giovedì 22 marzo 2012

I Dieci (Dis)Piaceri della Vita

Da qualche tempo, qui e li sui vari blogs che leggo, ho letto il tag riguardo i 10 personali piaceri della vita.
Perdonate se non taggo da chi l'ho letto, ma davvero non ricordo. Credo giri ormai da mesi.
Comunque il giochino consiste nell'elencare 10 cose che ci rendono felici.
Piccole cose, non certo vincere al lotto o sposarsi.
Che poi sullo sposarsi sono punti di vista.
Comunque volevo fare 'sto benedetto tag ma ho rimandato. Ho rimandato molte volte. Ma non capivo perchè. Non ho una vita così piena di impegni da non avere tempo per creare una misera lista con 10 cose che mi piacciono.
Tuttavia ieri in doccia ho capito perchè non avevo ancora preso parte a questo gioco.
Sia chiaro, piccola parentesi, in doccia penso anche a cose più serie.
Come lavarmi, ad esempio.

Insomma per farla breve questo tag non mi piace.
E non mi piace perchè è troppo conformante.

E' ovvio che a tutti piaccia ridere, trovare una banconota per strada, andare in vacanza, fare shopping o scaccolarsi.
Ho riflettuto che in questa maniera si perdeva l'intento del tag stesso, ovvero conoscersi meglio.
E cosa ci può far conoscere meglio se non le cose che ci fanno dispiacere?
Non prendetemi per lo stron** di turno. Non voglio creare odio.
Non voglio sputare nel mio blog tutto l'odio e l'acidume che riesco ad estrarre dal mio fegato.
Sono piccole cose che ci disturbano. Che magari ci fanno incazzare, ma su cui possiamo sorvolare. Piccole cose che ci urtano senza farci saltare i nervi.
Ecco la mia lista delle 10 cose che mi fanno dispiacere.
A caso.
  1.  Non Potermi Lavare le Mani.                                                                                                        
    Attenzione: non sono un rupofobico. Posso sopravvivere anche toccando la ringhiera di una stazione o un panino da McDonald. Ma detesto non avere a disposizione un lavandino e del sapone con cui lavarmi le mani quando ne sento il bisogno. E il tutto peggiora in un circolo continuo. Più ho una sensazione sgradevole alle mani e più mi agito. E più mi agito e più mi sudano. E più mi sudano, più aumenta la sensazione sgradevole alle mani.

  2. Trovare Chiuso.
    Non parlo di trovare chiusa la Posta il giorno prima che vi stacchino il telefono.
    Parlo di trovare chiusa la pizzeria in cui volevate andare. Il negozio che cercavate da tanto. Il vostro pub preferito. Ed anche se si trova sempre un posto in alternativa in cui andare, ci resto sempre male. Anche se la colpa è mia che non ricordo mai i giorni di chiusura. #Masochista.

  3. Non Poterselo Permettere.
    Scena. Entri in un negozio qualsiasi in un giorno qualsiasi. Non vuoi comprare nulla. Vuoi a fare due passi. Vedere che c'è di nuovo. Scrutare i nuovi cardigan. Vedere se esistono jeans NON tamarri come piacciono a te. Osservare quali sono i nuovi arrivi e dettami della moda per quest'anno come se la cosa ti interessasse sul serio. Poi trovi quel capo che ti piace. C'è la tua taglia. Lo provi. E' perfetto. Ma il tuo occhio cade accidentalmente sul prezzo.
    Così mestamente ti rivesti. Non è successo nulla. Tu non hai visto nulla. Fatto nulla.
    E se una commessa ti chiede " posso aiutarti?" tu con aria di superiorità, nascondendo il disprezzo che ti è sorto dentro per tutto il negozio, rispondi "no, grazie, stavo solo dando un'occhiata".

  4. Non Trovare la Canzone che Cercavi.
    Amo la musica. Ascolto di tutto. Adoro soprattutto le colonne sonore dei telefilm. Adoro i telefilm, quindi sono la mia più grande fonte di musica. Brani sconosciuti di artisti sconosciuti. In genere ficcati nel momento di maggiore enfasi della puntata. Le poche parole che senti e che riesci a decifrare ti colpiscono e decidi di cercarla. Prima provi con il programmino di riconoscimento dei brani. Poi cerchi sui siti specializzati. Poi provi a scrivere su Google quelle 4 parole sconnesse che hai capito in inglese.
    Nulla. Non la trovi. Rinunci.

