45 commenti:

  1. Io e la poesia siamo Zenit e Nadir. Non le ho mai capite e mai le capirò. Perché mai uno dovrebbe scrivere con parole astruse e costrutti illogici qualcosa che potrebbe essere scritto in un italiano decente e NORMALE? A che pro devo scervellarmi le meningi per comprendere che dietro descrizioni fatiscenti c'è, magari, solo una persona che ha fatto colazione con un Oro Saiwa che, cadendo, gli ha fatto capire che il mondo gira con una velocità angolare costante?
    Cioè, bah...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse perchè fugace è il mondo,
      a giorni grevi in altri più leggeri
      che la poesia serve a fissare
      pensieri ed emozioni nello spazio
      non solo della mente ma anche il cuore.

      Chi dice solo "piove" dice il vero
      chi dice "il cielo piange" ancor di più
      per questo la poesia è necessaria
      a dar colore e la profondità
      ad aiutarti a non dimenticare

      (P.s.: ci ho provato, dovrebbero essere endecasillabi, ma li ho fatti di fretta) ;)

      Elimina
    2. uhmmmmm no, non m'hai convinto :)

      Elimina
    3. 'naggia... carriera poetica stroncata in 5 minuti. Uff! :(
      LOL XD
      ;)

      Elimina
    4. ahahahah mi avete ucciso entrambi!! comunque Romy come dice Inco nella sua poesia ci sono modi più eleganti, articolati, complessi e sentiti per raccontare certe cose e la poesia lo consente!

      Elimina
  2. Invece io (a contrario di Romeo) amo la poesia perché è una sensazione, un suono, un ritmo senza che sia una canzone e a volte dice molto di più di un testo scritto in modo normale proprio perché risveglia un ricordo o qualcosa che è solo nostro e personale e ognuno la legge a modo suo. Ecco! Detto ciò... non sono assolutamente in grado di scrivere poesie, ma sappi che la tua qualcosa mi ha dato, quindi: grazie e ciao :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esatto, le regole e lo studio di una poesia sono importanti ma poi si può benissimo leggerla come ci viene e prenderne ciò che sentiamo!
      grazie mille a te :)

      Elimina
  3. Non sono mai stata portata per le poesie, però mi piace leggere quelle degli altri!

    p.s. Ti seguo con GFC!

    Babi
    www.voguebuster.net

    RispondiElimina
  4. Guarda che la riconosco! Quella l'ha scritta Flavia Vento....auahahahah Dai scherzo credo che chi scrive poesie abbia una sensibilità fuori dal comune e io penso che tu ce l'abbia. Da bambino io scrivevo favole...tu pensa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ammetto di essermi ispirato a lei XD
      grazie mille Amoon, non è per modestia ma davvero non lo credo... riconosco che ci sono persone che hanno davvero un modo di sentire unico, che io non ho per mia natura!
      potresti scrivere romanzi *-*

      Elimina
    2. un giorno scriverò un romanzo dove tu sarai protagonista :D

      Elimina
  5. Una poesia che è in bilico tra pessimismo e speranza.
    A me è piaciuta.

    Se oggi è la giornata mondiale della poesia, ne scrivo anche io una:

    voglio ruttare
    al mondo
    tutta la mia strafottenza;
    voglio pisciare
    sui volti emaciati
    della sofferenza.

    LOL

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Miki, anche per aver condiviso la tua idea di pissing! XD

      Elimina
    2. Ahahaha! Guarda, se non fosse per il tuo avatar, mi saresti simpatico XD

      Moz-

      Elimina
    3. Ti sta antipatica la mia faccia a 8 anni?? ;__;

      Moz-

      Elimina
    4. si, troppo sorridente, con questi occhialini da so tutto io xD

      Elimina
  6. Io non ci provo nemmeno!
    Ma la tua è molto bella!

    RispondiElimina
  7. Pier!!! Perchè volevi che nessuno la leggesse? La trovo bella, anche se molto malinconica.
    Secondo me potresti benissimo provarci ancora a scriverne, se ne sentissi il desiderio. Hai tutto un mondo dentro da cui attingere.
    Credimi, non sono cose che dico tanto per dire, le penso :-)
    Bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Maris davvero di cuore, ma come dicevo sopra credo che ci sia gente che ha davvero un modo di sentire particolare, che si riflette in ciò che scrive... sensibilità che non ho..
      un bacio a te :)

      Elimina
  8. Pier la tua poesia è bella! Io non mi ci metto neanche, fammi scrivere in prosa e sono tutta contenta, ma in poesia non saprei neanche da dove cominciare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Sara :) sì, capisco che vuoi dire xD nemmeno io so da dove mi sia uscita, ho preso un pensiero della notte e l'ho trasformato ma è stato uno sforzo per me, mentre credo debba venire naturale!

