mercoledì 28 novembre 2012

Come non detto (2012)

E come sempre, quando fuori fa freddo, è buio e non c'è Tiziano Ferro #battutetristi l'unica cosa da fare è chiudersi in casa e spararsi un filmetto.
No, niente porno.
Questa volta è toccato a Come non detto.
Mattia, il protagonista, è un ragazzo qualsiasi. 
Tranquillo, studioso, educato, pulito, omosessuale e fidanzato con Eduard. 
Come un ragazzo qualsiasi.
Il problema è che Mattia non ha fatto coming out con la famiglia.
A sapere di questa sua identità sessuale sono solo gli amici più cari, e le voci di corridoio che maliziosamente si spargono a scuola.
Ah, si e ovviamente il fidanzato, che a me sembra francese ma pare essere di origini spagnole, conosciuto per caso qualche tempo prima.
Da omosessuale spagnolo Eduard si porta dietro tutta la libertà d'espressione e sessuale che il popolo ispanico, fra le sue contraddizioni ma nessuno è perfetto, conosce.
Ma Mattia è un romano di Roma. 
Senza accento a dire il vero.
Vive in una famiglia medio borghese da Mulino Bianco, ma che al suo interno rivela un padre fedifrago e fimminaro, amante dello sport più virgulto, il rugby, una madre apprensiva, delusa, in cerca di approvazione, una sorella coatta che sforna bambini come Antonio Banderas sforna cornetti, e una nonna progressiva che cerca lavoro, a 83 anni.
Ma Eduard tutto questo non lo sa e giustamente vorrebbe vivere il rapporto in maniera normale, conoscere la famiglia di Mattia, vivere con lui.
Ma Mattia proprio che nun gliela fa di dirlo ai genitori. 
Ma lo capisci pure bene: anche se sei stato una vita ad assecondare e rendere orgoglioni i tuoi, certe cose, cose serie, importanti, possono ribaltare tutto. 
O almeno la paura che sia così. è forte.
E quindi trova una via di fuga: raccontare al fidanzato di essersi dichiarato, ma trovarsi un bel lavoretto in Spagna dove fuggire per vivere e amare liberamente lontano dalla famiglia. 
Tutto bello, tutto perfetto, tutto uau
Ma Eduard tanto caruccio core de mamma, decide di raggiungere Mattia e la sua famiglia per festeggiare la partenza verso lidi iberici.
Panico, paura, ascella pezzata.
Non è vero, Mattia è troppo perfetto per sudare come Maria de Filippi. #tantoodio
Comunque Eduard non deve raggiungere la famiglia di Mattia.
Non può. 
S'ha da trovare un modo per fermarlo.
E il modo si trova pure, ma Mattia e al culmine e... poi vi guardate il film perchè vi ho detto già troppo.
Una commedia leggera ma ben costruita nei giochi di flashback, condita da dialoghi brillanti, che coglie buona parte dei problemi, degli stati d'animo del coming out. 
Una manifestazione dei pregiudizi che molte volte siamo noi stessi a crearci, quando, in realtà, è tutto più semplice, e dando un barlume di speranza e positività a chi si è incagliato, purtroppo, fra questi pregiudizi.
Toccando indirettamente la mentalità chiusa di una Italia contemporanea, il film capovolge la più inflazionata visione del mondo gay cinematografico: la vera macchietta sono le persone normali, non il gay.
Un film molto film, ma che rispecchi buona parte degli omosessuali italiani, strappando pure qualche risata che buttala via.

Voto 7 e mezzo

35 commenti:

  1. Carino, non l'avevo sentito nominare ma deve essere simpatico.
    Film leggerini ogni tanto ci vogliono per spezzare la grigia routine quotidiana e dissipare un pò di nubi che possono addensarsi sul capo di ognuno visto le cose tristi e pesanti che la vita purtoppo mette lungo il nostro cammino.
    Va beh...diciamo che FORSE mi sono fatta prendere un pochino la mano ;) :D
    Eheheh!

    Baci Pier!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah vero cara ci vuole un po' di gaudio ogni tanto, anche se il film prende alla leggera un tema serissimo ;)
      bacio!

      Elimina
  2. Grazie per il consiglio cinematografico! Aveva incuriosito anche me quando uscì, ma poi non avevo fatto in tempo a trovarlo nelle sale.
    Sarà un buon noleggio della domenica! :)

    RispondiElimina
  3. Ho portato il mio ragazzo a vederlo al cinema quando uscì.. è piaciuto ad entrambi.. sarà che rivanga un pò le paure e il passato/presente di tanti di noi..

    RispondiElimina
  4. non posso vedere film a tematica omosessuale perchè se vedo delel storie d'amore mi commuovo e...fiumi di lacrime. Di quel film mi piace un sacco la canzone di Syria...appunto, come non detto... Ciao bello!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tranquillo, non mi ha commosso troppo :) caiu

      Elimina
  5. Non lo conoscevo, me lo segno! :)

    RispondiElimina
  6. Risposte
    1. grazie! fammi sapere che te ne pare...

      Elimina
  7. Waa aspettavo che tu o Ale lo recensiste per avere il via libera di verderlo v.v

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ora voglio pure la critica tua e di Ale!! fozza :D

      Elimina
  8. Volevo vedere questo film, quindi ho gradito la recensione e appena posso andrò, grazie <3

    RispondiElimina
  9. Se non altro non sembra il solito film italiano fatto di stereotipi su questo tema :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti non sembra un film italiano XD

      Elimina
  10. non lo so Pier...a me è piaciuto e no...ma non lo dico qui cosa, sennò rovino la visione a qualcuno...
    magari più che non mi è piaciuto, che non ho capito...anche se per qualche verso mi ci sono visto in Mattia. Un po' perché io vivo un po' quella situazione...ma io ancora non ho superato la fase paura...per nulla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. twittamelo! a me non è piaciuto il fatto che a volte sembrasse finto ( in generale dico) e un po' esagerato, ma resta un film piacevole :)

      Elimina
  11. E adesso io voglio vederlo. Dovresti scrivere più recenZioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fammi sapere! appena guardo un film lo faccio! considera che quest'anno ne ho visti davvero abbastanza rispetto ai miei standard!

      Elimina
  12. Non lo conoscevo, ma la trama non mi dispiace :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è davvero piacevole! parola di lupetto :P

      Elimina
  13. pier mi passi il link per scaricarlo? se l'hai scaricato ;)
    emy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti ho e maillato! si, purtroppo da me non è arrivato al cinema

      Elimina
  14. un tempo rispondevi ai commenti, un tempo ci amavi...come non detto :) spero tutto bene dai...ciau

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non essere mendace XD rispondo sempre a tutti! ma sono umano, non riesco sempre a rispondere subito :) ( leggasi ho internet lento sule telefono)

      Elimina
  15. nooooooooo pier!
    mi stavo troppo appassionando al tuo racconto.
    devo sapere come va a finire.
    vado a cercare!!!
    ;)
    emme

    RispondiElimina
  16. Oddio, ma è un film italiano? Non può essere, sembra troppo carino!

    RispondiElimina
  17. Sono capitata per caso sul tuo blog. Ho letto poco per ora però ho scaricato il film. Molto carino. L'amico lavandaio é esilarante nonché bellissimo. Grazie del suggerimento. Ciao :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sara! benvenuta e grazie mille :) a presto

      Elimina
  18. What's Taking place i am new to this, I stumbled upon this I have found It positively helpful and it has aided me out loads. I hope to give a contribution & help other users like its aided me. Great job.

    my web site ... custom squeeze page

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...