  5. Il Correttore che Va nelle Pieghe.
    Qual'è il misterioso movimento che spinge il correttore ad andare nelle pieghe? Perchè se lo stendi alla perfezione come ClioMakeUp comanda, questo prende e si installa nelle tue 2 rughette di espressione?
    E soprattutto perchè questo avviene totalmente a random, indifferentemente se hai tamponato con della cipria o meno, indifferentemente se ci sono 5 gradi o si sciolgono i sassi? Mah.

  6. Non Trovare Quello che Volevi Mettere.
    Prima di uscire organizzo cosa mettere. Molto prima. Ma solo a mente. E in genere non sbaglio abbinamenti. E' raro che provi più di due cambi. Ma non è raro che non trovi quel maglione che volevo mettere. O quella maglietta da mettere sotto più comoda rispetto ad altre sotto a quel determinato cardigan. Ripieghi su altro, ma mh...
    Aggravante incazzante: trovare cosa cercavi quando non hai più tempo per cambiarti o ti sei pettinato.

  7. Arrivare in Ritardo.
    Al contrario di quanto dice il mio ragazzo, arrivare in ritardo mi spiace. Ovviamente quando è possibile arrivare in ritardo. Altrimenti mi incazzo. Mi spiace perchè sono incapace di calcolarmi i tempi di preparazione per uscire. Un tempo arrivavo persino in anticipo. Adesso ho recuperato.
    Con gli interessi.
    Aggravante incazzante: arrivare in ritardo per colpa di altri.

  8. Non poter Mangiare Tutto Quello che Voglio.
    Lo so, è cafonissima come cosa. Ma non vi è mai capitato di avere fame, ma di dover comunque dividere la vostra pizza o il vostro panino con altri? Se al cuor non si comanda, pensate allo stomaco!

  9. Non Fare un Esame.
    Non tanto non passarlo. Quello si può superare, ma è un dispiacere decisamente più grande. Parlo di non avere il coraggio per farlo. Studi, si. Ma pensi di non superarlo. Magari vai pure a seguire la sessione, ma all'ultimo rinunci e te ne torni a casa con la coda, anzi il libretto, tra le gambe. Uff!

  10. Dimenticare le Cose.
    No, non mi fa incazzare. Mi dispiace/ snerva dover star li a perdere tempo cercando di ricordare. Ma quasi sempre ricordo. Quindi è solo un attimo, o un'ora, o un giorno di "ma perchè sono così sbadato?!?!".
E a voi cosa dispiace/ vi fa arrabbiare per qualche istante/ vi infastidisce?

32 commenti:

  1. simile alla mia vecchia hate list! bella lì :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ero certo esistesse qualcosa di simile :)

      Elimina
  2. http://viverea4lee.blogspot.it/2011/01/da-sempre-vanto-di-essere-quella-che-in.html guarda un po' se non trovi nulla simile al tuo punto 8 hahaha

    RispondiElimina
    Risposte
    1. uhahaha l'esatto opposto però... io mi dispiaccio, ma alla fine amen XD però odio chi ritarda! e soprattutto chi non avverte!! dovrei fare una hate list, come la tua e dire tutto ciò che ODIO davvero!!

      Elimina
  3. Tutti noi davanti a determinate cose ci arrabbiamo, a volte esse ci cambiano persino la giornata!
    Ma che male c’è a pensare mentre ci si lava!?
    Io odio come te il n. 3 perché non trovo mai la mia taglia, il n. 4, 6, 7, 8 e 10.
    Del n. 8 odio le persone che ti chiedono un pezzo o un morso, io quando c’è da magna’ ucciderei qualcuno pur di non dar nulla… Che poi io mangio piano e dunque i miei morsi sono piccoli, mentre quello degli altri è mezzo panino! E’ scioccante…
    Invece riguardo ai ritardi, anche io una volta ero in anticipo, ora invece… Sono puntuale ma all’ultimo minuto accade l’imprevisto… Poi io per andare a Milano prendo i treni privati che sono puntualissimi, spesso ne perdo persino 3 di seguito! Va beh ne passa uno ogni 15 minuti e quindi…
    Buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il numero 3 è peggio: non trovassi la taglia me ne farei una ragione, ma innamorarmi di qualcosa senza poi poterla possedere mi angustia! ebbabbè si va avanti!
      già gli imprevisti all'ultimo mi capitano sempre, ma per una questione che non li contemplo, non sapendomi organizzare!
      Ciau

      Elimina
    2. Fate come me: prima di provare, guardate il prezzo e vedrete subito come ve ne disinnamorerete! ahahah

      Elimina
    3. P.S. credo di avere un'ossessione per il lavaggio delle mani! :S

      Elimina
    4. ma come resisti a non provare? a volte vai a intuito, a fiuto, ti lanci e via XD solo che sotto non c'è la rete