      Elimina
  9. Il problema della poesia,secondo me,è che se non si conosce almeno un briciolo della biografia dell'autore si può travisare il concetto capendo fischi per fiaschi.
    Certo,molta gente sostiene che sia questoil suo scopo perchè deve trasmettere qualcosa (colpire l'animo e altre frasi da BaciPerugina) e far uscire le proprie emozioni represse....
    ma dopo che le mie amiche mi fecero trovare un completino da neonato perchè,avendo letto una mia poesia,s'erano convinte che fossi incinta.....beh,preferisco di gran lunga la prosa (<3 blog) dove puoi dire pane al pane e vino al vino!
    Comunque "Eppure ancora Speranza insegue
    i fatui fuochi di Felicità"
    è una bella metafora/sineddoche/metonimia/quellochecazzè :) Buttati su gli aforismi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah davvero!??! che carine comunque xD!! si diciamo che può essere travisabile, ma ammetto che credo anche che la poesia debba poter essere letta così, ad ispirazione propria!
      grazie mille :D

      Elimina
  10. Il mio Pier che mi fa emozionare! che bella invece.. che bravo! ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille cara ( di parte) Valerie :**

      Elimina
  11. Molto carina e significativa del periodo che vivevi.. comunque non sentirti solo, non ho mai scritto una poesia e alla veneranda età di 27 anni non credo che mai ne scriverò una.. tant'è!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ps. ieri era la giornata della felicità, sai? :)

      Elimina
    2. si, ho sentito al tg... che ci sarà da essere felice poi xD
      comunque grazie :)

      Elimina
  12. Beh spero che se anche le cose sono cambiate da quel 2010, non sia cambiata la speranza che insegue i fuochi fatui della felicità!!!
    Io completamente negata per la poesia. Quando a scuola ci costringevano a comporre ne uscivano versi in rima baciata da far rivoltare leopardi, ungaretti e quasimodo nella tomba!
    Comunque secondo me la giornata delle vene varicose esiste davvero. :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah andremo in piazza a festeggiare le vene varicose!!

      Elimina
  13. Ciao Pier!! Ho scoperto dal tuo profilo Twitter che ieri era la giornata della poesia! Trovo che sia una bella cosa, io credo che la poesia sia una sorta d'arte..se la si fa bene!
    Ti svelo un segreto..quando ero alle elementari (diciamo che avevo appena imparato a scrivere aahahah) credevo di essere una poetessa e mi ero incimentata a scrivere cose da me considerate poesie..ahahahh ora mi viene un sacco da ridere perchè giusto un pò di tempo fa ho ritrovato il mio libriccino con tutte le pseudo poesie!
    Ora per farti un pò ridere (o dire: ma questa?!.. e risata AAHAHA) ti scrivo la prima, testuali parole e punteggiatura:
    Troppo giovane sei nonna,
    63 anni di giovinezza,
    capelli corti, biondi;
    ti vesti sempre elegante,
    sei una bellezza.
    Un po' vecchio sei nonno,
    71 anni di invecchiamento,
    pochi capelli, grigi;
    lavori quasi sempre,
    non ti fermi mai.

    Ok ora mi sono ridicolizzata, posso andare!

    AHAAHAHAHAHAH un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, mi sono dimenticata di dirti che la tua mi piace un sacco. E lo dico sul serio.

      Elimina
    2. ahahahah ma la tua poesia è tenerissima!! certo, povero nonno, stacanovista e "un po' più vecchio" xD
      grazie mille! un bacione

      Elimina
  14. Ti ho assegnato un premio, non è assolutamente obbligatorio farci un post sopra, ma se hai voglia di rispondere a qualche domanda passa dal mio blog. Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille anche qui :) un post arriverà, anche se mi scuso già per il ritardo! ciau

      Elimina
  15. poesia?!si mangia... no non ci vado per niente d'accordo :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhahah prova a mangiarla, magari è buona!

      Elimina
  16. Ma che bravo sei<3
    è veramente bella tesoro. Sai penso che potresti avere un futuro nel campo della scrittura/giornalismo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma grazie *____* ma magari!!! mi piacerebbe, ma non so quanto qualcuno possa filarsi le mie elucubrazioni notturne ;D

      un bacione!!

      Elimina
  17. Niente male. E dico davvero, senza retorica ;)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...