martedì 18 dicembre 2012

Amami se hai coraggio (2003)

Sabato è stata una serata tranquilla, che non guasta mai.
Hot dog e film con amici.
Quanto amo gli hot dog.
Questa volta abbiamo visto Amami se hai coraggio.


Julien è un bambino allegro, vispo, sveglio, con un' abnorme immaginazione. 
Vive con sua madre, che purtroppo si trova agli ultimi giorni della sua vita, da cui ha ereditato la fantasia, e suo padre, un tipo burbero, pragmatico, forse all'antica ma giustamente teso, conoscendo la sorte della moglie.
Un giorno Julien incontra Sophie, una ragazzina di origini polacche, sbeffeggiata dai compagni di scuola proprio per la sua nazionalità.
Fra i due scatta subito un forte legame, e inizia così il gioco.
Al ritmo del "giochi?" infatti i due si sfidano ad una gara al rilancio in marachelle.
Da bambini è tutto un divertimento: dal fare i monelli a scuola, al saltare le lezioni di violino. 
Il problema diventa far gli adulti.
Infatti, crescendo, sarà la loro vita a diventare una eterna sfida, fino a farsi male, fino a non saper distinguere il limite fra realtà e gioco.
L'amicizia e l'amore si mischieranno all'odio, al rancore, al distacco anche a lungo nel tempo, fino al definitivo ed eterno ricongiungimento.
In un quadro ricco di allegorie, dove i colori e la luce distinguono un'ottica fanciullesca dal grigiore della maturità, vengono dipinti personaggi che restano bozze.
Una madre malata di non si sa cosa, che non difende il figlio dai rimproveri del marito.
Un padre che non riesce ad educare suo figlio, ma che anzi lo accusa, di punto in bianco e ingiustamente, di essere il colpevole della morte della moglie.
Un figlio, Julien, immaturo, indeciso, irresponsabile, una faccia da schiaffi che non conosce l'amore e che preferisce "passare il tempo" sposandosi ( una volta e mezza) e mettendo al mondo due bambini, piuttosto che mettere da parte un orgoglio malformato per seguire quello che è il suo vero amore.
Amore però altrettanto non conosciuto da Sophie, ribelle ma viziata, anch'ella tranquilla di vivere per anni una vita non propriamente sincera. 

Anche lei orgogliosa per ammettere i propri sentimenti.
O probabilmente semplicemente incapace per una disastrosa situazione familiare.
Ma a noi non è dato saperlo. 
Una ragazza che non diventerà donna per la sua incomunicabilità.
Una storia piacevole da seguire, ma che ha bisogno dell'assurdo per uscire dal mantello della banalità, che cerca continui richiami al sogno pur guardando fermamente alla realtà.

Voto 5 e mezzo.

Lo conoscete? L'avete visto?

35 commenti:

  1. non l'ho visto: adoro il cinema ma ci vado poco...sigh. Dell'hot dog ti piace di più la salsiccia?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è di qualche tempo fa, potresti prendere il dvd u.u
      ehm no mi piace tutto xD

      Elimina
    2. non sono riuscito a passare ieri. Ti volevo ringraziare per gli auguri Pier. Un bacio

      Elimina
  2. No, non lo conosco, ma nella mia città certi film non vengono neanche messi in programmazione, quindi può darsi che mi sia sfuggito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. buh, comunque è di anni fa, possibile che magari non lo ricordi :)

      Elimina
  3. Io amo questo film. L'ho visto almeno tre volte. Per me era un 7. Confesso però di avere un debole per gli amori malati e morbosi. Ciao :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ok, è un film, ma mi sembra troppo malato e morboso XD

      Elimina
  4. serata film e hot dog... descritto fin troppo bene, io al posto tuo, dopo il primo hot dog, avrei passato il tempo a pensare a quanto sarebbe stato buono un secondo giro, vabbè!

    RispondiElimina
  5. L'ho visto perché caldamente consigliato da una mia amica (sa che mi piacciono film romantici indie come Se mi lasci ti cancello o 500 giorni insieme) e l'ho trovato molto originale! Non è uno dei miei film preferiti ma quei due sono così "folli" che mi hanno particolarmente colpito xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me 500 giorni insieme è piaciuto, ma quello è un bel film xD ha una logica in un certo senso, i personaggi sono ben costruiti.. qui mi sembra tutto troppo assurdo, nemmeno vicino a Il favoloso mondo di Amelie per dire :)

      Elimina
  6. solo 5 e mezzo?
    per me è una delle migliori commedie romantiche tipo di sempre!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me non è piaciuto... sarà che cercavo risvolti realistici in un film che forse di realistico non vuole avere nulla, ma se penso a certe cose mi prende proprio la rabbia XD
      Un esempio è Julien che si sposa e fa dei figli con una donna, quando ama un'altra persona così intensamente... ma come fai?! Per 10 anni?!

      Elimina
  7. oh non ti sto dietro pier...ne vedi tantissimiiiii
    segno: da vedere anche questo!!!
    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il tuo commento mi ha fatto incuriosire e son andato a vedere quante recensioni ho fatto nel 2012... 11, ma ho visto 12 film... mica male dai :) mi son voluto dar da fare!

      Elimina
  8. Sono ufficialmente un'ignorante. Cioè ignoro questo film ;) chissà se avrò modo di vederlo....non è che mi attiri troppo a dire il vero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. guarda secondo me giusto se hai tempo da perdere xD

      Elimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  10. Ciao ho appena scoperto il tuo blog!! Molto carino... adesso me lo leggo con calma!! Da provare a vedere il film. I film francesi di solito o a metà spegni perchè sono una noia mortale o te li godi tutto d'un fiato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e benvenuta :) grazie mille! questo è godibile, non noioso, ma troppo assurdo per me

      Elimina
  11. non l'ho mai visto, ma dalla tua descrizione mi aspettavo gli dessi più del 5,5...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pata che dirti, non mi ha convinto, la storia poteva funzionare, e non è male, ma riflettendoci non mi ha lasciato granchè!

      Elimina
  12. Non lo conoscevo ma ora vorrei vederlo!

    RispondiElimina
  13. grazie tante per il consiglio mi hai molto incuriosito!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. di nulla! fammi sapere che te ne pare!

      Elimina
  14. Il film sembra interessante, magari lo vedo. E cmq devo dirti che non sono riuscita a finire di leggere il tuo post serenamente: mi sono troppo concentrata sul tuo "anch'ella" e non riesco a pensare ad altro...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah è corretto mi pare XD anche lei non mi piaceva...

      Elimina
    2. Si è corretto. Ma è così dannatamente retrò e così fascinosamente aulico che distoglie da tutto il resto. E sì, effettivamente "anche lei", paragonato ad "anch'ella" fa proprio borgatara-poraccia.

      Elimina
    3. ahahaha allora avrei dovuto usare "anche lei" essendo io una borgatara poraccia delle peggiori

      Elimina
  15. Ho letto il tuo post l'altro giorno e, incuriosita, ho cercato e visto il film. Non mi è piaciuto per niente...cioè, ma che storia è? E il finale? Boh! Ci sono rimasta troppo male.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che almeno non avevi troppe aspettative, è un film boh, poco significativo secondo me ( parlo da ignorante, questo è sottinteso)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...