      Elimina
  4. Ne condivido almeno 8 su 10 ma il primo è anche in cima alla mia, di lista. E che dire quando il bagno c'è, ti avvicini con slancio e ottimismo alla saponiera, schiacci l'erogatore e.. ops, il sapone è finito! Alla fine esci di lì col triplo dei batteri sulle dita e i nervi a pezzi.
    Corro a lavarmi le mani.
    Ciao e alla prossima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quella è l'aggravante incazzante! se l'erogatore è vuoto mi ci vuole almeno un quarto d'ora sotto l'acqua almeno bollente se è possibile XD
      ciauu

      Elimina
  5. Cavolicchi Pier! Mi hai anticipato!! Proprio questa mattina stavo scribacchiando sul mio notes le cose che mi dan fastidio per poi farci un post hihihihihihihih....Abbiam davvero molte cose in comune e ora mi toccherà trovarne altre di cose che mi dan fastidio o odio,per non sembrar la brutta copia del tuo post:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ops scusami, non volevo rubarti l'idea e giuro che non ti stalkero XD ma mi piacerebbe si diffondesse come tag, penso sia più "completante"... Comunque tu hai fatto il post sui 10 piaceri, quindi il merito della mia ispirazione va anche a te :)

      Elimina
    2. Ma quale rubare e rubare? L'idea è rimasta sul notes e non è detto che rimanga tale a lungo eh,quindi non preoccuparti! Sai quante idee penso d'aver per prima e poi scopro che non è così?hihihihih come ho scritto, sono una che sembra scoprire l'acqua calda ogni giorno!ehehehehehe Io credo che il tuo post sarà un ottimo meme :-)Quindi lo citerò quando pubblicherò il mio (lascio decantare un pò altrimenti con tutte 'ste liste sembra che io adori i numeri e invece...):-)Ps: il mio era un commento ironico e col sorriso:-)

      Elimina
    3. allora non vedo l'ora di leggere :) ahahha pure io credoo di inventarmi cose nuove, poi ci penso e mi ridimensiono... al massimo sono vintage XD

      Elimina
  6. simpaticissimo post.. potrei provare a proporlo sul mio blog! dai che idea carina! ciao tesoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se ti va mi farebbe piacere, poi leggo :)
      Un bacio cara

      Elimina
  7. Quando ho letto "il correttore" ho pensato al bianchetto. -.-"
    Detto questo, una cosa che mi fa un dispiacere grande è quando mi arriva una bugia da un amico o da una persona dalla quale non te l'aspetti. E' una roba che mi turba, pure se è una bugia stupida. Cambia un sacco di cose.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah mea culpa!!
      beh quello è una grande dispiacere, specie se è stupida perchè non dovrebbe esserci motivo per cui dirla!!

      Elimina
  8. Bell'idea, anche se ho fatto l'errore di leggere prima questo post e poi il resto del blog... prima o poi te la ruberò, comunque!
    E capisco benissimo i punti 1, 3 e 8: con delle mie amiche una volta stavamo ipotizzando un mondo in cui si potesse mangiare di tutto grazie a uno smaterializzatore che teletrasportasse il cibo in eccesso rispetto alle necessità del corpo fuori dallo stomaco prima che venisse assorbito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti prego progetta qualcosa di simile che non contempli il vomito!! io la comprerei XD
      ruba pure :) hai letto il blog e poi ti sei pentito? XD

      Elimina
  9. Fa molto Amelie Poulain questo articolo :P
    Gian

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no ti prego pure tu con quella tipa stramba XD sono strambo??

      Elimina
    2. No, non sei strambo. E anche se lo fossi io adoro Amelie xD
      Ma mi ha ricordato l'inizio del film quando il narratore presenta tutti i personaggi e ne elenca le cose piacciono e dispiacciono :D

      Elimina
    3. Non l'ho mai visto tutto sinceramente ç.ç

      Elimina
  10. A parte quella del trucco le condivido tutte!

    RispondiElimina
  11. Bella 'sta versione dei dispiaceri (quella di lavarsi le mani la capisco perfettamente, altro che rupofobico, c'è quella sensazione che dici che è davvero fastidiosa)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè non fai anche tu la tua lista? Sovvertiamo i tag di blogger :D

      Elimina
  12. Ce ne sono diversi che condivido.
    Ciao Pier! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciauuu!! puoi fare anche tu questo tag u.u

      Elimina
  13. Concordo con tutto, specialmente con la questione delle cibarie, con il dimenticare le cose (arterio che incombe?!!?) e con l'arrivare in ritardo

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...